La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DELOCALIZZAZIONE: PERCHE’ LE IMPRESE PUNTANO SULL’ESTERO?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DELOCALIZZAZIONE: PERCHE’ LE IMPRESE PUNTANO SULL’ESTERO?"— Transcript della presentazione:

1 DELOCALIZZAZIONE: PERCHE’ LE IMPRESE PUNTANO SULL’ESTERO?

2 S IGNIFICATO E CARATTERISTICHE DELLA DELOCALIZZAZIONE L’economia mondiale è divenuta negli anni recenti sempre più aperta e integrata. I flussi di capitali sono più liberi di muoversi rispetto al passato. Intere fasi dei processi produttivi vengono spostate all’estero e sempre più spesso si sente parlare di outsourcing dei servizi.

3 “Internazionalizzazione ” o “globalizzazione” dell’economia mondiale. I mercati promuovono l’efficienza attraverso la competizione, la divisione del lavoro e la specializzazione Forza trainante nell’ambito di questo processo è la delocalizzazione della produzione.

4 Per delocalizzazione si intende il trasferimento della produzione di beni e servizi in altri paesi, in genere in via di sviluppo o in transizione. La produzione ottenuta a seguito diquesto spostamento dell’attività non è venduta direttamente sul mercato, ma viene acquisita dall’impresa che opera nel paese di origine per essere poi venduta sotto il proprio marchio.

5 La delocalizzazione è un processo legato all’internazionalizzazione delle imprese e prevede diverse forme di realizzazione quali : 1. investimenti diretti esteri (IDE) 2. joint ventures 3. outsorcing 4. subfornitura o subcontrattazione

6 La forma più diffusa di subcontrattazione consiste in un semplice accordo per l’acquisto del prodotto finale da un produttore locale. Outsourcing viene usato, in senso generico, in sostituzione della parola delocalizzazione.

7 L’outsourcing in alcuni casi è assimilato al commercio internazionale. In questo caso i rapporti tra imprese nazionali ed imprese operanti all’estero è caratterizzato da un basso grado di controllo economico e un alto grado di rapporti di mercato.

8 L’outsourcing in altri casi è assimilato invece alla produzione internazionale. In tal caso si ha invece un elevato grado di controllo economico e un basso grado di relazioni di mercato.

9 I VANTAGGI … • Riduzione dei costi di produzione • Disponibilità di manodopera specializzata a basso costo • Disponibilità di materie prime in loco • Presenza di mercati locali in forte sviluppo • Facilità di integrazione verticale nel processo produttivo • Possibilità di stabilire partnership con potenziali concorrenti • Superamento di barriere commerciali • Agevolazioni e semplificazioni finanziarie

10 I RISCHI • Riduzione del livello di occupazione • Rischio Paese • Aumento dei costi logistici • Perdita di controllo della qualità • Rischi legati al trasferimento di knowhow • Perdita di immagine • Perdita di produzione interna • Perdita di produzione durante il trasferimento

11 V ALUTARE L ’ OUTSOURCING E’ necessario 1. Conoscere la legislazione del paese ospitante (norme legali e fiscali) 2. Analizzare il contesto territoriale (potenzialità tecniche ed ambientali) 3. Valutare le interrelazioni di sistema(decisioni prese da altre imprese, istituzioni private e pubbliche)

12 L’E UROPA Fino a pochi anni fa erano gli Stati Uniti a ricorrere maggiormente a questa pratica, ma nell’ultimo decennio la delocalizzazione della produzione ha preso piede anche in Europa Per motivi di lingua, Gran Bretagna e Irlanda sono favorite in questa competizione I paesi coinvolti non sono più solo quelli dell’Est Europeo, ma anche quelli del cosiddetto Far East. Indiani,pakistani o tailandesi si stanno rapidamente organizzando, imparando l’italiano, lo spagnolo, il francese e il tedesco.

13 Francia, Italia e Germania delocalizzano, preferibilmente nei Paesi dell’Europa Orientale, Balcani Romania e Paesi dell’ex URSS, soprattutto dopo la cad uta del muro di Berlino. Nei Paesi dell’Est la manodopera non è solamente poco tutelata, oltre che ovviamente a bassissimo costo, ma è anche relativamente specializzata ( se confrontata a quella africana). Nel delocalizzare un’impresa si segue, in genere, il principio del “maggior profitto al minor costo possibile”

14

15

16

17

18

19


Scaricare ppt "DELOCALIZZAZIONE: PERCHE’ LE IMPRESE PUNTANO SULL’ESTERO?"

Presentazioni simili


Annunci Google