La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CHE COS’ E’? TAPPE STORICHE ATTIVITA’/OBBIETTIVI STRUTTURA ORGANIZZATIVA BANDIERA COMPOSIZIONE 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CHE COS’ E’? TAPPE STORICHE ATTIVITA’/OBBIETTIVI STRUTTURA ORGANIZZATIVA BANDIERA COMPOSIZIONE 1."— Transcript della presentazione:

1 CHE COS’ E’? TAPPE STORICHE ATTIVITA’/OBBIETTIVI STRUTTURA ORGANIZZATIVA BANDIERA COMPOSIZIONE 1

2 CHE COS’E’? E’ una associazione in cui gli stati membri aderiscono liberamente e da cui possono staccarsi in qualsiasi momento 2

3 Gli stati aderenti/Composizione: Regno Unito (1931) -Canada (1931)-Sudafrica (1931; uscito nel 1961 ma tornato nel 1994)- Stato Libero d'Irlanda (1931; uscito nel 1949) Terranova (1931; diventata provincia del Canada nel 1949)- Australia (1942; invitata nel 1931 ma ratificata nel 1942)- Nuova Zelanda (1947; invitata nel 1931 ma ratificata nel 1947)- India (1947)- Pakistan (1947; uscito nel 1972 ma rientrato nel 1989) Sri Lanka (1948)- Ghana (1957)- Malaysia (1957) Federazione delle Indie Occidentali (1958; scissa nel 1962) Nigeria (1960; sospesa nel 1995 ma riammessa nel 1999) Cipro (1961)- Tanganika (1961; unitasi a Zanzibar per formare la Tanzania nel 1964) Sierra Leone (1961)- Giamaica (1962)- Trinidad e Tobago (1962)- Uganda (1962) Zanzibar (1963; unitasi a Tanganika per formare la Tanzania nel 1964) Kenya (1963)-Tanzania (1964)- Malawi (1964)- Malta (1964)- Zambia (1964) Gambia (1965)- Singapore (1965)- Guyana (1966)- Botswana (1966)- Lesotho (1966)- Barbados (1966)- Mauritius (1968)- Swaziland (1968)- Samoa (1970)- Tonga (1970)-Figi (1970; uscita nel 1987 ma rientrata nel 1997) Bangladesh (1972)- Bahamas (1973)- Grenada (1974)-Papua Nuova Guinea (1975)- Seychelles (1976)- Isole Salomone (1978)- Tuvalu (1978)- Dominica (1978)- Santa Lucia (1979)- Saint Vincent e Grenadine (1979)- Kiribati (1979)- Vanuatu (1980)- Zimbabwe (1980; uscito nel 2003)- Antigua e Barbuda (1981)- Belize (1981)- Maldive (1982)- Saint Kitts e Nevis (1983)- Brunei (1984)- Namibia (1990)- Mozambico (1995)- Camerun (1995)- Nauru (1999)- 3

4 La bandiera La bandiera del Commonwealth rappresenta un globo dorato in Campo blu e attorno al globo c'è una "C" dorata fatta da tanti raggi. Il globo rappresenta la globalità e l'ampiezza del Commonwealth e i raggi rappresentano i tanti modi in cui le nazioni che aderiscono al Commonwealth collaborano tra di loro. La bandiera del Commonwealth è stata presentata ai capi di governo del commonwealth alla riunione di Ottawa del La bandiera è blu e nel mezzo c'è il marchio del Commonwealth. Rappresenta tutti i paesi del Commonwealth. 4

5 Struttura organizzativa L’organo più importante all’interno del Commonwealth è il Consiglio dei capi di governo, che si riunisce una volta ogni due anni e stabilisce le linee di politica generali e gli obiettivi dell’organizzazione. Il Gruppo di azione ministeriale del Commonwealth è invece composto da nove ministri degli esteri di paesi membri a rotazione e si occupa di delineare le politiche e fare raccomandazioni per le azioni collettive dell’organizzazione. Ha anche il potere di proporre l’espulsione o la sospensione di alcuni paesi membri, qualora lo ritenga opportuno. Oltre al Gruppo di azione, si riuniscono periodicamente o in maniera straordinaria anche i ministri preposti ad altre questioni, nel momento in cui sia necessario discutere tematiche specifiche. Il Segretariato rappresenta l’organo esecutivo del Commonwealth, dà assistenza tecnica e si occupa di sviluppare le politiche decise in seno al Consiglio dei capi di governo. Il Commonwealth ha anche una Fondazione, il cui compito è quello di promuovere attività legate alla società civile, dandole un aiuto concreto, e sviluppare i programmi per il miglioramento della qualità della vita, dei sistemi di istruzione e sanitari dei paesi membri. 5

