La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Applicazione educative della ricerca sull‘esecuzione musicale Richard Parncutt Università di Graz, Austria Invited presentation at the International Symposium.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Applicazione educative della ricerca sull‘esecuzione musicale Richard Parncutt Università di Graz, Austria Invited presentation at the International Symposium."— Transcript della presentazione:

1 Applicazione educative della ricerca sull‘esecuzione musicale Richard Parncutt Università di Graz, Austria Invited presentation at the International Symposium on Psychology and Music Education (PME04), Padova, Italy, November 2004

2 Alcune tematiche Processi accademici –comunicazione educazione-psicología –pensiero intuitivo, pensiero logico Conservatori e accademi musicali –pressione per diventare più scientifici –conservatismo strutturale Musicisti e educatori –cambiamento della domanda di lavoro –flessibilità lavorativa

3 Obiettivo Migliorare l‘efficienza dell‘educazione musicale efficienza = output / input input = tempo e sforzo degli studenti; costi output = qualità musicali o educative

4 Qualche tematica non sufficentemente insegnata Improvvisazione per tutti Espressione Efficienza nella pratica Ansia da performance Medicina musicale Fisica, fisiología e psicología del proprio strumento Psicología dell’interazione tra studente e insegnante

5 Approccio Sguardo generale della ricerca rilevante per l‘educazione musicale –tematiche separate: improvvisazione etc. –stile cognitivo dei musicisti Questioni pratiche e politiche –Perché queste materie non sono insegnate sufficientemente? –Come prevedere l‘effetto dell‘introduzione? –Strategie per promuovere l‘introduzione?

6 L’improvvisazione per bambini Psicología dell’acquisizione della parola –sentire, ascoltare/capire, improvvisare/imitare, scrivere/leggere –in successione e in modo interattivo Storia europea –L’improvissazione sparí nel XIX secolo. –Gli insegnanti di oggi si sentono incapaci di improvvisare. “Sound before sign” (McPherson, Jost) –cominciare presto, seguire la successione di apprendimento della parola –improvvisazione collettiva, annotare le proprie improvvisazioni –un’abilità alla volta, rappresentazioni multiple

7 L‘improvvisazione per adulti (Lassnig) Un compito alla volta –stabilire confini (dinamiche, articolazioni, altezze, durata) –combinare elementi strutturali con specifiche abilità musicale Motivare! –creatività: sapere, rischio, valutazione, “flusso” –punto focale: espressione e semantiche (per imparare la sintassi)

8 La comunicazione strutturale Struttura –fraseggio, metrica, melodía, armonía, tonalità Regole di esecuzione (Friberg, Sundberg) –espressione automatica attraverso il computer Accenti immanenti e interpretati (Parncutt) –Gli accenti interpretati rinforzano gli accenti immanenti. Analisi significativa del repertorio

9 La comunicazione emotiva (Juslin) Indicatori emotivi -tempo, dinamica, articulazione, timbro, contrasto di durata, intonazione, vibrato -dimenzione e variazione di ognuno di essi Ridonanze e ambiguità Relazione con struttura Formazione per feedback

10 L‘ansia di performance (Wilson) Incidenza grande, consapevolezza piccola Attività ottimale o troppo elevata (panico) Cause –personalità: ansia generale, perfezionismo –pardonanza: preparazione –situazione: minaccia percepita Trattamenti –fisici (rilassamento, yoga, tecnica di Alexander) –cognitivi (realismo, desensibilizzazzione, ristrutturazione, ipnoterapia)

11 Medicina musicale (Gasenzer, Erlitz) Incidenza grande, consapevolezza piccola Sintomi frequenti –tensione cronica, elasticità muscolare ridotta –pelvi, spina dorsale inferiore, base del collo –dipende da strumento, tecnica, repertorio, corporatura Studenti di musica hanno bisogno di –conoscenza:anatomía, fisiología –strategie:esercizi, sport, nutrizione –trattamenti:interventi attivi, evitare sovraccarichi Prevenire é meglio che curare

