La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VICCHIO PIANO DELL' OFFERTA FORMATIVA a.s. 2013 – 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VICCHIO PIANO DELL' OFFERTA FORMATIVA a.s. 2013 – 2014."— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VICCHIO PIANO DELL' OFFERTA FORMATIVA a.s – 2014

2  Scuola dell’Infanzia di Vicchio Via M. Montessori, Vicchio Tel  Scuola dell’Infanzia di Piazzano Località Piazzano Tel Scuola Primaria GIOSUE’ CARDUCCI Viale Beato Angelico n° 22 Vicchio Tel Fax Scuola Secondaria di I grado “GIOTTO” Piazza della Vittoria, Vicchio Tel ISITITUTO COMPRENSIVO DI VICCHIO Sede Centrale – Presidenza – Uffici di Segreteria Viale Beato Angelico n° 22 VICCHIO Telefono Fax Codice Ministeriale FIIC81500E Pec

3 Art. 3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. [...] Art. 34 La scuola è aperta a tutti. L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. [...] Art. 34 La scuola è aperta a tutti. L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. [...]

4 MISSION: Obiettivi fondamentali dell' Istituto Continuità Prevenzione della dispersione scolastica ( Orientamento ) Prevenzione del disagio Educazione interculturale Valutazione e autovalutazione

5 UGUAGLIANZA IMPARZIALITA' E REGOLARITA‘ ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DIRITTO DI SCELTA, OBBLIGO SCOLASTICO E FREQUENZA PARTECIPAZIONE EFFICACIA ED EFFICIENZA LIBERTA' DI INSEGNAMENTO AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE I principi fondamentali dell' Istituto

6 Dirigente scolastico Prof. Giovan Battista Vanella Vicario Silvia Marsili 2°Collaboratore Sonia Materassi FUNZIONE SOSTEGNO AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI: cura l’organizzazione didattica degli studenti diversamente abili FUNZIONE TECNOLOGIA E DOCUMENTAZIONE: cura l’utilizzo delle nuove tecnologie e il sito web FUNZIONE INTERCULTURA E BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: interventi sul disagio/agio e sullo svantaggio scolastico FUNZIONE ORIENTAMENTO E PERCORSI DI CONTINUITA’: cura l’orientamento formativo ed informativo FUNZIONE VALUTAZIONE SPERIMENTAZIONE INNOVAZIONE: cura l’autovalutazione d’Istituto REFERENTE POF REFERENTE ED. MOTORIA REFERENTE ED. AMBIENTALE COMMISSIONI: ORARIO CURRICOLO VERTICALE -FORMAZIONE CLASSI AUTOVALUTAZIONE ORIENTAMENTO CONTINUITA’ TABULAZIONE PROVE INVALSI Team Docenti e Coordinatori di classe Personale ATA REFERENTE ED. SALUTE REFERENTE ED. STRADALE

7 Protezione civile Comune Biblioteca comunale Sistema interbibliotecario del Mugello Polizia municipale Carabinieri, Rete scuole Vicchio Folk Band UNICOOP Associazioni, Enti (Fuori Mercato, Ass.Vedo Sento Parlo, ANPI, Ass. Il Delfhino Ass. Allievi Don Milani RSA Beato Angelico Nuova Gesta) Regione Toscana Provincia Firenze Unione dei Comuni ASL 10 scuola

8 Didattica Inclusiva FLESSIBILITA': adattamento delle scelte didattiche e Organizzative alle esigenze degli alunni. INTEGRAZIONE: collegamento delle esperienze Scolastiche degli alunni con quelle extrascolastiche PERSONALIZZAZIONE: adozione di strategie diversificate volte allo sviluppo di Specifiche Competenze. PER FAVORIRE IL POTENZIAMENTO, IL RECUPERO, IL CONSOLIDAMENTO ed IL SOSTEGNO

9 COMPETENZE DA SVILUPPARE L' alunno inizia a ……. prendere coscienza di sé e a relazionarsi con coetanei e adulti operare in modo autonomo e consapevole

10 COMPETENZE DA SVILUPPARE L' alunno deve essere ……….  In grado di appropriarsi dei saperi delle discipline  Aperto a rapporti fondati sulla solidarietà e collaborazione  Capace di rispettare gli altri, anche nella loro diversità  Pronto a muoversi in un mondo che cambia

