La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ADDETTO ALLA REALIZZAZIONE DI OPERE MURARIE MATR. 2011LU0095 COD. REG. 32997 REPORT FINALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ADDETTO ALLA REALIZZAZIONE DI OPERE MURARIE MATR. 2011LU0095 COD. REG. 32997 REPORT FINALE."— Transcript della presentazione:

1 ADDETTO ALLA REALIZZAZIONE DI OPERE MURARIE MATR. 2011LU0095 COD. REG REPORT FINALE

2 L isultati Il progetto ha creato una figura professionale capace di operare nel campo della realizzazione ex-novo, muratura, manutenzione e recupero edilizio di opere murarie, al fine di: a) per le nuove costruzioni: intervenire in maniera puntuale ed efficace nelle realizzazioni murarie sulla base di progetti di nuovi insediamenti; b) eliminare le cause del degrado dovuto al tempo, all’inquinamento e agli agenti atmosferici. L’obiettivo di questo corso è di dare, a giovani apprendisti e neo assunti in edilizia, non solo un’istruzione tecnica ma anche conoscenze economiche e giuridiche delle varie problematiche del mondo del lavoro. Si prefigge inoltre di dare conoscenze di base utili alla pratica riguardante la lettura del disegno edile, i materiali, la tecnologia e le norme antinfortunistiche assieme a diversificate capacità pratiche di esecuzione di opere in muratura, carpenteria e lavorazione del ferro. Risultati Il progetto ha creato una figura professionale capace di operare nel campo della realizzazione ex-novo, muratura, manutenzione e recupero edilizio di opere murarie, al fine di: a) per le nuove costruzioni: intervenire in maniera puntuale ed efficace nelle realizzazioni murarie sulla base di progetti di nuovi insediamenti; b) eliminare le cause del degrado dovuto al tempo, all’inquinamento e agli agenti atmosferici.

3 I partecipanti hanno imparato a gestire in modo autonomo e responsabile le diverse fasi del processo produttivo acquisendo capacità per attivare comportamenti idonei a salvaguardare la propria ed altrui integrità fisica.

4 Negli ultimi anni, sono significativamente aumentate, da un lato l’attività finalizzata a interventi di restauro, recupero e manutenzione del patrimonio edilizio esistente, nonché la promozione degli enti territoriali per la progettazione di nuovi insediamenti, e dall’altro la difficoltà di reperire manodopera qualificata, da parte delle imprese. Lo dimostrano le frequenti richieste d’assunzione da parte delle imprese stesse, lo confermano le associazioni imprenditoriali di categoria e le indagini condotte direttamente sul campo dall’Ente Senese Scuola Edile.Ne consegue che, mentre il significativo incremento dell'attività di restauro/recupero di opere murarie, rappresenta un dato positivo dal punto di vista socio-economico, la difficoltà a reperire manodopera qualificata rappresenta, invece, un importante problema per le imprese, tanto da vanificare, non di rado, la loro volontà di appaltare determinati lavori, se non addirittura la loro prospettiva di crescita. Il progetto, perciò, si prefigge di dare adeguata risposta a tutte quelle imprese che, occupandosi di interventi di edilizia, restauro e recupero di opere murarie, anche storicamente importanti, cercano operatori qualificati capaci di proporsi autorevolmente in questo specifico settore dell'edilizia. La particolare attenzione verso il fabbisogno di manodopera qualificata e il sostegno allo sviluppo del mercato del lavoro locale sono, quindi, i pilastri su cui poggia il Progetto formativo in questione.

5 Il progetto, della durata di 900 ore è rivolto a 12 inoccupati/disoccupati che intendono acquisire conoscenze e competenze nell’ambito delle lavorazioni di manutenzione e recupero edilizio. Il progetto intende cogliere i seguenti obiettivi: 1) – miglioramento dei livelli di “manualità” dei giovani che intendono inserirsi nel settore edile, fornendo loro idonee competenze teorico-pratiche; 2) – consolidare la formazione nell’ambito delle costruzioni edili in generale e nell’ambito del restauro e recupero di opere murarie ammalorate; 3) – fornire ai partecipanti gli strumenti del “sapere”, del “saper fare”, del “saper essere” per seguire, senza alcuna criticità, il percorso formativo allo scopo di facilitare gli inserimenti lavorativi con particolare attenzione a coloro che sono a rischio emarginazione. Il progetto si articolerà in due fasi suddivise in 11 unità formative.

