La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Monitoraggio verifiche di Istituto Anno scolastico 2013-2014 Sperimentazione didattica Consolidamento delle competenze di Italiano e Matematica Scuola.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Monitoraggio verifiche di Istituto Anno scolastico 2013-2014 Sperimentazione didattica Consolidamento delle competenze di Italiano e Matematica Scuola."— Transcript della presentazione:

1 Monitoraggio verifiche di Istituto Anno scolastico Sperimentazione didattica Consolidamento delle competenze di Italiano e Matematica Scuola secondaria di I grado A cura della docente Funzione Strumentale Area 1 Prof.ssa Teresa Venuto I STITUTO C OMPRENSIVO “S. D’A RRIGO ”- V ENETICO D. S. Prof.ssa Ester Elide Lemmo

2 ITALIANO

3 CONTENUTI DELLA PROVA (I, II e III MEDIA): Esercizi di grammatica sul programma svolto e prova di comprensione del testo

4 Sono stati assegnati due voti separati per Comprensione del testo e Grammatica.VALUTAZIONE Dalla media dei due voti è scaturita la valutazione globale della prova.

5 PRIMA MEDIA

6 COMPRENSIONE DEL TESTO I media

7 GRAMMATICA I media

8 VALUTAZIONE GLOBALE I media

9 I media - Istituto  Il 15% degli alunni di prima media dell’Istituto ha una valutazione inferiore al 6 COMPRENSIONE DEL TESTO

10 I media - Istituto  Il 35% degli alunni di prima media dell’Istituto ha una valutazione inferiore al 6 GRAMMATICA

11 I media - Istituto Confronto Comprensione del testo/Grammatica  La prova di comprensione va nettamente meglio di quella di grammatica.

12 I media – Istituto – 91 alunni  29 alunni hanno una valutazione insufficiente (tuttavia 23 di essi hanno voti 5 e 5.5, quindi vicini alla soglia della sufficienza)  22 alunni sono nella fascia media (6- 6,5)  40 alunni sono nella fascia medio-alta (da 7 a 8,5)  Non ci sono alunni nella fascia alta (da 9 a 10) VALUTAZIONE GLOBALE

13 I media – Istituto – 91 alunni  32% da 3 a 5,5  24% da 6 a 6,5  44% da 7 a 8,5 VALUTAZIONE GLOBALE

14 I media – Istituto – 91 alunni DISTRIBUZIONE IN FASCE

15 II media

16 COMPRENSIONE DEL TESTO II media

17 GRAMMATICA II media

18 VALUTAZIONE GLOBALE II media

19 II media - Istituto  Il 17% degli alunni di II media dell’Istituto ha una valutazione inferiore al 6 COMPRENSIONE DEL TESTO

20 II media - Istituto  Il 54% degli alunni di seconda media dell’Istituto ha una valutazione inferiore al 6 GRAMMATICA

21 II media - Istituto Confronto Comprensione del testo/Grammatica  La prova di comprensione va globalmente meglio di quella di grammatica (numero di insufficienze nettamente più basso)

22 II media - Istituto VALUTAZIONE GLOBALE  30 alunni hanno una valutazione insufficiente  14 alunni sono nella fascia media (6- 6,5)  22 alunni sono nella fascia medio-alta (da 7 a 8,5)  9 alunni sono nella fascia alta (da 9 a 10)

23 II media – Istituto – 75 alunni VALUTAZIONE GLOBALE

24 II media – Istituto –75 alunni DISTRIBUZIONE IN FASCE

25 III media

26 COMPRENSIONE DEL TESTO

27 GRAMMATICA III MEDIA

28 VALUTAZIONE GLOBALE III media

29 III media – Istituto-  Solo il 4% degli alunni di terza media dell’Istituto ha UNA VALUTAZIONE INSUFFICIENTE -  Il 40% è nella fascia di voti 9 e 10 COMPRENSIONE DEL TESTO

30 III media - Istituto  Il 38% (24 alunni) ha valutazioni inferiori al 6 (ma 18 hanno una mediocrità).  L’11% (7 alunni) ottiene 9 e 10. GRAMMATICA

31 III media - Istituto Confronto Comprensione del testo/Grammatica  La prova di comprensione va notevolmente meglio di quella di grammatica (minor numero di insufficienze, più valutazioni tra 8 e 10)

32 III media – Istituto – 63 alunni VALUTAZIONE GLOBALE  alunni hanno voti tra 3,5 e 5,5  alunni hanno 6 e 6,5  alunni hanno voti tra 7 e 8,5  alunni hanno 9 e 10

