La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GLI OBIETTIVI DELLA VALUTAZIONE Antonella Rissotto Laboratorio professionalizzante “Analisi valutativa di un servizio sociale”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GLI OBIETTIVI DELLA VALUTAZIONE Antonella Rissotto Laboratorio professionalizzante “Analisi valutativa di un servizio sociale”"— Transcript della presentazione:

1 GLI OBIETTIVI DELLA VALUTAZIONE Antonella Rissotto Laboratorio professionalizzante “Analisi valutativa di un servizio sociale”

2 Modelli di ricerca, obiettivi e metodi (1)  1. Descrittivi Puntano sintetizzare i dati osservati su un fenomeno per comprenderlo (studio di caratteristiche e/o processi). Non consentono di fare previsioni. X; Y Esempi: studio di sfondo; costruzione dell’evaluando; monitoraggio, studio dei punti di forza e debolezza di un servizio, progetto o programma, costruzione di indicatori di qualità.

3  2. Descrittivi Metodi qualitativi (interviste, focus group, osservazione naturalistica, studi di caso) o quantitativi (questionari, osservazione sistematica, documentazione secondaria o ricerca d’archivio) I METODI DEVONO SEMPRE ESSERE IN RELAZIONE AGLI OBIETTIVI DELLA VALUTAZIONE Modelli di ricerca, obiettivi e metodi (2)

4  ESEMPIO Indicatore di qualità dell’ambiente: Luminosità (1-3); Spazio (1-3); Arredo (1-3) Indice additivo: 3, 6 (valore medio), 9 Indicatore di accessibilità del servizio: Barriere architettoniche (1-3) Orario di apertura (1-3) Indice additivo: 2, 4 (valore medio), 6 Indice additivo: 3, 6 (valore medio), 9 Modelli di ricerca, obiettivi e metodi

5  2. Correlazionali Puntano a verificare l’esistenza di una relazione tra due o più variabili e/o di descriverne l’andamento nel tempo. Consentono di fare alcune previsioni. X Y su Y agisce solo X isolare l’effetto di X su Y In ambito sociale è difficile trovare contesti in cui su Y agisce solo X oppure è difficile isolare l’effetto di X su Y da quello di altre variabili. Modelli di ricerca, obiettivi e metodi (3)

6  2. Correlazionali Metodi: qualitativi (interviste, focus group, studi di caso) o quantitativi (questionari, osservazione sistematica; ricerca d’archivio) Esempi: valutazione della qualità di un servizio mediante un sistema di indicatori di qualità (quali caratteristiche del servizio si associano determinando la qualità percepita di un servizio?). Modelli di ricerca, obiettivi e metodi (4)

7  ESEMPIO Indicatore di qualità del servizio: indicatore di qualità dell’ambiente e indicatore di accessibilità. Sono in relazione? Come cambia in funzione del tempo? In territori diversi? Che relazione c’è con il reddito degli utenti? Modelli di ricerca, obiettivi e metodi

8  3. Causali: puntano a verificare sia l’esistenza che la direzione di una relazione tra due o più variabili. Consentono di fare previsioni. X Y su Y agisce solo X isolare l’effetto di X su Y da quello di altre variabili. In ambito sociale è difficile trovare contesti in cui su Y agisce solo X oppure è difficile isolare l’effetto di X su Y da quello di altre variabili.  Metodi quantitativi (questionari)  Esempi: Studio dell’efficacia di interventi, progetti, servizi. Questi studi sono molto difficili da realizzare in ambito sociale. Modelli di ricerca, obiettivi e metodi (3)

9 Dipende:  dalle caratteristiche del campione (la relazione tra soddisfazione e durata delle lezioni che ho rilevato per Dario e Alessando, vale per tutte/i le/gli studentesse/i di questa classe, di tutta la facoltà di Scienze della Formazione…?)  dal contesto (la relazione tra la soddisfazione degli studenti e la durata delle lezioni rilevata a Roma, vale anche in tutto il paese?) La generalizzabilità dei risultati

10 Gli studi longitudinali e trasversali permettono di studiare il cambiamento nella relazione tra 2 o più variabili che si verificano nel tempo o tra contesti diversi. Studi longitudinali Studiano le caratteristiche dello stesso servizio, progetto o programma in due o più momenti diversi. Studi trasversali Studiano le stesse caratteristiche in servizi, progetti o programmi diversi. Studiare il cambiamento


Scaricare ppt "GLI OBIETTIVI DELLA VALUTAZIONE Antonella Rissotto Laboratorio professionalizzante “Analisi valutativa di un servizio sociale”"

Presentazioni simili


Annunci Google