La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Comunicazione d’impresa Prof. Gian Paolo Bonani

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Comunicazione d’impresa Prof. Gian Paolo Bonani"— Transcript della presentazione:

1 Corso di Comunicazione d’impresa Prof. Gian Paolo Bonani

2 Sessione 12 Knowledge Management Criteri logici per la competitività del sapere aziendale

3 Cosa è un sistema aziendale di comunicazione in rete? Un sistema che valorizza Accessibilità della documentazione aziendale Comunicazione tra vertici, management e addetti Collaborazione tra gruppi e filiere di interesse produttivo e di servizio Condivisione dei materiali informativi, delle risorse, dei risultati Esplorazione tramite l’utilizzo di quanto appreso dalle basi dati

4 Gli obiettivi Sviluppare la conoscenza delle materie aziendali sequenze previste controllo remoto certificazione Gestire il sapere biblioteche remote esplorazione collaborazione fra pari gestione di attività in tempo reale Gestire il clima e diffondere il benessere d’impresa

5 L’uso delle Intranet/1 A.Competitività in crescita attraverso l’efficienza operativa e la produttività causata da: miglioramento degli accessi all’informazione aggiornata; risparmio sui costi; risparmio sui tempi; aumento di produttività; aumento di efficienza/efficacia operativa; miglioramento dei processi di decision making; migliore abilità nelle risposte ai consumatori; aumento della proattività; empowerment degli utilizzatori; uso efficace del capitale intellettuale; acquisizione di nuovo business e di opportunità di profitto; miglioramento dei servizi all’utenza finale.

6 L’uso delle Intranet/2 B.Eliminazione delle separazioni funzionali e costruzione di una cultura di condivisione e collaborazione mediante: comunicazione più efficace; condivisione di sapere operativo e collaborazione; operatori empowered; facilitazioni dell’organization learning; miglioramento della qualità della vita sul posto di lavoro.

7 Servizi che corrono sulle Intranet Directories Organigrammi Memorandum Manuali per la gestione del personale Informazioni sui benefits Newsletter e pubblicazioni Documentazione per gli utilizzatori del sistema Corsi e attività di training Newsgroups Notiziari e servizi stampa Offerte di lavoro Rapporti di vendita Rapporti finanziari Informazioni sui clienti Statistiche sulla qualità Informazioni sui venditori Informazioni sui prodotti Brochure, video e presentazioni di marketing Informazioni e grafica sullo sviluppo dei prodotti Cataloghi di componenti e di fornitura Informazioni di magazzino Network management

8 Lista dei principali asset invisibili aziendali

9 Controllare il progetto comunicazionale Sequenze info Controllo d’uso Tutoring Counselling Documentazione Esplorazione libera Network community Gestione attività AltoBasso Valore aggiunto delle funzioni in remoto

10 Le basi della conoscenza

11 Bisogni di acquisizione esterna

12 Il ciclo dell’informazione Identificare Usare GestireRaccogliere Acquisire Continuo aggiornamento

13 La gestione della Conoscenza e delle Competenze

14 I fondamenti del knowledge management Supporta Infrastruttura Tecnologica Stile direzionale Leadership Cultura Management delle R.U. Sistemi premianti Abilitano Ispirano/indirizzano/guidano I VALORI

15 I fattori umani del knowledge management Gestione delle competenze e dell’apprendimento delle persone PERFORMANCES INDIVIDUALI E DI PROCESSO Competenze delle R.U. Alimentano  Approvvigionamento esterno  Benchmarking/Intelligence  Letture/Studio  Esperienze  Mobilità  Formazione  On the job/Affiancamento  Coaching  Learning teams/Communities of practices

16 I fattori tecnologici del knowledge management Gestione delle basi di conoscenza esplicita PERFORMANCES INDIVIDUALI E DI PROCESSO Basi di conoscenza Rende possibile Fornisce risorse  Capitalizzazione/Consolidamento esperienze  Best practices  Lessons learned  Repertori di soluzioni  Memorie tecniche  Depositi di conoscenza  Acquisizione esterna

17 Il processo di sviluppo delle basi di conoscenza

18 Ottimizzare i processi di innovazione attraverso la gestione dei fattori chiave

19 Gestione dei fattori chiave/1 Gestione della proprietà intellettuale  Business vision  Sponsorizzazione del Top Management  Protezione organizzativa  Champions  Clima di innovazione  Core competence  Base tecnologica  Generazione attiva di idee - Visione del settore produttivo - Stimoli esterni - Tools di creatività - Iniziative di ricerca  Generazione passiva di idee (Breeding Ground) - Inventari - Data base delle idee Invenzione Capacità di innovazione

20 Gestione dei fattori chiave/2 Gestione competitività aziendale  Codifica - Specificazione delle idee - Benefici per il cliente - Verifica della posizione competitiva - Selezione delle idee - Strategia brevettuale - Data base delle idee Codifica Capacità di innovazione

21 Gestione dei fattori chiave/3 Gestione competitività aziendale  Creazione del prodotto/servizio - Creare benefici per i clienti - Focalizzare sul make or buy - Concurrent Engineering - Project Management con Teams interfunzionali/intersettoriali Capacità di innovazione Implementazione in azienda

22 Gestione dei fattori chiave/4 Gestione delle forze di mercato  Penetrazione tempestiva sul mercato  Segmenti di target commerciale - Abbonamenti - Segmenti clientela - Territorio - Canale di distribuzione Comunicare i benefici al cliente Prezzi Alleanze/Cooperazione Capacità di innovazione Istituzionalizzazione nel mercato


Scaricare ppt "Corso di Comunicazione d’impresa Prof. Gian Paolo Bonani"

Presentazioni simili


Annunci Google