La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto RE.INTEGR.A.: La valutazione dell’impatto dell’intervento sperimentale 22/11/2012, Milano, Villa Scheibler Marta Distaso, Synergia (

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto RE.INTEGR.A.: La valutazione dell’impatto dell’intervento sperimentale 22/11/2012, Milano, Villa Scheibler Marta Distaso, Synergia ("— Transcript della presentazione:

1 Progetto RE.INTEGR.A.: La valutazione dell’impatto dell’intervento sperimentale 22/11/2012, Milano, Villa Scheibler Marta Distaso, Synergia ( SYNERGIA

2 La metodologia utilizzata  Disegno sperimentale di tipo prospective cohort study con approccio contro fattuale – ossia con approccio comparativo fra due gruppi di utenti del servizio: 1) il gruppo di trattamento  utenti presi in carico dal servizio e affiancati dalla figura del case manager), ovvero utenti esposti al “trattamento”; 2) il gruppo di controllo  utenti presi in carico dal servizio e non affiancati dalla figura del case manager, ovvero utenti non esposti al “trattamento”, ma inseriti nel circuito tradizionale di orientamento e inserimento lavorativo.  Target: lavoratori immigrati al momento in cerca di un’occupazione  periodo di esposizione al trattamento: 6 mesi  Outcome: trovare un lavoro regolare  Ipotesi che si è testata: la figura del case manager consente di ottenere performance migliori, rispetto al servizio tradizionale, in termini di inserimento lavorativo?

3 La numerosità dei gruppi  60 utenti per il gruppo di trattamento (utenti “trattati”)  60 utenti per il gruppo di controllo (utenti “non trattati”)  L’equivalenza del numero dei casi nei due gruppi garantisce la massimizzazione della potenza dei test statistici che sono stati implementati per testare l’ipotesi di ricerca  L’allocazione nei due gruppi è casuale, in base all’arrivo allo sportello di orientamento

4 Il questionario  Per valutare l’impatto della figura del case manager sulle performance di inserimento lavorativo rispetto al servizio tradizionale, si è somministrato agli utenti presi in carico, in ciascuno dei due gruppi, un breve questionario con domande chiuse  Domanda principale: “Ha trovato lavoro regolare dopo la presa in carico al servizio?”  Se sì (in riferimento al primo lavoro ottenuto dopo la presa in carico): - alcune domande sul tipo di lavoro ottenuto - alcune domande sulla soddisfazione rispetto al lavoro ottenuto  Se no: - viene chiesto se sta ancora cercando lavoro - nel caso non lo stia più cercando, se ne chiede il motivo

5 Modalità di somministrazione  Popolazione di riferimento: lavoratori immigrati attualmente in cerca di un’occupazione, che accedono al servizio lavoro del Comune di Milano e al Centro Easy della cooperativa sociale Galdus  Il questionario è stato somministrato per via telefonica dopo 6 mesi dall’inizio della presa in carico (= periodo di esposizione al trattamento)  Le prime prese in carico sono iniziate a settembre 2011 e le ultime a febbraio La rilevazione si è dunque conclusa nel mese di Agosto 2012  Il questionario è stato somministrato a: - 59 utenti del gruppo di trattamento; - 56 utenti del gruppo di controllo.

6 Alcune caratteristiche del campione Distribuzione per sesso Distribuzione per macroarea di provenienza

7 L’output “Ho trovato un lavoro regolare dopo la presa in carico” Test del Chi-quadrato: distribuzione statisticamente significativa

8 Il contratto ottenuto Gruppo di controllo (%) Gruppo di trattamento (%) Dipendente tempo indeterminato 28,642,5 Dependente tempo determinato 42,930,0 Somministrazione di lavoro 7,12,5 Apprendistato/sta ge 0,07,5 Collaborazione a progetto/stage/p. iva 21,415,0 Socio cooperativa0,02,5 Autonomo0,0 Totale100,0 (N)1440 Gruppo di controllo (%) Gruppo di trattamento (%) Fino a 3 mesi77,870,0 Da 4 a 6 mesi11,120,0 Da 7 a 12 mesi11,110,0 Superiore a 12 mesi 0,0 Totale100,0 (N)920 Tipo di contratto Durata contratto a termine Maggiore incidenza di contratti a tempo indeterminato nel gruppo di trattamento Tra i contratti a termine, maggiore incidenza di contratti a brevissima scadenza nel gruppo di controllo, ma percentuali molto simili di contratti a media scadenza

