La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SICUREZZA SUL LAVORO ISTITUTO COMPRENSIVO N. 7 ANNO SCOLASTICO 2011-2012 di J. H.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SICUREZZA SUL LAVORO ISTITUTO COMPRENSIVO N. 7 ANNO SCOLASTICO 2011-2012 di J. H."— Transcript della presentazione:

1 SICUREZZA SUL LAVORO ISTITUTO COMPRENSIVO N. 7 ANNO SCOLASTICO di J. H.

2 Sicurezza sul lavoro vuol dire prevenire e ridurre:  il rischio di infortunio  il rischio di malattie professionali È importante perché:  evita di farsi male  protegge la salute  lavorare in sicurezza è un bene per tutti

3 Il Parlamento ha varato una legge che stabilisce le regole di sicurezza Il datore di lavoro è responsabile del rispetto della legge Decreto Legge 81 del 2008

4 Il controllo della corretta applicazione delle misure di sicurezza spetta: in un’azienda piccola (fino a 30 lavoratori) al datore di lavoro in un’azienda grande (più di 30 lavoratori) al RSPP Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione al RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

5 Diritti del lavoratore  Essere informato sui rischi del lavoro  Avere i dispositivi di protezione individuale (DPI)  Conoscere i responsabili per la sicurezza: RSPP-RLS-MEDICO  Conoscere le procedure di emergenza Doveri del lavoratore  Avere cura di sé e dei compagni di lavoro  Usare i DPI  Conoscere i segnali di pericolo  Rispettare le regole che tutelano la sicurezza e la salute

6 Doveri del datore di lavoro VALUTARE I RISCHI CONNESSI AL LAVORO SVOLTO FORNIRE I DPI ESPORRE I SEGNALI DI SICUREZZA PREDIPORRE CONTROLLI SANITARI PER IL LAVORATORE

7 In caso di infortunio o incidente sul lavoro e in itinere  Avvisare il datore di lavoro  Andare dal medico / al pronto soccorso  Portare copia del certificato al datore di lavoro  Accertarsi che l’INAIL abbia ricevuto la documentazione INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L’ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

8 Prestazioni garantite dall’INAIL  Assistenza a tutti i lavoratori  Indennità economica  Cure mediche gratuite  In caso di morte una rendita mensile alla famiglia (anche all’estero)

9 2010: 1000 VITTIME SUL LAVORO CIRCA 3 MORTI AL GIORNO TERREMOTO IN EMILIA: MORTE DI 4 TURNISTI NEI CAPANNONI ACCARTOCCIATI MORTI BIANCHE: MORTI MINORI = MORTI INVISIBILI 2010: INFORTUNI SUL LAVORO: DECESSI: 980FONTE INAIL THYSSEN KRUPP DI TORINO: MUOIONO 7OPERAI BRUCIATI VIVI 6/12/2007 BARLETTA: CROLLA UNA PALAZZINA MUOIONO 4 OPERAIE. LAVORAVANO IN NERO IN UN SOTTOSCALA 3/10/2011


Scaricare ppt "SICUREZZA SUL LAVORO ISTITUTO COMPRENSIVO N. 7 ANNO SCOLASTICO 2011-2012 di J. H."

Presentazioni simili


Annunci Google