La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni TANTI ARTISTI HANNO RAPPRESENTATO LA REALTÀ PERCHÉ VOLEVANO LASCIARE UN DOCUMENTO DI QUELLO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni TANTI ARTISTI HANNO RAPPRESENTATO LA REALTÀ PERCHÉ VOLEVANO LASCIARE UN DOCUMENTO DI QUELLO."— Transcript della presentazione:

1

2 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni TANTI ARTISTI HANNO RAPPRESENTATO LA REALTÀ PERCHÉ VOLEVANO LASCIARE UN DOCUMENTO DI QUELLO CHE ACCADEVA LORO INTORNO O DI COME ERA LA VITA AL LORO TEMPO… ALTRI ARTISTI, INVECE, HANNO SEGUITO LA LORO FANTASIA E I LORO SOGNI E CI HANNO FATTO CAPIRE CHE LE COSE POSSONO ESSERE DIVERSE DA COME SEMBRANO

3 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni QUESTO SIGNORE SI CHIAMA RENÈ MAGRITTE CON LA MENTE IMMAGINAVA COSE FANTASTICHE … E POI LE DIPINGEVA REALIZZANDO QUADRI BELLISSIMI IN QUESTA FOTOGRAFIA MAGRITTE SI TROVA DAVANTI AD UNO DEI SUOI QUADRI PIÙ FAMOSI… GUARDIAMOLO INSIEME È UN PITTORE CHE HA DECISO DI DIPINGERE LA SUA FANTASIA CHE STRANO… INVECE DI GOCCE D’ACQUA PIOVONO UOMINI!

4 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni IN QUESTO QUADRO MAGRITTE HA DIPINTO UNA DONNA A CAVALLO CHE PASSEGGIA NEL BOSCO VEDI COSA C’È DI STRANO? VEDI COSA C’È DI STRANO? IL CAVALLO E LA CAVALLERIZZA SI CONFONDONO CON LO SPAZIO E NON ESISTONO PIÙ UN DAVANTI E UN DIETRO

5 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni QUI LA ROCCIA, LA COSA CHE NELLA REALTÀ È LA PIÙ PESANTE, NEI SOGNI DI MAGRITTE, DIVENTA LEGGERA COME UN PALLONCINO INFATTI VOLA SUL MARE E HA LA PROPRIO LA FORMA DI UN PALLONCINO. IN CIMA SI VEDE ANCHE UN CASTELLO

6 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni IN QUESTO QUADRO MAGRITTE HA SCAMBIATO LO SPAZIO DEGLI ALBERI E QUELLO DELLE NUVOLE. INFATTI NEI SUOI SOGNI GLI ALBERI VOLANO IN ARIA COME NUVOLE E LE NUVOLE SONO RACCHIUSE IN UNA BOTTIGLIA E SI POSSONO BERE … BASTA VERSARLE IN UN BICCHIERE!

7 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni PETTINE, FIAMMIFERO, BICCHIERE, SAPONETTA, E PENNELLO PER LA BARBA SONO PIÙ GRANDI DI LETTO, ARMADIO E TAPPETI GUARDA LE PARETI, SONO FATTE DI CIELO! IN TANTI SUOI QUADRI MAGRITTE CAMBIA LE DIMENSIONI DEGLI OGGETTI: RENDE GRANDI OGGETTI PICCOLI E RENDE PICCOLI OGGETTI GRANDI

8 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni E QUI COSA C’È DI STRANO? LA MELA È MOLTO GRANDE E RIEMPIE TUTTO LO SPAZIO DELLA STANZA IN CUI SI TROVA, FACENDOLA SEMBRARE PICCOLA PICCOLA

9 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni MAGRITTE SI DIVERTE A MESCOLARE GLI SPAZI E TAGLIA DALLA TENDA LA SAGOMA DELL’UOMO DI SPALLE IL PANORAMA CHE LA TENDA COPRE SI VEDE NELLA SAGOMA DELL’UOMO DI SPALLE … È UNA SPIAGGIA IL SIGNORE DI SPALLE TIENE FERMA SULLA TESTA UNA MELA E ANCHE LEI VIENE RITAGLIATA NELLA TENDA

