La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’Ottocento e la Musica.. Il contesto. L’ottocento europeo si apre con le grandi gesta di Napoleone e con la diffusione degli ideali della Rivoluzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’Ottocento e la Musica.. Il contesto. L’ottocento europeo si apre con le grandi gesta di Napoleone e con la diffusione degli ideali della Rivoluzione."— Transcript della presentazione:

1 L’Ottocento e la Musica.

2 Il contesto. L’ottocento europeo si apre con le grandi gesta di Napoleone e con la diffusione degli ideali della Rivoluzione Francese.In seguito alla sua sconfitta le potenze europee con il Congresso di Vienna,cercarono di riportare l’ordine in europa.E’ il periodo della Restaurazione e dei moti rivoluzionari che vannodal 1820 al 1848.Si diffonde quindi un forte sentimento Rivoluzionario e Patriottico.

3 Il Romanticismo. E’ stato un movimento culturale,letterario,musicale e artistico. Nacque in Germania tra la fine del 700 e la prima metà dell’800 e si diffuse successivamente in Europa. L’artista romantico esalta in primo luogo l’amore quasi sempre infelice e irrealizzabile. Molto importante è anche la natura nella quale l’uomo si rispecchia e ritrova se stesso,le confida i suoi dolori e le ansie,ricevendone conforto.

4 La Musica. All’inizio dell’ottocento vi sono due figure molto importanti:Ludwig van Beethoven e Gioachino Rossini. Intorno al 1830 prevale il Romanticismo musicale,grazie ad alcuni compositori della nuova generazione:ROBERT SCHUMANN,FRYDERYK CHOPIN,FRANZ LISZT,FRANZ SCHUBERT.

5 Il Melodramma. Il melodramma è un genere di teatro dove i personaggi si esprimono con il canto e la musica che non accompagna le parole, ma è la parte fondamentale dell’opera e da essa dipendono tutti gli altri elementi che formano lo spettacolo. Nell’800 l’opera italiana fu dominata dal grande Rossini, che portò l’opera buffa al massimo della sua espressione e con il Barbiere di siviglia dove l’orchestra aveva raggiunto un posto di primaria importanza. I maggiori esponenti del melodramma furono: Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi.

6 Ludwig van Beethoven. Nacque a Bonn,dove studio’ musica e filosofia.E’ considerato uno dei più grandi compositori di tutti i tempi.Nonostante i suoi problemi di ipoacusia,egli continuo’ a comporre e a suonare,anche dopo che fu diventato del tutto sordo.Morì nel 1827,quando era al culmine della fama. Il pianoforte era lo strumento prediletto per Beethoven,una specie di laboratorio per le idee innovative.

7 Le opere più famose di Beethoven Egli compose 9 sinfonie.Le più celebri sono terza,quinta,sesta,settima e nona. Le Sonate più celebri sono: ‘’Al Chiaro di luna’’ e ’’Per Elisa’’.

8 Franz Schubert. Nacque a Vienna.Dotato di una bellissima voce entro’ nel coro della cappella di corte imperiale e da adulto fu insegnante alle elementari.Morì a soli 31 anni. Schubert compose il Lieder, molte sinfonie, musica da camera e messe.

9 Fryderyk Chopin. Nacque a Varsavia.Figlio di un insegnante di origine francese trascorse gli anni di formazione nella capitale polacca, da cui si distaccò per intraprendere una carriera pianistica.Successivamente ottenne un grande successo come compositore e insegnante.Chopin morì nel 1849.

10 La musica di Chopin. L’ autore prediligeva le pagine brevi caratterizzate da eleganza e raffinatezza, ma anche talvolta da toco possente. Egli compose le Polacche,le Mazurke e i Notturni,che rappresentano il veritice di questo genere tipicamente romantico.

11 Immagini di F.Chopin

12 Casa Parigina di Chopin

13 W Verdi! La vita di Verdi è importante perché permette di capire anche la storia d’Italia ed Europa.Da buon patriota,si sentiva vicino agli italiani che lottavano per l’unità d’Italia.Condivise le speranze nella monarchia sabauta,per questo si diffuse il motto ‘’W Verdi’’,che significava ‘’Viva Vittorio Emanuele Re D’Italia’’.Fu eletto senatore a vita nel primo parlamento,ma deluso dalle vicende politiche abbandono l’impegno pubblico.

14 Giuseppe Verdi. Giuseppe Verdi nacque a Roncole,nel Ducato di Parma. Nel 1836 rientra a Busseto da vincitore del concorso per Maestro di musica del Comune, lo stesso anno sposa la figlia del suo benefattore, Margherita Barezzi, da cui ha due figli.Ma la sua vita privata fu ben presto travolta da eventi terribili:La morte sia dei bambini,sia della moglie.Raggiunge la maturità artistica con:Il Rigoletto,Il Trovatore e la Traviata.Come musica sacra compose la Messa Da Requiem per Manzoni.

15 Inizi della sua carriera. Verdi fa pratica nella chiesa di Busseto, ma il piccolo paese gli sta stretto. Aiutato da Barezzi, decide di iscriversi al Conservatorio di Milano, che oggi porta il suo nome. Non riesce tuttavia a superare l’esame di ammissione per "scorretta posizione della mano nel suonare e per raggiunti limiti di età".Non si dà per vinto e grazie a una borsa di studio del Monte di Pietà di Busseto e all’aiuto economico di Barezzi, comincia a frequentare il mondo della Scala prendendo lezioni private dal cembalista Vincenzo Lavigna e assistendo alle rappresentazioni.

