La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IDEOLOGIA DI GENERE: MITO O REALTA’? Salerno 14 Giugno 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IDEOLOGIA DI GENERE: MITO O REALTA’? Salerno 14 Giugno 2014."— Transcript della presentazione:

1 IDEOLOGIA DI GENERE: MITO O REALTA’? Salerno 14 Giugno 2014

2 CHI E’ L’UOMO? E’ Una Creatura di Dio? E’ Un Animale tra i Tanti e nemmeno il Migliore tra loro?

3 LA SCELTA Se è una creatura di Dio, fatta a Sua immagine, è dotata di intelligenza, di libero arbitrio ed è responsabile delle sue azioni Se è un animale tra gli altri non ha alcuna libertà di scelta, è schiavo dell’istinto e/o delle condizioni ambientali e non ha responsabilità

4 Quale Società? Quella in cui vigono Le Tavole della Legge Mosaica, i 10 Comandamenti Biblici immutabili nel tempo Quella in cui vigono i Codici scritti dall’Uomo, legati al momento storico- culturale

5 Regole per la Rivoluzione 1. Corrompere la gioventù, allontanarla dalla religione, interessarla al sesso, renderla superficiale 2 Prendere il controllo dei mezzi di comunicazione e 3. Distogliere la mente della gente dagli affari di governo focalizzando la loro attenzione sullo sport, sui libri di sesso, su giochi e trivialità 4. Dividere le persone in gruppi ostili su questioni controverse di secondaria importanza 5. Distruggere la fede del popolo nei loro leader naturali facendoli cadere in disgrazia mediante il pubblico disprezzo e il ridicolo 6. Parlare sempre di democrazia, ma prendere il potere nel modo più rapido e brutale possibile 7. Incoraggiare le stravaganze del governo, distruggere il suo credito, produrre il timore dell’inflazione, alzare i prezzi e lo scontento popolare 8. Fomentare gli scioperi nelle industrie vitali, incoraggiare il disordine civile e un atteggiamento blando delle autorità 9. Causare il decadimento dei vecchi valori: l’onestà, la sobrietà, l’autocontrollo, 10. Con qualche pretesto richiedere la consegna delle armi, lasciando così la popolazione impotente Dusseldorf Maggio 1919; Moral Re-Armament Febbraio 1946

6 La Scuola di Francoforte Negli anni 20 un gruppo di intellettuali si erano prefissi l’obiettivo di espandere la rivoluzione bolscevica in tutto il mondo per attuare la dittatura del proletariato. Gyorgy Lukacs aveva ipotizzato di utilizzare l’istinto sessuale come strumento di distruzione di massa. Willi Munzenberg aveva il compito di usare gli intellettuali e la “Ricerca Sociale” per distruggere la classe borghese.

7 Come si crea il Nuovo Mondo Obiettivo dichiarato della Scuola di Francoforte: destabilizzare e abbattere un ordine sociale oppressivo non attraverso una rivoluzione violenta ma attraverso una Rivoluzione Culturale.

8 Rivoluzione Culturale attaccare l’autorità paterna, negare i ruoli specifici del padre e della madre e minare il diritto della famiglia ad essere il primo educatore dei figli. Abolire le diversità tra maschi e femmine. Abolire tutte le forme di dominio maschile e dichiarare guerra al sesso maschile. Mostrare le donne come vittime, classe oppressa e gli uomini come oppressori e colpevoli di ogni ignominia.