11 Progetti comuni ai tre ordini di scuola  Progetto Continuità e Orientamento  Progetto Biblioteca  Autovalutazione di istituto  Recupero degli apprendimenti  Scuola e Tecnologia  Educazione Interculturale  Educazione Ambientale e Alimentare  Educazione stradale e Cittadinanza  Educazione Affettività,Salute e Prevenzione Disagio

12 PROGETTI IN COLLABORAZIONE CON IL TERRITORIO

13 INIZIO LEZIONI: TERMINE LEZIONI PRIMARIA E SECONDARIA: TERMINE LEZIONI INFANZIA: TERMINE LEZIONI POMERIDIANE PRIMARIA: 06/06/2014 TERMINE LEZIONI POMERIDIANE SECONDARIA: 30/05/2014 VACANZE DI NATALE: dal al VACANZE DI PASQUA: dal 17/04 al 22/04 /2014 TUTTI I GIORNI FESTIVI E LE DOMENICHE 1 NOV 2013; 8 DICEMBRE APR. 2014; 1° MAGGIO 2014 e 2 GIU LE LEZIONI SONO SOSPESE: 2 NOV. 2013; 26 APR. 2014; 2 e 3 MAGGIO 2014 LA SCUOLA È CHIUSA NEI GIORNI: 24/12/2013; 31/12/2013; 19/04/2014; 16/08/2014 e il sabato nei mesi di luglio e agosto 173 giorni di scuola

14

15 Formazione integrale della persona SVILUPPARE L’AUTONOMIA ACQUISIRE COMPETENZE CONSOLIDARE L’IDENTITA’ FARE ESPERIENZA DI CITTADINANZA

16 INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA “I bambini sono il nostro futuro e la ragione più profonda per conservare e migliorare la vita comune sul nostro pianeta” La Scuola dell’Infanzia concorre a promuovere la formazione integrale della personalità dei bambini, nella prospettiva della formazione di soggetti liberi, responsabili e attivamente partecipi alla vita della comunità. La Scuola dell’Infanzia si pone la finalità di promuovere nei bambini lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza e li avvia alla cittadinanza. CONSOLIDARE L’IDENTITA’ significa vivere serenamente tutte le dimensioni del proprio io, stare bene, essere rassicurati, sentirsi sicuri in un ambiente sociale allargato,imparare a conoscersi e ad essere riconosciuti come persona unica e irripetibile. CONSOLIDARE L’IDENTITA’ significa vivere serenamente tutte le dimensioni del proprio io, stare bene, essere rassicurati, sentirsi sicuri in un ambiente sociale allargato,imparare a conoscersi e ad essere riconosciuti come persona unica e irripetibile. SVILUPPARE L’AUTONOMIA Significa avere fiducia in sé e fidarsi degli altri,provare soddisfazione nel fare da sé e saper chiedere aiuto, esprimere sentimenti ed emozioni, imparare ad assumere comportamenti e atteggiamenti sempre più consapevoli SVILUPPARE L’AUTONOMIA Significa avere fiducia in sé e fidarsi degli altri,provare soddisfazione nel fare da sé e saper chiedere aiuto, esprimere sentimenti ed emozioni, imparare ad assumere comportamenti e atteggiamenti sempre più consapevoli ACQUISIRE COMPETENZE Significa giocare, muoversi manipolare,curiosare, domandare, significa ascoltare, comprendere, descrivere, rappresentare, immaginare. ACQUISIRE COMPETENZE Significa giocare, muoversi manipolare,curiosare, domandare, significa ascoltare, comprendere, descrivere, rappresentare, immaginare. PRIME ESPERIENZE DI CITTADINANZA significa scoprire l’altro da sé, rendersi conto della necessità di stabilire regole condivise; implica il primo riconoscimento di diritti e doveri uguali per tutti; significa porre le fondamenta di un comportamento rispettoso degli altri, dell’ambiente e della natura PRIME ESPERIENZE DI CITTADINANZA significa scoprire l’altro da sé, rendersi conto della necessità di stabilire regole condivise; implica il primo riconoscimento di diritti e doveri uguali per tutti; significa porre le fondamenta di un comportamento rispettoso degli altri, dell’ambiente e della natura

