La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 1/15.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 1/15."— Transcript della presentazione:

1 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

2 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

3 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

4 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

5 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

6 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

7 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 L’Ingegneria Naturalistica è una disciplina tecnica in grado di conciliare le esigenze antropiche di intervento sul territorio con quelle naturalistico-ecologiche e paesaggistiche di tutela dell’ambiente. …utilizza le piante vive o parti di esse nella realizzazione di interventi particolarmente efficaci per la sistemazione e la rinaturalizzazione dei corsi d’acqua e dei versanti, limitando l’azione erosiva degli agenti meteorici e garantendo, nel contempo, il consolidamento e il reinserimento paesaggistico di scarpate e superfici degradate sia da fattori naturali (dissesto idrogeologico) che antropici (cave, discariche, opere infrastrutturali, ecc.). 7/15

8 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 L‘ Ingegneria Naturalistica può svolgere importanti funzioni quali: - funzione idrogeologica: consolidamento e copertura del terreno, trattenuta delle "acque selvagge", protezione del terreno dall'erosione, drenaggio; - funzione ecologica: miglioramento delle caratteristiche chimico-fisiche del terreno e dei corsi d’acqua, recupero di aree degradate, sviluppo di associazioni vegetali autoctone, creazione di macro e microambienti naturali divenuti ormai rari, aumento della biodiversità locale e territoriale; - funzione estetico-paesaggistica: rimarginazione delle "ferite" del paesaggio, miglior inserimento di opere e costruzioni nel paesaggio, protezione dal rumore; - funzione economica: risparmio sui costi di costruzione e di manutenzione di alcune opere. 8/15

9 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 Le tecniche di Ingegneria Naturalistica possono essere applicate in diversi ambienti, quali: - corsi d'acqua: consolidamento di sponde soggette ad erosione con relativo rinverdimento, costruzione di briglie e pennelli, creazione di rampe di risalita per l'ittiofauna; - zone umide: realizzazione di ambienti idonei alla sosta ed alla riproduzione degli animali; - coste marine e lacustri: consolidamento dei litorali soggetti ad erosione e assestamento delle dune sabbiose; - cave: recupero ambientale di aree estrattive; - versanti: consolidamento ed inerbimento di pendici franose; - discariche: inerbimento e rinverdimento dei rilevati soggetti ad erosione e degrado; - infrastrutture viarie e ferroviarie: inerbimento, rinverdimento e consolidamento di scarpate e trincee soggette ad erosione, realizzazione di barriere antirumore. 9/15

10 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 …….inteso come verifica fisionomica nel tempo sulla riuscita sia della parte strutturale che della parte a verde: - percentuale e tasso di accrescimento delle singole specie impiegate; - copertura dei cotici erbosi; - copertura delle specie arbustive; - verifica a vista dello stato dei materiali; - interventi di manutenzione su campionamento Livelli di verifica: monitoraggio FASE SPERIMENTALE 10/15

11 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 Livelli di verifica: ricerca applicativa ….intesa come ricerca scientifica strettamente finalizzata a fornire dei risultati in merito all’esito ecologico e biotecnico degli interventi. Si individuano sin d’ora alcuni filoni principali di ricerca attivabili in Italia anche sull’esempio di altre nazioni del Centro Europa: 1. biometria delle parti aeree; 2. sviluppo del volume radicale; 3. efficacia biotecnica delle singole specie (resistenza a estrazione, resistenza a taglio/trazione in abbinamento con materiali di supporto); 4. evoluzione floristica, ingresso di specie autoctone o infestanti; 5. dinamica della successione della vegetazione, tendenze verso stadi durevoli o verso il climax; 6. verifica della qualità delle acque (indice biotico esteso) in base alle biocenosi reinsediate con uso di bioindicatori (fauna edafica, macroinvertebrati, ittiofauna); 7. verifiche sulla frammentazione degli habitat e sulla ricostituzione dei corridoi ecologici in relazione alle dinamiche della macrofauna. FASE SPERIMENTALE 11/15

12 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

13 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno INIDRA: ingegneria naturalistica applicata in ambito di bonifica - campo sperimentale dell'idrovora Amolara 2. INAPIM: applicabilità delle tecniche di ingegneria naturalistica in ambito mediterraneo - Regione Lazio 3. INATERVA: ricerca sull'applicabilità delle tecniche di ingegneria naturalistica sul territorio della Regione Basca 4. INAAE: ingegneria naturalistica in ambito estrattivo - regione Umbria 5. INAAP: ingegneria naturalistica applicabile in ambito appenninico con particolare riguardo alle caratteristiche biotecniche delle specie impiegabili in questi interventi. Campi sperimentali in via di definizione: Consorzio di Bonifica del Gargano; Consorzio di Bonifica Adige Bacchiglione; Comunità Montana del Casentino; Parco dei Nebrodi; Unione Pescatori Trentini; Demetra S.c.a.r.l. Comune di Forgaria (Ud). 13/15

14 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno /15

15 UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 VERIFICA DELLE TECNICHE E CARATTERIZZAZIONE BIOTECNICA DELLE SPECIE UTILIZZABILI NEGLI INTERVENTI DI INGEGNERIA NATURALISTICA SU SPONDE DI CANALI (RIVESTIMENTI E CONSOLIDAMENTI) PROGETTO INIDRA CANTIERE SPERIMENTALE DI AMOLARA CONSORZIO DI BONIFICA POLESINE ADIGE-CANALBIANCO (Rovigo) INGEGNERIA NATURALISTICA APPLICATA AL TERRITORIO: UN CASO REALIZZATO IN AMBITO DI BONIFICA (INATER: INIDRA) 15/15


Scaricare ppt "UTN – Centro Ricerche THETIS – Venezia 29 Giugno 2000 1/15."

Presentazioni simili


Annunci Google