La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EDUCAZIONE NELLA GLOBALITA’ A. Profeti. Di fronte ad un bambino ci si pone come di fronte ad un arcobaleno dai colori sfumati, ancora non ben nitidi,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EDUCAZIONE NELLA GLOBALITA’ A. Profeti. Di fronte ad un bambino ci si pone come di fronte ad un arcobaleno dai colori sfumati, ancora non ben nitidi,"— Transcript della presentazione:

1 EDUCAZIONE NELLA GLOBALITA’ A. Profeti

2 Di fronte ad un bambino ci si pone come di fronte ad un arcobaleno dai colori sfumati, ancora non ben nitidi, si accoglie il rosso della paura, il blu della timidezza, il giallo della vivacità, l’arancione dell’energia buona, il viola dell’intensità dello sguardo specchio, il verde della gioia serena. Ogni sfumatura a sua volta ne contiene milioni, dal chiaro allo scuro, dalla forza alla debolezza, dalla felicità al dolore.

3 L’arcobaleno è anche il nostro specchio interno di adulti che sanno di poter sempre sorgere, al di là del tempo meteorologico … Per lasciare una vera impronta in questo tempo e in questo spazio occorre andare oltre mille arcobaleni … nell’incontro magnifico con l’essenza del corpo che danza …

4 La magia è scoperta e conoscenza, ascolto del cuore e del respiro, entrare nella prima coscienza di un’esistenza terrena nella propria forma, nel proprio limite, nel proprio respiro che appartiene davvero alla Terra e al Cielo.

5 La risonanza, l’energia che si sprigiona nel movimento autentico, vissuto in modo consapevole va molto al di là di quello che appare, è un moto interno che talvolta è terremoto, si aprono voragini, si spalancano gli argini dell’inconscio. Si incontra un IO – NOI che dalla condivisione, dal sorriso del gruppo, si rigenera, si scuote.

6 Sentire il corpo è come capire la nostra origine, comprendere il qui e ora e per tutto questo è necessario un tempo che si fissa nella memoria grazie ad una continuità, granello dopo granello e uno spazio che ha l’obbligo di essere caldo e accogliente.

7 Si comincia dalla base e questo vuol dire lavorare sul risveglio del corpo : alba di una nuova promessa. I bambini allora guardano sorpresi, mentre si chiede loro di muovere le spalle … di provare andature diverse … e talvolta gattonare è complesso …

8 Il movimento nel proprio spazio, dentro la sicurezza elegante e fragile di una magnifica bolla … diventa scoperta di infinite possibilità … linea orizzontale a pancia in giù … Forma aperta stando seduti …

9

10 Il suono domina il mondo … la potenza e la forza del ritmo, la dolcezza di una melodia, l’allegria di una musica festosa … Il tutto per iniziare a parlare di emozioni e arrivare piano piano a danzare il proprio silenzio, la danza intima con la musica del cuore.

11 Il bambino sente fortemente il bisogno di essere apprezzato, ma spesso è incapace di fermare la fuga da se stesso … per questo … viversi come minerale, fa vedere l’immensa preziosità del nostro ESSERE …

12 IO DIAMANTE Io sono di colore giallo, rosa, celeste. La mia forma è chiusa, ma dentro sono tanto aperta. Mi sono sentita molto leggera, ma in alcuni momenti pesante. Mi sono sentita un uccello che va a cercare un tesoro nascosto. Il mio desiderio è di trovare il vero tesoro nelle emozioni che ho vissuto. Ho paura di muovermi male perché un’avventura così bella proprio non va sciupata. IRENE CASINI

13 Per sentire il corpo, è importante la mano che lo incontra, non contatto con vetro freddo e trasparente, ma con la vita densa e pulsante. E’ colore portato con amore su tutto il corpo, nel proprio spazio interno ed esterno, nelle direzioni del mondo.

14

15 Tutto questo si condensa in un simbolo fondante, un simbolo privilegiato di ogni popolo : il MANDALA.

16 L’arte racconta l’ universo psichico e i bambini che hanno voglia di sporcarsi e di creare, RI-scoprono e RI- inventano un valore inatteso nel potenziale della propria fantasia, nella capacità di ingerire musica e viverla intimamente : questo è qualcosa di unico, perennemente diverso, magicamente speciale sempre.

