La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

R O T A R Y I N T E R N A T I O N A L DISTRETTO 2070 - ITALIA Emilia Romagna - Repubblica di San Marino - Toscana Claudio Pezzi - Rotary Club Bologna Ovest.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "R O T A R Y I N T E R N A T I O N A L DISTRETTO 2070 - ITALIA Emilia Romagna - Repubblica di San Marino - Toscana Claudio Pezzi - Rotary Club Bologna Ovest."— Transcript della presentazione:

1 R O T A R Y I N T E R N A T I O N A L DISTRETTO ITALIA Emilia Romagna - Repubblica di San Marino - Toscana Claudio Pezzi - Rotary Club Bologna Ovest Guglielmo Marconi “Opportunità” Commissione Distrettuale Borse di Studio

2 Quali Scholarships ?  GLOBAL GRANTS  Valore : 30/32,000 $  Contributo club: 4,000 $  DISTRICT GRANTS Valore : scelto dal club - contribuzione paritaria  GRSP - Georgia Rotary Study Program  Per studenti universitari  Tutto spesato dai Distretti della Georgia

3 Prof. Avv. Pietro Rescigno "Rotary Foundation Fellow nel lontano 1953, ho chiesto ed ottenuto di godere la borsa di studio, la sola allora assegnata per l'intera Italia, a Tuebingen, dove aveva provvisoria sede l'Istituto Max-Planck di diritto privato straniero e internazionale. Per il mio itinerario scientifico e accademico che dal 1954 mi ha visto professore ordinaro di diritto civile a Macerata, Pavia (dal 1958), Bologna (dal 1960), alla 'Sapienza' di Roma (dal 1970) il periodo tedesco è stato altamente formativo, per l'importanza della cultura tedesca nella ricerca giusprivatistica; invitato da vari clubs della Repubblica federale, trattai temi relativi alla situazione politico-economica del nostro paese con particolare riguardo alla questione meridionale". Professore ordinario di Diritto Privato, Facoltà di Giurisprudenza, Università La Sapienza, Roma Ambassadorial Scholar 1953

4 Prof. Eugenio Biagini Prof. ord. Sidney Sussex College – Cambridge Ambassadorial Scholar 1985 Da esso emerse il mio profilo accademico internazionale, con una pubblicazione nel prestigioso "Historical Journal" (1987) e la nomina a Research Fellow a Churchill College Cambridge ( ). Senza la Rotary non avrei avuto la possibilita' di affermarmi e neppure di farmi conoscere in Inghilterra e negli Stati Uniti (dove fui professore nel , a Princeton). Il mio primo studente di dottorato (ora professore di storia egli stesso in Florida) fu anch'egli Rotary Foundation Scholar: il Prof. Colin Barr, specialista di storia dell'Irlanda nell'800. Dopo anni in varie istituzioni nel 2008 decisi di tornare al Sidney Sussex College, soprattutto per i bei ricordi che vi avevo, essendo questo il College dove usufruì della Borsa Rotary. Sono pertanto orgoglioso e anche molto felice di scrivere queste righe e di poter ringraziare ancora una volta, ad anni di distanza, la Rotary Foundation per un contributo così importante, forse unico in termini di generosità alla formazione di giovani studiosi.” “Quanto alla borsa Rotary, posso dire con piacere che e' stata la svolta decisiva nella mia carriera, permettendomi di venire dalla Scuola Normale a Cambridge per un anno di formazione che fu cruciale ( ).

5 Dott.ssa Silvia Zucchini Esperto di Comunicazione e Pubbliche Relazioni presso il Dipartimento di Relazioni Esterne del Fondo monetario internazionale a Washington D.C, Stati Uniti - Fellow 1999 “ Ho avuto l'onore e la fortuna di ricevere una Borsa Rotary per completare il secondo anno di Master presso la Johns Hopkins University, School of Advanced International Studies di Washington DC nel L'ottenimento di quel diploma mi ha aperto prospettive interessanti e gratificanti prima a Parigi (all'OCSE), poi a Roma (al Ministero dell'Economia), e ora di nuovo a Washington. E, inoltre, mi hanno permesso di conoscere la mia famiglia americana, che allora mi fu affiancata per aiutarmi a superare eventuali difficoltà logistiche, e che dopo oltre 10 anni fa a pieno titolo ancora parte della mia vita. “ Sarò per sempre grata alla Fondazione Rotary e alla generosità dei rotariani, che mi hanno fatto un grande regalo, lo studio.

