La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’ANIDRIDE CARBONICA L'ANIDRIDE CARBONICA (NOTA ANCHE COME BIOSSIDO DI CARBONIO O DIOSSIDO DI CARBONIO) È UN OSSIDO ACIDO (ANIDRIDE) FORMATO DA UN ATOMO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’ANIDRIDE CARBONICA L'ANIDRIDE CARBONICA (NOTA ANCHE COME BIOSSIDO DI CARBONIO O DIOSSIDO DI CARBONIO) È UN OSSIDO ACIDO (ANIDRIDE) FORMATO DA UN ATOMO."— Transcript della presentazione:

1 L’ANIDRIDE CARBONICA L'ANIDRIDE CARBONICA (NOTA ANCHE COME BIOSSIDO DI CARBONIO O DIOSSIDO DI CARBONIO) È UN OSSIDO ACIDO (ANIDRIDE) FORMATO DA UN ATOMO DI CARBONIO LEGATO A DUE ATOMI DI OSSIGENO. È UNA SOSTANZA FONDAMENTALE NEI PROCESSI VITALI DELLE PIANTE E DEGLI ANIMALI. È RITENUTA UNO DEI PRINCIPALI GAS SERRA PRESENTI NELL'ATMOSFERA TERRESTRE. È INDISPENSABILE PER LA VITA E PER LA FOTOSINTESI DELLE PIANTE, MA È ANCHE RESPONSABILE DELL'AUMENTO DELL'EFFETTO SERRA.

2 PROPRIETÀ DELLA CO 2 IL BIOSSIDO DI CARBONIO È UN COMPOSTO CHIMICO COMPOSTO DA UN ATOMO DI CARBONIO E DUE ATOMI DI OSSIGENO, LA CUI FORMULA È: CO2. L'ANIDRIDE CARBONICA È STATA SCOPERTA NEL 1638 DA UN MEDICO BELGA DI NOME JAN BAPTIST VAN HELMONT, CHE GLI DIEDE IL NOME DI ANIDRIDE CARBONICA. NEL 1781 IL CHIMICO FRANCESE ANTOINE- LAURENRT LAVOISIER DIMOSTRATO CHE QUESTO GAS È IL PRODOTTO DELLA COMBUSTIONE DEL CARBONIO CON L’OSSIGENO. A TEMPERATURA E PRESSIONE NORMALI,.

3 CARATTERISTICHE DELLA CO 2 L'ANIDRIDE CARBONICA È UN GAS INCOLORE, INODORE, E DI SAPORE PUNGENTE COMUNEMENTE CHIAMATO "GAS CARBONICA" O "ANIDRIDE CARBONICA". É UN GAS CHE PROVOCA L’EFFETTO SERRA. È PRESENTE IN ATMOSFERA CON UNA PERCENTUALE PARI A CIRCA 0,0375% IN VOLUME, O 375 PPMV CHE AUMENTA RAPIDAMENTE, DI CIRCA 2 PPMV ALL'ANNO, DOVUTO ALLE ATTIVITÀ UMANE. L’ANIDRIDE CARBONICA È PRODOTTA DURANTE LA FERMENTAZIONE AEROBICA O LA COMBUSTIONE DI COMPOSTI ORGANICI, E DURANTE LA RESPIRAZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E DELLE PIANTE. LA FOTOSINTESI PRODUCE PIÙ CO2 DI QUELLA PRODOTTA DALLA RESPIRAZIONE