9 Obiettivo della Rivoluzione Scindere l’Alleanza tra Uomo e Donna indispensabile per la formazione della Famiglia naturale e tradizionale Creare monadi isolate prive di punti di riferimento che rispondono a stimoli emotivi Creazione di una Società docile nei confronti del Potere

10 La Scuola di Francoforte Negli anni ‘30 i vertici della Scuola di Francoforte si rifugiarono negli Stati Uniti insediandosi nelle più importanti università americane: Columbia, Princeton, Brandeis, e Berkeley. Negli anni 50 ritorno in Europa Negli anno ‘60 ‘70 massimo splendore (Theodor Adorno; Herbert Marcuse)

11 Il Rapporto Kinsey (Alfred Kinsey ) Il Comportamento Sessuale Maschile (1948) Una bomba mediatica: secondo il rapporto l’attività sessuale prematrimoniale era diffusissima, così come l’adulterio, il 10 % della popolazione era omosessuale e pertanto la società era ipocrita e farisea

12 La Politicizzazione dellaSessualità “Coloro che asseriscono e praticano le virtù democratiche…. prenderanno come assunto che, a eccezione delle difficoltà economiche, tutti i fatti sociali devono essere accettati non solo a livello scientifico, ma anche sociale. Non si dovranno esprimere giudizi su di loro e sarà considerata anti-democratica ogni conclusione tratta da coloro che recepiscono valori e conseguenze” Lionel Trilling: The Kinsey Report in “Partisan Review” del 9 Aprile 1948

13 John Money Negli anni 50 uno psicologo sessuologo della Johns’ Hopkins University iniziò a sostenere un’ipotesi innovativa: Uomini e Donne non si nasce, ma lo si diventa sotto l’influsso ambientale. La dicotomia maschio/femmina non è un dato di fatto evidente ma una costruzione culturale

14 Cliniche per il Cambiamento di Sesso Sul finire degli anni 60 nasceva alla Johns’ Hopkins University di Baltimora la prima Gender Identity Clinic dove era possibile intervenire: sui neonati con genitali ambigui ma anche su persone con la mente confusa che si sentivano intrappolate nei corpi sbagliati

15 Nihil sub sole Novum La diatriba tra Natura e Cultura e la loro capacità di influenzare la cultura è vecchia quanto il mondo. La novità consisteva nelle nuove acquisizioni tecnologiche per cui era possibile intervenire chirurgicamente e farmacologicamente per “armonizzare” un corpo perfettamente sano con una mente confusa

16 Avanzamento Tecnologico Mentre l’avanzamento tecnologico consentiva di intervenire sui corpi delle persone con disturbi dell’Identità Sessuale Allo stesso tempo l’avanzamento della tecnologia consentiva di stabilire se una persona era appartenente al sesso maschile o femminile mediante un semplice prelievo di saliva (I corpi di Barr)

17 Scienza e Tecnologia La Scienza ha il compito di scoprire le leggi di Natura. Sempre un bene La Tecnologia ha il compito di applicare le scoperte scientifiche per modificare la realtà e migliorare la vita degli esseri umani. In questo caso è necessario il Principio di Precauzione

18 Realtà e Utopia Realtà: in natura esiste il sesso maschile (XY) e il sesso femminile (XX) necessari e complementari per la conservazione della specie Utopia: nella fase attuale del processo evolutivo l’essere umano è libero di scegliere il Genere di appartenenza

19 Sesso o Genere? Il Sesso è un dato di fatto oggettivo legato alla biologia, alla genetica, agli ormoni, in una parola alla Natura Il Genere è un’Utopia legata al momento culturale, fa riferimento a Percezioni soggettive e per esistere ha bisogno dell’intervento del Diritto Positivo e della Tecnologia

20 Rivoluzione di Genere è il tentativo di cancellare le leggi della Biologia, della Genetica, delle Scienze Naturali, ritenute obsolete a fronte dell'avanzare della Tecno- scienza, e la loro sostituzione con artifici Bio- giuridici inventati dall'uomo. È dunque un'ideologia che dichiara guerra non solo alla Natura ma anche alla Scienza e utilizza il Potere giudiziario per imporre una nuova visione del mondo e una precisa agenda politica.

