La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL SONNO TESINA DI MATTEO CISLAGHI 5^BLT ANNO SCOLASTICO 2010/2011 I.I.S. ALESSANDRINI ABBIATEGRASSO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL SONNO TESINA DI MATTEO CISLAGHI 5^BLT ANNO SCOLASTICO 2010/2011 I.I.S. ALESSANDRINI ABBIATEGRASSO."— Transcript della presentazione:

1 IL SONNO TESINA DI MATTEO CISLAGHI 5^BLT ANNO SCOLASTICO 2010/2011 I.I.S. ALESSANDRINI ABBIATEGRASSO

2 INTRODUZIONE “Dio benedica chi ha inventato il sonno, mantello che avvolge i pensieri di tutti gli uomini, cibo che soddisfa ogni fame, peso che equilibra le bilance e accomuna il mandriano al re, lo stolto al saggio.” Miguel da Cervantes (scrittore spagnolo vissuto nel XVI secolo). ”Un uomo si giudicherebbe con ben maggiore sicurezza da quel che sogna che da quel che pensa.” Victor Hugo (scrittore francese vissuto nel XIX secolo)

3 I RITMI CIRCADIANI Sono ritmi a cadenza quotidiana che consistono in variazioni cicliche delle attività biologiche umane. I fattori che influenzano questi ritmi sono esogeni o endogeni? Esperimento: 40 giorni senza riferimenti esterni Andamento ritmico ma rallentato

4 FASI DEL SONNO Stadio 0: fase della veglia tranquilla, onde “alfa” a bassa ampiezza e alta frequenza. Stadio 1: fase del dormiveglia, onde a bassa ampiezza e alta frequenza. Stadio 2: fase del “sonno medio”, abbassamento della frequenza e incremento dell’ampiezza (complessi k). Stadio 3: sonno molto profondo, presenza di onde “delta” (le onde più lente) tra il 20% e il 50%. Stadio 4: sonno più profondo, onde “delta” >50%. Segue un percorso a ritroso con la fase REM che sostituisce la fase 1.

5 FUNZIONE DEL SONNO Esistono diverse teorie che cercano di spiegare la funzione del sonno: Teoria del recupero: riposo dell’organismo e fissazione della memoria. Teoria della conservazione dell’energia: risparmiare energia (le attività metaboliche si abbassano del 10%). Teoria dell’apprendimento: il sonno REM influisce sulla memoria permanente. Teoria evolutiva: organizzato in base al rapporto preda-predatori Randy Gardner: esperimento sul sonno

6 IL SONNO NEGLI ANIMALI L’ornitorinco: la fase REM più lunga al mondo Il sonno nei delfini Il sonno negli uccelli: il rondone e il diamante mandarino La struttura del sonno diventa progressivamente meno complessa scendendo i gradini della scala zoologica.

7 FABBISOGNO DI SONNO ET Á E CONDIZIONE ORE MEDIE DI SONNO NeonatiFino a 18 ore. Bambini piccoli Da 6 mesi a 3 anni: tra 10 e 14 ore al giorno. I lattanti e i bambini in generale dormono secondo una combinazione di sonno notturno e pisolini diurni. Bambini Da 3 a 6 anni: ora di sonno. Da 6 a 9 anni: circa 10 ore di sonno. Da 9 a 12 anni : circa 9 ore di sonno. Adolescenti Circa 9 ore di sonno per notte. Gli adolescenti hanno difficoltà a mantenere un sonno sufficiente non solo per i loro impegni, ma anche perché essi sono biologicamente programmati per voler dormire più tardi la sera e svegliarsi più tardi al mattino, questa condizione di solito non è in linea con gli impegni scolastici. Adulti Per la maggior parte degli adulti 7-8 ore a notte sembrano essere la migliore quantità di sonno. Anziani Gli adulti più anziani hanno bisogno di 6-7 ore di sonno. Tuttavia, questo sonno pu ò essere distribuito per intervalli di tempo più brevi ed è più leggero di quello di un adulto più giovane e pu ò comprendere un pisolino durante il giorno. Gestanti8 o più ore. Durante la gravidanza potrebbe essere necessaria qualche ora in più di sonno per notte o trovarsi a dover fare piccoli pisolini durante il giorno.

8 DISTURBI DEL SONNO  DISSONNIE: alterazione quantità, qualità e ritmo.  PARASONNIE: insieme di fenomeni legati ai sogni. Insonnia: difficoltà addormentarsi, risvegli, stanchezza. Ipersonnia: necessità di dormire di più; non è indice di pigrizia. Narcolessia: eccessiva sonnolenza, anche inaspettata. Disturbi da incubo: sogni terrificanti, tachicardia, tachipnea e sudorazione. Pavor Nocturnus: terrore notturno, effetti più intensi degli incubi. Sonnambulismo: la persona compie movimenti senza accorgersi durante la fase NREM. Sindrome da “gambe senza riposo”: fastidio, crampi, bisogno di muoverle. Bruxismo: digrignamento dei denti.

9 BODEI E SHOPENHAUER SOGNO E UTOPIA Capire di che materia sono fatti i sogni; Sogno come espressione di desideri ed esercizio fantasia; I sogni stupiscono anche noi stessi; Continuare ad esercitare la fantasia per un mondo migliore. IL MONDO COME VOLONTÁ E RAPPRESENTAZIONE Criterio per distinguere sogno dalla realtà; L’unico modo per distinguere è il risveglio; Vita e sogno paragonati alle pagine di un libro; La vita è un lungo sogno.

10 SIGMUND FREUD L’INTERPRETAZIONE DEI SOGNI: Sognare limita la ragione e il pensiero si esprime libero; Contenuto latente e contenuto manifesto; Sogno come espressione di desideri inappagati; Il nostro back-up dei dati è il sogno.

11 ALICE’S ADVENTUREAS IN WONDERLAND Alice’s in wonderland is a novel written in 1865 by Lewis Carrol. Alice was with her sister and saw a white rabbit that was in late. She followed the rabbit and goes in wonderland. She meet strange creatures as King and Queen of hearts, the hatter, Tweedledum e Tweedledee. She sometimes change her size. She use her knowledge for help people such as during a trial. She remembered her cat and dreamed to seeing him again but it was only a dream?

12 MODELLO DI LOTKA-VOLTERRA Neuroni REM-off hanno un ruolo inibitorio sul sonno REM; Neuroni REM-on presentano il massimo dell’attività durante la fase NREM; Nel 1975, McCarley e Hobson utilizzarono le leggi di Lotka-Volterra per l’attività neuronale. Esempio su Excel

13 FONTI BIBLIOGRAFIA Dermot Heaney, Daniela Montanari, Rosa Anna Rizzo, Continuities 2 - From the romantic to the Victorian Age, Edizione Lang. Nicola Abbagnano, Giovanni Fornero, Domenico Massaro, Autori di fare filosofia – volume terzo, Edizione Paravia. Remo Bodei, Sogno e utopia, Edizione Festival della filosofia Campbell, Reece, Taylor, Simon, Immagini della biologia – Seconda edizione, Zanichelli SITOGRAFIA


Scaricare ppt "IL SONNO TESINA DI MATTEO CISLAGHI 5^BLT ANNO SCOLASTICO 2010/2011 I.I.S. ALESSANDRINI ABBIATEGRASSO."

Presentazioni simili


Annunci Google