17 IL SE’ E L’ALTRO LE GRANDI DOMANDE, IL SENSO MORALE, IL VIVERE INSIEME IL CORPO IN MOVIMENTO IDENTITÀ, AUTONOMIA, SALUTE I DISCORSI E LE PAROLE COMUNICAZIONE, LINGUA, CULTURA LA CONOSCENZA DEL MONDO ORDINE, MISURA, SPAZIO, TEMPO, NATURA. IMMAGINI,SUO NI E COLORI GESTUALITÀ, ARTE, MUSICA, MULTIMEDIALI

18 Nuova struttura situata in Via Montessori, inaugurata all’inizio dell’anno scolastico 2010/2011. Attualmente sono aperte 6 sezioni così predisposte: 5 sezioni eterogenee (3, 4, 5 anni) 1 sezione Pegaso omogenea (3 anni) 3 aule adibite a spazi comuni 1 aula audiovisivi dove accedono tutti i bambini (alternandosi) 1 spazio per attività teatrali e psicomotricità 1 spazio adibito a biblioteca che accoglie i bambini di tutte le sezioni alternandosi e dove si svolge attività di musica 1 sala per il pranzo che accoglie i bambini in due turni Ampio spazio esterno per attività di gioco libero all’aria aperta in alcuni momenti della giornata e ……quando il tempo lo permette Caratteristica struttura immersa nel verde di Piazzano, frazione di Vicchio, composta da 2 aule, uno spazio adibito a mensa, servizi igienici per i bambini e uno per il personale docente e ATA. La Scuola è stata ristrutturata recentemente. Le 2 sezioni sono entrambe eterogenee per età (3/4/5 anni). SCUOLA DELL’INFANZIA VICCHIO Capoluogo SCUOLA DELL’INFANZIA PIAZZANO

19 LE ROUTINES La giornata scolastica è scandita,in maniera regolare, da momenti di routine che permettono al bambino di acquisire: Abitudini regolari Sicurezza di sapere “che cosa succede dopo” Inizia a conoscere lo spazio e il tempo, il prima e il dopo, di prevedere e anticipare gli eventi

20 8,30/9,30 9,30/10,30 10,30/11,30

21 IL BAGNO è un momento di conquista dell’autonomia. rappresenta il primo passo verso l’assunzione di corrette abitudini igienico sanitarie per acquisire maggiore stima di sé. Durante il pasto si cerca di favorire l’autonomia nel bambino nel rispetto di regole semplici ma costanti, come ad esempio stare seduti ed usare le posate nel modo più appropriato. GIOCO LIBERO ANCORA UN PO’ DI ATTIVITA’ Rientro a casa 11,30/12,30 12,30/14,00 14,30/15,30 15,30/16,30

22 Primi tempi di scuola

23 Sezione rossa A Ins. Poggini Manuela Ins. Tripodi Olimpia Ins. R.C. Giovannini Cristina Sezione gialla B Ins. Cocchi Annamaria Ins. Perrotta Marzia Ins. Sost PuccioValentina Ins. Sost Somma Paola Ins. R.C. Giovannini Cristina Sezione blu C Ins. Becchi Cosetta Ins. Gramigni Giuseppina Ins. R.C. Giovannini Cristina Sezione viola D Ins. Frenos Rosalba Ins. Falco Rosetta Ins. R.C. Giovannini Cristina Sezione arancione G Ins. Becattini Donella Ins. Di Vece Damiana Ins. R.C. Giovannini Cristina Sezione verde H Ins. Bucelli FrancescaIns. Sost. Puccio Valentina Ins. R.C. Giovannini Cristina SCUOLA DELL’INFANZIA VICCHIO Capoluogo

24 sezioni Tot. alunni Tot. Alunni per età Anno di nascita Rel. cattolica Attività altern. Alunni stranieri Nuovi iscritti Insegnanti A Tripodi Poggini Giovannini (R.C) B Cocchi Perrotta Puccio (Sost) Somma (Sost) Giovannini (R.C) C Gramigni Becchi Giovannini (R.C.) D Frenos Falco Giovannini(R.C.) G Becattini Di Vece Giovannini (R.C.) H Bucelli Puccio (Sost.) Lepri (R.C.)