9 Orari di lavoro e mansioni Gruppo di controllo (%) Gruppo di trattamento (%) Fino a 10 ore7,17,7 Da 11 a 20 ore14,312,8 Da 21 a 30 ore21,415,4 Da 31 a 40 ore21,456,4 Oltre 40 ore35,77,7 Totale100,0 (N)1439 Gruppo di controllo (%) Gruppo di trattamento (%) Lavora su turni28,640,0 (di cui prevalentemente di giorno) (90,0)(94,3) (di cui prevalentemente di notte) (10,0)(5,7) Non lavora su turni71,460,0 Totale100,0 (N)1440 Ore di lavoro settimanali Lavoro su turni Gruppo di controllo (%) Gruppo di trattamento (%) Non lavora nel weekend 35,742,1 Lavora sabato o domenica 28,639,5 Lavora sabato e domenica 35,718,4 Totale100,0 (N)1438 Lavoro nel weekend Entrambi i gruppi: tipologia di mansione più frequente relativa a mansioni operative generiche dei servizi alla persona. Gruppo di controllo: a pari-merito con mansioni operative specializzate della ristorazione Gruppo di trattamento: seguita da mansioni operative generiche della manutenzione

10 Soddisfazione generale rispetto al lavoro ottenuto Gruppo di controllo (%)Gruppo di trattamento (%)

11 La soddisfazione per alcuni aspetti del lavoro Utenti soddisfatti o pienamente soddisfatti. Valori percentuali Legenda: % gruppo di controllo % gruppo di trattamento Retribuzione Mansione Condizione contrattuale Orario di lavoro Responsabilità Utilizzo competenze Soddisfazione personale 0,0% 20,0% 40,0% 60,0% 80,0% 100,0% 69,276,953,830,884,646,238,552,972,255,672,261,855,6

12 2 fattori di soddisfazione  Per spiegare in maniera sintetica la soddisfazione rispetto al lavoro ottenuto, si è deciso di ridurre la complessità delle 7 variabili tramite la factor analysis, ottenendo due fattori di soddisfazione: 1) Soddisfazione “economica” (legata alla retribuzione, alla mansione, alla condizione contrattuale e all’orario di lavoro) 2) Soddisfazione “umana” (legata alla responsabilità e all’utilizzo delle competenze)  Il gruppo di trattamento sembra essere più legato alla soddisfazione “economica”  Il gruppo di controllo sembra essere più legato alla soddisfazione “umana”

13 Gli utenti ancora disoccupati  La quasi totalità degli utenti che hanno dichiarato di non aver ancora trovato un lavoro, hanno dichiarato anche che lo stanno tutt’ora cercando  Gli unici due utenti che hanno dichiarato di avere interrotto la ricerca fanno parte del gruppo di trattamento  Le motivazioni sono legate, in un caso, al ritorno nel paese di origine e, nell’altro, alla prosecuzione degli studi

14 Conclusioni della valutazione  La valutazione dell’outcome è significativamente positiva (elevata differenza di contratti stipulati tra gruppo di trattamento e gruppo di controllo)  La situazione relativa al tipo di lavoro ottenuto e alle condizioni di lavoro sembra essere nel complesso favorevole al gruppo di trattamento, rispetto che a quello di controllo  Il gruppo di trattamento sembra essere particolarmente avvantaggiato per quanto riguarda la soddisfazione della propria condizione contrattuale e la soddisfazione personale  La quasi totalità di chi non ha trovato lavoro dichiara anche che la propria ricerca non è ancora conclusa

15 Grazie per l’attenzione SYNERGIA Milano (20123) - Via Mauro Macchi, 44 Tel Fax Ente certificato UNI EN ISO 9001:2008


Scaricare ppt "Progetto RE.INTEGR.A.: La valutazione dell’impatto dell’intervento sperimentale 22/11/2012, Milano, Villa Scheibler Marta Distaso, Synergia ("

Presentazioni simili


Annunci Google