La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontro con i genitori Parrocchia SS. Paolo e Bartolomeo 19 ottobre 2013 Catechiste: Laura Pipitone Rosa Anna D’Angelo Vincenza Milana Chiara Butera 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontro con i genitori Parrocchia SS. Paolo e Bartolomeo 19 ottobre 2013 Catechiste: Laura Pipitone Rosa Anna D’Angelo Vincenza Milana Chiara Butera 1."— Transcript della presentazione:

1 Incontro con i genitori Parrocchia SS. Paolo e Bartolomeo 19 ottobre 2013 Catechiste: Laura Pipitone Rosa Anna D’Angelo Vincenza Milana Chiara Butera 1

2 Quando si diventa famiglia? 2

3 "Disse ancora il Signore Dio: Non è bene che l’uomo sia solo, facciamogli un aiuto simile a lui". Gen 2,18 "L’uomo lascerà il padre e la madre, e si stringerà a sua moglie, e saranno due in un corpo solo". Gen 2,24 3

4 «Con la celebrazione del sacramento del Matrimonio gli sposi cristiani partecipano all'alleanza sponsale di Cristo con la Chiesa e ricevono la grazia di viverla e manifestarla nel loro rapporto di coppia e nella vita familiare.». ”Introduzione al rito”, CEI, n. 1 Il Matrimonio 4

5 Dal rito della liturgia Sacerdote: Siete disposti ad accogliere con amorei figli che Dio vorrà donarvi e a educarli secondo la legge di Cristo e della sua Chiesa? Gli sposi rispondono: Sì. 5

6 GENITORE: colui che genera o ha generato GENERARE: dare vita a un proprio simile, procreare Dizionario Hoepli 6

7 GENITORE è chi dona la vita mediante la generazione e continua a ridonarla ogni giorno con la gratuità dell’amore. 7

8 Generare è il gesto umano che più si avvicina alla Creazione, l’atto che Dio ha compiuto per dare la vita. «Dare la vita» è collaborare all’opera creatrice di Dio diventando il suo cuore e la sua mano nel mondo. 8

9 Avere dei figli non è «possedere» dei figli!!! Essi non appartengono a noi, bensì a se stessi e a Dio. 9

10 Il Battesimo è il sacramento della fede. La fede richiesta per il Battesimo non è una fede perfetta e matura, ma un inizio, che deve svilupparsi. Il Battesimo Perché la grazia battesimale possa svilupparsi è importante l'aiuto dei genitori, che devono essere capaci e pronti a sostenere nel cammino della vita cristiana il figlio battezzato. Mediante il Battesimo siamo liberati dal peccato e rigenerati come figli di Dio, diventiamo membra di Cristo; siamo incorporati alla Chiesa e resi partecipi della sua missione. 10

11 Dalla liturgia battesimale Sacerdote: Cari genitori, chiedendo il Battesimo per il vostro figlio, voi vi impegnate a educarlo nella fede, perché, nell'osservanza dei comandamenti, impari ad amare Dio e il prossimo, come Cristo ci ha insegnato. Siete consapevoli di questa responsabilità? Genitori: Sì. Sacerdote: Dio onnipotente, che dona la vita nel tempo e nell'eternità, benedica il papà di questo bambino; insieme con la sua sposa sia per il figlio il primo testimone della fede, con la parola e con l'esempio. 11

12 1. Che significa «educare nella fede»? 2. Che significa essere «testimone della fede»? 12


Scaricare ppt "Incontro con i genitori Parrocchia SS. Paolo e Bartolomeo 19 ottobre 2013 Catechiste: Laura Pipitone Rosa Anna D’Angelo Vincenza Milana Chiara Butera 1."

Presentazioni simili


Annunci Google