La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VIA CRUCIS Eterno Padre, ricevete il Sangue divino che Gesù Cristo, figlio Vostro ha sparso nella sua passione. Per le Sue piaghe, per il Suo capo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VIA CRUCIS Eterno Padre, ricevete il Sangue divino che Gesù Cristo, figlio Vostro ha sparso nella sua passione. Per le Sue piaghe, per il Suo capo."— Transcript della presentazione:

1

2

3 VIA CRUCIS

4 Eterno Padre, ricevete il Sangue divino che Gesù Cristo, figlio Vostro ha sparso nella sua passione. Per le Sue piaghe, per il Suo capo trafitto dalle spine, per tutti i Suoi meriti divini,perdonate alle anime e salvatele. Sangue Divino del mio Redentore, io Ti adoro con profondo rispetto e grande amore, per riparare gli oltraggi che ricevete dalle anime.

5 PRIMA STAZIONE Noi Ti adoriamo, cristo e ti benediciamo,Perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce GESU’ E’ CONDANNATO A MORTE: ASCOLTA COME PRONUNZIANO CONTRO DI ME LA SENTENZA DI MORTE CONSIDERA CON QUALE SILENZIO, PAZIENZA E MANSUETUDINE LA RICEVE IL MIO CUORE. ANIME CHE CERCATE DI IMITARE LA MIA CONDOTTA, IMPARATE A MANTENERE LA SERENITA’ DI FRONTE A CIO’ CHE VI CONTRARIA O VI MORTIFICA. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

6 SECONDA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vorrà salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per me, la salverà. GUARDA LA CROCE CHE METTONO SULLE MIE SPALLE. IL SUO PESO E’ GRANDE, MA L’AMORE CHE SENTO VERSO LE ANIME è MOLTO PIU’ GRANDE. ANIME CHE MI AMATE, CONFRONTATE LA VOSTRA SOFFERENZA CON L’AMORE CHE MI PORTATE, E NON PERMETTETE CHE L’ABBATTIMENTO SPENGA LE FIAMME DI QUESTO AMORE. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

7 TERZA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce. GESU’ CADE LA PRIMA VOLTA SOTTO LA CROCE: Il peso della Croce mi fa cadere a terra, ma lo zelo per la salvezza delle anime mi fa rialzare, prendere nuovamente animo e proseguire il cammino. ANIME CHE HO INVITATO A DIVIDERE IL PESO DELLA CROCE, VEDETE UN PO’ SE IL VOSTRO ZELO PER LE ANIME VI INFONDE NUOVA ENERGIA PER ANDARE AVANTI, PER IL CAMMINO DELL’ ABNEGAZIONE E DELLA RINUNZIA DI VOI STESSE, OPPURE SE IL SOVERCHIO AMOR PROPRIO ATTERRA LE VOSTRE FORZE E NON VI LASCIA SOPPORTARE IL PESO DELLA CROCE. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

8 QUARTA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ INCONTRA SUA MADRE Qui incontro la mia Santissima e diletta Madre. Considera il martirio che soffrono questi due cuori, tuttavia il dolore dell’uno e dell’altro si uniscono per confortarsi vicendevolmente e l’amore, per quanto doloroso, trionfa. ANIME CHE CAMMINATE PER LO STESSO SENTIERO E CHE AVETE DI MIRA GLI STESSI INTENTI, LA VISTA DELLE VOSTRE SOFFERENZE VICENDEVOLI VI RIANIMI E VI FORTIFICHI, AFFINCHE’ L’AMORE TRIONFI. L’UNIONE DEL DOLORE VI SOSTENGA E VI FACCIA ABBRACCIARE GENEROSAMENTE LE SPINE DEL CAMMINO. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

9 QUINTA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- SIMONE DI CIRENE PORTA LA CROCE DIETRO GESU’ Considera come Simeone di Cirene accetta questo peso crudele e penoso per un meschino interesse. Considera altresì come il mio corpo va perdendo le forze. O ANIME, SE VI VENGONO MENO LE FORZE ALLA VISTA DELLA LOTTA CONTINUA CONTRO LA PROPRIA NATURA, CONSIDERATE CHE VI SIETE IMPEGNATE A PORTARE LA MIA CROCE NON GIA’PER UN PICCOLO PREMIO O PER UN GODIMENTO TERRENO E PASSEGGERO,MA PER ACQUISTARE LA VITA ETERNA E PROCURARE LA STESSA FELICITA’ AD ALTRE ANIME. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