4 LA POLARITA’ LA POLARITÀ È UNA PROPRIETÀ DELLE MOLECOLE, PER CUI UNA MOLECOLA (DETTA POLARE) PRESENTA UNA PARZIALE CARICA POSITIVA SU UNA PARTE DELLA MOLECOLA E UNA PARZIALE CARICA NEGATIVA SU UN'ALTRA PARTE OPPOSTA ALLA MOLECOLA. LE MOLECOLE CHE NON PRESENTANO IL FENOMENO DELLA POLARITÀ SONO DETTE APOLARI O NON POLARI. LA POLARITÀ INOLTRE DETERMINA LA MISCIBILITÀ TRA COMPOSTI: IN GENERE DUE COMPOSTI POLARI SONO MISCIBILI. LA POLARITÀ VIENE ESPRESSA QUANTITATIVAMENTE DAL SUO MOMENTO DI DIPOLO, CHE SI OTTIENE MOLTIPLICANDO LA CARICA PARZIALE PRESENTE AI DUE ESTREMI PER LA DISTANZA TRA LE CARICHE.

5 COMBUSTIONE I PRODOTTI GENERATI DALLA COMBUSTIONE SONO L’ENERGIA TERMICA E LUMINOSA, COSI COME L’ANIDRIDE CARBONICA (CO2)E L’ACQUA (H2O). NEL NOSTRO CORPO SI VERIFICA LA MEDESIMA REAZIONE: LA RESPIRAZIONE CELLULARE INFATTI POTREBBE ESSERE CONSIDERATA COME UNA COMBUSTIONE LENTA. PARTE DELL’ENERGIA LIBERATA DAL GLUCOSIO NELLA RESPIRAZIONE CELLULARE È DISPERSA SOTTO FORMA DI CALORE E UNA QUANTITÀ CONSISTENTE VIENE CONVERTITA IN ENERGIA CHIMICA CONTENUTA DALLE MOLECOLE DI ATP. ESSA CORRISPONDE INOLTRE AD UNO SCAMBIO DI GAS IN QUANTO UN ORGANISMO ASSUME DALL’AMBIENTE OSSIGENO (O2) E LIBERA ANIDRIDE CARBONICA (CO2)

6 COMBUSTIONE PARZIALE DURANTE LA COMBUSTIONE PARZIALE SI FORMA CO ANZICHÉ CO2. IN CARENZA DI O SI FORMA IN ALTRE PAROLE IL PRODOTTO OSSIDATO DI C CHE NE RICHIEDE MENO. E' IL MICIDIALE MONOSSIDO DI CARBONIO CHE UCCIDE IN POCO TEMPO QUANDO UNA VECCHIA CALDAIA NON DI CLASSE C NON FUNZIONA A DOVERE...

7 L’AVVELENAMENTO DAL MONOSSIDO L'OSSIDO DI CARBONIO RAPPRESENTA UN INQUINANTE MOLTO INSIDIOSO, SOPRATTUTTO NEI LUOGHI CHIUSI DOVE SI PUÒ ACCUMULARE IN CONCENTRAZIONI LETALI. TALI SITUAZIONI SONO PURTROPPO FREQUENTI E INNUMEREVOLI SONO I CASI DI AVVELENAMENTO E GLI INCIDENTI ANCHE MORTALI IMPUTABILI ALLE STUFE O AGLI SCALDABAGNI DIFETTOSI O NON CONTROLLATI. ESSENDO IL CO INCOLORE, INSAPORE, INODORE E NON IRITATANTE, PUÒ CAUSARE MORTI ACCIDENTALI SENZA CHE LE VITTIME SI RENDANO CONTO DI QUEL CHE STA LORO SUCCEDENDO. FREQUENTI SONO PURE I SUICIDI PROVOCATI DAI GAS DI SCARICO DELLE AUTOMOBILI NEI LOCALI NON AERATI. UNA VOLTA RESPIRATO, IL CO SI LEGA ALL’EMOGLOBINA CON UNA AFFINITÀ CHE È 220 VOLTE SUPERIORE A QUELLA DELL’OSSIGENO E FORMANDO UN COMPOSTO INATTIVO FISIOLOGICAMENTE CHE VIENE CHIAMATO CARBOSSIEMOGLOBINA.

