La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Equilibrio Idroelettrolitico Dott.ssa Mariateresa Cacciola.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Equilibrio Idroelettrolitico Dott.ssa Mariateresa Cacciola."— Transcript della presentazione:

1 Equilibrio Idroelettrolitico Dott.ssa Mariateresa Cacciola

2 1) le membrane cellulari semipermeabili (ICF/ECF) 2) le sottili pareti capillari (Interstizio/Plasma) Il volume di liquidi in ciascun compartimento è mantenuto costante. Poichè il volume d’acqua è determinato dagli elettroliti (water follows salt), anche questi devono essere in equilibrio Solo due siti di interscambio tra i compartimenti: Omeostasi dei Compartmenti Liquidi Corporei

3 Compartimenti dei Liquidi Corporei X 50~70% Peso corporeo TBW ECF 1/4 M (60%) > F (50%) Maggiormente concentrato nei mm. scheletrici TBW=0.6xBW ICF=0.4xBW ECF=0.2xBW 2/3 1/3 ICF: 55%~75% Extravascolare, Fluido interstiziale Intravascolare plasma 3/4

4

5 Compartimenti Intracellulare Contiene soluti disciolti essenziali per l’omeostasi Extracellulare Interstizio Attorno e fra le cellule Intravascolare Plasma

6 Squilibri idroelettrolitici influenzano: App. Respiratorio Metabolismo Sistema Nervoso Centrale (!!!)

7 Confronto tra Compartimenti Liquidi Il Plasma contiene molte proteine al contrario dell’Interstizio si determina la pressione colloidale ECF contiene Na+ & Cl- ICF contiene K+ & fosfati (HPO 4 -2 )

8 PO 4 3- Organic anion Cl - ECF ICF Composizione dei Liquidi Corporei: Cations Anions Osmolarità = soluto/(soluto+solvente) Osmolalità = soluto/solvente (290~310mOsm/L) Tonicità = osmolalità effettiva Osmolalità plasmatica = 2 x (Na) + (Glucosio/18) + (Urea/2.8) Tonicità plasmatica = 2 x (Na) + (Glucosio/18) Ca 2+ Mg 2+ K+K+ Na + Protein HCO 3 -

9 Regolazione dei Liquidi Corporei: Pressione Idrostatica vs. Pressione Oncotica L’ Albumina è il maggiore determinante della pressione oncotica Peso Molecolare = somma del peso degli atomi in una molecola mEq = moli (PM in mg) / valenza mOsm = numero di particelle in un soluto

10 Bilancio idrico 45-75% peso corporeo Diminuisce con l’età poiche il grasso non contiene Gainingestione e acqua “metabolica”formata durante la respirazione aerobia & reazioni di sintesi di deidratazione (2500 mL/gg) Normalmentegain = loss (urine, feci, sudore, perspiratio )

11

12 Intake Intake di liquidi in un adulto cc/ gg Liquidi per os – Cibi solidi – Metabolismo ossidativo – 300 A rischio di disidratazione: Anziani Neonati Disordini neurologici Disordini psichiatrici

13 Output (regolato) Rene Principale organo deputato all’omeostasi Filtra circa 180 L di sangue al giorno Produce cc di urine Apparato tegumentario Regolato dal sistema nervoso simpatico Attiva la secrezione delle ghiandole sudoripare Sensibile o insensibile cc/gg Direttamente correlato alla stimolazione delle ghiandole sudoripare Respirazione Insensibile Aumenta con la frequenza ed ampiezza dei respiri & ossigenoterapia Circa 400 cc/gg App.Gastrointestinale Feci Circa cc Disordini GI possono aumentare o diminuire questa quota.

14 Composizione delle Secrezioni GI: HCO Cl - 10 (8~18) 130 (8~154) (43~137) (54~95) 100 (89~180) K + 26 (20~30) 10 (0~32) 5 5 (2~8) 30 5 (3~7) 5 (3~12) Na +* 10 (2~10) 60 (9~116) (80~150) (113~185) 145 (131~164) Volume (ml/24h) 1500 (500~2000) 1500 (100~4000) 100~ Source Salivary Stomach Duodenum Ileum Colon Pancreas Bile * Concentrazione media: mmol/L

15 Regolazione dei Liquidi Corporei: Innervazione simpatica del rene Sistema renina-angiotensina- aldosterone Atrial natriuretic peptide (ANP )

