La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RIUNIONE DEL 10 SETTEMBRE 2009 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – 44121 FERRARA – 0532 299968 - Fax 0532 299952.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RIUNIONE DEL 10 SETTEMBRE 2009 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – 44121 FERRARA – 0532 299968 - Fax 0532 299952."— Transcript della presentazione:

1 RIUNIONE DEL 10 SETTEMBRE 2009 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Ordine del Giorno: 1. Tavolo cartografico provinciale: conferma dei tecnici proposti nell’incontro del 27 novembre 2. Portale per i comuni: conferma dell’adesione da parte di tutti i comuni 3. Reti tecnologiche: prevedere nei nuovi contratti di gestione la consegna delle stesse ogni 6 mesi in formato shapefile e coordinate UTM32* 4. Link al visore cartografico sulla home page dei siti comunali: Verifica inserimento 5. Progetto LANDER: MokaPSC, MokaDB, aggiornamento edifici CTR Variazione del regolamento comunale per l’aggiornamento degli edifici: punto della situazione 6. Comunità tematiche: comunicazioni dei colleghi partecipanti 7. Progetto FED-FIS: comunicazione sull’adesione dell’Associazione del Basso ferrarese (capofila Codigoro) in qualità di ente dispiegatore 8. Convenzione con Agenzia del territorio: aggiornamento civici 9. Decentramento catastale: riavvio della procedura a seguito della sentenza del Consiglio di Stato 10. Apertura sportelli catastali: punto della situazione 11. Varie (balloons festival, GeoDay 2009, nuovo dominio

2 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Il progetto di sistema a rete regionale (LANDER) prevedeva l’acquisto dell’ hardware e del software (ArcGis Server, Oracle) Le scelte della RER riguardo alla gestione e alle modalità di aggiornamento del DBTopo (MokaDB) e alla pubblicazione dei PSC (MokaPSC) non giustificano più, nell’immediato, l’importante investimento inizialmente previsto ( €) tra l’altro non finanziato dal CNIPA La soluzione scelta è stata di dotarsi ugualmente della piattaforma sopra citata ma utilizzando hw e sw in housing (9.500€/anno), ciò ha permesso di disporre di piattaforma di ultima generazione e pienamente idonea ad ospitare, non appena disponibili, gli applicativi Moka Il 10 giugno 2009 è stato richiesto alla RER di poter accedere alla rete LEPIDA tramite il nuovo server e se questa soluzione potrà essere inserita nel progetto del sistema a rete regionale si dovrà predisporre delibera di giunta o consiglio per modificare le modalità di adesione al progetto A fronte di quanto detto si propone un quadro economico aggiornato Progetto LANDER nuovo scenario

3 Progetto LANDER, quadro economico da rivedere Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax In relazione allo stato di avanzamento dei progetti regionali cui l’attività del Centro Servizi Provinciale è collegata, occorre rivedere questo schema

4 Progetto LANDER: servizi erogati come previsto Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Vediamo come prima cosa i servizi che non subiranno variazioni rispetto a quanto previsto

5 Progetto LANDER: servizi modificati Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Questi invece saranno modificati

6 Progetto LANDER: servizi modificati Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax MokaDB: I comuni aggiornatori e il Centro Servizi avrebbero dovuto aggiornare il DB Topo e attraverso il Moka DB “validare” le nuove versioni così da renderle ufficiali. Ora la RER prevede di aggiornare il DBTopo in maniera centralizzata (ortofoto periodiche?), quindi MokaDB verrà utilizzato solo dalla RER. Rimane comunque la necessità di tenere aggiornati gli edifici CTR, quindi, il centro servizi li aggiornerà fino al 2008 con le AGEA (per i comuni non aggiornatori) e poi studierà una procedura che sfrutti PREGEO da proporre a tutti MokaPSC: Anche qui c’è ancora molta confusione e incertezza, non è ancora chiaro quale sia il modello dati su cui lavora (2005 o 2009) e quindi se i comuni potranno caricare i loro dati senza problemi (ammesso che i dati dei comuni rispettino uno dei due modelli citati), inoltre, pare che la pubblicazione degli strati del PSC sia “semplice” solo se essi sono gestiti con l’applicativo denominato “suite legge 20”, teoricamente in riuso gratuito, praticamente oneroso. MokaCMS: Preso singolarmente non risulta sufficiente a giustificare l’adesione immediata al progetto, inoltre, non sono ancora certi i tempi e i modi del progetto (come anche per MokaDB e MokaPSC). Per questi motivi si è deciso di congelare temporaneamente l’adesione al progetto Moka