21 IL Nuovo Mondo Stiamo assistendo alla devastazione di una civiltà plurimillenaria costruita sulle basi di dati di realtà oggettivi al suo posto vediamo sorgere un’organizzazione artificiale e utopica della società mediante un’operazione di ingegneria sociale

22 Libertà e Uguaglianza Le Armi per una Rivoluzione Culturale Per garantire libertà e uguaglianza è necessario che l’essere umano sia: Liberato dai vincoli religiosi, dai vincoli della tradizione e dai vincoli della natura Uguaglianza intesa non come pari opportunità e diritti per tutti, ma come omologazione dei ruoli (maschile e femminile) e dei generi (l’utopia del genere neutro)

23 Rivoluzione Globale Permanente Dal dopoguerra è in atto un processo rivoluzionario graduale e globale che ha come scopo finale l’instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale. Fine dell’Era Cristiana e instaurazione di un mondo in cui l’Uomo si è fatto Dio. Fine della suddivisione tra il potere di Cesare e quello di Dio e creazione dello Stato Etico

24 Come siamo arrivati fin qui? Passo dopo passo senza che i popoli si rendessero conto di quello che stava accadendo Con la corruzione dell’Establishment scientifico Con l’ausilio dei mezzi di Comunicazione di massa che formano i convincimenti Con l’operato della Magistratura “progressista” Con l’ausilio dei Cattolici “maturi”

25 Rivoluzione Culturale I fautori del Nuovo Mondo non stanno lavorando per una rivoluzione comunista ma per una Rivoluzione Culturale. Non vogliono attaccare lo Stato, ma la Famiglia I loro nemici non sono i capitalisti borghesi, ma i fondamentalisti religiosi, la destra religiosa e la Santa Sede

26 SIECUS Nel 1964 nasce il Sex Information and Education Council degli USA con lo scopo di promuovere lo studio della sessualità umana e l’educazione sessuale nelle scuole “Il bisogno di limitare la crescita della popolazione, l’uso diffuso di contraccettivi validi e lo sviluppo della tecnologia riproduttiva hanno reso meno significativi gli aspetti procreativi del sesso”

27 Il 1968 la Rivoluzione Sessuale dà l’avvio al tentativo di instaurare il Nuovo Ordine Mondiale Per far questo è necessario: cancellare ogni riferimento a realtà immutabili e a un Dio creatore e sostenitore della vita l’Uomo deve divenire il solo artefice del suo destino

28 Scienza Fraudolenta Il Dr Money vince le ultime resistenze del mondo scientifico nel 1972 con la pubblicazione di uno studio su un bambino normale allevato come femmina dopo che il suo apparato genitale era stato lesionato. Il bambino (David), si era apparentemente adattato alla riassegnazione del sesso (Brenda) senza problemi ed era diventato il pilastro portante dell’ideologia di “genere”

29 Pseudoscienza Rivoluzionaria Il Dr Money non agiva nelle vesti dello scienziato interessato a scoprire i segreti della biologia, ma in quelle di un rivoluzionario interessato a portare avanti una nuova visione del mondo con ogni mezzo. La nuova etica del sesso ricreativo La distruzione dei tabù relativi al sesso La promozione dei Diritti Sessuali dei Bambini

30 Il Ruolo delle Femministe Radicali Le femministe radicali hanno visto nella teoria del Dr Money la prova del fatto che le differenze tra uomini e donne non sono naturali e immodificabili, bensì artificiali e quindi potevano e dovevano essere cambiate. I ruoli di genere sono costruiti socialmente e imposti da una cultura patriarcale oppressiva. L’antico dettame secondo cui “la biologia è destino” doveva essere posto in soffitta.

31 Creare l’Eguaglianza Nel Nuovo Mondo l’uguaglianza non è più un diritto naturale evidente di per sé che si acquisisce alla nascita in quanto figli di un Dio Creatore Nel Nuovo Mondo l’uguaglianza è un prodotto commerciale che deve essere garantito dal progresso tecnologico, dal positivismo giuridico e dallo Stato.