8 COMBUSTIBILE UN COMBUSTIBILE È UNA SOSTANZA CHIMICA CHE VIENE OSSIDATA NEL PROCESSO DI COMBUSTIONE, UNA REAZIONE CHIMICA DI OSSIDAZIONE, PRODUCENDO ENERGIA TERMICA. I COMBUSTIBILI PER MOTORI TERMICI DI FACILE EVAPORAZIONE, QUALI LE BENZINE, VENGONO DETTI ANCHE CARBURANTI. PER ESTENSIONE VENGONO DETTI COMBUSTIBILI NUCLEARI QUELLE SOSTANZE CON LE QUALI SI PRODUCE ENERGIA ATTRAVERSO UNA REAZIONE NUCLEARE.

9 SINTOMI DELL’AUMENTO DI ANIDRIDE CARBONICA NEL SANGUE L'ANIDRIDE CARBONICA (CO2) È UN GAS CHE VIENE PRODOTTO NELL'ORGANISMO A SEGUITO DEI PROCESSI METABOLICI CHE NE ASSICURANO IL FUNZIONAMENTO COMPLESSIVO. E' UNA SPECIE DI GAS DI SCARICO, IL CUI ECCESSO DEVE ESSERE ELIMINATO. CIÒ AVVIENE NORMALMENTE ATTRAVERSO LA RESPIRAZIONE: AD OGNI ATTO RESPIRATORIO GLI ALVEOLI POLMONARI FANNO ENTRARE L'OSSIGENO DELL'ARIA NEL SANGUE E RESTITUISCONO ALL'ARIA L'ANIDRIDE CARBONICA IN ECCESSO. QUANDO LA FUNZIONE RESPIRATORIA È COMPROMESSA DA UNO STATO DI MALATTIA POLMONARE, I POLMONI NON RIESCONO AD ELIMINARE TUTTA L'ANIDRIDE CARBONICA CHE DOVREBBERO ELIMINARE: SI PARLA DI "INSUFFICIENZA RESPIRATORIA"

10 PROBLEMA Calcolo del volume di anidride carbonica prodotto da 15 allievi che rimangono nella nostra aula per 6 ore a porte chiuse: Volume aule = 6m*4m*2.75m=66M 3 Volume di anidride carbonica prodotto= 6h*0.020m 3 /h persone Volume di anidride carbonica prodotto da 15 Persone= 1,8 m 3 % del volume di anidride carbonica rispetto al volume dell’aula: 1.8/60*100=3% CONSIDERANDO CHE SI ACCETTA SOLO 0,15% DI ANIDRIDE CARBONICA IL 3% NON È ACCETTABILE E QUINDI BISOGNA CAMBIARE ARIA.

11 PER RIDURRE L’ANIDRIDE CARBONICA: INSERIRE PIANTE IN AULA E APRIRE LE FINESTRE

12 UTILIZZO DEL RIVELATORE DI ANIDRIDE CARBONICA L’UTILIZZO DEL RILEVATORE DI ANIDRIDE CARBONICA SERVE PER STABILIRE LE CONDIZIONI MIGLIORI PER UN’EFFICACE RICAMBIO DI ARIA CHE PORTI A UNA TOLLERABILE CONCENTRAZIONE DI ANIDRIDE CARBONICA.

13 FOTOSINTESI CLOROFILLIANA La fotosintesi clorofilliana è un processo chimico che permette la sintesi di molecole organiche (soprattutto carboidrati) a partire dalla CO 2. Durante la fotosintesi clorofilliana l’energia elettromagnetica viene trasformata in energia chimica. (energia solare in energia chimica) e la CO 2 (anidride carbonica) in un composto organico


Scaricare ppt "L’ANIDRIDE CARBONICA L'ANIDRIDE CARBONICA (NOTA ANCHE COME BIOSSIDO DI CARBONIO O DIOSSIDO DI CARBONIO) È UN OSSIDO ACIDO (ANIDRIDE) FORMATO DA UN ATOMO."

Presentazioni simili


Annunci Google