La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE M ONSUMMANO T ERME Comune di Monsummano Terme Terme Grotta Giusti PRESENTAZIONE del PROGETTO 22 Settembre 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE M ONSUMMANO T ERME Comune di Monsummano Terme Terme Grotta Giusti PRESENTAZIONE del PROGETTO 22 Settembre 2011."— Transcript della presentazione:

1 OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE M ONSUMMANO T ERME Comune di Monsummano Terme Terme Grotta Giusti PRESENTAZIONE del PROGETTO 22 Settembre 2011

2 Toscana Turistica Sostenibile&Competitiva Rete Necstour: NECSTouR è una rete di regioni europee impegnate per la realizzazione di un turismo sostenibile e competitivo secondo il trattato di Lisbona (art.6 -d-)

3 Documenti rilevanti di riferimento: Delibera 763 del 07/09/2009 Creare una rete regionale di destinazioni turistiche per il turismo sostenibile e competitivo Creare una rete regionale di destinazioni turistiche per il turismo sostenibile e competitivo Sperimentare il modello NECSTouR incentrato su 10 tematiche per la programmazione e il monitoraggio di politiche e interventi locali sulle destinazioni turistiche Sperimentare il modello NECSTouR incentrato su 10 tematiche per la programmazione e il monitoraggio di politiche e interventi locali sulle destinazioni turistiche Coinvolgere Imprese / Ricerca e innovazione

4 10 tematiche: Sperimentare modelli innovativi di monitoraggio urbano per la sostenibilità e la competi- tività del Turismo, definendo ed elaborando indicatori sulle seguenti 10 tematiche: impatto dei trasporti qualità della vita dei residenti e dei turisti, qualità del lavoro allargamento del rapporto tra domanda e offerta (destagionalizzazione) conservazione attiva del patrimonio culturale interessato dal turismo conservazione attiva del patrimonio ambientale interessato dal turismo conservazione attiva delle identità distintive delle destinazioni acqua riduzione ottimizzazione dell'uso delle risorse naturali con particolare riferimento all' acqua, riduzione e ottimizzazione del consumo di energia, riduzione dei rifiuti e migliore gestione degli stessi. I compiti dell’Osservatorio Turistico di Destinazione

5 Osservatori Turistici di Destinazione I 10 Comuni “apripista” Realtà turistiche significative per: Arte e Affari Balneare Campagna Collina Montagna Termale Via FrancigenaFiesole Tavarnelle V. d. P. Forte dei Marmi S. Vincenzo Montecatini T.me Montecatini T.me (Termale) Chianciano T.me Abetone Abetone (Montagna) Barberino M. Siena S. Gimignano Comuni “PUISS” (Voucher) con specifiche previsioni di investimenti per il turismoArezzo Campi Bisenzio CarraraCascina Colle V. Elsa FirenzeFollonicaGrossetoLivornoLuccaMassaMontevarchiPiombinoPisa Pistoia ( Pistoia (Arte e Affari)PratoPoggibonsi Quarrata ( Quarrata (Arte e Affari)ScandicciViareggio Comuni “progetti T. S&C” (Voucher) Anghiari Barga Vinci Greve Chianti Massa M.ma Cortona Pontedera Isola Giglio Castiglion della Pescaia Roccastrada S. Fiora Monsummano T.me Monsummano T.me (Termale) Monterotondo M.mo Montaione Montignoso Portoferraio Capannori Scarperia Borgo a Mozzano

6 I compiti dell’Osservatorio Turistico di Destinazione MONSUMMANO TERME  Analizzare i potenziali di sviluppo e le criticità della destinazione turistica con gli operatori del settore e con gli altri gruppi d’interesse locali.  Monitorare periodicamente l’impatto del turismo sul territorio (sostenibilità) e la qualità turistica della destinazione (competitività).  Sensibilizzare la popolazione e i turisti sulle 10 tematiche proposte.  Individuare le opportune azioni per migliorare la sostenibilità e la competitività della destinazione turistica. Comune di Monsummano Terme Comune di

