La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO SOCRATES – COMENIUS 1 UNA RETE PER L’AUTISMO Istituto coordinatore XV CIRCOLO “PRINCIPESSA DI PIEMONTE “ Bari ANNO SCOL. 2004/05 - 2^ annualità.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO SOCRATES – COMENIUS 1 UNA RETE PER L’AUTISMO Istituto coordinatore XV CIRCOLO “PRINCIPESSA DI PIEMONTE “ Bari ANNO SCOL. 2004/05 - 2^ annualità."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO SOCRATES – COMENIUS 1 UNA RETE PER L’AUTISMO Istituto coordinatore XV CIRCOLO “PRINCIPESSA DI PIEMONTE “ Bari ANNO SCOL. 2004/05 - 2^ annualità

2 Una rete per l’autismo Responsabile del Progetto prof. Pio Papa Coordinatore di progetto Ins. Maria Ida Scarangella (sostegno psicofisico ) Docenti partecipanti al Progetto Ins. Antonella Morese (lingua inglese) Ins. Domenica Portoghese ( informatica) Partner associato USR Puglia prof. Saverio Boccuzzi

3 Partner europei: Keskuspuiston ammattiopisto-Helsinki- Finlandia Collegio público de educación especial niños autistas “Las Boqueras”-Murcia- Spagna Dom za detsa i miladezhi s umstvena izostanalost-Sofia- Bulgaria

4 Obiettivi Acquisire nuove competenze didattiche ed operative ed integrare quelle già possedute con una ricaduta sull’efficienza del sistema-scuola; Coinvolgere direttamente genitori, docenti, organismi della riabilitazione, nelle scelte educative e di integrazione anche collaborando direttamente in tale operazione, nel rispetto dei ruoli specifici Conferire agli Istituti il ruolo di trait-d’union sul territorio per il quale si attuano iniziative finalizzate a garantire pari opportunità anche ai soggetti più deboli; Creare sul territorio una task- force di docenti specializzati nel trattamento dell’autismo e dei disturbi correlati

5 Le attività Il progetto si articola in tre moduli: 1)Attività laboratoriali per gli alunni, gestite dai docenti e da operatori esterni: musicoterapia gite, uscite sul territorio, uscite con persone diverse attività con gli animali attività sportive 2) corso di formazione teorico/ pratico, rivolto ai docenti degli alunni in situazioni di handicap 3) corso di informazione rivolto ai genitori degli alunni

6 Il convegno 13 0ttobre Convegno sul tema “DIFFICOLTA’ DI COMUNICAZIONE: AUTISMO E DISTURBI CORRELATI” LICEO SCIENTIFICO “SALVEMINI” - Bari Destinatari:Genitori, operatori sanitari,operatori sociali. Docenti delle scuole afferenti alla Scuola- polo per l’handicap I.C.S.“Umberto I – S.Nicola” di Bari

7 I partners del convegno Associazione ANGSA-Puglia- Onlus (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) 2) Scuola –polo per l’handicap I.C.S.“Umberto I- S. Nicola “- Bari AUSL BA/4 3) Ufficio Scolastico Regionale -Puglia

8 I temi del convegno Autismo : dalla comprensione all’intervento Caratteristiche cognitive e comportamentali nell’autismo L’autismo in Puglia Organizzazione di un centro di riabilitazione per persone affette da D.P.S.

9 Il corso di formazione “DIFFICOLTA’ DI COMUNICAZIONE: AUTISMO E DISTURBI CORRELATI” Scuola elementare “GARIBALDI” Bari, settembre 2004

10 I temi di formazione Dalla valutazione al progetto educativo I test per la valutazione funzionale Metodologie d’intervento:L’approccio T.E.A.C.C.H.

11 Argomenti 1/2 Parte teorica L’autismo alla luce dei moderni orientamenti Autismo e stili di pensiero Autismo e interazione sociale Autismo e problemi comportamentali Autismo ed ecolalia La comunicazione nell’autismo Le funzioni comunicative Le forme della comunicazione I contesti comunicativi La comunicazione ricettiva La comunicazione espressiva

12 Argomenti 2/2 Parte teorico-pratica La valutazione della comunicazione Metodologie per favorire la comunicazione verbale Metodologie per la comunicazione aumentativa La comunicazione nel contesto familiare

13 Sintesi del corso di formazione 1/2 Strategie educative per favorire la comunicazione Com’è noto, l’autismo è un disturbo dello sviluppo caratterizzato da difficoltà nell’area della comunicazione, dell’interazione sociale e da un ristrettissimo repertorio di abilità ed interessi. Il problema della comunicazione riveste particolare importanza in quanto spesso nell’autismo il linguaggio verbale è assente, se acquisito può essere ecolalico e inadeguato alla comunicazione efficace. Talvolta i comportamenti problematici rappresentano le uniche forme per esprimere desideri e bisogni creando una situazione di stress in tutta la famiglia e sensazioni di impotenza e frustrazione nei ragazzi.

14 Sintesi del corso di formazione 2/2 I dati più recenti della letteratura indicano che nella maggior parte dei soggetti autistici è sufficientemente sviluppata la funzione Comunicativa, cioè l’intenzione di entrare in relazione con gli altri, mentre è deficitaria ( spesso perché non appresa)una forma di comunicazione adeguata al reale livello di ciascun soggetto. I risultati della ricerca dimostrano che è possibile favorire il rapporto con il mondo esterno, attraverso l’apprendimento di modalità comunicative efficaci sia per lo sviluppo del linguaggio verbale che per l’apprendimento di linguaggi alternativi. Le strategie apprese devono essere usate in tutti i contesti a partire da quello familiare e contribuiscono a ridurre lo stress dei genitori, a migliorare le potenzialità di relazione con l’ambiente e il raggiungimento dell’equilibrio psicologico.

15 Nel periodo Gennaio-Aprile 2005 sarà attivato il Laboratorio di musicoterapia Sai che la terra parla? Obiettivi: Riconoscere le proprie emozioni Controllare gli impulsi Aumentare i tempi dell’attenzione Promuovere la concentrazione Comprendere le emozioni altrui Attività laboratoriali per gli alunni gestite dai docenti e da operatori esterni:

16 Altre attività per gli alunni gite, uscite sul territorio, uscite con persone diverse attività con gli animali attività sportive attività teatrali

17 Corso di informazione per i genitori degli alunni Conversazioni, scambio di opinioni, dibattiti su argomenti proposti dagli stessi genitori Partecipanti genitori, operatori scolastici operatori sanitari,operatori sociali rappresentanti del Corpo ispettivo e della Direzione Scolastica Regionale, Rappresentanti dell’Amministrazione regionale e provinciale, rappresentanti di Enti e Associazioni


Scaricare ppt "PROGETTO SOCRATES – COMENIUS 1 UNA RETE PER L’AUTISMO Istituto coordinatore XV CIRCOLO “PRINCIPESSA DI PIEMONTE “ Bari ANNO SCOL. 2004/05 - 2^ annualità."

Presentazioni simili


Annunci Google