La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Nutrizione Umana a cura della dott.ssa D. Cirimele.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Nutrizione Umana a cura della dott.ssa D. Cirimele."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Nutrizione Umana a cura della dott.ssa D. Cirimele

2 DIETA Il termine DIETA deriva dal greco e significa STILE DI VITA, quindi, espressione del legame tra l’uomo ed il suo territorio

3 Una dieta è quindi espressione del legame tra l'uomo ed il suo territorio. Prende il nome di - Dieta Mediterranea - la tradizione alimentare che caratterizza questi Paesi. La parola dieta (  deriva dal greco e significa stile di vita. Una dieta è quindi espressione del legame tra l'uomo ed il suo territorio. Dal punto di vista alimentare, nei Paesi che si affacciano sul bacino del mar Mediterraneo, esiste una tradizione comune, composta dagli stessi alimenti prodotti in questi luoghi. Prende il nome di - Dieta Mediterranea - la tradizione alimentare che caratterizza questi Paesi. L'olio di oliva, la pasta, il pane, il vino, i legumi, gli ortaggi e la frutta, sono i veri protagonisti. Un modello alimentare che assicura una nutrizione valida, equilibrata, adatta a qualsiasi età, in grado di prevenire molte malattie. 1qazzaz

4 ALIMENTAZIONE E LA DIETA MEDITERRANEA ALIMENTAZIONE E LA DIETA MEDITERRANEA 1)CHE COS’E’? CHE COS’E’?CHE COS’E’? 2)LA PIRAMIDE ALIMENTARE MEDITERRANEA LA PIRAMIDE ALIMENTARE MEDITERRANEALA PIRAMIDE ALIMENTARE MEDITERRANEA 3)DIETA?CIOE’? DIETA?CIOE’? 4)DOVE? DOVE? 5)FUNZIONE DEI PRINCIPI NUTRITIVI FUNZIONE DEI PRINCIPI NUTRITIVIFUNZIONE DEI PRINCIPI NUTRITIVI 6)DISTRIBUZIONE DEI PRINCIPI NUTRITIVI NELL’ORGANISMO DISTRIBUZIONE DEI PRINCIPI NUTRITIVI NELL’ORGANISMODISTRIBUZIONE DEI PRINCIPI NUTRITIVI NELL’ORGANISMO 7) TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI IN ENERGIA MEDIANTE IL METABOLISMO 7) TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI IN ENERGIA MEDIANTE IL METABOLISMOTRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI IN ENERGIA MEDIANTE IL METABOLISMOTRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI IN ENERGIA MEDIANTE IL METABOLISMO 8) INGREDIENTI DELLA DIETA MEDITERRANEA INGREDIENTI DELLA DIETA MEDITERRANEAINGREDIENTI DELLA DIETA MEDITERRANEA 9) CIBI ESCLUSI DALLA DIETA MEDITERRANEA CIBI ESCLUSI DALLA DIETA MEDITERRANEACIBI ESCLUSI DALLA DIETA MEDITERRANEA 10) DECALOGO DELLA DIETA MEDITERRANEA DECALOGO DELLA DIETA MEDITERRANEADECALOGO DELLA DIETA MEDITERRANEA

5 Nei paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo esiste una tradizione comune composta dagli stessi alimenti prodotti in questi paesi.

6 Dieta Mediterranea: Modello alimentare che assicura una nutrizione valida, equilibrata, in grado di prevenire molte malattie metaboliche e non……..

7 La scoperta della dieta mediterranea a livello mondiale, è da attribuire al medico nutrizionista Ancel Keys che sbarcato a Salerno nel 1945, al seguito della quinta armata dell'esercito americano, si accorse che malattie cardiovascolari, diffuse nel suo Paese, qui erano molto limitate. In particolare, tra la popolazione del Cilento risultava particolarmente bassa l'incidenza delle cosiddette malattie del benessere (arteriosclerosi, ipertensione, diabete, malattie digestive, obesità …

8 Queste osservazioni furono alla base di un programma di ricerche che prese in esame le abitudini alimentari di dodicimila soggetti tra Giappone, Stati Uniti, Yugoslavia, Germania, Olanda, Grecia, Finlandia e Italia. Questi i risultati: quanto più l'alimentazione dei soggetti analizzati si discostava dagli schemi mediterranei maggiore era l'incidenza delle suddette patologie.

9 Negli anni settanta, così, ebbe inizio un ampio programma di medicina preventiva basato proprio sugli studi condotti da Ancel Keys. Da qui il successo internazionale e la popolarità di questa dieta.

10 CEREALI – PASTA – PANE – RISO VEGETALIFRUTTA LATTE YOGURT FORMAGGI CARNE UOVA PESCE LEGUMI GRASSI OLII DOLCI CONSUMARE CON MODERAZIONE La piramide alimentare rappresenta in modo schematico la dieta mediterranea tradizionale e ci guida verso un'alimentazione sana ed equilibrata.

11 Piramide Alimentare Americana del 1992 PIRAMIDE ALIMENTARE AMERICANA DEL 1992

12 Dieta Equilibrata: - 55% CHO - 30% LIP % PRO

13 L’introito calorico giornaliero deve bilanciare il Dispendio Energetico giornaliero: -positivo: sovrappeso - negativo: sottopeso

14 METABOLISMO BASALE INDICE DI ATTIVITà FISICA

15 PRINCIPI NUTRITIVI: - CHO - LIP - PRO - VIT - MINERALI - ACQUA

16 GRUPPI DI ALIMENTI: All'interno dello stesso gruppo si trovano alimenti diversi: questo non vuol dire che abbiano lo stesso "valore nutritivo", ma semplicemente che hanno gli stessi principi alimentari (es. pesce e carne = proteine).

17 La dieta ideale prevede che, quotidianamente, almeno un alimento per ciascun gruppo sia inserito nell'alimentazione.

18 Gruppo 1 CARNI, PESCI, UOVA Proteine nobili, Ferro, alcune Vitamine del gruppo B, Lipidi Gruppo 2 LATTE E DERIVATI Proteine nobili, Calcio, Fosforo, alcune Vitamine del gruppo B, Lipidi Gruppo 3 CEREALI E PATATE Carboidrati, Proteine di medio valore biologico, alcune Vitamine del gruppo B Gruppo 4 LEGUMI Proteine di medio valore biologico, Ferro, alcune Vitamine del gruppo B, Carboidrati, Fibra Gruppo 5 GRASSI DA CONDIMENTO Lipidi, Acidi grassi essenziali, Vitamine Liposolubili Gruppo 6 ORTAGGI E FRUTTA Fonti di Vitamina A ed altre Vitamine, Minerali, Fibra, Acqua, Zucchero Gruppo 7 ORTAGGI E FRUTTA Fonti di Vitamina C ed altre Vitamine, Minerali, Fibra, Acqua e Zucchero

19 … nessun alimento, preso singolarmente, è in grado di soddisfare tutte le esigenze del nostro organismo.


Scaricare ppt "Corso di Nutrizione Umana a cura della dott.ssa D. Cirimele."

Presentazioni simili


Annunci Google