La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Sincope:problematiche cliniche e gestione multidisciplinare Luigi Zulli Direttore U.O.C. Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso DEA II livello ACO “S.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Sincope:problematiche cliniche e gestione multidisciplinare Luigi Zulli Direttore U.O.C. Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso DEA II livello ACO “S."— Transcript della presentazione:

1 La Sincope:problematiche cliniche e gestione multidisciplinare Luigi Zulli Direttore U.O.C. Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso DEA II livello ACO “S. Filippo Neri” ROMA

2 SINCOPE: Definizione Perdita di coscienza Breve durata Incapacità a mantenere il tono posturale Insorgenza più o meno improvvisa (con o senza prodromi) Risoluzione spontanea

3 PRESINCOPE: Definizione Restringimento dello stato di coscienza con sensazione di imminente perdita di coscienzaRestringimento dello stato di coscienza con sensazione di imminente perdita di coscienza Possono esser presenti: astenia intensa, obnubilamento del visus, difficoltà a conservare la stazione erettaPossono esser presenti: astenia intensa, obnubilamento del visus, difficoltà a conservare la stazione eretta

4 LIPOTIMIA E PRELIPOTIMIA Termini impiegati per indicare condizioni di breve o parziale compromissione dello stato di coscienza, in associazione a sintomi di verosimile origine neurovegetativaTermini impiegati per indicare condizioni di breve o parziale compromissione dello stato di coscienza, in associazione a sintomi di verosimile origine neurovegetativa Tale terminologia dovrebbe essere abbandonataTale terminologia dovrebbe essere abbandonata

5 SINCOPE: Classificazione Sincopi Cardiovascolari Cardiache (aritmiche, meccaniche)Cardiache (aritmiche, meccaniche) NeuromediateNeuromediate CerebrovascolariCerebrovascolari Sincopi non-Cardiovascolari MetabolicheMetaboliche NeurologicheNeurologiche PsichiatrichePsichiatriche Sincopi Indeterminate

6 SINCOPI CARDIACHE MECCANICHE da ostruzione (stenosi aortica, TEP)da ostruzione (stenosi aortica, TEP) da Deficit di pompa (IMA)da Deficit di pompa (IMA) ARITMICHE bradiaritmie (BAV, MNS) tachiaritmie (TPSV, FA., FLA, TV)

7 SINCOPI NEUROMEDIATE O RIFLESSE VasovagaleVasovagale Situazionale o visceroriflessa: minzione, defecazione,tosse, starnuto, deglutizione, post-prandiale, gravidanzaSituazionale o visceroriflessa: minzione, defecazione,tosse, starnuto, deglutizione, post-prandiale, gravidanza Seno-carotideaSeno-carotidea Ipotensione OrtostaticaIpotensione Ortostatica

8 SINCOPE: Fisiopatologia (1) Riduzione generalizzata o circoscritta del flusso ematico cerebraleRiduzione generalizzata o circoscritta del flusso ematico cerebrale Disfunzione elettrica (epilessia)Disfunzione elettrica (epilessia) Alterazioni metaboliche (ipoglicemia, tossici)Alterazioni metaboliche (ipoglicemia, tossici) Disturbi psichiatriciDisturbi psichiatrici

9 SINCOPE: Fisiopatologia (2) Sincope: ischemia cerebrale transitoria con durata di 8-10”Sincope: ischemia cerebrale transitoria con durata di 8-10” Per ischemia >15’’ si associano contrazioni tonico-cloniche e incontinenza sfintericaPer ischemia >15’’ si associano contrazioni tonico-cloniche e incontinenza sfinterica

10

11 SINCOPE E RICOVERI OSPEDALIERI (studio OESIL, 2 mesi, 15 Ospedali) Accessi al Pronto Soccorso Ricoveri (38,9% del totale degli accessi al Pronto Soccorso) Pazienti con sincope 781 (0,9% del totale degli accessi al Pronto Soccorso) Pazienti con sincope ricoverati 450 (1,3% del totale dei ricoveri ospedalieri e 57,6% dei pazienti con sincope giunti al Pronto Soccorso)

12

13

14

15

16

17

18

19 Implemetazione di un algoritmo diagnostico in uno Studio Prospettico Multicentrico - OESIL 2 study European Heart Journal 2000; 21:

20 OESIL 2 First Step (PS) HistoryHistory Physical examinationPhysical examination ECGECG Diagnosis Diagnostic Hypothesis

21 OESIL 2 Second Step “Cardiac”

22 OESIL 2 Second Step “Neurally Mediated”

23 OESIL 2 Second Step “Neuro-Psychiatric”

24

25 Relative Frequencies of Etiologies of Syncope in the OESIL 2 Study

26 “OESIL 2” L’uso di un approccio diagnostico sequnziale ha migliorato la performance diagnosticaL’uso di un approccio diagnostico sequnziale ha migliorato la performance diagnostica L’algoritmo adottato è stato di semplice applicazione (97,5% dei casi)L’algoritmo adottato è stato di semplice applicazione (97,5% dei casi) L’approccio proposto riduce il “gap” esistente tra Pratica Clinica ed EvidenzaL’approccio proposto riduce il “gap” esistente tra Pratica Clinica ed Evidenza

27 Confronto tra la performance diagnostica della Sincope. OESIL 1 vs OESIL 2

28 Kapoor, Am J Med, 1990

29 Mortalità a 2 anni in 270 pazienti arruolati nello Studio OESIL 1

30 Indicatori di Rischio Anamnesi indicativa di malattia cardiaca (inclusa Ipertensione arteriosa) Anomalie elettrocardiografiche Sincope senza prodromi Età>65 anni

31 Conclusioni Malattia multidisciplinare cogestita Medico d’Urgenza/Cardiologo Anamnesi accurata e mirata (50% della diagnosi in PS) Stratificazione del rischio Sequenzialità nell’approccio diagnostico


Scaricare ppt "La Sincope:problematiche cliniche e gestione multidisciplinare Luigi Zulli Direttore U.O.C. Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso DEA II livello ACO “S."

Presentazioni simili


Annunci Google