La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OLGIATE MOLGORA MONITORAGGIO RELATIVO ALLA QUALITA’ DEL SERVIZIO SCOLASTICO A.S. 2013 – 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO COMPRENSIVO DI OLGIATE MOLGORA MONITORAGGIO RELATIVO ALLA QUALITA’ DEL SERVIZIO SCOLASTICO A.S. 2013 – 2014."— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI OLGIATE MOLGORA MONITORAGGIO RELATIVO ALLA QUALITA’ DEL SERVIZIO SCOLASTICO A.S – 2014

2 Il monitoraggio relativo alla qualità del servizio scolastico è uno strumento di autovalutazione dell’ istituzione scolastica. L’analisi dei dati consente di definire le priorità di sviluppo e di progettare il miglioramento attraverso scelte motivate.

3 Il questionario, distribuito a tutte le famiglie degli alunni dell’Istituto, si articola in quesiti riferiti a : A) Valutazione dell’ efficacia dell’offerta formativa Conoscenza del POF, della programmazione della classe, come essa è stata presentata. Aspetti legati alla formazione della persona e all’orientamento, benessere dell’alunno, rapporto con compagni e altre figure presenti a scuola. Esperienze didattiche. Conoscenza e uso sito Internet.

4 B) Giudizio sugli aspetti organizzativi e strutturali Trasporti, mensa, comunicazioni scuola-famiglia, orari, palestra, cortile, edificio, aule speciali, arredi e attrezzature, pulizia. La famiglia ha compilato il questionario : indicando, relativamente a 26 quesiti, un valore compreso fra 1 (poco – insufficiente) e 5 (molto – ottimo) scegliendo fra una o più alternative, per 2 quesiti C) Rapporto scuola – famiglia La famiglia ha risposto ai 4 quesiti fornendo dati e scegliendo fra più alternative. D) Osservazioni libere

5 Sono stati distribuiti 746 questionari Sono stati resi 602 questionari pari all’ 80.6 % Primaria Olgiate78.4 % Primaria Calco75.3 % Secondaria Olgiate82.3 % Secondaria Calco90.1 %

6 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 1.Piano dell’offerta formativa

7 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 1.Piano dell’offerta formativa

8 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 1.Piano dell’offerta formativa

9 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 2. In quale misura, secondo lei, la scuola

10 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 2. In quale misura, secondo lei, la scuola

11 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 2. In quale misura, secondo lei, la scuola

12 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 2. In quale misura, secondo lei, la scuola

13 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 2. In quale misura, secondo lei, la scuola

14 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 3. Secondo lei, suo/a figlio/a quando viene a scuola:

15 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 3. Secondo lei, suo/a figlio/a quando viene a scuola:

16 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 3. Secondo lei, suo/a figlio/a quando viene a scuola:

17 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 3. Secondo lei, suo/a figlio/a quando viene a scuola

18 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 4. Ritiene positive le seguenti esperienze fornite dalla scuola?

19 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 4. Ritiene positive le seguenti esperienze fornite dalla scuola?

20 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 4. Ritiene positive le seguenti esperienze fornite dalla scuola?

21 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 4. Ritiene positive le seguenti esperienze fornite dalla scuola?

22 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 5. L’Istituto ha un sito Internet. Ne è a conoscenza?

23 A) VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA FORMATIVA 6. Ha utilizzato il sito Internet?

24 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

25 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

26 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

27 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

28 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

29 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

30 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

31 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

32 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

33 B) ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 1. Quale giudizio dà sui servizi e sulle attrezzature esistenti nella scuola di suo/a figlio/a?

