La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Impiego di genotipi di salicacee per interventi di fitorimedio Pier Mario Chiarabaglio Nervo G., Facciotto G., Vietto L., Castro, G., Mughini G. Pier Mario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Impiego di genotipi di salicacee per interventi di fitorimedio Pier Mario Chiarabaglio Nervo G., Facciotto G., Vietto L., Castro, G., Mughini G. Pier Mario."— Transcript della presentazione:

1 Impiego di genotipi di salicacee per interventi di fitorimedio Pier Mario Chiarabaglio Nervo G., Facciotto G., Vietto L., Castro, G., Mughini G. Pier Mario Chiarabaglio Nervo G., Facciotto G., Vietto L., Castro, G., Mughini G. CRA - Unità di ricerca per le Produzioni Legnose fuori Foresta (CRA-PLF) Workshop Capracotta (IS) giugno 2012 Biologia degli stress in Salicaceae: modelli di ricerca propedeutici a piantagioni multifunzionali Workshop Capracotta (IS) giugno 2012 Biologia degli stress in Salicaceae: modelli di ricerca propedeutici a piantagioni multifunzionali

2 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Premessa … Sviluppa nuovi impieghi delle colture legnose a rapido accrescimento per la protezione delle acque di superficie dall’inquinamento, per la rinaturalizzazione e per la decontaminazione di aree inquinate da emissioni industriali (fitodepurazione e fitorisanamento) … Finalità del CRA-PLF:

3 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Archivi vegetali presso l’az. Mezzi

4 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Tipologia esperienze in corso superficie totale [ha] Fascia tampone boscate 20 (2)150 Micorrizazione1 (1)1 Impiego acque reflue1 (1)1 Salinità1 (1)1 Fitorimedio4 (4)3 Stress idrico artificiale Strumenti disponibili Esperienze

5 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fascia tampone

6 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fiume Po Lanca di Rivarossa N-NH 4 + >0,50 mg/l N-NO 3 - >1,87 mg/l Fascia tampone a Frassineto Po

7 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta P. nigra Gene Conservation Unit P. alba seed stand Buffer forest against flooding Mesophilous forest Fiume Po PO 4 3– P>1,14 mg/l N-NH 4 + >0,80 mg/l N-NO 3 - >0,83 mg/l Fascia tampone a Palazzolo vercellese

8 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Piante micorrizate

9 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Pioppi bianchi micorrizati Micorrizazione con una combinazione di microrganismi del genere Glomus, di batteri appartenenti ai generi Pseudomonas e Bacillus, di Attinomiceti del genere Streptomyces e di funghi saprofiti del genere Trichoderma mediante inzaffardatura delle radici.

10 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Pioppi bianchi micorrizati

11 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Impiego acque reflue

12 specieSnD130HtDBDBy A. saligna E. camaldulensis E. globulus Pioppi Robinia Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Impianto di pioppi a Mussomeli Media del n. di polloni per ceppaia (Sn), diametro mm (D130), altezza totale cm (Ht), biomassa Odt ha -1 (DB) per specie al 2° anno e per anno (DBy)

13 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Salinità

14 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Impianto di pioppi a Lentini Acqua con SAR = 4,5

15 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fitorimedio

16 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fitorimedio a Rocca Massima dic-05mar-06lug-06 pH Conduttività (mS/cm) COD (mg/l) BOD 5 (mg/l O 2 ) Fenoli totali (mg/g) Variazioni di alcune caratteristiche chimico-fisiche delle acque di vegetazione raccolte al secondo anno nell'impianto di fitodepurazione

17 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fitorimedio a Rocca Massima

18 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fitorimedio a Scarlino – in vaso pioppi salici eucalitti 1 anno di accrescimento in vaso Valutazione assorbimento Arsenico 1 anno di accrescimento in vaso Valutazione assorbimento Arsenico

19 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fitorimedio a Scarlino – in campo Impianto di 2 cloni Orion e Imola nel 2010 – prova in corso Substrato con presenza di Arsenico, altri metalli pesanti, ceneri di pirite

20 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fitorimedio a Scarlino – in campo Nel 2011 sostituzione fallanze

21 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Fitorimedio Alessandria Impianto nel 2012 di P. xcanadensis (35 cloni) Salix spp. (10 cloni) – prova in corso Substrato con presenza di metalli pesanti

22 Stress artificiale

23 Idrocambio

24 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta dendrometro Sensore umidità suolo Stress idrico sull’accrescimento Idrocambio

25 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Variazioni radiali del fusto da marzo a novembre Stress idrico sull’accrescimento

26 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Obiettivi: valutare l’influenza di condizioni di deficit o di surplus idrico su 9 cloni di pioppo nero provenienti da diverse latitudini del suo areale di distribuzione per evidenziare l’adattamento della specie a variazioni climatiche simulate attraverso regimi idrici differenti. Populus nigra L. come caso di studio per la valutazione degli effetti dei cambiamenti climatici Azienda Sperimentale Mezzi campo sperimentale Areale di diffusione di Populus nigra