6 Attività/Obiettivi Inizialmente il Commonwealth costituì anche un blocco economico significativo. I Paesi del Commonwealth fecero degli accordi gli uni con gli altri privilegiando l'accesso delle merci ai loro mercati ("Preferenza del Commonwealth"), e si stabilì un libero o preferenziale diritto di migrazione da un Paese ad un altro. All'entrata della Gran Bretagna nella CEE, la Convenzione di Lomé preservò alcuni diritti per le merci in arrivo dai Paesi del Commonwealth. Negli ultimi anni si è però presentata una reciproca mancanza di interesse nel mantenere attive le relazioni intra-Commonwealth, e l'importanza politica ed economica dell'organizzazione è diminuita. Critici realisti hanno sentenziato che all'organizzazione manca un'appartenenza equilibrata, e hanno indicato che è molto insolito per un organismo internazionale escludere regioni estremamente importanti del mondo come la maggior parte dell'Europa Occidentale e del Sud America. Il Commonwealth è utile come organizzazione internazionale che rappresenta collegamenti culturali e storici significativi tra Paesi del primo mondo e nazioni più povere con aspetti sociali e religiosi differenti. L'eredità comune della lingua inglese e della letteratura, della legge, e dei sistemi britannici di amministrazione creano all'interno del Commonwealth un clima simile ad un club privato. Il Commonwealth si impegna ad applicare i diritti umani e una politica di giustizia sociale 6

7 Tappe storiche Sconfitta nella guerra di indipendenza americana, nel 1840 la Gran Bretagna concesse al Canada il regime parlamentare e un governo autonomo, ponendo le premesse per la conversione dei propri dominions in un Commonwealth, conversione avviata poi sotto la guida di Joseph Chamberlain, potente ministro per le Colonie dal 1895 al Fu, però, dopo la Prima guerra mondiale che i rapporti tra la madrepatria e le ex colonie giunsero a una sostanziale pariteticità, sia in politica interna, sia nei rapporti internazionali. Nel 1926 venne elaborata la 'formula Balfour' ‒ dal nome del politico conservatore che la promosse ‒ in base a cui i dominions erano considerati "comunità autonome nell'ambito dell'Impero britannico, di status uguale, senza alcun rapporto di subordinazione in ogni campo dei rispettivi affari interni e internazionali, sebbene unite dalla comune fedeltà alla corona e liberamente associate come membri del Commonwealth britannico delle Nazioni". La 'formula Balfour' venne recepita negli Statuti di Westminster del 1931, con i quali nacque ufficialmente il Commonwealth. Esso sorse non sulla base di una costituzione, bensì della semplice volontà da parte dei singoli Stati di mantenere un comune riferimento alla corona britannica e di coordinare le reciproche esigenze politiche. Vennero inizialmente riconosciuti membri del Commonwealth il Canada, la Nuova Zelanda, l'Australia, l'Unione del Sudafrica, l'Irlanda del Sud (che però nel 1947 rifiutò l'adesione) e Terranova (dal 1949 parte del Canada). A capo del Commonwealth era posto, naturalmente, il sovrano inglese. Il Commonwealth delle Nazioni Una tappa importante nel processo di trasformazione del Commonwealth si ebbe nel 1934 con la conferenza di Ottawa, nella quale il Regno Unito e le ex colonie stipularono accordi commerciali e tariffe preferenziali per i membri. L'appartenenza alla comunità garantiva, dunque, agli Stati aderenti di poter intrecciare tra loro una solida rete di interessi economici, destinata a durare nel tempo. Nel 1947 l'Indian independence act ammise al Commonwealth anche le Repubbliche: parallelamente al riconoscimento dell'indipendenza della maggioranza delle colonie, dunque, si modificava la struttura dell'associazione, ribattezzata nel 1949 Commonwealth of Nations ("Comunità delle Nazioni"), che diventava un'unione di popoli con culture diversissime, avente come obiettivo unicamente il coordinamento e la mutua assistenza in ambito politico, economico e culturale. Le decisioni collettive non erano più vincolanti per gli Stati membri, i quali erano liberi, inoltre, di uscire dalla comunità in qualsiasi momento. Anche il legame economico finì comunque per indebolirsi, quando il meccanismo delle tariffe preferenziali perse notevolmente di rilevanza, con l'adesione del Regno Unito all'Unione europea. Tra i membri del Commonwealth, infine, la Repubblica Sudafricana venne espulsa nel 1961 per la sua politica di segregazione razziale (apartheid), e riammessa nel 1994; il Pakistan, uscito invece nel 1972, rientrò nel


Scaricare ppt "CHE COS’ E’? TAPPE STORICHE ATTIVITA’/OBBIETTIVI STRUTTURA ORGANIZZATIVA BANDIERA COMPOSIZIONE 1."

Presentazioni simili


Annunci Google