La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FUNZIONI STRUMENTALI a.s.2014-2015 AREE e CONTENUTI CRITERI DI ATTRIBUZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FUNZIONI STRUMENTALI a.s.2014-2015 AREE e CONTENUTI CRITERI DI ATTRIBUZIONE."— Transcript della presentazione:

1 FUNZIONI STRUMENTALI a.s AREE e CONTENUTI CRITERI DI ATTRIBUZIONE

2 AREA 1 Redazione, gestione, monitoraggio P.O.F

3 Predisposizione POF e suoi aggiornamenti Aggiornamento e condivisione del Regolamento d’Istituto Coordinamento con le altre FF.SS. attraverso format di report periodici da distribuire e riottenere da esse al fine di monitorare costantemente l’avanzamento del Piano Coordinare le altre FF.SS., calendarizzare e verbalizzare le riunioni promozione del Patto Educativo della Scuola con alunni, famiglie, docenti e altre risorse della Scuola stessa

4 Monitoraggio del contesto ambientale e dei bisogni della comunità scolastica in tutte le sue componenti, quali docenti, alunni, famiglie, ufficio D.S., tecnici di laboratorio, personale ATA, i collaboratori scolastici Abbellimento degli ambienti della scuola, potenziamento biblioteca, palestra, etc Promozione e diffusione della cultura dell’integrazione, della condivisione, della identità culturale

5 Attivazione di percorsi, attività, progetti finalizzati al rinnovamento e al potenziamento della competitività della Scuola Trasmissione e aggiornamento contenuti webmaster

6 AREA 2 DOCENTI

7 Favorire l’attività dei docenti Supportare i Coordinatori di Classe Promuovere l’attività dei dipartimenti disciplinari e monitorare l’output delle riunioni Rapportarsi con la F.S. 4 per la distribuzione ai Colleghi della modulistica on line e/o cartacea per le attività di programmazione didattica e tutta dei Consigli di Classe Verificare il corretto utilizzo della modulistica

8 Rapportarsi alla F.S. Area 1 per promuovere incontri e confronti tra docenti e con le famiglie sullo stato di attuazione del POF per le nuove iniziative da intraprendere e per stimolare la collaborazione al fine dell’attuazione del POF Monitorare assenze, ritardi, note disciplinari anche al fine di segnalare eventuali casi di dispersione scolastica Predisporre il Piano delle attività e la calendarizzazione di esse (ponti, festività, etc) Promuovere e programmare corsi di aggiornamento per i docenti Trasmissione e aggiornamento contenuti webmaster

9 AREA 3 ALUNNI E ORIENTAMENTO

10 Predisporre ed attuare le azioni di orientamento in entrata ed in uscita Predisporre il calendario degli incontri tra docenti, alunni e famiglie periodicamente nonché all’occorrenza Monitorare la scelta dei libri di testo promuovere l’inclusività per gli alunni con disabilità o H, alunni stranieri, alunni con disagio psicologico, economico, sociale Favorire attività di ri-orientamento e di sportello- ascolto Favorire azione integrata scuola-alunni-famiglie in funzione del successo formativo

11 Concordare con i docenti i calendari-attività per la mediazione psicologica, linguistica e comunque tutoriale Favorire esperienze di mobilità studentesca internazionale Predisporre un Piano viaggi e visite guidate da sottoporre agli alunni nelle assemblee di classe Predisporre un Piano attività extracurricolari interne o anche esterne alla Scuola da sottoporre ai rappresentanti degli Studenti Favorire la condivisione circa la scelta delle modalità di tenuta degli spazi collegiali ed assembleari studenteschi Calendarizzare un incontro mensile con gli studenti per l’ascolto dei bisogni e della problematiche Sottoporre al Collegio proposte circa la tipologia degli interventi di sostegno e recupero

12 Curare la organizzazione di giornate particolari, quali quella dell’adolescenza, della donna, dell’alimentazione,della legalità, della memoria, del cinema, della musica, dell’arte, del fai da te, dello sport, del videogioco, etc Proporre al Collegio brochure e depliants pubblicitari, nonché, raccordandosi con la FS 5, iniziative di marketing della Scuola sul sito web Strutturare e proporre al Collegio la istituzione di comitati genitori e comitati alunni che interagiscano per l’attuazione e innovazione del POF

13 Proporre modalità di valorizzazione delle eccellenze fra gli alunni Promuovere iniziative di cittadinanza attiva, volontariato, educazione alimentare, sessuale, stradale, alla legalità Individuare strumenti-ponte fra la Scuola, gli Istituti secondari di primo grado e le Università, sia del territorio che esterne ad esso Trasmissione e aggiornamento contenuti webmaster