33 III media – Istituto – 63 alunni VALUTAZIONE GLOBALE

34 III media – Istituto – 63 alunni DISTRIBUZIONE IN FASCE

35 Confronto I, II e II media DISTRIBUZIONE IN FASCE

36 Confronto I, II e II media DISTRIBUZIONE IN FASCE

37 Complessivamente, la terza media ottiene i risultati più alti. Trend triennio ITALIANO

38 PRIMA MEDIA Punti critici GRAMMATICA - Divisione in sillabe. Dittonghi, trittonghi. Digrammi, trigrammi. Nomi difettivi e sovrabbondanti. COMPRENSIONE - Lettura affrettata. IN SINTESI

39 SECONDA MEDIA - Punti critici GRAMMATICA - Tipo di avverbi. Predicato verbale e nominale. Attributo e apposizione. COMPRENSIONE - Lettura superficiale e affrettata del testo; competenza lessicale (A11), competenza grammaticale (A4) ITALIANO

40 TERZA MEDIA - Punti critici GRAMMATICA. Confusione nell’individuazione della proposizione subordinata soggettiva e oggettiva.; analisi del compl. predicativo del soggetto; compl. di tempo e di luogo; comprensione della consegna. COMPRENSIONE. Superficialità nella lettura del testo; competenze grammaticali (A4 e A5); competenze lessicali (A16).

41 MATEMATICA

42 Stop dall’8 al 14 DICEMBRE 2013 Verifica 16 DICEMBRE 2013 MATEMATICA

43 PRIMA MEDIA

44 I media

45 I media - Istituto Fascia bassa 43% Fascia alta 4% Fascia media 31% Fascia medio-alta 22%

46 I media – Istituto – 92 alunni 4 alunni 9 e alunni da 3 a 5,528 alunni 6 e 6,5 21 alunni da 7 a 8,5

47 SECONDA MEDIA

48 II media

49 II media - Istituto Fascia bassa 52% Fascia alta 5% Fascia media 17% Fascia medio-alta 26%

50 II media – Istituto – 78 alunni 4 alunni 9 e alunni da 3 a 5,5 14 alunni 6 e 6,5 20 alunni da 7 a 8,5

51 TERZA MEDIA

52 III media

53 III media - Istituto Fascia bassa 33% Fascia alta 3% Fascia media 39% Fascia medio-alta 25%

54 III media - Istituto 2 alunni 9 e alunni da 3 a 5,5 22 alunni 6 e 6,5 14 alunni da 7 a 8,5

55 Punti critici I MEDIA. Applicazione delle proprietà. Errori nella sequenza logica delle operazioni (aritmetica), errori nel riconoscimento dei vari tipi di segmenti (geometria). Difficoltà nella risoluzione di problemi, soprattutto di geometria. Incertezze nell’applicazione delle regole sulle potenze. Secondo il parere di una docente, è possibile presumere che lo svolgimento della prova sia stato fissato piuttosto in anticipo rispetto al tempo necessario per affrontare ed assimilare gli argomenti. II MEDIA. Scarsa conoscenza delle caratteristiche e proprietà dei parallelogrammi. Lettura superficiale del testo. Distrazione nel calcolo. Errori nei sistemi di misura. Incertezze nell’applicazione delle regole sui numeri periodici. Applicazione di regole e proprietà. Difficoltà nella sequenza logica delle operazioni e nell’individuare formule per risolvere i problemi, soprattutto di geometria. Metodo di studio inadeguato. III MEDIA. Errori nei sistemi di misura; applicazione di regole e proprietà nel calcolo algebrico. Difficoltà nella comprensione del testo dei problemi e nella loro risoluzione, con riferimento soprattutto alla geometria; conoscenza delle formule e delle definizioni. Scarsa concentrazione, impegno inadeguato, metodo di studio inadeguato. MATEMATICA

56

57 In I media si rileva un alto numero di insufficienze (39), la fascia bassa risulta la più cospicua. In II media 40 alunni riportano voti insufficienti, 38 alunni si distribuiscono nelle altre tre fasce. In III media la fascia bassa e quella media quasi si equivalgono. I III II I III II I III II I III II

58 Complessivamente, la seconda media ottiene i risultati più bassi, la terza media quelli più alti. Trend triennio MATEMATICA


Scaricare ppt "Monitoraggio verifiche di Istituto Anno scolastico 2013-2014 Sperimentazione didattica Consolidamento delle competenze di Italiano e Matematica Scuola."

Presentazioni simili


Annunci Google