La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INSEGNARE NEL TERZO MILLENNIO Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia Zanella Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INSEGNARE NEL TERZO MILLENNIO Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia Zanella Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia."— Transcript della presentazione:

1 INSEGNARE NEL TERZO MILLENNIO Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia Zanella Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia Zanella

2 Se gli insegnanti possono solo trasmettere Contenuti Fatti Date … Contenuti Fatti Date …

3 Formule Teorie Storie Informazioni Formule Teorie Storie Informazioni

4 Allora il loro ruolo nella vita degli studenti è… obsoleto ?

5 Gli studenti hanno la possibilità di reperire informazioni…in ogni momento …e in ogni luogo

6 Informazioni praticamente illimitate

7 Gli insegnanti non sono più la principale fonte di informazione… come possiamo dunque insegnare agli studenti a gestire queste risorse?

8 Certo, loro sanno come usare un motore di ricerca… ma qualcuno sta insegnando loro come…

9 Convalidare le informazioni Sintetizzare le informazioni Comunicare Collaborare Risolvere i problemi con le informazioni Convalidare le informazioni Sintetizzare le informazioni Comunicare Collaborare Risolvere i problemi con le informazioni

10 Con tutte queste informazioni a disposizione il nostro curriculo dovrebbe essere focalizzato su fatti e contenuti o su abilità e competenze? il nostro curriculo dovrebbe essere focalizzato su fatti e contenuti o su abilità e competenze?

11 e dove trovano posto nella tassonomia di Bloom? Creare Valutare Analizzare Applicare Capire Ricordare Creare Valutare Analizzare Applicare Capire Ricordare

12 Creare Che cosa significa oggi creare? bloggare fare podcast/animazione pianificare registrare disegnare programmare Che cosa significa oggi creare? bloggare fare podcast/animazione pianificare registrare disegnare programmare

13 E che dire di tutte le altre competenze ICT Bookmarking Uploading Posting Blogging Editing Searching Tagging Bookmarking Uploading Posting Blogging Editing Searching Tagging

14 E cosa possiamo dire rispetto alla responsabilità affidabilità integrità responsabilità affidabilità integrità

15 Da chi imparano tutto ciò? dagli amici? da estranei? da soli? dagli amici? da estranei? da soli?

16 e dove? pirateria copyright plagio calunnia riservatezza pirateria copyright plagio calunnia riservatezza

17 PROFESSIONALITA’ Che cosa significa per la classe?

18 Significa che dobbiamo ripensare agli strumenti che usiamo ICT /libri quaderni ( libri digitali prodotti dagli allievi, poadcast che raccontano storie )

19 ai tipi di problemi che chiediamo agli studenti di risolvere (compiti complessi), per esempio Rispondi alla seguente domanda usando tutte le risorse che vuoi. Devi spiegare, giustificare e valutare la tua opinione e le risorse: 1.Quanti granelli di sabbia ci sono in una spiaggia media? 2.Hai 1000 euro da donare per la fame nel mondo. A quale organizzazione e in quale paese li doneresti? Rispondi alla seguente domanda usando tutte le risorse che vuoi. Devi spiegare, giustificare e valutare la tua opinione e le risorse: 1.Quanti granelli di sabbia ci sono in una spiaggia media? 2.Hai 1000 euro da donare per la fame nel mondo. A quale organizzazione e in quale paese li doneresti?

20 alle modalità (flipped classroom con l’uso di Bignomi) L’idea è quella di fornire agli studenti dei materiali appositamente selezionati a cui è assegnato il compito di insegnare (video, libri, e-book). Gli studenti studiano guardando video, consultando i materiali e adoperandoli più volte fino a quando i concetti non sono sufficientemente chiari. La seconda parte del lavoro avviene invece in classe dove l’insegnante si troverà (almeno dal punto di vista teorico)un gruppo di studenti già preparato. Nel contesto scolastico l’insegnante si preoccuperà quindi di proporre e di seguire le attività applicative:esercizi, compiti, risoluzione di problemi, studio di casi, attività di approfondimento… L’idea è quella di fornire agli studenti dei materiali appositamente selezionati a cui è assegnato il compito di insegnare (video, libri, e-book). Gli studenti studiano guardando video, consultando i materiali e adoperandoli più volte fino a quando i concetti non sono sufficientemente chiari. La seconda parte del lavoro avviene invece in classe dove l’insegnante si troverà (almeno dal punto di vista teorico)un gruppo di studenti già preparato. Nel contesto scolastico l’insegnante si preoccuperà quindi di proporre e di seguire le attività applicative:esercizi, compiti, risoluzione di problemi, studio di casi, attività di approfondimento…

21 alla valutazione Valutazione autentica/prestazione autentica Valutazione sommativa/valutazione tradizionale Valutazione formativa/valutazione positiva Valutazione autentica/prestazione autentica Valutazione sommativa/valutazione tradizionale Valutazione formativa/valutazione positiva

22 V+ Pone in primo piano l’aspetto emotivo, relazionale e di conseguenza di forte impatto motivazionale che ha la valutazione didattica Rinforza la persona e la mette in azione! Mette in gioco le capacità, rinforza la motivazione ad apprendere, ad intervenire, a partecipare, promuove l‘autostima Gli alunni si sentono apprezzati per i loro punti di forza, diventano consapevoli dei loro punti di debolezza e li autocorreggono, sanno che la fatica individuale verrà loro riconosciuta capiscono che agire da io forte aiuta a migliorare se stessi, che ce la potranno fare!! Pone in primo piano l’aspetto emotivo, relazionale e di conseguenza di forte impatto motivazionale che ha la valutazione didattica Rinforza la persona e la mette in azione! Mette in gioco le capacità, rinforza la motivazione ad apprendere, ad intervenire, a partecipare, promuove l‘autostima Gli alunni si sentono apprezzati per i loro punti di forza, diventano consapevoli dei loro punti di debolezza e li autocorreggono, sanno che la fatica individuale verrà loro riconosciuta capiscono che agire da io forte aiuta a migliorare se stessi, che ce la potranno fare!!

23 Il nostro compito è creare le condizioni per un IMPEGNO potente e pieno di significato IMPEGNO potente e pieno di significato

24 Quindi da dove si comincia? con VOI insegnanti con VOI insegnanti

25 Guardate cosa c’è fuori Cercate qualche sito Provate qualche software Fate qualche ricerca Cercate qualche sito Provate qualche software Fate qualche ricerca

26 collaborate Non fate le cose da soli Pianificate con attenzione e chiedete agli altri cosa hanno trovato con successo Non fate le cose da soli Pianificate con attenzione e chiedete agli altri cosa hanno trovato con successo

27 assumetevi dei rischi Il cambiamento non può avvenire senza conflitti Provate e osservate cosa accade Il cambiamento non può avvenire senza conflitti Provate e osservate cosa accade

28 e ricordate il discorso genenrale Non importano i contenuti, gli argomenti…la domanda da farsi è

29 Che cosa significa oggi insegnare? Che cosa significa oggi insegnare?

30 Mara Degiorgis Claudia Zanella Mara Degiorgis Claudia Zanella


Scaricare ppt "INSEGNARE NEL TERZO MILLENNIO Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia Zanella Che cosa vuol dire ??? A cura di Marziana Degiorgis Claudia."

Presentazioni simili


Annunci Google