16 Management fluidoterapia: Obiettivo: - mantenere la diuresi 0.5~1.0mg/kg/h Fabbisogno giornaliero: - Na + : 1-2mmol/kg/gg - K + : 0.5~1.0mmol/kg/gg Evitare sovraccarico di liquidi, specialmente in pazienti con malnutrizione, insufficienza cardiaca e renale

17 Test di Laboratorio per la diagnosi degli Squilibri Elettrolitici Concentrazioni elettrolitiche Sieriche ed Urinarie Ematocrito In assenza di anemia può indicare uno stato di disidratazone Creatininemia Valuta la funzione renale BUN Valuta la funzione renale Influenzato da terapia steroidea e distruzione distruzione cellulare ( ) e malnutrizione ed epatopatie ( ) Decrease may indicate malnutrition or hepatic damage Peso specifico urine Peso corporeo giornaliero

18 Sodio 2-5 mEq/Kg/die 90 % di tutti i cationi di ECF/ scarso in ICF mEq /L Accoppiato con Cl - & HCO 3 - (neutralizzazione) E’ lo ione più importante nella regolazione del bilancio idrico ( omeostasi dell’acqua )

19 Ipernatremia Na + > 145 mEq / L Dovuto a ↑ Na + o ↓ acqua “L’acqua segue il sale”: ICF → ECF Disidratazione cellulare Cause Soluzioni ipertoniche ev Iperaldosteronismo I o II Perdite d’acqua libera Sudorazione in febbre cronica Infezioni respiratorie → perspiratio Diabete – poliuria Insufficiente introito d’acqua Segni & Sintomi Sete,disidratazione cute e mucose,letargia, disfunzioni neurologiche per disidratazione cerebrale

20 Iponatremia Globale diminuzione di Na + in ECF Da deplezione Perdita di Na + : diuretici, vomito, diarrea ipoaldosteronismo diminuito introito Na + Da diluizione Disfunzione renale + eccessivo intake di soluzioni ipotoniche ( soluzioni glucosate!) Sudorazione eccessiva→ sete → eccessivo introito d’acqua o polidipsia psicogena Syndrome of Inappropriate ADH (SIADH) o fase oligurica IR, SCC severo, cirrosi Iperglicemia (attrae l’acqua) Sintomi Neurologici Letargia, confusione, diminuzione riflessi, convulsioni, coma

21 Trattamento Iponatriemia - tp acuta se Na <115 mEq/Lfurosemide + Sol Fisol 0.9% + KCl - tp cronica terapia delle cause + giudiziosa restrizione idrica Velocità correzione: max 1-2 mEq/L/h & max 12 mEq/die mielinolisi pontina Ipernatriemia - se Na <160 mEq/Lacqua per os - se Na >160 mEq/LSol Gluc 5% ev Velocità correzione: max 1 mEq/L/h Deficit H2O Na ideale x TBW x [Na]- 140 Na attuale 140

22 Potassio 1-2 mEq/Kg/die Il principale catione del compartimento ICF ICF conc. = mEq/ L Determina il potenziale di membrana a riposo & Influenza il pH/ equilibrio acido /base

23 Ipokalemia K + < 3.5 mEq/L Cause Diminuito apporto Perdita eccessiva (diuretici,squilibri acido/base) Segni & Sintomi Disordini neuromuscolari(debolezza,paralisi flaccida,arresto respiratorio,stipsi) Aritmie Ipotensione posturale Arresto cardiaco

24 Iperkalemia K + > 5.5 mEq/L Cause Insufficienza renale Distruzione cellulare massiva/ emotrasfusioni massive Deficit insulinico Morbo di Addison Acidosi Segni & Sintomi Disordini neuromuscolari(precoci:ipereccitabilità/tardivi:debolezza, paralisi flaccida) Alterazioni ECG Aritmia,bradicardia,arresto cardiaco

25 Trattamento Iperkaliemia K > 7 mEq /L con alterazioni ECG -1fl Gluconato di calcio in 5min (ripetibile) mEq/L Bicarbonato di sodio in 5min (ripetibile) -50cc Sol Gluc 50% + 10 UI Insulina -Emodialisi K mEq /L -AcutaBicarbonato, Glucosata+insulina,Furosemide -CronicaFurosemide, resine a scambio cationico (os o clisteri), dialisi Ipokaliemia - Osbanane, arance, Polase, diuretici risparmatori potassio, KCl fiale - EvKCl fiale da 20 mEq/L N.B.!!! Velocità max 20 mEq/h & Concentrazione max 40 mEq/L Inizio azione 1-5 min, durata 1-2 ore Inizio azione 30 min, durata 4-6 ore