10 SESTA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- LA VERONICA ASCIUGA IL VOLTO A GESU’ Considera la carità con cui questa donna viene a tergere il mio volto e come l’amore vince ogni rispetto umano AH! NON PERMETTETE CHE UN FUTILE TIMORE DI PERDERE LA REPUTAZIONE O LA FAMA VI IMPEDISCA ORA DI TERGERE IL MIO VOLTO CON ATTI DI GENEROSITA’ E DI AMORE. VEDETE COME IL SANGUE LO INONDA. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

11 SETTIMA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ CADE LA SECONDA VOLTA La croce va esaurendo le mie forze. Il cammino è lungo e penoso, nessuno si avvicina per porgermi aiuto, ed il mio affanno è tale che cado una seconda volta. ANIME CHE CAMMINATE ALLA MIA SEQUELA, NON PERDETEVI DI CORAGGIO SE NELLA VOSTRA VITA, SENZA CONSOLAZIONE UMANE, PIENA DI ARIDITA’, VI VEDETE PRIVATE ANCHE DI OGNI CONSOLAZIONE SPIRITUALE. PRENDETE ANIMO ALLA VISTA DEL VOSTRO MODELLO SUL CAMMINO DEL CALVARIO. VEDETE E’ LA SECONDA VOLTA CHE CADE, MA SI RIALZA E PROSEGUE IL CAMMINO FINO AL TERMINE. SE VOLETE ATTINGERE UN POCO DI FORZA, VENITE E BACIATEGLI I PIEDI. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

12 OTTAVA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- LE DONNE DI GERUSALEMME PIANGONO SU GESU’ Lo seguiva poi, una grande moltitudine di popolo e di donne che si lamentavano e piangevano su di Lui. Rivolto ad esse Gesù disse: Figlie di Gerusalemme non piangete su di Me, ma su voi stesse e sui vostri figli, perché se si tratta così il legno verde, che ne sarà del secco? (Lc 23, 27-31) VEDENDOMI IN STATO DI IGNOMINIA, LE DONNE DI GERUSALEMME PIANGONO. IL MONDO PIANGE ALLE SOFFERENZE, MA IO VI DICO, O ANIME CHE MI SEGUITE PER IL CAMMINO STRETTO, CHE UN GIORNO IL MONDO VI VEDRA’ CAMMINARE PER AMPIE E FIORITE PRATERIE, MENTRE LUI ED I SUOI SEGUACI CAMMINERANNO SOPRA IL FUOCO CHE ESSI STESSI SI PREPARANO CON I LORO GODIMENTI. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

13 NONA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ CADE PER LA TERZA VOLTA: Considera che sono quasi prossimo al calvario e cado la terza volta. Così darò forza a quelle povere anime che, in pericolo di morte eterna, si ravvederanno col sangue delle ferite che produce questa terza caduta. OTTERRO’ LORO GRAZIA PER RIALZARSI E GIUNGERE AD OTTENERE LA VITA ETERNA. ANIME CHE DESIDERATE IMITARMI, NON RICUSATE MAI IL PIU’ PICCOLO ATTO, ANCHE SE VI PRODUCE NUOVE FERITE. NON IMPORTA! QUESTO SANGUE DARA’ LA VITA AD UN’ANIMA! IMITATE IL VOSTRO GESU’ CHE AVANZA VERSO IL CALVARIO! Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

14 DECIMA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ VIENE SPOGLIATO CONSIDERA CON QUANTA CRUDELTA’ MI SPOGLIANO DELLE VESTI! COMPLETAMENTE COME IO RIMANGO IN SILENZIO E IN UN TOTALE ABBANDONO LASCIATEVI SPOGLIARE DI QUANTO POSSEDETE, SIA DEI BENI CHE DELLA PROPRIA VOLONTA’. IN CAMBIO VI RIVESTIRO’ CON LA TUNICA DELLA GRAZIA E CON I TESORI DEL MIO CUORE. Pater…… Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