25 PRONTI TUTTI A SCUOLA Accoglienza Benvenuti Bentornati PRONTI TUTTI A SCUOLA Accoglienza Benvenuti Bentornati IL TEMPO CHE FA Osserviamo e registriamo il tempo La nostra giornata a scuola Il giorno, la settimana, i mesi IL TEMPO CHE FA Osserviamo e registriamo il tempo La nostra giornata a scuola Il giorno, la settimana, i mesi LA MIA STORIA… Esploro il mio corpo Con il corpo posso…toccare,ascoltare,gustare,vedere,odorare Se ascolto bene il mio corpo…emozioni e sentimenti LA MIA STORIA… Esploro il mio corpo Con il corpo posso…toccare,ascoltare,gustare,vedere,odorare Se ascolto bene il mio corpo…emozioni e sentimenti IL TEMPO E LA NATURA Esploriamo le stagioni Gli animali Il ritmo della vita Rispettiamo i vari ambienti IL TEMPO E LA NATURA Esploriamo le stagioni Gli animali Il ritmo della vita Rispettiamo i vari ambienti IL TEMPO DELLE FESTE Natale Carnevale Pasqua Festa di fine anno IL TEMPO DELLE FESTE Natale Carnevale Pasqua Festa di fine anno TANTO TEMPO FA Il tempo nelle storie I giochi di un tempo TANTO TEMPO FA Il tempo nelle storie I giochi di un tempo Il nostro itinerario aiuterà i bambini a “..giocare, esplorare, dialogare, osservare,ascoltare, capire..” (dalle INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO”) attraverso favole, racconti immaginari ed esperienze di vita vissuta per essere sempre più consapevoli delle nozioni del tempo, del suo trascorrere, dei cambiamenti che si susseguono Il nostro itinerario aiuterà i bambini a “..giocare, esplorare, dialogare, osservare,ascoltare, capire..” (dalle INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO”) attraverso favole, racconti immaginari ed esperienze di vita vissuta per essere sempre più consapevoli delle nozioni del tempo, del suo trascorrere, dei cambiamenti che si susseguono

26 Primi tempi di scuola Benvenuti, bentornati Primi tempi di scuola Benvenuti, bentornati Gruppi età Potenziare l’acquisizione di competenze attraverso proposte rivolte al gruppo dei 5 anni Gruppi età Potenziare l’acquisizione di competenze attraverso proposte rivolte al gruppo dei 5 anni Continuità nido- infanzia Favorire il passaggio fra le due Scuole familiarizzando con il nuovo ambiente Continuità nido- infanzia Favorire il passaggio fra le due Scuole familiarizzando con il nuovo ambiente I nonni…giocano Educazione stradale Educare ad un comportamento corretto da tenere in strada conoscendo i principali segnali stradali Educazione stradale Educare ad un comportamento corretto da tenere in strada conoscendo i principali segnali stradali Continuità infanzia- primaria Favorire il passaggio fra le due scuole familiarizzando con il nuovo ambiente Continuità infanzia- primaria Favorire il passaggio fra le due scuole familiarizzando con il nuovo ambiente Inglese Ambiente sicuro Infanzia

27 Sezione blu E Ins. Dreoni Eliana Ins. Gelli Graziella Religione cattolica Ins. Giovannini Cristina Religione cattolica Ins. Giovannini Cristina Sezione Rossa F Ins. Cheli Marisa Ins. Fantechi Sara Sezione Rossa F Ins. Cheli Marisa Ins. Fantechi Sara SCUOLA DELL’INFANZIA PIAZZANO

28 sezioni Tot. alunni Tot. Alunni per età Anno di nascita Rel. cattolica Attività altern. Alunni stranieri Nuovi iscritti Insegnanti E Dreoni Gelli F Cheli Fantechi

29 MUSICA E PENNELLO Cercheremo di avvicinare i due linguaggi proponendo un percorso (artistico e musicale) che avvicini il bambino al mondo espressivo stimolandolo ad avere un atteggiamento creativo unendo musica, colore e materiali specifici: con queste attività si inviterà il bambino a mettersi in relazione con la propria corporeità in un contesto articolato di esperienze integrate che attivino la messa in gioco di tutti i sensi, consentendo di vivere fisicamente significati ed esperienze artistiche.