7 Le Fasi della Costituzione degli Osservatori Turistici di Destinazione Fase di avvio Protocollo di collaborazione (PCU)*  Sottoscrizione di un Protocollo di collaborazione (PCU)* con almeno una Università toscana o con il CNR. Protocollo (PIS) d’intesa con gli Stakeholder  Sottoscrizione del Protocollo (PIS) d’intesa con gli Stakeholder ( le rappresentanze delle componenti economiche e sociali previste dal Bando) ** Con il protocollo d’Intesa (Monsummano T.me) abbiamo previsto di costituire una cabina di regia ( O Comitato tecnico scientifico): esperti proposti dall’Università e dal Comune per garantire il rigore scientifico delle procedure e delle attività svolte nelle fasi successive. Comune di Monsummano Terme

8 Fase per la costituzione degli Osservatori Turistici di Destinazione Costituzione Panel di Indirizzo Forum con gli stakeholder (portatori di interessi) Comune di Monsummano Terme Avvio analisi SWOT partecipata SWOT è l’acronimo di Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats (Forze, Debolezze, Opportunità e Minacce). Costituzione di 3 Tavoli di lavoro SULLE TEMATICHE PROPOSTE (Focus Gruops)

9 Costituzione dell’ Costituzione dell’Osservatorio Turistico di Destinazione  Coordinatore della Struttura tecnica comunale.  Cabina di regia/Comitato tecnico scientifico  Esperti in rappresentanza dei soggetti aderenti al partenariato. Si aggiunge successivamente il Panel Tecnico (PT) permanente: I tecnici dell’Amministrazione Comunali competenti nelle 10 tematiche Insediamento del Panel di indirizzo (P.I.): Comune di Monsummano Terme

10 IL PROGRAMMA DI LAVORO Osservatori Turistici di Destinazione 1. Assemblea pubblica di presentazione 2. Discussione sui punti di forza-potenzialità e di debolezza-criticità di Monsummano Terme ( analisi SWOT) -prime indicazioni-

11 IL PROGRAMMA DI LAVORO Osservatori Turistici di Destinazione Gruppi tecnici Analisi dei dati Raccolta dei dati Comune di Monsummano Terme Indicazioni di percorso Panel di indicatori e monitoraggio delle 10 tematiche Università degli Studi di Firenze (Focus Gruops) Panel d’indirizzo sulle 10 tematiche

12 IL PROGRAMMA DI LAVORO Osservatori Turistici di Destinazione Indagini sugli operatori del settore turistico operatori del settore turistico Approfondimento SWOT analisi Qualità della destinazione percepita Comune di Monsummano Terme Indicazioni di percorso Università degli Studi di Firenze Raccolta dei dati (“Il Sentiment” Misurato sulla base di dati soggettivi) Gruppi tecnici sulle 10 tematiche sulle 10 tematiche (Focus Gruops) Panel d’indirizzo

13 P IANO DI A ZIONE L OCALE Individuare Interventi per migliorare la sostenibilitàInterventi per migliorare la sostenibilità Interventi per migliorare la competitivitàInterventi per migliorare la competitivitàSensibilizzare I cittadini Gli attori della filiera turistica IL PROGRAMMA DI LAVORO O Osservatori Turistici di Destinazione Comune di Monsummano Terme IL PROGRAMMA DI LAVORO O Osservatori Turistici di Destinazione Individuare Interventi per migliorare la sostenibilitàInterventi per migliorare la sostenibilità Interventi per migliorare la competitivitàInterventi per migliorare la competitività

14 IL PROGRAMMA DI LAVORO 2ª PARTE - secondo la volontà dell’ENTE- Progetti per migliorare la sostenibilità Progetti per migliorare la competitività

15 Conclusione 2ª fase del LAVORO Osservatori Turistici di Destinazione Benefici attesi Miglioramento della performance delle Destinazioni turistiche relativamente a: Impatto dei trasporti Qualità della vita Qualità del lavoro Destagionalizzazione Tutela attiva del patrimonio culturale Tutela attiva del patrimonio ambientale Tutela attiva delle identità delle destinazioni Diminuzione e ottimizzazione consumi risorse naturali, in particolare dell’acqua Diminuzione e ottimizzazione consumi di energia Diminuzione e gestione dei rifiuti specifici indicatori già definiti misurabile attraverso specifici indicatori già definiti

16 A compimento del percorso potranno essere verificati gli esiti

17 Grazie dell’ascolto Info:


Scaricare ppt "OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE M ONSUMMANO T ERME Comune di Monsummano Terme Terme Grotta Giusti PRESENTAZIONE del PROGETTO 22 Settembre 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google