La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UTS Alba/Bra Gruppo di lavoro continuità elementari – medie Matematica Anno Scolastico 2002/2003 Insegnanti partecipanti: CoordinatoreDe Angelis Fernanda.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UTS Alba/Bra Gruppo di lavoro continuità elementari – medie Matematica Anno Scolastico 2002/2003 Insegnanti partecipanti: CoordinatoreDe Angelis Fernanda."— Transcript della presentazione:

1 UTS Alba/Bra Gruppo di lavoro continuità elementari – medie Matematica Anno Scolastico 2002/2003 Insegnanti partecipanti: CoordinatoreDe Angelis Fernanda - I.C. Montà (media) Bellondi Piera - 2° circolo Alba Bottallo Mariangela - S.M.S. Vida-Pertini Alba Brovia Maria-1° circolo Alba Caligaris Angela - I.C. Santo Stefano Belbo (elementare) Chiarla Manuela -I.C. Sommariva Perno (media) Delmastro Elena - I.C. Montà (elementare) Gualzetti Vilma - I.C. Sommariva Bosco (media) Lequio Maria Pia - I.C. Neive (elementare) Mancini Stefania - I.C. Govone (elementare) Mannu Maria Pia - 3° circolo Alba Rosa Lidia - I.C.. Sommariva Perno (elementare) Soave Edda - I.C. Santo Stefano Belbo (elementare)

2 UTS ALBA-BRA GRUPPO CONTINUITA’ SCUOLA ELEMENTARE - SCUOLA MEDIA MATEMATICA A.S. 2002/03 OBIETTIVI MEDI PER COSTRUIRE UN PROFILO DI COMPETENZE DA TESTARE INDICATORE 1: RICONOSCERE, RAPPRESENTARE E RISOLVERE PROBLEMI. OBIETTIVI GENERALI: a) INDIVIDUARE E RISOLVERE situazioni problematiche in ambito di esperienza ed apprendimento; b) LEGGERE E COMPRENDERE IL TESTO DEL PROBLEMA, individuare e capire la domanda; c) FARE IPOTESI DI SOLUZIONE; d) INDIVIDUARE L’ OPERAZIONE NECESSARIA alla soluzione del problema.

3 OBIETTIVI SPECIFICI a/1) Utilizzare esperienze personali per formulare situazioni problematiche; b/1) Leggere il testo; b/2) Decodificare il lessico del problema; b/3) Individuare i dati; b/4) Riconoscere e comprendere la domanda; b/5) Individuare i dati necessari alla soluzione. RIFLESSIONI Si sottolinea l’ importanza di creare situazioni problematiche nella vita quotidiana per stimolare l’ osservazione ed imparare a porsi delle domande. Passare all’ astrazione solo dopo molte esperienze di manipolazione. Individuare l’ operazione adatta procedendo anche per esclusione.

4 INDICATORE 2: PADRONEGGIARE ABILITA’ DI CALCOLO ORALE E SCRITTO OBIETTIVI GENERALI: LEGGERE, SCRIVERE, CONFRONTARE E ORDINARE I NUMERI; CONOSCERE IL SISTEMA DI NUMERAZIONE DECIMALE E NON; CONOSCERE ED ESEGUIRE LE 4 OPERAZIONI. OBIETTIVI SPECIFICI consolidare la conoscenza dei numeri interi e decimali attraverso lettura, scrittura, confronto di numeri entro il milione e oltre – valore posizionale delle cifre; individuare nella serie numerica entro il 100 i numeri primi; riconoscere nella realtà l’ esistenza dei numeri relativi; confrontare ed ordinare, sulla linea dei numeri, i numeri relativi; eseguire per iscritto le 4 operazioni aritmetiche con i numeri naturali e decimali; utilizzare nel calcolo le opportune proprietà delle operazioni; eseguire velocemente calcoli mentali; intuire il concetto di frazione (esperienze pratiche); introdurre e calcolare la percentuale come sconto e interesse. RIFLESSIONI Privilegiare il calcolo orale con attività di “ previsione del risultato”.