32 La Scoperta dell’Inganno Mentre le Femministe radicali si adoperavano per far tramutare in legge le teorie del genere del Dr Money, la comunità scientifica veniva informata del fatto che la storia del bambino felicemente trasformato in bambina era, nella realtà, una frode scientifica

33 Gender Clinics e business economico Nel 1979 la Johns Hopkins University chiudeva l’Unità di Ricerca condotta dal Dr Money Tuttavia il tragitto culturale era ormai in moto e le cliniche per per il cambiamento del sesso si erano spostate in altre sedi: Marocco, Tailandia, Brasile. Dal 2005 anche in Italia a spese del SSN

34 La Prospettiva di Genere Viene portata avanti sull’assunto che l’uomo e la donna, la maternità e la paternità siano ruoli di genere artificiali e creati socialmente L’obiettivo primario è l’uguaglianza statistica tra i “generi” in tutte le cariche di potere e in tutte le attività Per ottenere ciò è necessario decostruire la famiglia e la maternità come vocazione primaria della donna

35 Perché? Perché un’ipotesi così bizzarra, priva di fondamento scientifico, ha fatto radici così forti e resistenti a ogni critica? Perché era in sintonia con il desiderio del mondo liberal-progressista che vede l’uomo come unico arbitro e artefice del suo destino

36 Due visioni del mondo Una si fonda sui dati di Realtà, studia la natura e cerca di carpirne i segreti. Il progresso è inteso in armonia con le leggi naturali L’altra si fonda sull’Utopia, vuole ricostruire il mondo secondo i suoi desideri anche contro le leggi di natura

37 Scienza e Politica Quando la scienza sostiene tesi irrazionali in palese contrasto con i dati di realtà è perché l’establishment scientifico è stato corrotto Si privilegiano studi e ricerche che vanno nella direzione voluta dalla politica o dall’industria che concedono i fondi per le ricerche

38 Il 1989: l’anno fatidico Crollo del muro di Berlino Il Comunismo non fa più paura Il Liberismo occidentale si allea con i reduci dell’ideologia marxista in campo sociale per la promozione dei Nuovi Diritti Umani

39 Nuovi Diritti Umani Diritto alla Sessualità intesa come Divertimento (fate l’amore non la guerra) Diritto alla salute Sessuale e Riproduttiva Diritto a: Contraccezione, Aborto e Tecniche Riproduttive Diritto al Matrimonio per gli Omosessuali Diritto all’Educazione Sessuale per i Bambini Diritto alle Pari Opportunità (Il passaggio del potere alle donne attraverso il sistema delle quote) Attacco alle Religioni che si appellano alla difesa della legge naturale Attacco alle Tradizioni perché sono legate alla religione

40 Posizione della Santa Sede “Attualmente c’è la tendenza a credere che sia la società ad aver formulato i diritti umani. Tuttavia essi sono tali perché sono inerenti alla dignità della persona umana. Una società può riconoscere o violare i diritti umani, ma non può manipolare l’esistenza di tali diritti poiché essi sono antecedenti la nascita dello Stato” (Cardinal Raffaele Martino)

41 Il Consiglio d’Europa Equality and Democracy (Feb. 1995) “La nascita di tutte le forme di fondamentalismo religioso viene vista come una minaccia che non consente alle donne di poter usufruire dei diritti umani e la loro partecipazione a tutti i livelli decisionali della società” L‘Attacco alla Religione diviene di fatto l’attacco alle Tradizioni Culturali e una Guerra dichiarata alla Natura

42 L’Era del Genere Per il momento i generi sono 5 tutti con pari dignità e diritti : Maschi Femmine Omosessuali Lesbiche Transessuali

43 Verso un Futuro Utopico Il futuro dell’essere umano è il “genere” cioè un qualcosa che non è né maschio né femmina un essere perfetto in cui tutti i dualismi sono scomparsi solo così sarà possibile ottenere il meraviglioso Nuovo Mondo senza classi e senza guerre.

44 L’evoluzionismo Darwiniano Per i progressisti che credono nell’evoluzionismo darwiniano è solo questione di tempo. E’ un tragitto culturale e tecnologico inarrestabile per cui alla fine l’uomo sarà in grado di creare la vita in laboratorio senza l’ausilio femminile. A quel punto sarà raggiunta la vera uguaglianza tra i sessi.

