La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CITOLOGIA E ISTOLOGIA Corso di Laurea in Scienze Biologiche A.A. 2013-2014 Prof. Lucia Piredda CANALE M-Z.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CITOLOGIA E ISTOLOGIA Corso di Laurea in Scienze Biologiche A.A. 2013-2014 Prof. Lucia Piredda CANALE M-Z."— Transcript della presentazione:

1 CITOLOGIA E ISTOLOGIA Corso di Laurea in Scienze Biologiche A.A Prof. Lucia Piredda CANALE M-Z

2 CELLULE, TESSUTI E ORGANI

3 CITOLOGIA: studio della cellula ISTOLOGIA: studio dei tessuti e degli organi

4 CELLULE Svolgono tutte le attività chimiche per sostenere la vita Unità funzionali di tutti gli organismi viventi Costituite di carboidrati, lipidi, acidi nucleici, proteine e… H 2 O!

5

6

7

8 Cellule sono specializzate Specializzate per svolgere in modo efficiente una o piu’ funzioni specificheSpecializzate per svolgere in modo efficiente una o piu’ funzioni specifiche Piu’ di 200 tipi di cellule differenti nel corpo (umano)Piu’ di 200 tipi di cellule differenti nel corpo (umano)

9 Esempi di funzioni cellulari in alcune cellule specializzate Movimento (contrattilità) cellule muscolari Eccitabilità, Conduttività cellule nervose Sintesi e secrezione di enzimi cellule acinose del pancreas Sintesi e secrezione di steroidi cellule del corteccia surrenale, del testicolo, ovaio, tiroide Sintesi e secrezione di sostanze mucose cellule delle ghiandole mucose Digestione intracellulare macrofagi e granulociti neutrofili Assorbimento di metaboliti cellule dell’ intestino tenue, rene Trasporto di ioni cellule del rene e di alcune ghiandole esocrine Trasformazione di stimoli fisici e chimici in impulsi nervosi cellule sensoriali

10 Struttura relativa alla funzione Una funzione cellulare è correlata morfologia alla sua morfologia 2 micron-1 metro in lunghezza rotonde,discoidali,con estensioni filiformi, cubiche, piramidali

11 TESSUTI Forniscono una “divisione del lavoro” fra le cellule dell’organismo Gruppi di cellule che lavorano in cooperazione, e che hanno simili caratteristiche morfologiche

12 Quattro tipi principali di tessuti nel corpo T. Epiteliale T. connettivo T. Muscolare Tessuto nervoso

13 ORGANI Anatomicamente è una struttura costituita da diversi tessuti che lavorano in cooperazione nello svolgimento di certe funzioni specifiche Per esempio il rene è costituito da vari tessuti: epiteliale, connettivo, ma ha una funzione specifica, depurare il sangue e quindi eliminare tramite l’urina sostanze nocive per l’organismo. Altri organi sono per es.: –Fegato, Occhio,Ovaio ecc.

14 Parenchima e Stroma Molti organi contengono un insieme di cellule specializzate per la funzione (es. epatociti nel fegato) –parenchima E un tessuto di supporto meno specializzato (t. connettivo) –stroma

15 Entità anatomiche maggiori Tessuti e organi integrati a formare un apparato o sistema per una determinata funzione utile all’organismo. Sistema nervoso centrale –Sistema respiratorio –Sistema gastrointestinale, –Sistema genitale femminile –sistema urinario

16

17 Tipi cellulari diversi per grandezza e per forma

18 La scoperta della cellula

19 I microscopi: strumenti preziosi per studiare le cellule Le prime osservazioni con i microscopi risalgono al XVII secolo qnel 1660 A. van Leeuwenhoek fece le prime osservazioni su cellule vive qverso la fine del secolo R. Hooke studiò gli strati della corteccia di quercia e diede il nome di “cellule” alle strutture da lui osservate

20

21 Occorsero più di due secoli prima che gli studiosi di scienze naturali riuscissero ad andare al di là delle pure e semplici osservazioni e comprendessero la reale importanza delle cellule per gli esseri viventi.

