La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Azienda Sanitaria Firenze. VANTAGGI DEL ROOMING-IN Madre e neonato stanno insieme e ciò favorisce il legame madre-bambino I bambini piangono meno e diminuisce.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Azienda Sanitaria Firenze. VANTAGGI DEL ROOMING-IN Madre e neonato stanno insieme e ciò favorisce il legame madre-bambino I bambini piangono meno e diminuisce."— Transcript della presentazione:

1 Azienda Sanitaria Firenze

2 VANTAGGI DEL ROOMING-IN Madre e neonato stanno insieme e ciò favorisce il legame madre-bambino I bambini piangono meno e diminuisce la tentazione di allattarli con il biberon Le madri affrontano con maggiore sicurezza l’allattamento al seno L’allattamento al seno dura di più

3 Azienda Sanitaria Firenze ROOMING - IN IL NEONATO NON DEVE ESSERE SEPARATO DALLA MADRE LA SEPARAZIONE PER MOTIVI MEDICI DEVE ESSERE LIMITATA ALLO STRETTO NECESSARIO

4 Azienda Sanitaria Firenze Il latte materno è ricco di anticorpi ed enzimi, è immediatamente assimilabile, è sempre alla temperatura ideale, non richiede l’uso di alcuno strumento esterno. Il latte materno è l’unico alimento di cui un neonato ha bisogno nei primi sei mesi di vita.

5 Azienda Sanitaria Firenze  UNICEF (1990): campagna mondiale di promozione dell'allattamento al seno  1992: nasce la "Baby Friendly Hospital Initiative" (BFHI) (”Ospedali amici dei bambini"). - offre agli ospedali le linee guida per diventare veri e propri centri di sostegno all'allattamento materno - Un ospedale "amico dei bambini" si impegna ad applicare i Dieci passi specifici in favore dell’allattamento al seno, a non accettare campioni gratuiti o a buon mercato di surrogati del latte materno, di biberon o tettarelle Comitato Nazionale specifico per la Valutazione e l’Accreditamento  UNICEF (1990): campagna mondiale di promozione dell'allattamento al seno  1992: nasce la "Baby Friendly Hospital Initiative" (BFHI) (”Ospedali amici dei bambini"). - offre agli ospedali le linee guida per diventare veri e propri centri di sostegno all'allattamento materno - Un ospedale "amico dei bambini" si impegna ad applicare i Dieci passi specifici in favore dell’allattamento al seno, a non accettare campioni gratuiti o a buon mercato di surrogati del latte materno, di biberon o tettarelle Comitato Nazionale specifico per la Valutazione e l’Accreditamento Baby Friendly Hospital Initiative Ospedali Amici dei Bambini Baby Friendly Hospital Initiative Ospedali Amici dei Bambini Unicef

6 Azienda Sanitaria Firenze Iniziare l’allattamento al seno FAVORIRE ILCONTATTO PELLE A PELLE SOSTEGNO DELLA PRIMA POPPATA IMMEDIATAMENTE DOPO IL PARTO SOSTEGNO DELL’ALLATTAMENTO DURANTE LA PERMANENZA IN OSPEDALE

7 Azienda Sanitaria Firenze Sostenere l’allattamento mostrando le tecniche POSIZIONI PER UN CORRETTO ATTACCO COME SPREMERE IL LATTE

8 Azienda Sanitaria Firenze IMPORTANZA DI UN BUON POSIZIONAMENTO E ATTACCO I quattro punti chiave di un corretto posizionamento sono: Il corpo del bambino deve essere vicino a quello della madre (“pancia a pancia”) testa, spalle e corpo allineati Il viso rivolto verso il seno della madre, naso o labbro superiore di fronte al capezzolo Tutto il corpo del neonato ben sostenuto

9 Azienda Sanitaria Firenze

10 Posizione sottobraccio o da Rugby offre una migliore visibilità e controllo e controllo sul capo del bambino, è preferibile in alcune situazioni per esempio con i prematuri e i bambini con suzione debole, perché permette alla mamma una buona visuale del viso del bambino. Posizione laterale o su un fianco permette alla mamma di riposare o dormire mentre allatta. Madre e bambino giacciono sul proprio fianco una di fronte all’altro, con le ginocchia del bambino ben accostate alla mamma. E’ comoda per le madri che hanno avuto il cesareo perché non esercita alcuna pressione sull’incisione.

11 Azienda Sanitaria Firenze Posizione tradizionale modificata o presa di transizione : il palmo della mano materna è piazzato direttamente contro la parte superiore della schiena del bambino, con il pollice dietro un orecchio e le altre dita sulla nuca, per sostenergli il capo. Questa posizione è utile con bambini che hanno difficoltà ad attaccarsi, perché la mano dà alla madre un maggior controllo nell’accostare rapidamente il bambino al seno appena la bocca si apre.

12 Azienda Sanitaria Firenze

13


Scaricare ppt "Azienda Sanitaria Firenze. VANTAGGI DEL ROOMING-IN Madre e neonato stanno insieme e ciò favorisce il legame madre-bambino I bambini piangono meno e diminuisce."

Presentazioni simili


Annunci Google