La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati 1. Che cos’è un animale? 2. I più semplici invertebrati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati 1. Che cos’è un animale? 2. I più semplici invertebrati."— Transcript della presentazione:

1 1 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati 1. Che cos’è un animale? 2. I più semplici invertebrati 3. Platelminti, anellidi e molluschi 4. I nematodi e gli artropodi 5. Gli echinodermi

2 2 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Gli animali sono organismi: eucarioti pluricellulari, cioè formati da moltissime cellule dotate di nucleo; eterotrofi, perché si nutrono di sostanze organiche. Che cosa caratterizza gli animali? Indice

3 3 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Tutti gli animali si sviluppano a partire da un embrione attraverso questa particolare sequenza di fasi: 1. una cellula-uovo è fecondata da uno spermatozoo Nell’animale adulto la cavità diventerà l’apparato digerente, mentre il foglietto formerà la pelle e tutti gli altri organi. 2. la cellula-uovo si divide in due 3. poi anche queste due cellule si dividono e diventano quattro… 4. …poi diventano otto, sedici, trentadue e così via: si forma la morula 5. in seguito la morula diventa una gastrula… 6. …che ha una cavità dentro uno strato esterno («foglietto») di cellule. Indice

4 4 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Per la maggior parte gli animali che vivono oggi sulla Terra non hanno la colonna vertebrale: sono invertebrati. Gli invertebrati e i vertebrati Indice I vertebrati sono invece gli animali che possiedono una colonna vertebrale e uno scheletro osseo interno.

5 5 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati L’albero genealogico o filogenetico descrive le parentele tra i diversi gruppi di animali. antenato eucariote unicellulare1 miliardo di anni fa tempo oggi cordati un albero genealogico (o filogenetico) del regno animale 1 poriferi 2 celenterati 3 platelminti anellidi molluschi nematodi artropodi 4 echinodermi anfiosso vertebrati 5 Indice

6 6 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Le spugne o poriferi vivono attaccate ai fondali marini. Il corpo è un sacchetto con un grande foro (osculo) e tantissimi piccoli pori che filtrano l’acqua per catturare il cibo. Possono riprodursi in modo asessuato (per gemmazione) o in modo sessuato. I poriferi Indice

7 7 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati I celenterati sono animali acquatici. Il loro corpo ha simmetria raggiata: è simile a un sacco con l’apertura circondata da una serie di tentacoli. Possono riprodursi: in modo asessuato, per gemmazione; o in modo sessuato. I celenterati Indice

8 8 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati I celenterati - polipi e meduse Nel polipo il sacco che forma il corpo è ancorato al fondo e i tentacoli stanno in alto. La medusa è simile a un polipo rovesciato e si sposta nell’acqua. Indice

9 9 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati I celenterati - i coralli I coralli sono piccoli polipi. Usano il carbonato di calcio disciolto nell’acqua del mare per produrre uno scheletro esterno molto duro e resistente. I coralli sopravvivono soltanto se l’acqua è poco inquinata: sono perciò un importante indicatore ambientale. Vivono in colonie molto numerose formando le barriere coralline. Indice

10 10 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati I platelminti o vermi piatti hanno un corpo molle, sottile e appiattito. Possono essere a vita libera oppure parassiti. Sono ermafroditi: ciascun individuo è sia maschio sia femmina. Indice la planaria, un comune platelminta

11 11 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Il ciclo vitale della tenia (o «verme solitario») Indice

12 12 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Gli anellidi Negli anellidi il corpo è formato da una serie di segmenti a forma di anello. Il lombrico inghiotte la terra, si nutre dei microrganismi che essa contiene, poi la espelle dall’ano. La sanguisuga si nutre del sangue di altri animali. Indice

13 13 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati I molluschi spesso hanno una conchiglia esterna e un ispessimento muscolare chiamato piede. La chiocciola sfrutta il piede per muoversi strisciando sul suolo. Il polpo è un cefalopode: il piede è trasformato in una serie di tentacoli con ventose. Indice

14 14 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Il Nautilus: un cefalopode bellissimo e molto antico La conchiglia del Nautilus è molto simile a quella degli ammoniti, cefalopodi che si sono estinti oltre 50 milioni di anni fa. Indice Conosciamo gli ammoniti soltanto attraverso i loro resti fossilizzati.