15 UNDICESIMA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ E’ INCHIODATO IN CROCE Giunti sul luogo detto Cranio, là crocifissero lui e i due malfattori, una a destra e l’altro a sinistra. E Gesu’ diceva: Padre perdona loro che non sanno quello che fanno. (Lc 23, 33-34) GIA’ SONO GIUNTO ALLA CIMA SU CUI MI DARANNO LA MORTE; GIA’ MI STENDONO E MI INCHIODANO SULLA CROCE. NON HO PIU’ NULLA NEPPURE LA LIBERTA’ DI MUOVERE UNA MANO, UN PIEDE MA NON SONO I CHIODI CHE MI TRATTENGONO, BENSI’ L’AMORE. PERCIO’ DALLE MIE LABBRA NON CADE NE UN LAMENTO NE UN SOSPIRO. VOI SIETE INCHIODATI SULLA CROCE E SIETE TRATTENUTI DAI CHIODI? NON LAGNATEVI, NON MORMORATE QUANDO QUESTI CHIODI BENEDETTI VI LACERANO LE MANI ED I PIEDI E LA SFERZA DELL’INGRATITUDINE UMANA FERISCE IL VOSTRO CUORE. VENITE E BACIATE I MIEI: QUI TROVERETE LA FORZA! Santa madre, deh voi fate Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore. Miserere nostri Domine. Miserere nostri

16 DODICESIMA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ MUORE IN CROCE La Croce è la compagna inseparabile sul cammino del Calvario, ed è sulla Croce che esalo l’ultimo respiro. ANIME CHE AVETE AVUTO LA CROCE PER COMPAGNA INSEPARABILE DURANTE LA VOSTRA VITA, SIATE CERTE CHE SU DI ESSA ESALERETEIL VOSTRO ULTIMO RESPIRO. E’ PERO’ ANCHE CERTE CHE ESSA SARA’ LA PORTA PER CUI ENTRERETE NELLA VITA. BACIATE COSTANTEMENTE QUESTO PEGNO SACRO E BENEDETTO: ABBRACCIATELO CON TENEREZZA ED AMATELO COME IL PIU’ GRANDE DEI VOSTRI TESORI Santa Madre, deh Voi fate … Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore…..Miserere nostri Domine Miserere nostri.

17 TREDICESIMA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ E’ DEPOSTO DALLA CROCE: Considera la carità con cui quest’uomo giusto, Giuseppe D’Arimatea, s’incarica di calare il mio corpo dalla Croce. LO DEPONE FRA LE BRACCIA DI MIA MADRE. ESSA LO ADORA E LO BACIA, LASCIA CADERE LE SUE LACRIME SUL MIO VOLTO, POI LO CONSEGNA A QUELLI CHE DOVRANNO DEPORLO NEL SEPOLCRO. ANIMA SCELTA E CHIAMATA AD ESSERE MIA VITTIMA, VIENI PRENDI IL MIO CORPO ED IMBALSAMO CON GLI AROMI DELLE TUE VIRTU’ ADORA LE SUE PIAGHE, BACIALO E LASCIA CHE LE TUE LACRIME CADONO SUL MIO VOLTO E POI METTIMI NEL SEPOLCRO DEL TUO CUORE. DI’ ANCHE TU UNA PAROLA DI CONFORTO ALLA MADRE MIA E TUA Santa Madre, deh Voi fate … Che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore…..Miserere nostri Domine Miserere nostri.

18 QUATTORDICESIMA STAZIONE Noi ti adoriamo, Cristo, e ti benediciamo, perché hai redento il mondo per mezzo della Tua Croce.- GESU’ E’ DEPOSTO NEL SEPOLCRO. Giuseppe, preso il corpo di Gesù, lo avvolse in un candido lenzuolo e lo depose nella sua tomba nuova, che si era fatta scavare nella roccia; rotolata poi una gran pietra sulla porta del sepolcro, se ne andò. (Mt 27, 59-60) Considera con quanta delicatezza mi mettono nel sepolcro è nuovo e quindi, senza la più leggera macchia. ANIMA CHE MI SIETE UNITE CERCATE TUTTE LE DELICATEZZE CHE VI SUGGERIRA’ L’AMORE, AFFINCHE’ IL VOSTRO CUORE SIA PURO E BENE ADORNO, PER SEPPELLIRMI NELL’AMORE TENERO, NELL’AMORE FORTE, NELL’AMORE COSTANTE E GENEROSO.

19 ORA ADORA E BACIA LE MIE PIAGHE E RECITA IL MISERERE

20


Scaricare ppt "VIA CRUCIS Eterno Padre, ricevete il Sangue divino che Gesù Cristo, figlio Vostro ha sparso nella sua passione. Per le Sue piaghe, per il Suo capo."

Presentazioni simili


Annunci Google