La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto PORTIERATO SOCIALE quartiere ForoBoario Forlì, data…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto PORTIERATO SOCIALE quartiere ForoBoario Forlì, data…"— Transcript della presentazione:

1 Progetto PORTIERATO SOCIALE quartiere ForoBoario Forlì, data…

2 I presupposti Il quartiere è composto da circa abitanti di cui 1/3 stranieri Dal punto di vista orografico una parte di territorio è situata in centro e un’altra in periferia Area in rapida riqualificazione urbana e presenza di nuovi insediamenti (edilizia agevolata/ERP) Lettura del territorio (interviste e focus groups ad abitanti/commercianti, sociodramma) Il quartiere è composto da circa abitanti di cui 1/3 stranieri Dal punto di vista orografico una parte di territorio è situata in centro e un’altra in periferia Area in rapida riqualificazione urbana e presenza di nuovi insediamenti (edilizia agevolata/ERP) Lettura del territorio (interviste e focus groups ad abitanti/commercianti, sociodramma) 2

3 Obiettivi Promozione di attività che enfatizzino pratiche di accoglienza e integrazione con le Istituzioni. Attivare migliori risorse del quartiere e agevolare le connessioni tra i soggetti che operano sul territorio. Attivare microprogettualità. Promuovere l’informazione sociale. Promozione di attività che enfatizzino pratiche di accoglienza e integrazione con le Istituzioni. Attivare migliori risorse del quartiere e agevolare le connessioni tra i soggetti che operano sul territorio. Attivare microprogettualità. Promuovere l’informazione sociale. 3

4 Coinvolgimento di individui e famiglie di vecchia e nuova residenza. Analisi dei bisogni (in modo partecipato). Individuazione di buone prassi e diffusione delle stesse. Creazione del tavolo tecnico del progetto (Comune, Quartiere, Caritas, Acer, Circoscrizione, Centro famiglie, consulta dei cittadini stranieri, Postelegrafonica, Cooperativa Humanitaria). Coinvolgimento di individui e famiglie di vecchia e nuova residenza. Analisi dei bisogni (in modo partecipato). Individuazione di buone prassi e diffusione delle stesse. Creazione del tavolo tecnico del progetto (Comune, Quartiere, Caritas, Acer, Circoscrizione, Centro famiglie, consulta dei cittadini stranieri, Postelegrafonica, Cooperativa Humanitaria). 4 Come?

5 5 Dove?

6 Cosa abbiamo fatto fino ad oggi … Incontrato il quartiere e ottenuta l’alleanza sulle finalità del progetto. Creato il tavolo tecnico. Al momento della consegna delle chiavi, in Acer, breve presentazione del progetto. Incontri conoscitivi in circoscrizione (in gruppi di 6/7 famiglie) svolti sulla base delle disponibilità di orari. Laboratori narrativi, per piccoli gruppi, sullo scambio relazionale (video caritas sulle buone prassi e “di cosa abbiamo bisogno” “cosa siamo disposti ad offrire”), idee sulla coabitazione. Incontrato il quartiere e ottenuta l’alleanza sulle finalità del progetto. Creato il tavolo tecnico. Al momento della consegna delle chiavi, in Acer, breve presentazione del progetto. Incontri conoscitivi in circoscrizione (in gruppi di 6/7 famiglie) svolti sulla base delle disponibilità di orari. Laboratori narrativi, per piccoli gruppi, sullo scambio relazionale (video caritas sulle buone prassi e “di cosa abbiamo bisogno” “cosa siamo disposti ad offrire”), idee sulla coabitazione. 6

7 ERP: le prime idee … e le questioni emerse Bisogno di avere chiarimenti sui costi in bolletta. Guida all’uso del termostato. Gestione della pulizia delle scale (riunione per scala A-B-C, in circoscrizione). Questione amministratore di condominio. Bisogno di gestire il tempo dei bambini es con la disponibilità di un genitore a turno che se ne occupi. Organizzazione festa del buon vicinato. Supporto agli anziani soli. Creazione di regole condivise. Richiesta di una fermata dell’autobus via Pandolfa. Richiesta Terreno Sapro. Gestione raccolta rifiuti – porta a porta. Acquisti attraverso GAS e microcredito. Necessità di avere uno sgambatoio per cani. “Corsi di formazione”: taglia e cuci, gestione di un orto…. Bisogno di avere chiarimenti sui costi in bolletta. Guida all’uso del termostato. Gestione della pulizia delle scale (riunione per scala A-B-C, in circoscrizione). Questione amministratore di condominio. Bisogno di gestire il tempo dei bambini es con la disponibilità di un genitore a turno che se ne occupi. Organizzazione festa del buon vicinato. Supporto agli anziani soli. Creazione di regole condivise. Richiesta di una fermata dell’autobus via Pandolfa. Richiesta Terreno Sapro. Gestione raccolta rifiuti – porta a porta. Acquisti attraverso GAS e microcredito. Necessità di avere uno sgambatoio per cani. “Corsi di formazione”: taglia e cuci, gestione di un orto…. 7

8 ERP: gli incontri a casa 8

9 Piantina della zona in questione 9

10 Il terreno Sapro 10

11 Il terreno Sapro 11


Scaricare ppt "Progetto PORTIERATO SOCIALE quartiere ForoBoario Forlì, data…"

Presentazioni simili


Annunci Google