10 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni MA C’È UNA COSA CHE MAGRITTE AMA FARE PIÙ DELLE ALTRE... MESCOLARE LA REALTÀ CON LA FANTASIA USANDO UN PO’ DI MAGIA SI VEDE CHE DAVANTI ALLA FINESTRA C’È UN QUADRO APPOGGIATO AD UN CAVALLETTO …. INFATTI DIPINGE UN QUADRO NEL QUADRO E CREA UNA VERA ILLUSIONE MA GUARDA BENE … NEL QUADRO È RITRATTO LO STESSO IDENTICO PAESAGGIO CHE SI VEDE FUORI

11 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni I PEZZI DI VETRO ROTTO SONO CADUTI PER TERRA… MA C’È QUALCOSA DI INCREDIBILE C’È ANCORA UNA FINESTRA DA CUI SI VEDE UN PAESAGGIO MA GUARDA BENE.. IL VETRO DELLA FINESTRA È ROTTO ANCHE QUI MAGRITTE CREA UNA GRANDE ILLUSIONE NEI PEZZI DI VETRO È RIFLESSO IL PAESAGGIO CHE SI VEDE FUORI DALLA FINESTRA QUESTO NON È POSSIBILE NELLA REALTÀ PERCHÉ IL VETRO NON È UNO SPECCHIO

12 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni IL NASO È REALIZZATO CON LA FIGURA DELLA VERGINE MARIA LE CUI BRACCIA APERTE FORMANO ANCHE LE SOPRACCIGLIA DEL PRESIDENTE GLI OCCHI CON GLI OCCHIALI SONO FORMATI DA UN SOBRERO VISTO DAI DUE LATI: IL SOMBRERO DAVANTI CON LA TESTA DI UN UOMO FORMA L’OCCHIO DESTRO. IL SOMBRERO DA DIETRO FORMA L’OCCHIO SINISTRO LA FRONTE E IL VESTITO DEL PRESIDENTE SONO REALIZZATI CON LA LOCOMOTIVA DI UN TRENO ANCHE ALTRI PITTORI HANNO PENSATO DI CREARE QUADRI DI ILLUSIONI OTTICHE QUEST’OPERA DEL PITTORE OCTAVIO OCAMPO È IL RITRATTO DEL PRESIDENTE DEL MESSICO, IL PAESE IN CUI VIVEVA IL PITTORE GUARDA LA SOMIGLIIANZA CON LA FOTO GUARDIAMO CON MOLTA ATTENZIONE I PARTICOLARI SI POSSONO VEDERE COSE INCREDIBILI I BAFFI SONO FORMATI DA DUE UOMINI DISTESI E APPOGGIATI UNO ALL’ALTRO GUARDA I CAPPELLI CHE INDOSSANO … SI CHIAMANO SOMBRERI E NEL DIPINTO, INSIEME ALLE TESTE DEI DUE UOMINI, FORMANO LE NARICI LE ORECCHIE SONO FORMATE DA DUE UOMINI IN PIEDI CHE STANNO GUARDANDO DRITTI DAVANTI A LORO I CAPELLI SONO FORMATI DAL FUMO CHE ESCE DALLA LOCOMOTIVA HAI VISTO COSA SI PUÒ VEDERE OSSERVANDO CON ATTENZIONE CIÒ CHE ABBIAMO DAVANTI! IMPARIAMO A NON AVERE FRETTA… LA STESSA COSA PUÒ ESSERE RAPPRESENTATA IN MODO DIVERSO DA QUELLO CHE NOI PENSIAMO PIÙ GIUSTO. PER QUESTO DOBBIAMO IMPARARE A SUPERARE LA PRIMA IMPRESSIONE

13 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni ANCHE OGGI IN MOLTI DISEGNI E IN MOLTI QUADRI PUOI DIVERTIRTI A TROVARE FORME DIVERSE. BASTA GUARDARE MOLTO BENE E CON TANTA ATTENZIONE PROVIAMO INSIEME TU CHE COSA VEDI? GUARDA LE PARTI NERE GUARDA LA PARTE BIANCA SONO DUE VISI VISTI DI PROFILO E CHE SI GUARDANO È UN VASO

14 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni QUI CHE COSA VEDI? UN CONIGLETTO BIANCO SICURO? GIRIAMO IL DISEGNO E GUARDIAMO ANCORA CHE COSA VEDI ORA UNA PAPERA BASTA CAMBIARE IL PUNTO DI VISTA PER SCOPRIRE COSE NUOVE!

