La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Smart Cities, non solo tecnologie, metodologie e cultura gestionale” Michele Vianello Smart Communities Strategist Michele

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Smart Cities, non solo tecnologie, metodologie e cultura gestionale” Michele Vianello Smart Communities Strategist Michele"— Transcript della presentazione:

1 “Smart Cities, non solo tecnologie, metodologie e cultura gestionale” Michele Vianello Smart Communities Strategist Michele Michele

2 2 Sono il “Digital Evangelist” di Ars et Inventio Sono il cofondatore di “Connected City Council” una rete di imprese e di professionisti votati all’innovazione urbana Mi occupo di innovazione dei territori e di social networking Sono consulente di aziende private Sul web sono conosciuto come #nomadworker #storyteller Mi trovate su Twitter, Facebook, Linkedin, Instagram…. praticamente su ogni social network Se volete seguirmi il mio blog é oppure iscrivetevi alla mia newsletter Come direbbe Seth Godin sono considerato uno “starnutitore” vediamo se funziona anche con voi…..

3 USIAMO UN # #SMARTSMARINO

4 La “Smart City” è un percorso di innovazione continua, e non una destinazione finale Michele Michele

5 Michele Michele METTERE AL CENTRO LE PERSONE L’I.C.T. È LA RIVOLUZIONE DELLA CONOSCENZA E DELLE RELAZIONI TRA LE PERSONE METTERE AL CENTRO LE PERSONE L’I.C.T. È LA RIVOLUZIONE DELLA CONOSCENZA E DELLE RELAZIONI TRA LE PERSONE

6 Michele Michele CHI VUOLE INTRAPRENDERE QUESTO VIAGGIO EVITA DI “DIGITALIZZARE L’ESISTENTE” CHI VUOLE INTRAPRENDERE QUESTO VIAGGIO EVITA DI “DIGITALIZZARE L’ESISTENTE”

7 Michele Michele INTASARE UNA CITTÀ DI AUTOELETTRICHE È UNA FORMA DI DIGITALIZZAZIONE DELL’ESISTENTE INTASARE UNA CITTÀ DI AUTOELETTRICHE È UNA FORMA DI DIGITALIZZAZIONE DELL’ESISTENTE DAVVERO MASDAR CITY È UNA BEST PRACTICE????

8 Il “fordismo” è finito ma la città è ancora “fordista”. Michele Michele

9 Se nel % delle popolazione mondiale userà un tablet (BYOD) e nel % di chi lavora sarà nomade... perché la città non deve cambiare il sistema degli orari?... perché dobbiamo tutti lavorare e vivere come in una fabbrica fordista, generando insostenibilità ambientale? Michele Michele

10 Michele Michele

11 BIT!!!! CONOSCENZA social network attività lavorative attività istituzionali gioco Michele Michele

12 Cari Sindaci la novità é che dovete gestire informazioni piuttosto che luoghi Michele Michele

13 Questiprocessicomplessi e difficili, in continua mutazione,possono esser affidati allaspontaneità? Michele Michele

14 Connessi costantemente in mobilità Abbiamo a disposizione miliardi di sensori.... Narriamo la città (storytellig) attraverso il social networking Generiamo infinite quantità di dati che utilizziamo male; potremmo vivere meglio ma,..... UNO STRUMENTO: ASSESSMENT E AGENDE DIGITALI LOCALI UNO STRUMENTO: ASSESSMENT E AGENDE DIGITALI LOCALI Michele Michele

15 PERCHÈ UN ASSESSMENT??? EVITARE DI CREARE GRADUATORIE TRA CITTÀ SUL LORO GRADO DI SMARTNESS EVITARE DI CREARE GRADUATORIE TRA CITTÀ SUL LORO GRADO DI SMARTNESS SMART CITIES NON È UN OBIETTIVO, NON È UN ASSEMBLAGGIO DI POLITICHE E DI “MACCHINE” SMART CITIES NON È UN OBIETTIVO, NON È UN ASSEMBLAGGIO DI POLITICHE E DI “MACCHINE” LE GOVERNANCE CITTADINE DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEGLI STRUMENTI E DELLE CONOSCENZE PER MONITORARE I PUNTI DI FORZA E DI DEBOLEZZA LE GOVERNANCE CITTADINE DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEGLI STRUMENTI E DELLE CONOSCENZE PER MONITORARE I PUNTI DI FORZA E DI DEBOLEZZA L’OBIETTIVO SARÀ QUELLO DI GOVERNARE I PROCESSI DI INNOVAZIONE L’OBIETTIVO SARÀ QUELLO DI GOVERNARE I PROCESSI DI INNOVAZIONE FLESSIBILITÀ: OGNI CITTÀ È DIVERSA DALLE ALTRE FLESSIBILITÀ: OGNI CITTÀ È DIVERSA DALLE ALTRE Michele Michele

16 Michele Michele ATTO PRIMO: ALFABETIZZAZIONE DIGITALE (il Sindaco e il Presidente di Confindustria sicuramente soffrono di digital divide)

17 17 Michele Michele ATTO SECONDO: INFRASTRUTTURAZION E

18 Michele Michele ATTO TERZO: ECOSISTEMI DI INNOVAZIONE COWORKING MAKERS STARTUPPER HACKER

19 Michele Michele ATTO QUARTO: SFRUTTARE LA RICCHEZZA DEI DATI APERTI ATTO QUARTO: SFRUTTARE LA RICCHEZZA DEI DATI APERTI

20 Michele Michele ATTO QUINTO: GOVERNO APERTO ATTO QUINTO: GOVERNO APERTO La filosofia dell’ I.T. “smart” open oriented social oriented cloud oriented geolocation oriented La filosofia dell’ I.T. “smart” open oriented social oriented cloud oriented geolocation oriented

21 grazie per l’attenzione mi interessano le tue opinioni sono facilmente reperibile sul web oppure mi trovi su Facebook su su Linkedin il mio profilo grazie per l’attenzione mi interessano le tue opinioni sono facilmente reperibile sul web oppure mi trovi su Facebook su su Linkedin il mio profilo MICHELE VIANELLO Digital Evangelist Ars et Inventio MICHELE VIANELLO Digital Evangelist Ars et Inventio


Scaricare ppt "“Smart Cities, non solo tecnologie, metodologie e cultura gestionale” Michele Vianello Smart Communities Strategist Michele"

Presentazioni simili


Annunci Google