17 ORA … DIAMO LA PAROLA AI BAMBINI : COS’ E’ ARTE ? L’arte è vita di colore. L’arte è la strada del cuore. L’arte è bella e quando la vedo sono felice. E’ uno sfogo di gioia e passione e vorrei viverla ancora. E’ un sentimento leggero che toglie le preoccupazioni. E’ un frammento del cuore e dell’universo, senza lei, il mondo sarebbe monotono. E’ davvero un gran dono poter avere anche l’arte dentro di noi Quando la provi, la senti dentro. Un artista è quello che sente.

18 I punti sono piccole parti del mondo e trasmettono creatività perché basta guardarli e in ognuno di noi immedesimano un’idea creativa. L’arte esprime te stesso attraverso punti, linee e forme … … comunica dolcezza, energia, morbidezza … Quando guardo i punti arte di un quadro ti viene voglia di entrarci dentro. (SARA BROGI)

19 COS’ E’ MUSICA ? Questa musica mi ha trasmesso stupende emozioni, l’immagine di una rosa rossa che si apre in un verde e meraviglioso prato … … mi ha ricordato un dolce profumo di cannella e di viole appena sbocciate. Queste sensazioni dolci sono come un bellissimo albero in fiore che emana un profumo delicato che si libera nel cielo azzurro. (NICOLA DEL BRAVO )

20 La musica si espande in me e felice gioca con i miei sentimenti più profondi, senza paura tocca il cuore e io mi faccio coccolare. La musica è il vento che scorre nell’aria fresca con gli uccellini felici di volare, attraversa il mondo affascinandoci con il suono che sentiamo tramite il fruscio delle foglie, è un vento di primavera che spazza via la malinconia dell’inverno. La mia musica interiore sono gocce di pioggia frastornanti e rumorose che scendono però lievi e lente sulla terra silenziosa e immensa. La musica è un miracolo che ti fa ballare all’infinito : è speciale. Mi libera da tutte le paure e con lei riesco a rilassarmi.

21 La musica del mio cuore è un oceano che contiene tantissimi pesci che sono tutti i ritmi e i suoni della mia canzone. Quando la musica si impossessa di me sento un ritmo ipnotico che mi fa danzare. La melodia prende il posto nel mio pensiero. Le sue vibrazioni prendono posto nel mio cuore.

22 La musica è una luce multicolore che ognuno di noi può vedere. Sale e scende, cambia colore, brilla nel cielo, scompaiono le nuvole, pioggia d’oro scende dal sole e il mondo si colora di pietre preziose. Diamanti, rubini, zaffiri, smeraldi, topazi si uniscono tutti in un'unica gigantesca musica che riscalda i cuori e l’anima della gente. LUCA POLLASTRI

23 COME NASCE UN MANDALA ? MUSICA … DANZA … SILENZIO INTERIORE … EMOZIONE VISSUTA … POESIA LA STELLA INCANTATA Una stella come nessun mai vista nel mondo, una meraviglia straordinaria e la si può veder solo con il cuore, non con gli occhi, non con il telescopio, ma dentro di te. Senti un’emozione, non una qualsiasi, una molto rara come … famiglia … amicizia. Quando sei triste e sembra che non esista niente che ti possa calmare … Una stella potente farà una meraviglia … … ne sarai molto incantata. ANDREEA

24 DOLCEZZA La dolcezza è un amore colorato di rosso con il profumo di una canzone. La dolcezza è una carissima tranquillità. La dolcezza è coraggio, è un ordine bello, un albero grande con tanti fiori dorati e rossi. La dolcezza è l’estate, è trasparente e non si può mai toccare, è la felicità qualche volta grande e qualche volta piccola. La dolcezza è una magia incredibile. GLENIN

25 IL MARE DELLA VITA di LEONARDO Nel mare della vita ci sono tre colori : il verde delle alghe, il blu dell’acqua e il rosso dei pesci. C’è un profumo di dolcezza che ti avvolge e ti fa essere felice. Il mare della vita ti rende gioioso e amico di qualunque persona, animale o cosa e ti fa stare bene. Il cullare delle onde ti fa muovere delicatamente sempre con lo stesso ritmo e la stessa serenità. Questo mare mi ricorda il mio passato e mi fa pensare alle tante cose del mondo.

26 PER CONCLUDERE … Per me questo viaggio tra arte e musica, danza ed emozioni è stato come quando una farfalla trova il suo fiore … praticamente ho trovato il mio “io” ed ho provato finalmente la vera felicità !


Scaricare ppt "EDUCAZIONE NELLA GLOBALITA’ A. Profeti. Di fronte ad un bambino ci si pone come di fronte ad un arcobaleno dai colori sfumati, ancora non ben nitidi,"

Presentazioni simili


Annunci Google