La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Internet: una panoramica Cos’è, cosa offre, come funziona.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Internet: una panoramica Cos’è, cosa offre, come funziona."— Transcript della presentazione:

1 Internet: una panoramica Cos’è, cosa offre, come funziona

2 La storia di Internet in pillole Nasce nel 1969 con il nome ARPAnet, per scopi militari Nasce nel 1969 con il nome ARPAnet, per scopi militari Negli anni 70 viene utilizzata come rete universitaria per la ricerca e la comunicazione Negli anni 70 viene utilizzata come rete universitaria per la ricerca e la comunicazione Negli anni 80 comincia la fase commerciale Negli anni 80 comincia la fase commerciale Dal 1993 si diffonde su larga scala grazie all’invenzione del World Wide Web e altri fattori (diminuzione dei costi dell’hardware e dei costi di accesso, semplificazione dei browser, spinta di molti governi) Dal 1993 si diffonde su larga scala grazie all’invenzione del World Wide Web e altri fattori (diminuzione dei costi dell’hardware e dei costi di accesso, semplificazione dei browser, spinta di molti governi)

3 Numero di PC collegati a Internet (stima)

4 I servizi offerti da Internet Inizialmente: Inizialmente: Connessione a calcolatore remoto (Telnet) Connessione a calcolatore remoto (Telnet) Trasferimento di file (FTP) Trasferimento di file (FTP) Poi: Poi: Posta elettronica Posta elettronica Infine: Infine: Il World Wide Web Il World Wide Web

5 Ma… cos’è Internet?? E’ il risultato dell’aggregazione di tante reti diverse, talvolta anche tecnicamente differenti. E’ il risultato dell’aggregazione di tante reti diverse, talvolta anche tecnicamente differenti. Piccole reti locali (LAN) sono collegate a reti metropolitane (MAN) e territoriali (WAN) che a loro volta sono collegate alle dorsali (Backbone), che trasportano i dati per il mondo intero. Piccole reti locali (LAN) sono collegate a reti metropolitane (MAN) e territoriali (WAN) che a loro volta sono collegate alle dorsali (Backbone), che trasportano i dati per il mondo intero.

6 Sono dunque necessari… Dei dispositivi che permettano a queste reti di collegarsi fisicamente tra di loro Dei dispositivi che permettano a queste reti di collegarsi fisicamente tra di loro Una sorta di linguaggio comune che permetta lo scambio di informazioni tra reti differenti Una sorta di linguaggio comune che permetta lo scambio di informazioni tra reti differenti Un metodo univoco di identificazione delle risorse disponibili Un metodo univoco di identificazione delle risorse disponibili

7 I dispositivi fisici Modem Modem Router Router Schede di rete Schede di rete Cavi di rete Cavi di rete Cavi telefonici Cavi telefonici Cavi in fibra ottica Cavi in fibra ottica …

8 Un linguaggio universale: Il protocollo TCP/IP È l’insieme di protocolli alla base di Internet È l’insieme di protocolli alla base di Internet È il “linguaggio comune” che rende possibile la comunicazione tra milioni di calcolatori sparsi su tutto il pianeta facenti parte di reti tecnicamente differenti È il “linguaggio comune” che rende possibile la comunicazione tra milioni di calcolatori sparsi su tutto il pianeta facenti parte di reti tecnicamente differenti

9 Come funziona il TCP/IP Il TCP ha il compito, al momento della spedizione, di suddividere il file in tanti pacchetti di piccole dimensioni, applicando al pacchetto l’indirizzo del destinatario e un numero progressivo. Al momento del ricevimento di tutti i pacchetti, ha il compito di ricostruire correttamente il file Il TCP ha il compito, al momento della spedizione, di suddividere il file in tanti pacchetti di piccole dimensioni, applicando al pacchetto l’indirizzo del destinatario e un numero progressivo. Al momento del ricevimento di tutti i pacchetti, ha il compito di ricostruire correttamente il file Il compito dell’IP è quello dell’instradamento dei pacchetti in rete e del controllo che tutti raggiungano, integri, la loro destinazione Il compito dell’IP è quello dell’instradamento dei pacchetti in rete e del controllo che tutti raggiungano, integri, la loro destinazione

10 La commutazione di pacchetto Tecnica utilizzata per l’invio di dati attraverso Internet, si basa sull'invio di pacchetti di dati di dimensioni ridotte (1,5 KByte) Tecnica utilizzata per l’invio di dati attraverso Internet, si basa sull'invio di pacchetti di dati di dimensioni ridotte (1,5 KByte) Il messaggio viene spezzato in una serie di pacchetti, ognuno dei quali contiene, oltre ai dati da trasmettere, l’indirizzo del destinatario e il numero progressivo del pacchetto Il messaggio viene spezzato in una serie di pacchetti, ognuno dei quali contiene, oltre ai dati da trasmettere, l’indirizzo del destinatario e il numero progressivo del pacchetto I pacchetti vengono quindi spediti uno alla volta attraverso la rete in maniera disordinata. Ogni passaggio è determinato dallo stato della rete in quell’istante I pacchetti vengono quindi spediti uno alla volta attraverso la rete in maniera disordinata. Ogni passaggio è determinato dallo stato della rete in quell’istante

