La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cosa vuol dire diventare arbitro nazionale Massimo Migliaccio – Lorenzo Ferroni – Bosko Stojcev – Natan Pirotta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cosa vuol dire diventare arbitro nazionale Massimo Migliaccio – Lorenzo Ferroni – Bosko Stojcev – Natan Pirotta."— Transcript della presentazione:

1 Cosa vuol dire diventare arbitro nazionale Massimo Migliaccio – Lorenzo Ferroni – Bosko Stojcev – Natan Pirotta

2 Da chi dipende l’arbitro nazionale? Cfa:presidente Perrone responsabile CH IT Carlini (resp esperti) responsabile Ch Fr Chalbi convocatori: Parentau, Ajetaj responsabile commissari: Castro direttore dei corsi: Musard rappresentante arbitri: Clivaz

3 Cambio di livello fisico

4 Cambio di livello tecnico

5 Cosa bisogna migliorare 1)Conoscenza regolamento 2)Meccanica 3)Casi speciali 4)Test fisico 5)Psicologia e gestione dei conflitti 6)Burocrazia pre e post gara 7)Disponibilità

6 1) Conoscenza regolamento Regolamento tecnico Fip articoli, 79 pagine comprensive di copertina, figure e segnalazioni. Non un best seller ma di sicuro aiuto… 0regolamento%20variaz.pdf

7 2) Meccanica Manuale del doppio arbitraggio 0ridotto-1.pdf Manuale del triplo arbitraggio (punti d’enfasi) %20punti%20di%20enfasi.pdf

8 3) Casi speciali Quaderni tecnici: aPadre=5095 Per essere pronti a qualsiasi evenienza…

9 4) Test fisico Shuttle test: ?fileID=470

10 5) Psicologia e gestione dei conflitti Esperienza Gestione Calma Confronto, soprattutto tecnico

11 6) Burocrazia pre e post gara Orari più standardizzati; Controllo delle attrezzature e dei tesseramenti; Controllo finale del referto; Rapporto arbitrale

12 7) Disponibilità L’arbitro nazionale è disponibile a livello cantonale una sera a settimana; Per la Cfa dovrà essere disponibile ALMENO 3 week end su 4. Chiaramente una maggiore disponibilità decreta una maggior possibilità di essere convocato, visionato, promosso…

13 Come si affronta una gara Pre match conference: dettagliato, minuzioso, che dia compiti, competenze e rassicuri gli arbitri e, finalmente, anche gli ufficiali. Post match, riesame di cosa si è fatto, di cosa si era previsto, della prestazione globale e personale

14 Gli arbitri ticinesi a livello Nazionale Gruppo 1) Pizio – Tagliabue Gruppo 2) Betticher, Censini, Codella, Ferroni, Migliaccio, Pirotta, Stecher, Stojcev. Gruppo 3) nessuno Gruppo 4) nessuno

15 CCA Codella (DRA) ARBITRO NAZIONALE Migliaccio (DRC) ARBITRO NAZIONALE Ajetaj (convocatore) EX ARBITRO NAZIONALE Hassanzader (responsabile miniarbitri) EX ARBITRO NAZIONALE Ferroni (cassiere) ARBITRO NAZIONALE Cristodaro (segretaria) EX ARBITRO NAZIONALE Dellagiovanna (responsabile esperti) EX ARBITRO NAZIONALE Si evince che gli arbitri nazionali, pur non essendo obbligati, avranno l’onore e l’onere di guidare il movimento ticinese verso un miglioramento del livello arbitrale e non solo, del livello di gioco e dei principi tecnici ed educativi dei nostri ragazzi.

16 Commissione Tecnica Migliaccio (responsabile allievi arbitri) Pirotta (responsabile allievi arbitri) Ferroni (tutor Guenzani, Valli, Mansour) Stojcev (tutor Balletta, Vitalini, Comodo)

17 Gettoni e rimborsi per partite nazionali LNAM: CHF CHF = CHF rimb. km LNAF: CHF CHF = CHF rimb. km LNBM: CHF CHF = CHF rimb. km 1LNM: CHF CHF = CHF rimb. km

18 Non facciamo arbitri ma siamo arbitri… A tutti i livelli, ovviamente, ma quando si decide di cominciare l’avventura di arbitri nazionali questo deve essere chiaro per affrontare al meglio partite, trasferte, difficoltà, invidie, frustrazioni… professionalità, disponibilità, e collaborazione al fine di evitare frizioni nel gruppo…

19 Grazie della vostra attenzione… e del vostro fututo impegno… Massimo, Lorenzo, Bosko e Natan

20


Scaricare ppt "Cosa vuol dire diventare arbitro nazionale Massimo Migliaccio – Lorenzo Ferroni – Bosko Stojcev – Natan Pirotta."

Presentazioni simili


Annunci Google