7 Progetto LANDER: servizi modificati Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Variazioni toponomastica e UIU: Il servizio non verrà più svolto utilizzando il modulo plus di SIGMATER ma direttamente dal portale per i comuni, quindi, il contributo corrispondente a questa voce si mantiene invariato

8 Progetto LANDER: quadro economico aggiornato Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax

9 Comunità tematiche: Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Comunicazioni dei colleghi partecipanti: Rosa Fogli – catasto e fiscalità Giuseppe Guidi – Moka PSC Anna Coraini – Moka DBTopo

10 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Nel marzo/aprile 2009 I comuni ferraresi e la provincia hanno firmato l’adesione al secondo accordo attuativo della community network Progetto FED FIS

11 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax Sperimentazione metodologia per la creazione del repository Strade Catastali. Scopi del progetto: - Allineare gli stradari catastali agli stradari comunali - Uniformare la codifica delle strade tra il nostro archivio e quello di ADT attraverso il nuovo formato di interscambio. - Attivare una procedura di aggiornamento dello stradario attraverso il portale dei comuni - Fare diventare il repository strade catastali l’archivio base sia del censuario che del DOCFA che attualmente si basa su di un archivio diverso Stato di fatto: Ware place ha provveduto all’allineamento al 2007 degli stradari e ha inviato a Sogei il prodotto per la validazione. Una volta ottenuta la validazione ogni comune provvede ad allineare gli stradari alla data odierna. Progetto CIVICI 1

12 Bonifica indirizzi catastali e inserimento dei numeri civici Stato di fatto: Sono state definite e implementate le procedure per l’associazione Fg/Map/Sub Indirizzo corretto E’ in corso il test per predisporre le note di variazione da inoltrare a Sogei per la notifica delle variazioni toponomastiche da inserire nel censuario catastale. Si attende l’ultimazione dell’allineamento degli stradari come attività propedeutica all’invio delle note di variazione. Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax

13 Il Consiglio di Stato con sentenza n del 7/04/09 ha annullato la decisione del TAR del Lazio n. 4259/08 che aveva bloccato il processo dichiarando illegittimo il DPCM del 14/06/07 relativo alle modalità con cui tale processo doveva procedere In forza di tale sentenza il DPCM deve ritenersi pienamente vigente ed Anci nella riunione del 2/07/09 ha sollecitato i Comuni idonei, evvero elencati nella mappatura predisposta da AdT, a chiedere la sottoscrizione delle convenzioni secondo le scelte già deliberate dai Consigli Comunali Teniamo conto che Restano vigenti ed utilizzabili entro il 31/12/2009 le risorse finanziarie previste dall’art.11 DPCM pari a 46 mln di euro e quelle di cui all’art.2 comma 66 del Dl 262/06 convertito in legge 286/06 pari a 59 mln di euro E’ ancora applicabile il DPCM del 27/03/08 relativo al trasferimento del personale dall’AdT presso i Comuni pubblicato sulla GU del 3/06/08 E’ ancora disponibile il finanziamento della Regione (gestito da ANCI) finalizzato alla stesura degli Studi di fattibilità per la realizzazione dei Poli catastali decentrati Decentramento: ultimi sviluppi

14 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax La necessità di aprire sportelli catastali decentrati, a seguito del riavvio del processo di decentramento catastale ai Comuni, si rende necessario per i soli Comuni che non fanno parte della mappatura predisposta da AdT e quindi per: Comune di Comacchio Comune di Copparo ed i comuni aderenti all’associazione Berra-Formignana-Tresigallo- Jolanda di Savoia-Ro Ferrarese Il 9/09/09 incontro l’ing. Zaniboni, nuovo direttore AdT provinciale, per definire il percorso Sportelli Catastali

15 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax GeoDAY 2009

16 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – FERRARA – Fax BALLOONS festival


Scaricare ppt "RIUNIONE DEL 10 SETTEMBRE 2009 Provincia di Ferrara - Ufficio Sistemi Informativi Geografici C.so Isonzo, 34 – 44121 FERRARA – 0532 299968 - Fax 0532 299952."

Presentazioni simili


Annunci Google