6 a) – Formazione teorico-pratica – (630 ore), durante questa fase si cercherà di creare nei corsisti un substrato culturale idoneo a sviluppare in ciascuno di essi l’interesse indispensabile per un sapiente e corretto svolgimento dell'attività di “Addetto alla realizzazione di opere murarie”. L’intervento affronterà con metodiche didattiche diversificate, ma fortemente integrate tra di loro, le seguenti discipline: -elementi di tecniche relazionali nei rapporti con altre figure professionali che interagiscono nel medesimo spazio di lavoro; -nozioni di disegno tecnico professionale, proiezioni, rappresentazione sul piano, scale rappresentative, simbologia, calcolo professionale; -elementi di statica e di tecnica delle costruzioni, tecnologie del passato, impiego dei materiali lapidei, del laterizio e del legno massiccio; -controllo e trattamento delle superfici verticali ed orizzontali; -processi lavorativi e scelte motivate dei materiali e degli strumenti; -elementi di prevenzione degli infortuni; -informatica generale ed applicata (CAD); -elementi normativi in materia di rapporto di lavoro ed aspetti contrattuali.

7 b) Formazione nel cantiere scuola – (270 ore), questa fase ha come obiettivo di fare acquisire a tutti i corsisti le tecniche proprie e la manualità necessaria per svolgere correttamente e in autonomia l’attività di “Addetto alla realizzazione di opere murarie”.Pertanto saranno fatte apprendere le necessarie conoscenze sui materiali usati, sull’uso appropriato delle attrezzature e sull’applicazione pratica delle norme antinfortunistiche.In particolare mirerà a far acquisire le seguenti conoscenze/competenze: -struttura e requisiti di sicurezza del cantiere; -approvvigionamento dei materiali e gestione del magazzino; -tecniche di restauro cuci e scuci applicate nelle opere di consolidamento e ripristino; -preparazione ed uso delle strumentazioni. Il percorso formativo sarà affiancato da azioni di accompagnamento: a) attività di informazione ed accoglienza dei partecipanti; b) servizi individuali di orientamento. Il percorso formativo terminerà con l’esame finale, così come previsto dalla vigente normativa, per il conseguimento della qualifica corrispondente al profilo professionale.

8

9 Struttura progettuale Il percorso ha formato 5 utenti durante un percorso fatto da: - 80 ore di formazione aula; di cantiere scuola; di stage presso le aziende del settore edile.

10 Stage 240 ore in aziende edili: allievi Imprese ospitanti BOURAZZAK MOUSSAEDILIZIA ARTIGIANI GASPAROTTI RICCARDORAMAS SRL PROKOPOVYCH EUGENIODUE GI COSTRUZIONI SAS ROVAI SIMONEDUE GI COSTRUZIONI SAS THIAM SERIGNE EDILIZIA ARTIGIANI

11

12

13

14 Ore svolte: 900 Allievi formati risultati idonei alla qualifica: 5

15

16

17 L’importanza della sicurezza nei cantieri edili Se in ogni ambiente di lavoro, se per tutti i lavoratori sono indispensabili adeguate misure di prevenzione e tutela della sicurezza, quello del cantiere edile può essere senza dubbio annoverato tra i settori che più necessitano di accortezza, di vigilanza e dell’adempimento di ogni indicazione e dettaglio previsto dal Testo unico sicurezza sul lavoro, dalla normativa e delle prassi a esso correlate.Testo unico sicurezza sul lavoro Il cantiere è storicamente un luogo di lavoro molto pericoloso, un luogo dove debbono primeggiare e rendersi evidenti quotidiane buone pratiche, continue attenzioni da parte di ogni attore presente e operante. Dal lavoratore ai datori di lavoro, il committente e il responsabile dei lavori, passando per le figure addette alla sicurezza come l’RSPP fino ad arrivare al Coordinatore della sicurezza. Professionista deputato ed eletto dalla norma alla conduzione organica e costante delle opere nel pieno rispetto della legge, della salute e della qualità del lavoro.

18 Quanto nella quotidianità, nel lavoro che avanza giorno dopo giorno, nel corso delle stagioni, con i cambi climatici e ambientali, col repentino e frequente cambio di “location”, di colleghi, di compagni risulti essenziale al fine di tutelare la propria sicurezza se si è operai o la sicurezza degli operai stessi se si è responsabili, datori di lavoro, coordinatori. Affrontiamo ogni argomento, accompagnando le pagine con aggiornamenti settimanali, news e approfondimenti, dai quali cercheremo di trarre spunto, conoscenza e commento dell’evoluzione della normativa, di come si muove la legge in Italia e in Europa, di quanto c’è sapere e che sia meglio apprendere. Per una formazione accompagnata e corredata dal giusto aggiornamento continuo e che rinfreschi la memoria e le intenzioni. Dalla normativa e dal D.lgs 81/08, passando per la 494, ai DPI, ai ponteggi, e poi i documenti, il DUVRI, il DURC per le imprese, il POS fino ad arrivare ai corsi per la sicurezza dei lavoratori edili, per RLS e RSPP e le lezioni destinate a chi stia per compiere il suo primo ingresso in cantiere.


Scaricare ppt "ADDETTO ALLA REALIZZAZIONE DI OPERE MURARIE MATR. 2011LU0095 COD. REG. 32997 REPORT FINALE."

Presentazioni simili


Annunci Google