45 Tattica Difensiva 18 gennaio 2006 Risoluzione del Parlamento Europeo sulla prevenzione dell’Omofobia: “un’avversione irrazionale nei confronti dell’omosessualità e di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali (GLBT) basata sul pregiudizio e analoga al razzismo, all’antisemitismo e al sessismo”

46 I Principi di Yogyakarta Nel novembre “esperti” stilano I Principi di Yogyakarta Una sorta di guida universale ai Diritti Umani che tutti gli Stati devono adottare I Principi sanciscono la scomparsa dei due sessi e la nascita di 5 Generi a cui devono essere garantiti Pari Opportunità e Diritti

47 2007: Anno delle Pari Opportunità per Tutti Il 17 maggio 2006 il Parlamento Europeo istituisce l’anno europeo delle Pari Opportunità per Tutti (771/2006 CE) Il 2007 è l’anno in cui l’Europa dà l’avvio alla realizzazione di una società più giusta senza più discriminazioni e con diritto all’uguaglianza per tutti

48 Obiettivi 2007: Anno delle Pari Opportunità per Tutti 1. Sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della diversità 2. Suscitare un dibattito 3. Celebrare e facilitare la diversità 4. Fondi a disposizione del progetto per: manifestazioni, campagne di informazione, sceneggiati, studi e inchieste a livello nazionale e comunitario

49 Consiglio d’Europa 31 marzo 2010 Raccomandazione CM/Rec(2010)5 contro la discriminazione basata su Orientamento Sessuale e Identità di Genere 29 Aprile 2010 Risoluzione 1728 che proibisce la discriminazione in base all’Orientamento Sessuale e all’Identità di Genere

50 Legalizzazione Della Pedofilia “Gli Stati Membri dovrebbero assicurare l’abrogazione di qualsiasi legislazione discriminatoria ai sensi della quale sia considerato reato penale il rapporto sessuale tra adulti consenzienti dello stesso sesso, ivi comprese le disposizioni che stabiliscono una distinzione tra l’età del consenso per gli atti sessuali tra persone dello stesso sesso ed eterosessuali” Raccomandazione Consiglio d’Europa CM/Rec(2010)5 Art 18

51 Percorso Culturale La Pedofilia è un Orientamento Sessuale In teoria, dunque, non è possibile fare alcuna discriminazione Risoluzione 1728 EU Se si elimina il Diritto Naturale, e il Senso Morale che ne deriva, non esistono più barriere nei confronti di alcun comportamento sessuale e tutto deve diventare lecito con la clausola del consenso

52 Tempo di normalizzare la Pedofilia B4U-Act è una sigla che rappresenta un gruppo di attivisti che chiedono tolleranza nei confronti delle “persone attratte dai minori” Leader dott. Fred Berlin, psichiatra della Johns’ Hopkins University Obiettivo: modificare il DSM V La Pedofilia è un Orientamento non una scelta Ogni trattamento è inutile I pedofili sono ingiustamente stigmatizzati e criminalizzati dalla società

53 La Difesa del Diritto Naturale Rispetto delle regole della Natura Difesa del Diritto naturale sono le uniche barriere nei confronti dell’arbitrio del potere politico e dell’arroganza del potere economico che vogliono ricreare il mondo mediante un percorso faustiano di ingegneria sociale

54 La Difesa della Famiglia Naturale Il Nuovo Mondo Progressista e Radicale vuole distruggere la Famiglia perché è nella Famiglia Naturale che si perpetua la tradizione culturale legata al passato Difendere la Famiglia Tradizionale significa difendere la Natura, la Vita, la Verità e anche la convivenza civile

55 Gyorgy Lukacs “Mental confusion is not always chaos. It may strengthen the internal contradictions for the time being but in the long run it will lead to their resolution. Thus my ethics tended in the direction of praxis, action and hence towards politics”. History & Class Consciousness (prefazione all’edizione del 1967)


Scaricare ppt "IDEOLOGIA DI GENERE: MITO O REALTA’? Salerno 14 Giugno 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google