15 15 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Che cos’hanno in comune questi animali? Il corpo è rivestito da una cuticola più o meno rigida; a volte è una vera corazza! Quando crescono fanno la muta per sostituire la cuticola, che è diventata piccola. millepiedinematode gamberoragno Indice

16 16 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati I nematodi I nematodi o vermi cilindrici: non sono ermafroditi: si suddividono in maschi e femmine; vivono in mare, in acqua dolce oppure come parassiti all’interno di animali o piante. Indice

17 17 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati La diversità della vita animale sulla Terra Oltre il 90% degli animali sulla Terra sono invertebrati. Tra questi, il gruppo più diffuso è quello degli artropodi. artropodi altri vertebrati vertebrati Indice

18 18 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Gli artropodi sono i più diffusi tra gli invertebrati: comprendono miriapodi, aracnidi, crostacei e insetti. sono ricoperti da una robusta corazza; hanno il corpo formato da una serie di segmenti; hanno tre o più paia di zampe articolate; hanno un cervello complesso. zampe articolate cervello e occhicorazza Nel corpo il segmento anteriore porta gli occhi e la bocca, mentre il segmento posteriore contiene l’ano. Indice

19 19 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Artropodi - I miriapodi I miriapodi hanno: una testa con un paio di antenne; un tronco con tanti segmenti dotati di zampe. Sono animali carnivori. Indice

20 20 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati zampe articolate pungiglione uno scorpione Artropodi - Gli aracnidi Gli scorpioni e i ragni sono aracnidi, animali predatori che hanno: un corpo diviso in due parti (cefalotorace e addome); quattro paia di zampe articolate; due paia di appendici anteriori, usate per la riproduzione e per mangiare (con i cheliceri perforano le corazze delle loro prede). cheliceri cefalotorace addome un ragno Indice

21 21 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Artropodi - I crostacei I crostacei (per esempio gamberetti, aragoste e granchi) hanno: un corpo diviso in due parti (cefalotorace e addome); anche più di otto zampe; occhi composti; due paia di antenne davanti alla bocca; un addome con appendici più o meno modificate. cefalotoracedue paia di antenne zampe toraciche occhi composti addome palette usate per nuotare un crostaceo Indice

22 22 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Artropodi - Gli insetti Tra gli animali sono il gruppo più numeroso, adattato a tutti gli ambienti naturali. Il corpo degli insetti è diviso in tre parti: la testa con gli occhi composti, un paio di antenne e la bocca; il torace con tre paia di zampe e spesso uno o due paia d’ali; l’addome che contiene gli organi interni. antennetestatoracealiaddome tre paia di zampe articolate occhi composti un insetto Indice

23 23 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Il ciclo vitale della cavalletta Indice

24 24 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati In molte specie di insetti avviene una metamorfosi: l’animale adulto è molto diverso dall’animale giovane. In che modo per esempio il bruco si trasforma in farfalla? 1. Nasce come bruco e si nutre di foglie. 2. Produce una seta con cui costruisce intorno a sé un bozzolo. 3. Il bozzolo diventa crisalide: qui dentro avviene la metamorfosi. 4. Il bruco emerge come farfalla. Indice

25 25 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati La vita sociale degli insetti - Le formiche Vivono in colonie e la loro società è suddivisa in caste, o classi sociali, ciascuna con una funzione ben precisa: formiche-lavoratrici formiche-soldato formiche-nutrici una sola grande formica-regina che depone le uova. Indice

26 26 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati La vita sociale degli insetti - Le api Anche nelle colonie delle api c’è una rigida divisione dei compiti: api operaie api nutrici api «ventilatrici» i maschi, chiamati fuchi una sola ape-regina che depone le uova. Indice

27 27 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati La vita sociale degli insetti - Le termiti Il nido delle termiti: è di terra ed enorme, alto fino a tre metri ha camini di ventilazione per mantenere il fresco ha «serre» dove gli insetti coltivano piccoli funghi di cui poi si nutrono. Indice

28 28 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Gli echinodermi − Ricci e stelle di mare Sono animali marini con il corpo: a simmetria raggiata ricoperto da aculei, per difesa dai predatori. Indice

29 29 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Gli echinodermi - Come si muovono e come si nutrono? Usano un sistema idraulico: nel corpo c’è una serie di canali collegati a coppie di pedicelli. Questi cilindri cavi terminano con ventose che possono aderire al fondale o ad altri animali. I ricci si nutrono di alghe oppure di microrganismi. Le stelle di mare sono predatrici e si nutrono per lo più di molluschi. Indice

30 30 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati Gli echinodermi: un «ponte evolutivo» tra invertebrati e vertebrati? Si pensa che esista una relazione tra l’evoluzione degli echinodermi e quella dei vertebrati: gli echinodermi hanno un dermascheletro (di cui fanno parte le spine) che è un abbozzo di scheletro interno le larve hanno simmetria bilaterale − non raggiata come l’animale adulto − come le larve dei cordati (gli animali che comprendono i vertebrati). Indice


Scaricare ppt "1 Tibone, Facciamo scienze © Zanichelli editore 2011 Tema B – Capitolo 3 – Gli animali invertebrati 1. Che cos’è un animale? 2. I più semplici invertebrati."

Presentazioni simili


Annunci Google