5 INDICATORE 3: OPERARE CON FIGURE GEOMETRICHE, GRANDEZZE E MISURE OBIETTIVI GENERALI RICONOSCERE E RAPPRESENTARE LINEE E FIGURE GEOMETRICHE. CONFRONTARE, MISURARE, OPERARE CON GRANDEZZE E UNITA’ DI MISURA. OBIETTIVI SPECIFICI consolidare i concetti di retta, semiretta, angolo, poligono, parallelismo, perpendicolarità, base, altezza, diagonale; classificare e denominare i poligoni con più di 4 lati; classificare poligoni regolari e non; individuare gli assi di simmetria nei poligoni; analizzare il cerchio e conoscerne i principali elementi: circonferenza, raggio, diametro; costruire alcune figure geometriche solide; eseguire disegni geometrici utilizzando correttamente strumenti (riga, squadra, compasso e goniometro); acquisire il concetto di unità di misura di lunghezza, peso, capacità, superficie, ampiezza angolare, durata e sistema monetario; saper eseguire equivalenze tra unità di misura: lunghezza, peso, capacità; calcolare la misura del perimetro e, praticamente, l’ area di poligoni anche composti; sviluppare sul piano alcune figure solide e calcolarne l’ area; acquisire il concetto di volume; comprendere e utilizzare in modo pratico le relazioni tra peso lordo, peso netto, tara e spesa, guadagno, ricavo e perdita.

6 INDICATORE 4: UTILIZZARE SEMPLICI LINGUAGGI LOGICI E PROCEDURE INFORMATICHE. OBIETTIVI classificare oggetti secondo 2 o più attributi; realizzare adeguate rappresentazioni delle stesse classificazioni; compiere osservazioni e rilevamenti statistici semplici; usare alcune rappresentazioni statistiche; calcolare medie aritmetiche e percentuali; conoscere alcune tecnologie; prendere consapevolezza della probabilità degli eventi; interpretare diagrammi di flusso e i loro simboli; rappresentare semplici diagrammi di flusso. INDICAZIONI GENERALI CIRCA L’UTILIZZO CORRETTO DELLE PROVE Le prove sono finalizzate a verificare : 1. Conoscenze 2.Abilità 3. Competenze 4. Intuizione 5. Capacità logica di rielaborazione E’ possibile utilizzare tali prove anche in modo non consecutivo a seconda delle varie priorità stabilite da ciascun insegnante

7 PROVE PER IL PASSAGGIO DALLA SCUOLA ELEMENTARE ALLA SCUOLA MEDIA INDICATORE A: Riconoscere, rappresentare e risolvere problemi PROVA 1 Leggere il testo, decodificare il lessico del problema TEMPO 15’ - PUNTI 4 TESTO: Per 7 giorni, Pietro è riuscito risparmiare ogni giorno 3 monete da 2 €, 2 monete da 1 € e 4 da 0,20 €. DOMANDE: Per quanto tempo Pietro risparmia? Quante monete ha messo da parte ogni giorno? Hai come dato dei numeri decimali?SINO Quale potrebbe essere la domanda?: quale giorno della settimana ha risparmiato di più? quanti € ha risparmiato in totale?

8 PROVA 2Individuare i dati, riconoscere e comprendere la domanda, individuare l’operazione adatta. TEMPO 20’ - PUNTI 7 TESTO: Marisa, con i soldi ricevuti per i suoi 11 anni, ha acquistato un libro da 9 € e 2 cassette da 20 € ciascuna. Se le sono rimasti 3 €, quanto aveva ricevuto in regalo? RISPONDI: Quali sono i dati numerici necessari a risolvere il problema? ……………….. Per risolvere questo problema devi fare: sottrazione – addizione – moltiplicazione moltiplicazione – addizione – addizione moltiplicazione – addizione Quanti oggetti ha acquistato Marisa? ………… La domanda ti chiede: La spesa effettuata da Marisa Quanto ha avanzato Marisa La somma che Marisa ha ricevuto in dono

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38


Scaricare ppt "UTS Alba/Bra Gruppo di lavoro continuità elementari – medie Matematica Anno Scolastico 2002/2003 Insegnanti partecipanti: CoordinatoreDe Angelis Fernanda."

Presentazioni simili


Annunci Google