26 Calcio mEq/Kg/die Principalmente in ECF Regolazione ormonale: Paratormone ( Calcemia) Attivazione gli osteoclasti ↑Assorbimento GI and riassorbimento renale Calcitonina ( Calcemia) Promuove formazione di matrice ossea ↑ escrezione renale

27 Ipercalcemia Ca ++ > 5 mEq/L ( spesso associata ad ipofosfatemia) Cause Iperparatiroidismo Ipotiroidismo IRC Ipervitaminosi D Tumori maligni rPTH promuovono riassorbimento osseo Segni & Sintomi Molti aspecifici – fatigue, debolezza,letargia Nefrolitiasi Crampi e dolori muscolari Bradicardia, arresto cardiaco GI (nausea,crampi addominali,stipsi, UP,pancreatite) Calcificazione metastatica (nefrocalcinosi)

28 Ipocalcemia Ca ++ < 4 mEq/L Cause avitaminosi D (rachitismo) Ipoparatiroidismo/ipersecrezione calcitonina Sindromi malassorbitive Anormale secrezione acida gastrica Infezioni diffuse o infiammazione peritoneale alcalosi Segni & Sintomi Fratture patologiche Parestesie,iperreattività riflessi neuromuscolari e tetania (Trousseau, Chvostek) Convulsioni nei casi severi

29 Trattamento Ipercalcemia ( >12mg/dl EMERGENZA) Acuta - Idratazione +/ - furosemidediuresi 300cc/h - Calcitoninaeffetto quasi immediato ma tachifilassi - Bifosfonati (pamidronato) inizio azione dopo 2gg - Cortisonici ( mg prednisone) neoplasie, sarcoidosi, ipervit.D - Dialisi IRC Cronica - Rimuovere causeparatiroidectomia - Idratazione e mobilizzazione - Dietaipocalcica (<400mg/die) +/- ricca fosforo (1gr/die) - Cortisonici - Anti-PG (aspirina o indometacina)

30 Trattamento Ipocalcemia Acuta (laringospaspasmo,tetania,convulsioni:EMERGENZA) - 1 fl Gluconato di calcio in 10 min Cronica - Dieta ricca calcio (1-2 gr/die) - Carbonato di calcio per os 1-3gr/die +/- Calcitriolo (Rocaltrol ) /die Ipocalcemia da ipoalbuminemia non necessita trattamento! (1gr/dl Albumina = 0.8 mg/dl Ca )

31 Equilibrio Acido-Base Il pH misura la concentrazione di ioni idrogeno nel plasma [H + ] =pH 7 neutro; 7 basico L’omeostasi acido-base è necessaraia per mantenere l’integrità delle membrane cellulari e la velocità delle reazioni enzimatiche cellulari Intervallo fisiologico = Il pH è finemente regolato da meccanismi chimici (sistemi tampone) e fisiologici (rene & polmone)

32 Sistemi tampone Proteine (abbondanti in ICF e nel plasma) emoglobina Albumina aminoacidi H 2 CO 3 /HCO 3 - (abbondanti sia in ICF che in ECF) H 3 PO 4 - /H 2 PO 4 2- (prevalentemente in ICF e urine)

33 Eliminazione CO 2 I centri respiratori sono inibiti o stimolati dalle modificazioni di pH frequenza respiro profondità respiro H + attivano i chemorecettori nel midollo allungato, glomo carotideo & aortico

34 Escrezione renale di H + Le reazioni metaboliche producono 1 mEq/L/kg di acido non volatile Escrezione di H + nelle urine è l’unica via di eliminazione di grandi quantità di h+ in eccesso Rene riassorbe HCO 3 - filtrato e ne sintetizza ex-novo I.R. può portare rapidamente a morte proprio per questo ruolo chiave del rene nell’omeostasi pH

35 Valutazione EGA 1 st pH >7.45 Alcalosi < 7.35 Acidosi 2 nd CO 2 Dovrebbe modificarsi in senso opposto al pH Se anormale, cause respiratorie Se normale, metaboliche 3 rd bicarbonati Dovrebbe modificarsi come il pH Se cosi’, cause metaboliche altrimenti, cause respiratorie 4 th CO 2 and bicarbonati alterati? Quale dei due si avvicina maggiormente alle viariazioni del pH?


Scaricare ppt "Equilibrio Idroelettrolitico Dott.ssa Mariateresa Cacciola."

Presentazioni simili


Annunci Google