30 Primi tempi di scuola Benvenuti, bentornati Primi tempi di scuola Benvenuti, bentornati Gruppi età Potenziare l’acquisizione di competenze attraverso proposte rivolte al gruppo dei 5 anni Gruppi età Potenziare l’acquisizione di competenze attraverso proposte rivolte al gruppo dei 5 anni Continuità nido-infanzia Favorire il passaggio fra le due Scuole familiarizzando con il nuovo ambiente Continuità nido-infanzia Favorire il passaggio fra le due Scuole familiarizzando con il nuovo ambiente CUCINA A KM 0 Lavoro di pasta fatta a mano con strumenti per bambini CUCINA A KM 0 Lavoro di pasta fatta a mano con strumenti per bambini Educazione stradale Educare ad un comportamento corretto da tenere in strada conoscendo i principali segnali stradali Educazione stradale Educare ad un comportamento corretto da tenere in strada conoscendo i principali segnali stradali Continuità infanzia- primaria Favorire il passaggio fra le due scuole familiarizzando con il nuovo ambiente Continuità infanzia- primaria Favorire il passaggio fra le due scuole familiarizzando con il nuovo ambiente Psicomotricità

31 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VICCHIO PIANO DELL' OFFERTA FORMATIVA a.s – 2014 SCUOLA PRIMARIA documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale delle istituzioni scolastiche.

32 CLASSILUNEDI’MARTEDI’MERCOLEDI’GIOVEDI’VENERDI’ Tempo scuola 40 ore 40 ore settimanali Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 14.20/16.20 Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 14.20/16.20 Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 14.20/16.20 Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 14.20/16.20 Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 14.20/16.20 Tempo scuola 27 ore secondo ciclo 32 ore settimanali con 3 pomeriggi Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 13.20/16.20 Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 13.20/16.20 Mattino 8.20/12.20 Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.20 Pomeriggio 13.20/16.20 Mattino 8.20/12.20 Tempo scuola 27 ore primo ciclo 28 ore settimanali con 2 pomeriggi Mattino 8.20/12.20 Mensa/ 12.20/13.10 Pomeriggio 12.50/16.20 Mattino 8.20/12.20 Mattino 8.20/12.20 Mattino 8.20/12.20 Mensa 12.20/13.10 Pomeriggio 12.50/16.20 Mattino 8.20/12.20

33 Raccolta differenziata Riciclo Risparmio energetico Orto biologico Prodotti a Km zero Percorsi Coop Educazione Ambientale e Alimentare

34 Educazione civica e Cittadinanza Incontri con la Polizia municipale Progetti Legalità con questura e Protezione civile Educazione Stradale e Cittadinanza

35 EDUCAZIONE AFFETTIVITA’ / SALUTE e PREVENZIONE DISAGIO Centro d’Ascolto Ed. alla Salute Percorsi ASL Metodo Feuerstein Progetti psicomotricità Musicoterapia Progetti Agio:Personalizzazione dei percorsi

36 - ACCOGLIENZA - ORIENTAMENTO - COSTRUZIONE DEL CURRICOLO VERTICALE Progetto Continuità e Orientamento

37 Scuola e Tecnologia LIM e didattica multimediale (manutenzione e corsi di formazione) Sito Web della scuola Documentazione attività progettuali Laboratorio di Informatica Finanziamento Regione Toscana per formazione docenti

38 - Prestito libri -Incontri con gli Autori Progetto Biblioteca

39 TOLLERANZA RISPETTO CONDIVISIONE Educazione Interculturale

40 Autovalutazione di Istituto Somministrazione Prove INVALSI e analisi dei risultati Prove di ingresso/uscita di Istituto (Italiano, Matematica) e analisi dei risultati Collegamento con il Curricolo d’Istituto (conoscenze, abilità disciplinari/trasve rsali/del comportamento, competenze) Questionari di soddisfazione (personale/ genitori/alunni) Outcome: percentuale di successo formativo a distanza di tempo

