La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DECRETO MINISTERIALE N. 48 DEL 03.04.2013 (ATTUAZIONE LEGGE DI STABILITA’, D.L. N.179 DEL 18.10.2012) ENTRATO IN VIGORE IL 24.05.2013 LA DISCIPLINA DELLE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DECRETO MINISTERIALE N. 48 DEL 03.04.2013 (ATTUAZIONE LEGGE DI STABILITA’, D.L. N.179 DEL 18.10.2012) ENTRATO IN VIGORE IL 24.05.2013 LA DISCIPLINA DELLE."— Transcript della presentazione:

1 DECRETO MINISTERIALE N. 48 DEL (ATTUAZIONE LEGGE DI STABILITA’, D.L. N.179 DEL ) ENTRATO IN VIGORE IL LA DISCIPLINA DELLE NOTIFICHE IN PROPRIO A MEZZO P.E.C.

2 REQUISITI 1. AUTORIZZAZIONE DEL CONSIGLIO DELL’ORDINE DI APPARTENENZA (non si applica l’obbligo di annotazione di ogni singola notifica nel relativo Registro Cronologico dell’Avvocato)

3 REQUISITI 2. CASELLA P.E.C. COMUNICATA AL CONSIGLIO DELL’ORDINE DI APPARTENENZA RISULTANTE DAL REGISTRO GENERALE DEGLI INDIRIZZI ELETTRONICI (c.d. REGINDE previsto dal D.M. n. 44/2011) GARANZIA DI CERTIFICAZIONE DELLO STATUS DI DIFENSORE NEL PCT

4 REQUISITI 3. DISPOSITIVO DI FIRMA DIGITALE SMART CARD LETTORE L’ AVVOCATO DEVE VERIFICARE LA PERDURANTE VALIDITA’ DEL DISPOSITIVO GARANZIA DI DATA CERTA DELLA NOTIFICA OPPONIBILE A TERZI

5 REQUISITI 4. INDIRIZZO P.E.C. DEL DESTINATARIO TRATTO DA PUBBLICI ELENCHI

6 REQUISITI 5. PROCURA ALLE LITI SOTTOSCRITTA DAL CLIENTE

7 PROCURA ALLE LITI DOCUMENTO INFORMATICO SOTTOSCRITTO DAL CLIENTE CON FIRMA DIGITALE COPIA INFORMATICA (MEDIANTE SCANSIONE) DEL DOCUMENTO CARTACEO SOTTOSCRITTO DI PUGNO DAL CLIENTE E AUTENTICATO DI PUGNO DALL’AVVOCATO

8 PROCURA ALLE LITI OBBLIGO DI ALLEGAZIONE AL MESSAGGIO P.E.C. UNITAMENTE ALL’ATTO DA NOTIFICARE SI CONSIDERA COME APPOSTA IN CALCE ALL’ATTO (art. 18 D.M. n. 44/2011)

9 PROCURA ALLE LITI PROCURA SPECIFICA DEVE INDICARE IL GIUDIZIO IN RELAZIONE AL QUALE E’ STATA RILASCIATA

10 ATTI NOTIFICABILI ATTI IN MATERIA CIVILE ATTI IN MATERIA AMMINISTRATIVA ATTI IN MATERIA STRAGIUDIZIALE

11 ATTI NOTIFICABILI ECCEZIONE L’AUTORITA’ GIUDIZIARIA PUO’ DISPORRE CHE LA NOTIFICA SIA ESEGUITA PERSONALMENTE

12 ATTIVITA’ PRELIMINARI PREDISPOSIZONE DELL’ATTO (TRAMITE PROGRAMMA DI VIDEOSCRITTURA) CREAZIONE DI UNA CARTELLA “DEDICATA” DEL PROPRIO PC

13 TIPOLOGIE DI OGGETTI INFORMATICI DOCUMENTI INFORMATICI DOCUMENTI CREATI DALL’AVVOCATO TRAMITE PROGRAMMA DI VIDEOSCRITTURA E FIRMATI DIGITALMENTE