16 Immagini del grande Verdi.

17

18 Cronologia delle opere. Oberto:Dramma in 2 atti. Prima rappresentazione Teatro alla Scala - Milano, 17 novembre Un giorno di regno:melodramma giocoso in 2 atti. Nabucodonosor:Libretto di Temistocle Solera:Milano, 9 marzo I Lombardi alla prima crociata:dramma lirico in 4 atti, Milano, 11 febbraio Ernani:Dramma lirico in 4 atti, Venezia, 9 marzo 1844.

19 I due Foscari:tragedia lirica in 3 atti. Prima rappresentazione Teatro Argentina - Roma, 3 novembre Macbeth:melodramma in 4 atti dalla tragedia omonima di William Shakespeare. Prima rappresentazione Teatro della Pergola - Firenze, 14 marzo I masnadieri:melodramma in 4 parti. Prima rappresentazione a Londra il 22 luglio Jérusalem:Prima rappresentazione a Parigi,il 26 novembre 1847.

20 Il corsaro:melodramma tragico in 3 atti. Prima rappresentazione Teatro Grande - Trieste, 25 ottobre La battaglia di Legnano:tragedia lirica in 4 atti. Prima rappresentazione Teatro Argentina - Roma, 27 gennaio Luisa Miller:melodramma tragico in 3 atti. Prima rappresentazione Teatro San Carlo - Napoli, 8 dicembre Stiffelio:melodramma in tre atti. Prima rappresentazione Teatro Grande - Trieste, 16 novembre 1850.

21 Aroldo:melodramma in 4 atti. Prima rappresentazione Teatro Nuovo - Rimini, 16 agosto Un ballo in maschera:melodramma in 3 atti. Prima rappresentazione Teatro Apollo - Roma, 17 febbraio La forza del destino:opera in 4 atti. Prima rappresentazione Teatro Imperiale - Pietroburgo, 10 novembre Don Carlos:Grande opera in 5 atti. Prima rappresentazione a Parigi,l’11 marzo 1867.

22 Rigoletto:melodramma in 3 atti. Prima rappresentazione Teatro La Fenice - Venezia, 11 marzo Il trovatore:dramma in 4 parti. Il libretto fu completato da Leone Emanuele Bardare Prima rappresentazione Teatro Apollo - Roma, 19 gennaio La traviata:melodramma in 3 atti. Prima rappresentazione Teatro La Fenice - Venezia, 6 marzo Simon Boccanegra:melodramma in un prologo e 3 atti. Prima rappresentazione a Venezia, 12 marzo 1857.

23 LE PIU’ FAMOSE OPERE DI VERDI:

24 Il Nabucco E’ la terza opera di Verdi e quella che ne decreto’ il successo.E’ stata composta su libretto di Temistocle.E’ stata spesso letta come l’opera più risorgimentale di Verdi,poiché gli spettatori italiani dell’epoca potevano riconoscere la loro condizione politica in quella degli ebrei soggetti al dominio babilonese.Questo tipo di lettura è incentrata sul famosissimo coro ‘’Và pensiero’’ intonato dal popolo ebreo.Il resto del dramma è incentrato sulle figure drammatiche del re di Babilonia Nabucodonosor II.

25 In origine il nome dato da Giuseppe Verdi era Nabucodonosor ma,data la lunghezza sulla locandina,venne diviso in due righe,cioè Nabucco e Donosor.

26 Aida Opera lirica in quattro atti. La prima rappresentazione fu al Cairo,nel Teatro dell’Opera il 24 dicembre nel 1871.La vicenda si svolge nell’antico Egitto.Aida,schiava etiope,è combattuta tra l’amore che porta a Radames e il sentimento che la lega al padre e al suo popolo.

27

28 Attila Dramma lirico in un prologo e tre atti,tratto da Attila re degli Unni di Werner.La prima rappresentazione fu a Venezia presso il ‘’Teatro La Fenice’’ il 17 marzo 1846.

29

30 Giovanna D’Arco Dramma lirico in un prologo e tre atti di Friedrich Schiller.La prima rappresentazione fu a Milano,presso ‘’Teatro alla Scala’’ il 15 febbraio 1845.

31

32 Falstaff Commedia lirica in tre atti su libretto di Boito, da soggetto Shakespeariano.La prima rappresentazione fu a Milano,presso ‘’Teatro alla Scala’’,il 9 febbraio 1893.

33

34 I vespri siciliani Dramma in cinque atti su libretto.La prima rappresentazione fu a Parigi il 13 Giugno 1855.

35

36 Casa natale di Giuseppe Verdi La casa natale di Giuseppe Verdi si trova a Roncole Verdi, una frazione di Busseto, in provincia di Parma. Si presenta come «una casa povera>>attorniata tutt'intorno da una manciata di piccoli edifici ed è percepibile il senso di vita di quei tempi,l’impronta della fatica e della povertà dignitosa.

37

38

39 FINE!!! Ideato da: Simona Macaluso e Andrea Marcellino.


Scaricare ppt "L’Ottocento e la Musica.. Il contesto. L’ottocento europeo si apre con le grandi gesta di Napoleone e con la diffusione degli ideali della Rivoluzione."

Presentazioni simili


Annunci Google