41 CLASSI APERTE E GRUPPI DI LIVELLO PIANI DIDATTICI PERSONALIZZATI METODO FEUERSTEIN PROGETTO IL MIO AMICO TUTOR DIDATTICA LABORATORIALE Recupero degli Apprendimenti Primaria

42 PROGETTI E ATTIVITA‘ SCUOLA PRIMARIA  Musica / teatro  Pastori per un giorno  L’orto biologico  L’erbario  Globalità dei linguaggi  Metodo simultaneo  Progetto motoria  Mercatino della solidarieta‘

43 PROGETTI FUTURI PRIMARIA PROGETTO SARA’ BANDA (CLASSI 4° e 5°) PROGETTO CORO (CLASSI 1°/2°/3°)

44 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VICCHIO PIANO DELL' OFFERTA FORMATIVA Scuola secondaria di 1° grado a.s – 2014 documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale dell’ istituzione scolastica

45 CLASSI LUNEDI’ MARTEDI’MERCOLEDI’GIOVEDI’VENERDI’ Tempo scuola 30 ore Uguale per tutti su 5 giorni + 1 pomeriggio a settimana di 2 ore e 30 minuti con uscita alle ore Mattino 8.05/13.35 Mattino 8.05/13.35 Mattino 8.05/13.35 Mattino 8.05/13.35 Mattino 8.05/13.35

46 Suddivisione disciplinare DISCIPLINAORE ITALIANO+ 1 ORA DI APPROFONDIMENTO5+1 STORIA2 GEOGRAFIA2 MATEMATICA4 SCIENZE2 INGLESE3 FRANCESE2 TECNOLOGIA2 ARTE E IMMAGINE2 MUSICA2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE2 RELIGIONE1

47 Statuto delle Studentesse e degli studenti Patto di corresponsabilità Regolamento Disciplina Carta dei Servizi Regolamento d’Istituto

48 Raccolta differenziata Riciclo Risparmio energetico Prodotti a Km zero Percorsi Coop Educazione Ambientale e Alimentare

49 Educazione civica Cittadinanza responsabile e consapevole Incontri con la Polizia municipale Progetti Legalità con questura e Protezione civile Educazione Stradale e Cittadinanza

50 EDUCAZIONE AFFETTIVITA’ / SALUTE e PREVENZIONE DISAGIO Centro d’Ascolto Ed. alla Salute Percorsi ASL Progetti psicomotricità Mediazione dei conflitti e prevenzione del disagio Progetti Agio:Personalizzazione dei percorsi

51 - ACCOGLIENZA - ORIENTAMENTO - COSTRUZIONE DEL CURRICOLO VERTICALE Progetto Continuità e Orientamento

52 Scuola e Tecnologia LIM e didattica multimediale (manutenzione e corsi di formazione) Sito Web della scuola Documentazione attività progettuali Laboratorio di Informatica Finanziamento Regione Toscana per formazione docenti, acquisto supporti tecnologici a sostegno della didattica Classe 2.0

53 - Prestito libri -Incontri con gli Autori Progetto Biblioteca

54 TOLLERANZA RISPETTO CONDIVISIONE Educazione Interculturale

55 Autovalutazione di Istituto Somministrazione Prove INVALSI e analisi dei risultati Prove di ingresso/uscita di Istituto (Italiano, Matematica) e analisi dei risultati Collegamento con il Curricolo d’Istituto (conoscenze, abilità disciplinari/trasve rsali/del comportamento, competenze) Questionari di soddisfazione (personale/ genitori/alunni) Outcome: percentuale di successo formativo a distanza di tempo

56 CLASSI APERTE E GRUPPI DI LIVELLO PIANI DIDATTICI PERSONALIZZATI RECUPERO INGLESE E FRANCESE PROGETTO IL MIO AMICO TUTOR DIDATTICA LABORATORIALE Recupero degli Apprendimenti Secondaria

57 PROGETTI E ATTIVITA‘ SCUOLA SECONDARIA  Corso di latino  Progetto manifestazioni  Progetto Nuoto  Cineforum  Musica d’insieme  Globalità dei linguaggi  Gruppi sportivi  Iniziative di solidarietà

58 PROGETTI FUTURI SECONDARIA


Scaricare ppt "ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VICCHIO PIANO DELL' OFFERTA FORMATIVA a.s. 2013 – 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google