22 La teoria cellulare uUnificò le conoscenze sulle cellule uLa sua formulazione si basa sul lavoro di tre scienziati del XIX secolo: qT. Shwann qM. Schleiden qR. Virkow

23 Nel 1838 T. Shwann (zoologo) e M. Schleiden (botanico) proposero la teoria cellulare: “ Tutti gli organismi sono costituiti da cellule e da componenti cellulari”

24 Nel 1860 R Virkow fece le prime osservazioni sulle cellule in riproduzione ed affermò… “Ogni cellula vivente deriva da una cellula preesistente”

25 La teoria nella sua forma moderna riassume questi concetti in tre enunciati: qle cellule sono le unità strutturali degli organismi viventi qle cellule sono le unità funzionali degli organismi viventi qogni cellula deriva da un’altra cellula preesistente La teoria cellulare moderna

26 Da quando questa teoria entrò a far parte delle conoscenze biologiche: ugli studi sugli organismi fecero rapidi passi.  le tecniche di fissazione permisero di osservare i primi organuli cellulari.

27 Nel 1850 Schulze definisce la cellula: Particella microscopica elementare della sostanza vivente, costituita da una massa mucillaginosa contrattile, ben delimitata, non miscibile con acqua, che contiene un corpicciattolo detto “nucleo”.

28 ECCEZIONI ALLA TEORIA 1)Cellule non microscopiche (cellule uovo) 2)Tessuti con elementi extracellulari (t.connettivo) 3)Sincizi e plasmodi (t.muscolare scheletrico) 4)Virus 5)Autonomia cellulare non assoluta: a) inibizione da contatto b) interazioni tra cellule

29 Oocita: cellula uovo umana 200 µM

30

31 PROPRIETA’ DELLE CELLULE 1)Specificità di strutture (differenziamento) 2)Metabolismo: anabolismo e catabolismo 3)Movimento 4)Eccitabilità 5)Accrescimento (ipertrofia) 6)Riproduzione (iperplasia) 7)Senescenza e morte cellulare

32 Interazioni cellulari Nei tessuti e negli organi Attraverso connessioni strutturali, eccitazione elettrica o messaggeri chimici –Durante lo sviluppo embrionale e la crescita –Mantenimento dell’integrità strutturale –Risposta al danno –Integrazione e controllo delle funzioni dei tessuti e degli organi –Omeostasi

33

34 DIFFERENZIAMENTO Quel processo mediante il quale da un uovo fecondato e poi da un embrione costituito da sole cellule staminali derivano tante cellule di diversa morfologia la cui struttura è la migliore possibile per lo svolgimento della loro funzione specifica La forma di ogni singola cellula e quindi la possibilità di svolgere una data funzione, dipende dall’acquisizione durante il differenziamento di particolare strutture di natura proteica Il differenziamento morfologico deriva dunque dal differenziamento biochimico

35

36

37 Organelli Organelli sono parti specializzate della cellule adibiti a compiti specifici Alcuni organelli hanno forme particolari La presenza o assenza di alcuni organelli dipende dalle funzioni principali della cellula –Mitocondri, nucleo, Golgi, rER, lisosomi, ecc.

38

39 Citosol/Citoplasma Cellule costituite dal 60% di H 2 0 Il fluido intracellulare e quello interstiziale è un soluzione salina (pH 7.2) Tutti gli scambi avvengono tramite questo fluido CitosolCitosol è il fluido senza gli organelli CitoplasmaCitoplasma sono tutti gli organelli e il fluido senza il nucleo

40

41

42


Scaricare ppt "CITOLOGIA E ISTOLOGIA Corso di Laurea in Scienze Biologiche A.A. 2013-2014 Prof. Lucia Piredda CANALE M-Z."

Presentazioni simili


Annunci Google