La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il programma della pesca professionale e dell’acquacoltura 2009 - 2011 Alberto Lugoboni Struttura Sviluppo dell’agricoltura di montagna e dell’utilizzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il programma della pesca professionale e dell’acquacoltura 2009 - 2011 Alberto Lugoboni Struttura Sviluppo dell’agricoltura di montagna e dell’utilizzo."— Transcript della presentazione:

1 Il programma della pesca professionale e dell’acquacoltura Alberto Lugoboni Struttura Sviluppo dell’agricoltura di montagna e dell’utilizzo sostenibile dei terreni agricoli DG AGRICOLTURA Convegno “La Pesca in Lombardia” Lecco 25 marzo 2011

2 AMBIENTE ACQUATICO E RISORSE: miglioramento habitat e gestione risorse ittichePESCA PROFESSIONALE: sostenibilità ambientale, economica e socialeACQUACOLTURA: ammodernamento e riduzione impatti ambientaliTRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE: ammodernamento e accorciamento filieraSICUREZZA ALIMENTARE: tracciabilità, valore nutrizionale e salubrità del prodottoFORMAZIONE: miglioramento professionalità del settoreRICERCA E SPERIMENTAZIONE: potenziamento ricerca applicataVALORIZZAZIONE E PROMOZIONE: incremento del mercato e prodotti tipici lombardiDIVULGAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE: attività di sensibilizzazioneBUON GOVERNO : sviluppo associazionismo AMBITI DI INTERVENTO PREVISTI DAL PROGRAMMA REGIONALE PESCA E ACQUACOLTURA

3 Risorse Fondo Europeo Pesca 4.2 M€ Trasferimenti regionali per la gestione 1.5 M€ Aiuti di stato alla pesca professionale 0.2 M€ Piani Operativi ERSAF Finanziamenti regionali per la redazione dei piani ittici provinciali Fondo Europeo Pesca 4.2 M€ Trasferimenti regionali per la gestione 1.5 M€ Aiuti di stato alla pesca professionale 0.2 M€ Piani Operativi ERSAF Finanziamenti regionali per la redazione dei piani ittici provinciali Strumenti Programma Regionale Pesca e Acquacoltura (DGR VIII/10951 del 30 dicembre 2009) Tavolo Tecnico Caccia e Pesca/Tavolo Istituzionale per le Politiche Agricole Piani ittici provinciali / Carta Ittica Regionale Documento Tecnico Regionale Bandi regionali finanziati dal FEP Programma delle ricerche D.G.Agricoltura Programma Regionale Pesca e Acquacoltura (DGR VIII/10951 del 30 dicembre 2009) Tavolo Tecnico Caccia e Pesca/Tavolo Istituzionale per le Politiche Agricole Piani ittici provinciali / Carta Ittica Regionale Documento Tecnico Regionale Bandi regionali finanziati dal FEP Programma delle ricerche D.G.Agricoltura STRUMENTI E RISORSE

4 ANALISI DEL SETTORE ITTICO ACQUACOLTURA IN LOMBARDIA Numero delle aziende legate all’acquacoltura. AP: aziende di piscicoltura; AM: aziende di macellazione, lavorazione, trasformazione e commercio; * 1 azienda produce anche materiale di semina, uova e avannotti; ** 1 azienda è una cooperativa

5 PERCENTUALE DEI PRODOTTI DELL’ACQUACOLTURA LOMBARDA ANALISI DEL SETTORE ITTICO ACQUACOLTURA IN LOMBARDIA trota 67% storione 17% anguilla 11% altro 5%

6 CORPI IDRICI LOMBARDI IN CUI SI PRATICA PESCA PROFESSIONALE

7 PESCA PROFESSIONALE – t/anno Specie interesse commerciale prevalente: persico, coregone, agone Considerando i laghi di confine i pescatori professionisti sono 250

8 BUDGET E GESTIONE FONDO EUROPEO PESCA 4,2 M€ : 50% UE, 40%STATO, 10%REGIONE MIPAAF : AUTORITA’ DI GESTIONE NAZIONALE D.G. AGRICOLTURA: ORGANISMO INTERMEDIO REGIONALE PER LA GESTIONE D.C. PROGRAMMAZIONE INTEGRATA: ORGANISMO INTERMEDIO REGIONALE PER LA CERTIFICAZIONE

9 F.E.P – MISURA 2.3 INVESTIMENTI NEI SETTORI DELLA TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ITTICI PUBBLICAZIONE BANDOluglio - settembre 2009 CONTRIBUTO TOT AMMESSO EURO PROGETTI FINANZIATI5 (2010) + 3 (2011) RISORSE STANZIATE EURO ( ) EURO (2011) BENEFICIARI : le micro, piccole e medie imprese del settore le imprese che occupano meno di 750 persone o che realizzano un fatturato < 200 mil euro

10 F.E.P – MISURA 3.2 MISURE INTESE A PRESERVARE E SVILUPPARE LA FAUNA E FLORA ACQUATICHE PUBBLICAZIONE BANDO8 febbraio – 9 aprile 2011 ! CONTRIBUTO AMMESSO100 % RISORSE STANZIATE EURO ( ) BENEFICIARI Amministrazioni pubbliche e organismi di diritto pubblico RISORSE TOT ASSE 3 FEP ,00 EURO INTERVENTI AMMESSI: costruzione o installazione di elementi fissi o mobili destinati a preservare e sviluppare la fauna e la flora acquatiche nelle acque regionali in cui è praticata la pesca professionale in ottemperanza alle norme di settore e nelle acque ad esse funzionalmente ed ecologicamente connesse; misure di preservazione e miglioramento dell’ambiente per i siti facenti parte della rete ecologica europea “Natura 2000” se direttamente inerenti alle attività di pesca professionale

11 I PROGETTI DI RICERCA NEL COMPARTO ITTICO sono stati avviati 8 progetti di ricerca per un investimento complessivo di oltre 1 M€ un contributo regionale di quasi euro una compartecipazione finanziaria intorno al 38 %

12 LE TEMATICHE FINANZIATE Storione: recupero dello storione ai fini della produzione di caviale Salvaguardia di specie autoctone lombarde (Trota Marmorata, Trota Fario, Salmerino, Temolo) Alborella: reintroduzione dell’alborella in ambienti lacustri lombardi Svasi: impatto dei bacini artificiali sull’ittiofauna e misure di protezione Opere ittiocompatibili: definizione delle metodologie di progettazione, realizzazione e gestione di interventi idraulici rispettosi dell’ittiofauna Persico reale: autoecologia e gestione sostenibile dello stock di pesca nel lago di Varese Carpione: tutela di una specie a rischio di estinzione nel lago di Garda

13 LE INFORMAZIONI SUI PROGETTI DI RICERCA SONO DISPONIBILI SU: Argomenti Ricerca Argomenti Ricerca

14 una programmazione condivisa molto ampia ma soprattutto una risorsa ittica nei laghi consolidata sicuramente sottoutilizzata poco conosciuta

15 Quindi c’è lavoro per tutti purchè sia di squadra ed in economia A PARTIRE DA OGGI GRAZIE E BUON LAVORO A TUTTI

16


Scaricare ppt "Il programma della pesca professionale e dell’acquacoltura 2009 - 2011 Alberto Lugoboni Struttura Sviluppo dell’agricoltura di montagna e dell’utilizzo."

Presentazioni simili


Annunci Google