14 AREA 4 QUALITA’ E VALUTAZIONE

15 Predisporre modulistica per i docenti Condividere le procedure per la ottimizzazione e razionalizzazione delle risorse tutte della Scuola Predisporre griglie e moduli condivisi per garantire la omogeneità della valutazione didattica, nonché verificare l’attuazione della uniformità di essa, sia interperiodale che di scrutinio Monitorare e relazionare ad ogni sessione di Collegio sulle ricadute di ogni iniziativa e/o progetto che coinvolga la Scuola

16 Gestione della documentazione relativa alla somministrazione e tabulazione delle prove INVALSI Verifica e valutazione dei risultati di esse da sottoporre al Collegio predisporre questionari per la raccolta di dati di autovalutazione di qualità da somministrare agli alunni, alle famiglie, ai docenti e al personale tutto della Scuola, in funzione di verifica, correzione e sviluppo delle scelte del POF Tabulazione dei dati e risultati dei test di autovalutazione da sottoporre almeno tre volte all’anno al Collegio Trasmissione e aggiornamento contenuti webmaster

17 AREA 5 PROGETTI, RAPPORTI COL TERRITORIO E SITO WEB

18 Predisposizione del Piano Integrato di Istituto (FSE, FESR, PON, POR Campania) Promuovere e coordinare la raccolta di progetti curricolari ed extraxcurricolari sia a carico del Fondo d’Istituto che da Piano Integrato d’Istituto Promuovere accordi, intese, convenzioni, partenariati con altre Scuole, con EE.LL., associazioni territoriali, Imprese, Uffici, P.A., Università Confindustria ed altre associazioni di categoria, GAL, etc Alternanza scuola-lavoro, stages, tirocinii

19 Rapportarsi periodicamente alle altre FF.SS. per raccogliere iniziative di innovazione, promozione e sviluppo della Scuola Aggiornamento sito web Favorire utilizzo dei laboratori e loro funzionalità, in sinergia con i tecnici Controllo di razionale e corretto utilizzo dei laboratori Creazione di community, blog, network, social con i protagonisti della Scuola e del territorio Inserimento della Scuola in mailing list, short list Partecipazione eventi Utilizzo del sito per l’apprendimento a distanza (e-learning) Ricerca e diffusione di software e contenuti digitali multimediali di supporto alla didattica Fornire consulenza ai docenti per l’uso di materiali audiovisivi, e-book, LIM, che integrino la lezione e i libri di testo Trasmissione e aggiornamento contenuti webmaster

20 CRITERI ATTRIBUZIONE Criterio di ammissibilità: Docente di ruolo, in servizio a cattedra completa, non in part-time; Criteri di valutazione: Docente che ha accumulato meno assenze nell’ultimo biennio Docente che abbia acquisito competenze specifiche documentate nell’area o aree in cui si candida Titoli oltre quelli di accesso al ruolo, attinenti all’area in cui si candida Partecipazione documentata a corsi di aggiornamento /formazione Disponibilità ad aggiornamento sulla funzione Disponibilità a trasferte

21 Saranno valutati i titoli come da tabella allegata; Sarà allegata alla candidatura l’idea progettuale, contenente gli obiettivi prefissati e le modalità di attuazione di essi A parità di valutazione, sarà preferito il docente più giovane di età A parità di valutazione, sarà preferito il docente che non ha svolto l’attività di F.S. nell’ultimo biennio

22 TABELLA titoli titoloPunteggio per ognunoMax Laurea, oltre quella di accesso al ruolo Triennale 2 Magistrale 3 3 MasterPer la durata fino ad un anno 1 Per durata superiore 2 2 Dottorato33 Diploma oltre quello di acceso al ruolo 0,501 Titoli vari1

23 TABELLA competenze competenzaPunteggio per ognunoMax informatica3 esperienzialeFino a tre anni 3 punti Oltre tre anni 5 punti 5 Formazione/aggiornamentoPer ogni corso 1 punto5

24 TABELLA assenze Max assenze2 punti per un numero di giorni di assenza inferiore a 15 nell’ultimo biennio; 1 punto per un numero di giorni di assenza inferiore a 30 nell’ultimo biennio 2


Scaricare ppt "FUNZIONI STRUMENTALI a.s.2014-2015 AREE e CONTENUTI CRITERI DI ATTRIBUZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google