12 Fisica, fisiología e psicología del pianoforte (Troup, Holming) Meccanica, acustica, fisiología Timbro –velocità di pressione sul tasto, rumore, pedali, bilanciamento, sincronia Diteggiatura –limiti: fisici, anatomici, motori, cognitivi –variabili: esperienza, interpretazione Comunicazione strutturale e emotiva –con limitate possibilità espressive

13 Efficienza della pratica (Barry) Motivazione di sé Metacognizione, organizzazione di sé, raggiungimento dell‘obiettivo Molte e brevi sessioni con pause Diversi approcci –studio e analisi degli spartiti –esercizio mentale e fisico –ascolto di CDs e concerti

14 Psicología dell’interazione tra studente e insegnante (Painsi) Ricerca –spiegazione di successo e fallimento dei bambini da parte degli stessi bambini, degli insegnanti e dei genitori Risultati –Gli insegnanti non discutono dei fallimenti dei bambini o di sentirsi responsabili. –Le ragazze sentono di avere meno controllo. Strategie –formazione di attribuzione, efficienza personale, management di stress, risposta motivata Obiettivi –realismo, confidenza, motivazione, progresso

15 Pensiero analitico e olistico Brandler & Rammsayer (Psychol Mus 2003): Musicisti –memoria verbale; olistica e intuitiva Non musicisti –serie, classificazioni, matrici, topología; analitico e logico Innato o acquisito? –né chiaro né rilevante Implicazione –I musicisti hanno bisogno di supporto nel pensiero analitico.

16 Implicazioni Materie obbligatorie? Improvvisazione per tutti Espressione Efficienza nella pratica Ansia da performance Medicina musicale Fisica, fisiología e psicología del proprio strumento Psicología dell’interazione tra studente e insegnante Laurea: 2 ECTS per materia = 7% del corso

17 Controllo di qualità Descrizione degli obiettivi E.g. fisica, fisiología, psicología del pianoforte: –minimizzare il carico cognitivo e fisico –raggiungere gli obiettivi dell‘interpretazione Valutazione del corso

18 Le frequenti obiezioni e risposte O: Non abbiamo mai imparato o avuto bisogno di queste materie! A1: I nostri studenti saranno migliori di noi. A2: Beethoven non aveva la laurea. O: Le idee estranee interferiscono con il mio insegnamento! A1: Le idee sono flessibili. A2: Parla per favore con i nuovi insegnanti! O: Il pensiero analitico inibisce la spontaneità. A1: I teorici musicali sono anche amanti della musica. A2: Il pensiero analitico è per la pratica non per la performance.

19 Politica: cambiamento di sistema Il principio della maggioranza –musicología:storici –accademie:esecutori Origini storiche delle strutture di potere –musicología: facoltà umanistiche del XIX secolo –accademie: esecutori in quanto geni Soluzione: argomenti non opinioni –riferirsi alla ricerca –qualità = focus e diversità Esempio –laurea pianificata in musicologìa a Graz con 6 moduli

20 Come ottenere gli impiegati accademici? Cambiare il curriculum Ottenere lavoratori temporanei Valutazione Impiegati a tempo indeterminato –internazionali, parlando italiano / francese / inglese

21 L‘interdisciplinarietà musicale Musica e musicología sono: Scienza umanistica + scienza naturale + pratica Necessarie per un’interdisciplinarietà efficace: –specializzazione –apertura, rispetto, curiosità Non é necessaria: –conoscenza specialistica fuori la specializzazione

22 Grazie per la vostra attenzione Grazie a tutti coloro che mi hanno aiutato nella traduzione delle diapositive: Maddalena Forti Luigi Frezza Silvia Boccato Bintou Traoré Silvia Risato Nicoletta Chiggio Matteo Mattarello


Scaricare ppt "Applicazione educative della ricerca sull‘esecuzione musicale Richard Parncutt Università di Graz, Austria Invited presentation at the International Symposium."

Presentazioni simili


Annunci Google