La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nuova organizzazione ed operatività dei Comitati Etici in Italia Le aspettative dell’industria Loredana Bergamini Medical Affairs Director & GCO Country.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nuova organizzazione ed operatività dei Comitati Etici in Italia Le aspettative dell’industria Loredana Bergamini Medical Affairs Director & GCO Country."— Transcript della presentazione:

1 Nuova organizzazione ed operatività dei Comitati Etici in Italia Le aspettative dell’industria Loredana Bergamini Medical Affairs Director & GCO Country Manager Janssen-Cilag SpA

2 /06/ Loredana Bergamini

3 13/06/ Loredana Bergamini Legge 189/2012 – Art. 12 comma 10 Entro il 30 giugno 2013 ciascuna delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano provvede a riorganizzare i comitati etici istituiti nel proprio territorio, attenendosi ai seguenti criteri:  a ciascun comitato etico è attribuita una competenza territoriale di una o più provincie, in modo che sia rispettato il parametro di un comitato per un milione di abitanti, fatta salva la possibilità di prevedere un ulteriore comitato etico, con competenza estesa a uno o più istituti di ricovero e cura a carattere scientifico;  la scelta dei comitati da confermare tiene conto del numero dei pareri unici per sperimentazione clinica di medicinali emessi nel corso dell’ultimo triennio.

4 DECRETO 8 febbraio Criteri per la composizione e il funzionamento dei CE GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA 13/06/ Loredana Bergamini

5 Quello che non vorremmo più vedere  Lentezza di attivazione di uno studio multicentrico  Alti costi di sottomissione e ampio impiego di risorse  Modulistica eterogenea  Pareri inappropriati (centri satellite dovrebbe pronunciarsi solo per accettazione o no ) 11° Rapporto nazionale sulla Sperimentazione Clinica dei medicinali in Italia /06/ Loredana Bergamini

6 scelta e funzionamento dei comitati etici guidati da criteri di Efficienza & Qualità 13/06/ Loredana Bergamini Cosa speriamo accada

7 TEMPI Rispetto della normativa vigente DECRETO 8 febbraio 2013 Criteri per la composizione e il funzionamento dei comitati etici Art. 4. Organizzazione 5. Il comitato etico rende pubblicamente disponibili la propria composizione, il proprio regolamento, i tempi previsti per la valutazione delle sperimentazioni proposte, nel rispetto dei tempi massimi previsti dal decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 211, gli oneri previsti a carico dei promotori della sperimentazione per la valutazione della stessa e gli esiti delle riunioni, fermo restando il rispetto delle norme vigenti in materia di riservatezza e di tutela brevettuale. 13/06/ Loredana Bergamini

8 Decreto Legislativo 24 giugno2003, n. 211 Art. 6. Comitato Etico 3. Il comitato etico nel caso di sperimentazioni monocentriche, entro 60 giorni dalla data di ricevimento della domanda presentata dal promotore della sperimentazione nella forma prescritta, comunica al promotore stesso, al Ministero della salute e all'autorita' competente, il proprio parere motivato. Nel caso di sperimentazioni multicentriche si applica quanto disposto dall'articolo (….Il parere favorevole puo' essere solo accettato ovvero rifiutato nel suo complesso dai comitati etici degli altri centri italiani partecipanti alla sperimentazione stessa) 13/06/ Loredana Bergamini

9 Tempi : l’efficienza del Comitato Etico non basta DECRETO 8 febbraio 2013 Criteri per la composizione e ilfunzionamento dei comitatietici Art. 2. Criteri per la composizione dei comitati etici 9. Il direttore generale della struttura sanitaria interessata ovvero un suo delegato con potere di firma, in caso di accettazione della sperimentazione, deve garantire la definizione dei contratti economici relativi agli studi contestualmente alle riunioni del comitato etico o tassativamente entro tre giorni dall’espressione del parere del comitato etico. 13/06/ Loredana Bergamini

10 DECRETO 8 febbraio 2013 Criteri per la composizione e il funzionamento dei comitat etici Art. 2. Criteri per la composizione dei comitati etici 8. I componenti del comitato etico restano in carica 3 anni. Il mandato non può essere rinnovato consecutivamente più di una volta. Il Presidente non può ricoprire tale carica per più di due mandati consecutivi. Le regioni e le province autonome adottano idonee misure per assicurare la continuità di funzionamento dei comitati etici alla scadenza dei mandati. 13/06/ Loredana Bergamini Garanzie di continuità gestionale

11 DECRETRO 24 giugno2003, n. 211 Art. 6. Comitato Etico 2. Il comitato etico formula il parere di cui al comma 1, tenendo in particolare considerazione: d) l'idoneita' dello sperimentatore e dei suoi collaboratori f) l'adeguatezza della struttura sanitaria 16 Apr Adeguatezza strutture & risorse DECRETO 8 febbraio 2013 Criteri per la composizione e il funzionamento dei comitati etici Art. 5. Funzionamento 1. La valutazione etica, scientifica e metodologica degli studi clinici da parte del comitato etico ha come riferimento quanto previsto dal decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 211

12 Monitoraggio dello studio Identificazione precoce di problemi di qualità e arruolamento inadeguato 13/06/ Loredana Bergamini

13 Aspettative 13/06/ Loredana Bergamini Impatto positivo su ■ Tempi e costi di valutazione dello studio ■ Semplificazione della documentazione da allestire ■ Attenzione alla reale fattibilità dello studio ■ Appropriatezza delle strutture dove verrà fatto lo studio, ■ Adeguatezza della dotazione di strumentazione prevista dal protocollo ■ Presenza di medici ricercatori, infermieri di ricerca, data manager opportunamente formati e con sufficiente tempo da dedicare allo studio. MAGGIORE COMPETITIVITA’

14 CRITICITA’ ■ Come si stanno organizzando le regioni? Verrà rispettata la scadenza del 30 giugno? ■ Cosa succederà ai protocolli sottomessi ad un CE cancellato o agli emendamenti di un protocollo approvato da un CE non più operativo? ■ E-submission? ■ Le risorse date ai CE che rimarranno operativi saranno adeguate al carico di lavoro che la concentrazione delle sottomissioni comporterà? ■ ……………… 16 Apr

15 13/06/ Loredana Bergamini

16 AIFA autorità competente –Preparazione a un nuovo contesto europeo Riordino dei Comitati Etici –Semplificazione –Efficienza GESTIONE TELEMATICA CTA –Rapidità & Efficienza 13/06/ Loredana Bergamini Decreto Balduzzi D.L. 13/09/2012 n. 158 (convertito con legge 8/11/2012 n.189)

17 13/06/ Loredana Bergamini RICERCA CLINICA STRUMENTO PER LO SVILUPPO DEL PAESE E MAGGIOR TUTELA DELLE ASPETTATIVE DI SALUTE


Scaricare ppt "Nuova organizzazione ed operatività dei Comitati Etici in Italia Le aspettative dell’industria Loredana Bergamini Medical Affairs Director & GCO Country."

Presentazioni simili


Annunci Google