La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Forza tra le armature di un condensatore a facce piane e parallele avviciniamo l’armatura positiva a quella negativa di un sulle armature del condensatore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Forza tra le armature di un condensatore a facce piane e parallele avviciniamo l’armatura positiva a quella negativa di un sulle armature del condensatore."— Transcript della presentazione:

1 1 Forza tra le armature di un condensatore a facce piane e parallele avviciniamo l’armatura positiva a quella negativa di un sulle armature del condensatore x o d -Q+Q tratto infinitesimo dx mantenendo costante la carica in altri termini operiamo a generatore di ddpscollegato

2 2 l’energia potenziale diminuisce  C’  C ( poiche la distanza tra le armature e’ diminuita )  E’  E ( il campo elettrico dipende solo da  /  0  Q/S  0 )  dU = U(d  dx)  U(d)   V’   V ( dalla definizione di capacita’  V  Q/C  Q’  Q dunque  Qd/  0 S ) quindi

3 3 quindi in questo caso la forza tra le armature e’ costante la pressione elettrostatica sara’ da

4 4 la pressione elettrostatica e’ pari alla densita’ se lo spostamento fosse stato fatto a d.d.p. costante l’energia potenziale, espressa nella forma U = ½ C  V 2 ed il generatore avrebbe dovuto compiere lavoro sul sistema sarebbero cambiate capacita’, carica e campo elettrico sarebbe aumentata volumetrica di energia elettrostatica


Scaricare ppt "1 Forza tra le armature di un condensatore a facce piane e parallele avviciniamo l’armatura positiva a quella negativa di un sulle armature del condensatore."

Presentazioni simili


Annunci Google