27 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta 3 regimi idrici: Ambient: soggetto a precipitazioni naturali Dry:protetto dalle precipitazioni e irrigato artificialmente con 1/3 delle precipitazioni Wet:soggetto alle precipitazioni e irrigato artificialmente con 2/3 in più delle precipitazioni Regimi idrici

28 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Parcelle “dry”

29 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Caratterizzazione stazionale Caratterizzazione stazionale Rilevamento dati meteo in continuo Rilevamento dati meteo in continuo Monitoraggio in continuo dell’umidità del suolo Monitoraggio in continuo dell’umidità del suolo Monitoraggio in continuo della crescita radiale Monitoraggio in continuo della crescita radiale Rilevamento dati biometrici e fisiologici (temperatura fogliare, potenziale idrico fogliare, contenuto in clorofilla, fluorescenza fogliare, malattie, misurazioni radiometriche sulle foglie) Rilevamento dati biometrici e fisiologici (temperatura fogliare, potenziale idrico fogliare, contenuto in clorofilla, fluorescenza fogliare, malattie, misurazioni radiometriche sulle foglie) Attività svolta in campo …

30 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta … e nei cassoni 1.Sono stati realizzati 2 cicli di stress idrico 2.SWC è sceso a 10 % mentre capacità di campo al 36 % 3.PWP (predawn leaf water potential), RWC (Relative Water content) misurati al punto 0, alla fine del primo periodo di stress, dopo un periodo di reidratazione e alla fine del secondo periodo di stress 4.Alla fine di ogni periodo di stress è stato misurato potenziale osmotico a turgore massimo e l’elasticità della parete cellulare.

31 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Risultati I 3 regimi idrici hanno permesso di differenziare il SWC ma non in modo così elevato

32 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Risultati Solo il regime Dry ha ridotto l’accrescimento in modo significativo mentre quello Ambient e Wet non hanno prodotto differenze …

33 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Risultati … i genotipi meridionali sono cresciuti meno di tutti gli altri mentre quelli centrali (autoctoni!) sono quelli che sono cresciuti di più in modo significativo

34 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Risultati Il Predawn Water Potential (PWP) è il parametro fisiologico che ci ha permesso di individuare il 7 % di SWC come valore soglia per un calo significativo del PWP: sotto questo valore (con PWP compreso tra -0,4 e -0,8 Mpa) il pioppo comincia a perdere le foglie come reazione di difesa allo stress

35 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Risultati Tra gli indici radiometrici calcolati il Red Edge Position mette in evidenza lo stress indotto dal regime idrico Dry. Lo stesso indice è anche in correlazione (r=0,74) con l’indice CCI (Chlorophyll Content Index) REPMaximum first derivative Nessun indice radiometrico sembra individuare una condizione precoce di stress

36 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Risultati - cassoni Il clone N894 (nord) non reagisce al deficit idrico Il clone N068 (centro) ha un debole aggiustamento osmotico passivo con perdita acqua dal simplasto Il clone N354 (sud) mostra un adattamento osmotico significativo Dry Wet Differenza tra predawn e midday water potential Aggiustamento osmotico attivo Aggiustamento osmotico passivo N068N354N894

37 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Conclusioni I genotipi provenienti dal nord e dal centro dell’areale del pioppo nero sembrano adattarsi meno allo stress idrico rispetto a quelli del sud. I cambiamenti climatici in atto con periodi siccitosi estremi durante la stagione vegetativa potranno aumentare il rischio di estinzione per il pioppo nero.

38 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Collaborazioni in corso ENEA Saluggia (Prove di combustione, monitoraggio ambientale, …) Università Piemonte Orientale (Analisi inquinanti) ENEA Saluggia (Prove di combustione, monitoraggio ambientale, …) Università Piemonte Orientale (Analisi inquinanti)

39 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Dendrometri Fluorimetro Camera a pressione Contenuto Clorofilla Strumentazione CRA-PLF Sensore umidità suolo

40 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Naso elettronico Radiometro NIR Centralina trasmissione dati autoalimentata e interrogabile via telefono Strumentazione CRA-PLF

41 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Strumentazione CRA-PLF

42 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Strumentazione CRA-PLF

43 Unità di ricerca per le produzioni legnose fuori foresta Piante trasformate Piante transgeniche (TRX450, TRX 550) e non trasformate (CTRL) dopo 6 settimane di allevamento in vitro su substrato contenente 120 µ M di solfato di Cadmio

44 Grazie dell’attenzione


Scaricare ppt "Impiego di genotipi di salicacee per interventi di fitorimedio Pier Mario Chiarabaglio Nervo G., Facciotto G., Vietto L., Castro, G., Mughini G. Pier Mario."

Presentazioni simili


Annunci Google