15 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni QUESTO NON È SEMPLICEMENT E UN CAVALLO INFATTI SE CAMBIAMO PUNTO DI VISTA DIVENTA UNA RANA

16 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni E QUI CI SONO DUE DONNE UNA GIOVANE BELLISSIMA CHE CI DA LE SPALLE L’ORECCHIO I CAPELLI IL CAPPOTTO LA VELETTA L’OCCHIO IL MENTO LA COLLANA UNA VECCHIA UN PO’ BRUTTINA IL NASO LA BOCCA

17 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni GIOCHIAMO ANCORA UN PO’… MA GIRIAMOLA… QUESTA È UNA PRINCIPESSA CON LA CORONA E UNA STOLA DI PELLICCIA DIVENTA UNA SIGNORA ANZIANA CON I CAPELLI CASTANI, IL NASONE E TANTE RUGHE!!! EPPURE IL DISEGNO È LO STESSO… NON È STATO CAMBIATO NIENTE SOLO IL PUNTO DI VISTA

18 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni QUESTO È UN ELEGANTE SIGNORE CON L’ESPRESSIONE PREOCCUPATA, GRANDI BAFFI NERI E LE MANI GIUNTE MA GIRIAMOLO DIVENTA UN PIRATA MINACCIOSO CON UN ENORME CAPPELLO, GRANDI BAFFONI NERI ALL’INSÙ E DUE GRANDI OCCHI CATTIVISSIMI! EPPURE ANCHE QUI NON È STATO CAMBIATO NIENTE. ABBIAMO GUARDATO OLTRE LA PRIMA IMPRESSIONE

19 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni LE LINEE CHE VEDI SONO DRITTE O STORTE? SICURO? VERIFICHIAMO … NON SEMBRA MA SONO PROPRIO DRITTE!

20 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni SECONDO TE QUALE DI QUESTE DUE LINEE È PIÙ LUNGA? E PER CONCLUDERE … SEI SICURO ? VERIFICHIAMO ANCHE SE NON SEMBRA HANNO LA STESSA LUNGHEZZA, QUINDI SONO UGUALI

21 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni QUESTI SCHERZI FATTI CON I DISEGNI SI CHIAMANO ILLUSIONI OTTICHE TI FANNO CREDERE DI VEDERE UNA COSA MA IN REALTÀ STANNO INGANNANDO I TUOI OCCHI NASCONDENDO MOLTO DI PIÙ CREANO LA MAGIA DEL MOVIMENTO CHE IN REALTÀ NON C’È

22 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni IL DISEGNO GIRA? È UN’ALTRA MAGICA ILLUSIONE PER GLI OCCHI

23 Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni CHE COSA CI INSEGNANO RENÈ MAGRITTE INSIEME ALLE ILLUSIONI OTTICHE E ALLE OPERE DI ALTRI ARTISTI? CHE NON DOBBIAMO MAI FERMARCI ALLE APPARENZE, MA DOBBIAMO SEMPRE AVERE LA PAZIENZA DI SOFFERMARCI SUI DETTAGLI PER CAPIRE BENE LA VERITà DI Ciò CHE CI CIRCONDA. DOBBIAMO ANCHE ESSERE CAPACI DI METTERCI NEI PANNI DEGLI ALTRI E CERCARE DI GUARDARE IL MONDO DA DIVERSI PUNTI DI VISTA


Scaricare ppt "Scuola dell’Infanzia S. LuigiLaboratorio di ArteDora Meroni TANTI ARTISTI HANNO RAPPRESENTATO LA REALTÀ PERCHÉ VOLEVANO LASCIARE UN DOCUMENTO DI QUELLO."

Presentazioni simili


Annunci Google