La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Santo Stefano di camastra. La produzione della ceramica a santo Stefano di camastra  Utensili da cucina (piatti, scodelle, scularoli ecc.);  Quartari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Santo Stefano di camastra. La produzione della ceramica a santo Stefano di camastra  Utensili da cucina (piatti, scodelle, scularoli ecc.);  Quartari."— Transcript della presentazione:

1 Santo Stefano di camastra

2 La produzione della ceramica a santo Stefano di camastra  Utensili da cucina (piatti, scodelle, scularoli ecc.);  Quartari (contenitori per l’acqua);  Fiaschi (contenitori per il vino);  Cannate (boccali per il vino);  Brocche;  Bummuli (contenitori per l’acqua);  Alborelli (contenitori per spezie);  Lemmi;  Lumeri;  Giare.

3 La produzione della ceramica a santo Stefano di camastra  Statuine;  Pigne;  Vasi antropomorfi;  Carusietri;  Acquasantiere.

4 La produzione della ceramica a santo Stefano di camastra  Mattoni;  Cantari;  Catusi.

5 Il museo della ceramica (palazzo trabia)  Epoca di costruzione: fine del xvii sec.;  Committenza: don Giuseppe Lanza barresi, duca di Camastra;  Vari interventi e modifiche;  Nel 1975 viene acquistato dal comune e restaurato;  nel 1994 viene adibito a museo della ceramica.

6 Il museo: PIANO TERRA Contiene circa 530 pezzi distribuiti nelle nove sale del palazzo e divisi in tre sezioni:  nella prima sono collocati gli oggetti di uso comune;  Nella seconda sono sistemate antiche mattonelle maiolicate ( );  Nella terza sono presenti opere di artisti moderni. e’ visibile inoltre IL MAGAZZINO DELLE GIARE PER CONSERVARE OLIO E DERRATE ALIMENTARI.

7 Il museo: PRIMO PIANO  SALE CON SOFFITTI AD AFFRESCO E PAVIMENTI IN MAIOLICA;  CUCINA CON PIANO DI COTTURA TRADIZIONALE (TANNURA);  SALONE CENTRALE (SALONE D’ ONORE) UTILIZZATO PER RICEVIMENTI E BALLI.

8 La produzione dei mattoni  Recupero della creta;  Stampatura (compressione e pressatura dell’argilla in cassette di cm 22 x 22);  Marchiatura (veniva impresso il marchio della fabbrica con un marchio di bronzo);  Cottura (circa 20 ore);  asciugatura (circa 48 ore);  Decorazione con smalti, colori (bianco, verde ramina, giallo, blu cobalto, rosso e manganese) e stampi a mascherina;  Rifinitura a mano con decori;  Seconda cottura.

9 La produzione dei mattoni

10

11


Scaricare ppt "Santo Stefano di camastra. La produzione della ceramica a santo Stefano di camastra  Utensili da cucina (piatti, scodelle, scularoli ecc.);  Quartari."

Presentazioni simili


Annunci Google