14 TIPOLOGIE DI OGGETTI INFORMATICI E’ CONSIGLIABILE USARE SEMPRE DOCUMENTI INFORMATICI IN FORMATO.PDF (art. 12, Specifiche Tecniche) REDAZIONE ATTO TRAMITE PROGRAMMA DI VIDEOSCRITTURA TRASFORMAZIONE ATTO IN FORMATO.PDF APPOSIZIONE DELLA FIRMA DIGITALE (estensione file.p7m)

15 TIPOLOGIE DI OGGETTI INFORMATICI COPIE INFORMATICHE (MEDIANTE SCANSIONE) DI DOCUMENTI CREATI SU SUPPORTO CARTACEO (formati.pdf,.odf,.rtf,.txt,.jpg,.gif,.tiff,.xml,.zip,.rar,.arj; consigliabile utilizzare il formato.pdf, normalmente gestito dagli scanner più diffusi) OCCORRE ASSEVERAZIONE DI CONFORMITA’ DELLA COPIA TELEMATICA ALL’ORIGINALE CARTACEO DA INSERIRE IN SENO ALLA RELATA DI NOTIFICA DELL’ATTO

16 AUTENTICAZIONE DELL’ATTO DOCUMENTO INFORMATICO FIRMA DIGITALE RIPRODUZIONE INFORMATICA ASSEVERAZIONE DI CONFOMITA’ (IN ATTO CARTACEO SENO ALLA RELATA DI NOTIFICA) RIPRODUZIONE INFORMATICA PROCURA CARTACEA SECONDA FIRMA DIGITALE

17 POSSIBILI DESTINATARI IMPRESE (alla P.E.C. dichiarata nel Registro delle Imprese) PROFESSIONISTI ISCRITTI IN ALBI ED ELENCHI ISTITUITI CON LEGGI DELLO STATO PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE NELL’IPA AVVOCATI E DOMICILIATARI DELLA CONTROPARTE GIA’ COSTITUITI (alla casella P.E.C. comunicata all’Ordine di appartenenza ed iscritta nel REGINDE)

18 RELATA DI NOTIFICA DOCUMENTO INFORMATICO SEPARATO DA FORMARE CON L CON LE STESSE MODALITA DELL’ATTO DA NOTIFICARE E DA FIRMARE DIGITALMENTE CONTENUTO OBBLIGATORIO EX ART. 3 BIS, COMMA 5°

19 PERFEZIONAMENTO DELLA NOTIFICA RICEVUTA DI ACCETTAZIONE c/o CASELLA P.E.C. DEL MITTENTE RICEVUTA DI AVVENUTA CONSEGNA c/o CASELLA P.E.C. DEL MITTENTE (che indica il momento in cui la notifica si è perfezionata)

20 PROVA DELLA NOTIFICA PRODUZIONE IN GIUDIZIO DI COPIA CARTACEA: MESSAGGIO P.E.C. TUTTI GLI ATTI ALLEGATI AL MESSAGGIO P.E.C. RICEVUTA DI ACCETTAZIONE RICEVUTA DI AVVENUTA CONSEGNA

21 PROVA DELLA NOTIFICA SU OGI DOCUMENTO CARTACEO PRODOTTO DEVE ESSERE APPOSTA L’ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’ >.

22 PROVA DELLA NOTIFICA ALL’ATTO NOTIFICATO PRODOTTO IN GIUDIZIO VA APPOSTA UNA MARCA DI IMPORTO VARIABILE € 2,58 FINO A DUE DESTINATARI € 7,75 DA TRE A SEI DESTINATARI € 12,39 SETTE O PiU’ DESTINATARI

23 RIFLESSI PENALI E DISCIPLINARI L’AVVOCATO E’ CONSIDERATO PUBBLICO UFFICIALE AD OGNI EFFETTO ED E’ SOGGETTO A RESPOSANBILITA’ ANCHE DISCIPLINARE IN CASO DI IRREGOLARITA’ E ABUSI (art. 6 L. n. 53/1994)

24 GRAZIE PER L’ATTENZIONE STUDIO LEGALE FERRANDO ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI


Scaricare ppt "DECRETO MINISTERIALE N. 48 DEL 03.04.2013 (ATTUAZIONE LEGGE DI STABILITA’, D.L. N.179 DEL 18.10.2012) ENTRATO IN VIGORE IL 24.05.2013 LA DISCIPLINA DELLE."

Presentazioni simili


Annunci Google