11 I protocolli applicativi Al di sopra del protocollo TCP/IP sono stati definiti vari protocolli applicativi atti a realizzare specifiche funzionalità: Al di sopra del protocollo TCP/IP sono stati definiti vari protocolli applicativi atti a realizzare specifiche funzionalità: Telnet: connessione a calcolatore remoto Telnet: connessione a calcolatore remoto FTP: trasferimento file FTP: trasferimento file SMTP: invio posta elettronica SMTP: invio posta elettronica POP: ricezione posta elettronica POP: ricezione posta elettronica NNTP: gestione messaggistica newsgroup NNTP: gestione messaggistica newsgroup HTTP: navigazione ipertestuale HTTP: navigazione ipertestuale

12 L’identificazione delle risorse Per poter utilizzare le risorse della rete è necessario un sistema per la loro univoca identificazione Per poter utilizzare le risorse della rete è necessario un sistema per la loro univoca identificazione Ogni calcolatore connesso alla rete dispone di un identificatore univoco costituito da un numero detto Indirizzo IP Ogni calcolatore connesso alla rete dispone di un identificatore univoco costituito da un numero detto Indirizzo IP L’indirizzo IP è rappresentato da una sequenza di 4 cifre separate da un punto (es ), sempre comprese tra 0 e 255 L’indirizzo IP è rappresentato da una sequenza di 4 cifre separate da un punto (es ), sempre comprese tra 0 e 255 I calcolatori con funzione di server, con connessione permanente, dispongono di un IP fisso (IP statico) I calcolatori con funzione di server, con connessione permanente, dispongono di un IP fisso (IP statico) I calcolatori con funzione di client ottengono all’atto della connessione un loro indirizzo IP temporaneo (IP dinamico) I calcolatori con funzione di client ottengono all’atto della connessione un loro indirizzo IP temporaneo (IP dinamico)

13 DNS Per ovviare alla difficoltà di memorizzazione degli indirizzi IP è disponibile un sistema che permette di associare ad un indirizzo IP un indirizzo simbolico Per ovviare alla difficoltà di memorizzazione degli indirizzi IP è disponibile un sistema che permette di associare ad un indirizzo IP un indirizzo simbolico Questo sistema prende il nome di DNS (Domain Name System) Questo sistema prende il nome di DNS (Domain Name System) Ogni indirizzo simbolico è costituito da un insieme di parole separate da un punto; ogni parola identifica un dominio Ogni indirizzo simbolico è costituito da un insieme di parole separate da un punto; ogni parola identifica un dominio L’indirizzo simbolico identifica domini sempre meno specifici da destra a sinistra: quello più a destra (.it,.com, …) viene detto dominio di primo livello L’indirizzo simbolico identifica domini sempre meno specifici da destra a sinistra: quello più a destra (.it,.com, …) viene detto dominio di primo livello

14 URL dopo aver identificato un calcolatore (host) tramite indirizzo IP o simbolico è possibile identificare ogni singolo file presente su di esso mediante il suo URL: dopo aver identificato un calcolatore (host) tramite indirizzo IP o simbolico è possibile identificare ogni singolo file presente su di esso mediante il suo URL:http://www.invalsi.it/monfortic

15 Il collegamento a Internet Per connettersi a Internet è necessario stipulare un contratto con un Internet Service Provider (ISP) Per connettersi a Internet è necessario stipulare un contratto con un Internet Service Provider (ISP) Il contratto può essere gratuito o oneroso a seconda delle modalità del servizio offerto dal provider Il contratto può essere gratuito o oneroso a seconda delle modalità del servizio offerto dal provider Il costo della linea che connette l’utente con il provider può essere fisso (tariffa “flat”) o variabile (scatti telefonici) ed è comunque indipendente dalla localizzazione geografica del server a cui ci si vuole collegare Il costo della linea che connette l’utente con il provider può essere fisso (tariffa “flat”) o variabile (scatti telefonici) ed è comunque indipendente dalla localizzazione geografica del server a cui ci si vuole collegare

16 Collegamento di una postazione stand-alone retedell’ISP computer da collegare modem locale modem dell’ISP connessione a Internet dell’ISP InternetServiceProvider

17 Collegamento di una postazione di rete retedell’ISP modem dell’ISP connessione a Internet dell’ISP InternetServiceProvider LAN modem locale router


Scaricare ppt "Internet: una panoramica Cos’è, cosa offre, come funziona."

Presentazioni simili


Annunci Google