34 La tabella riporta il giudizio delle famiglie rispetto a ciascun quesito a punteggio, tenendo conto dei singoli plessi. In rosso viene segnalata la richiesta di attenzione. Una significativa parte delle famiglie ha indicato i valori Valutazione non sufficiente Almeno il 60 % delle famiglie ha indicato i valori 3 – 4 Valutazione più che sufficiente Almeno il 60 % delle famiglie ha indicato i valori 4 – 5 Valutazione più che buona Conoscenza del piano dell’Offerta formativa – Tutti i plessi Richiesta di attenzione: Secondaria Olgiate Chiarezza nella presentazione della programmazione educativo- didattica - Scuole secondarie Conoscenza della programmazione del figlio– Tutti i plessi Chiarezza nella presentazione della programmazione educativo- didattica - Scuole primarie

35 La scuola favorisce lo sviluppo armonico della persona – Tutti i plessi Richiesta di attenzione: Primaria Calco, Secondarie La scuola promuove iniziative finalizzate al benessere dell’alunno – Tutti i plessi La scuola fornisce elementi per l’orientamento scolastico – Secondaria Calco La scuola aiuta la famiglia nell’azione educativa – Primaria Olgiate e Secondarie Richiesta di attenzione: Secondarie La scuola favorisce la crescita culturale degli alunni – Tutti i plessi La scuola fornisce elementi per l’orientamento scolastico – Secondaria Olgiate La scuola aiuta la famiglia nell’azione educativa – Primaria Calco

36 L’alunno - viene a scuola volentieri – Tutti i plessi - vive bene con i compagni – Tutti i plessi - ha un buon rapporto con gli insegnanti – Tutti i plessi - ha un buon rapporto con il personale non docente – Tutti i plessi Laboratori e progetti – Secondaria Olgiate Gite, visite d’istruzione– Secondaria Olgiate Attività curricolari – Tutti i plessi Laboratori e progetti – Primarie e Secondaria Calco Gite, visite d’istruzione – Primarie e Secondaria Calco Sportello d’ascolto e interventi della psicologa – Tutti i plessi

37 Mensa – Secondarie Cortile - giardino – Secondarie Edificio scolastico – Secondaria Olgiate Aule speciali – Secondaria Olgiate Condizione arredi e attrezzature - Secondaria Olgiate Trasporti – Secondarie Mensa – Primarie Palestra – Plessi di Calco Cortile – giardino – Primaria Calco Edificio scolastico – Plessi di Calco Aule speciali – Primarie e Secondaria Calco Condizione arredi e attrezzature - Primarie e Secondaria Calco Pulizia dei locali – Tutti i plessi Trasporti - Primarie Comunicazioni scuola famiglia – Tutti i plessi Orari apertura e chiusura - – Tutti i plessi Palestra – Plessi di Olgiate Cortile – giardino – Primaria Olgiate Edificio scolastico - Primaria Olgiate

38 C) RAPPORTI SCUOLA - FAMIGLIA 1. A quali momenti della vita scolastica di solito partecipa?

39 C) RAPPORTI SCUOLA - FAMIGLIA 2. Ritiene che il tempo annualmente dedicato alle Assemblee di Classe sia:

40 C) RAPPORTI SCUOLA - FAMIGLIA 3. A suo giudizio, i pareri e le proposte dei genitori nella scuola sono presi in considerazione:

41 C) RAPPORTI SCUOLA - FAMIGLIA 4. Ritiene importante il ruolo dei genitori nella motivazione dei figli allo studio?

42 Primaria OlgiatePrimaria CalcoSecondaria OlgiateSecondaria Calco  Classi meno numerose 1  Più ore di Lingua straniera ( e più scritto) 3  Più informatica 2  Più sport 1  Più allenamento per la giornata Sportivamente 1  Laboratorio di teatro 1  Laboratorio di scienze 1  Più esperienze all’aperto / gite / uscite sul territorio / visite a mostre e musei 4  Più attività pratiche 1  Maggior durata del progetto lingue 1  Più sport 2 (che integri anche i disabili)  Percorso che insegni ai bambini le regole come risorse per stare bene con gli altri 1  Corsi di strumento musicale, lingue, attività sportive nelle ore opzionali, il mercoledì pomeriggio o dopo la chiusura 1  Mancano fondi per organizzare laboratori 1  Più sport 1  Spagnolo invece di francese 1  Meno alunni per classe 1  Meno compiti (anche delle vacanze) 1  Evitare più di un’interrogazione o verifica nello stesso giorno 2  Classi troppo numerose 1  Più tempo per attività ludico – ricreative (intervallo) 1  Aiutare chi è discalculico 1  Tempo normale 1  Settimana corta con pomeriggi più lunghi 3  Più severità neo confronti di bulli e maleducati 1  Più cortesia verso gli alunni 1 OSSERVAZIONI E PROPOSTE PER MIGLIORARE L’OFFERTA FORMATIVA

43  Far fare temi e riassunti e intensificare programma matematica 1  Fare grammatica in modo più sistematico 1  Meno momenti dedicati alla valutazione e più alle esperienze formative 1  Dedicare un paio d’ore del pomeriggio per i compiti e il recupero 1  Non dividere le classi quando manca l’insegnante 3  Offrire le 40 ore 1  Organizzare l’ aggiornamento dei docenti 1  Prestare attenzione alle particolarità psico – emotive degli alunni 1  Meno compiti 1  Intervallo all’aperto quando le condizioni meteo lo consentono 1  Meno gite e meno laboratori ma più “importanti” 2  No festa dei nonni e di natale per non creare discriminazioni 1  Corsi di aggiornamento docenti 2  Docenti più stabili 1  Trattare tutti gli alunni nello stesso modo 1  Settimana corta con pomeriggi più lunghi 1  Nel POF scrivere quello che si fa realmente 1  Docenti più preparati e competenti 1 Migliorare le competenze dei docenti (nella valutazione, spiegazione, presentazione programmi, aiutare nell’orientamento e preparazione esami, motivare i ragazzi, meno attenzione alle formalità 7

44 OSSERVAZIONI E PROPOSTE PER MIGLIORARE IL SERVIZIO SCOLATICO Primaria OlgiatePrimaria CalcoSecondaria OlgiateSecondaria Calco  Più flessibilità negli orari d’ingresso (prescuola) 1  Più LIM 2  Migliorare i bagni (spesso intasati, no carta igienica e asciugamani, più pulizia) 3  Cambiare i banchi rotti 1  Togliere dal cortile marciapiedi, cordoli, sassi 2  Mensa con menu vegetariani o vegani indipendentemente da intolleranze o orientamento religioso 1  Migliorare l’edificio con interventi di manutenzione 1  Togliere i sassi grosso dal giardino 1  Migliorare la mensa 2  Mensa troppo cara 1  Più educazione da parte degli addetti ai trasporti 1  Migliorare la mensa 1  Aule troppo piccole 1  Ristrutturare la scuola e il cortile 3  Più pulizia 1  Migliorare cibo mensa 3

45 OSSERVAZIONI E PROPOSTE PER MIGLIORARE IL RAPPORTO SCUOLA- FAMIGLIA Primaria OlgiatePrimaria CalcoSecondaria OlgiateSecondaria Calco  Fare sondaggi fra i genitori su temi specifici 1  Aumentare i momenti di partecipazione dei genitori alla vita scolastica 2  Più momenti di confronto docenti – genitori 1  Più momenti di confronto fra genitori 1  Sforzi congiunti genitori – docenti per migliorare la qualità della scuola (raccogliere fondi: es. laboratorio di teatro, spettacoli nei paesi limitrofi) 1  Comunicare in anticipo i giorni previsti di chiusura (es. per elezioni) 1  Pagella tramite internet 1  Assemblee e colloqui dopo le 16  Meno presenza dei genitori 1  Più incontri fra docenti e genitori 1  Orari di ricevimento per colloqui con docenti troppo limitati 1  Migliorare le comunicazioni scuola – famiglia 1  Avvisare quando ci sono le assemblee 1

46  Spiegare bene che cos’è lo sportello d’ascolto 1  Possibilità di ritirare le schede il tardo pomeriggio o il sabato 2  Importanza di educazione e umiltà nei docenti 2 L’offerta formativa della secondaria corrisponderà a quello che c’è scritto nel POF? Nella definizione del tempo scuola hanno vinto i più forti e non la maggioranza Settimana corta alla secondaria 1 Ringraziamenti alle docenti 3 Più integrazione fra Calco e Olgiate 1 Sarebbe meglio ci fossero la 4° e la 5° media per dare ai ragazzi più tempo per scegliere il percorso successivo


Scaricare ppt "ISTITUTO COMPRENSIVO DI OLGIATE MOLGORA MONITORAGGIO RELATIVO ALLA QUALITA’ DEL SERVIZIO SCOLASTICO A.S. 2013 – 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google