6 Avv. Marco Zinzani “Non un’esperienza di un anno, ma la prima tappa di un percorso umano, culturale e professionale irripetibile. Ero partito per un master, ma poi l’Olanda è diventata la mia seconda casa per 5 anni. Una casa in cui mi sono pienamente integrato. È con questo bagaglio che intendo fare presto rientro in Italia e valorizzare l’esperienza vissuta. Consapevole e grato della grandissima opportunità ricevuta dal Rotary ” Ricercatore in Diritto dell’Unione europea presso la Facoltà di Legge, Maastricht University (Paesi Bassi), professore incaricato – Fellow 2006 L’esperienza del borsista rotariano è diversissima, si integra nella città, nel paese, dove vive. Ecco, è in questa integrazione che si realizza pienamente l’idea di chi aveva concepito (ormai più di 60 anni fa!) la figura degli ambasciatori della Fondazione Rotary. Una figura oggi più che mai attuale, in un mondo che vive momenti molto turbolenti e in cui spesso si critica l’idea di integrazione!

7 Prof. Marina Benedetti Professore ordinario di Linguistica e pro-Rettore vicario all'Università per Stranieri di Siena Ambassadorial Scholar 1982 “L'esperienza come borsista del Rotary (Univ. di Marburg, a.a. 1982/83) ha inciso in modo significativo e altamente positivo sulla mia crescita personale e sulla mia formazione e carriera scientifica, offrendomi la possibilità di una vantaggiosa apertura internazionale”

8 Dott. Emiliano Alessandri German Marshall Fund Washington D.C. – USA Ambassadorial Scholar 2006 Sono stato borsista del Rotary nel ed ho utilizzato la borsa degli ambasciatori presso la Woodrow Wilson School di Princeton. La borsa degli ambasciatori si distingue da altre perché non è semplicemente un finanziamento di un periodo di studio. Essa investe il borsista di una responsabilità, quella di incorporare nei propri studi il tema - l'obiettivo - della pace e della cooperazione tra i popoli. Essa inoltre obbliga il borsista a includere tra le proprie attività all'estero quella della trasmissione di un messaggio - quello del dialogo e della tolleranza - e dei principi rotariani fondamentali - tra cui quello del 'servire' - ed il valore dell'amicizia. Ricordo l’esperienza di borsista proprio come quella di un “ambasciatore”, un ambasciatore-studente si potrebbe dire.

9 Grazie alla Borsa della Rotary Foundation sono arrivato a Berkeley come Visiting Scholar nell'estate del Avevo appena finito la mia tesi di dottorato in materia di analisi economica del diritto della concorrenza e quell’anno presso la Boalt Hall School of Law è stato per me come arrivare nel Paese delle Meraviglie. Naturalmente la prima cosa che capii è che non avevo capito niente di analisi economica. La seconda però fu che mi era data la possibilità di provare a capire rapidamente e efficacemente, proprio come Alice quando assaggia il fungo che la fa crescere a dismisura in poco tempo. Come poteva essere diverso se hai l'opportunità di seguire i corsi di professori come Sulllivan e Cooter? E quando puoi frequentare, rigorosamente in maglietta e scarpe da tennis, i seminari di Becker e di Williamson insigniti, negli anni successivi, del Nobel per l'economia? Prof. Pietro Manzini Ordinario di Diritto internazionale nell'Università di Bologna. Esperto nazionale distaccato presso la Commissione europea - Ambassadorial Scholar 1990 “Quell'anno è passato, ma ne mantengo tutti i ricordi e gli insegnamenti migliori. Proprio come accade ad Alice quando incontra il gatto del Cheshire: ne continua a vedere il sorriso anche quando il gatto è scomparso. Grazie Rotary.”

10 Dott.ssa Natsuko Sawaya Raccontare in breve non è possibile su quei due anni come borsista della Fondazione Rotary. È diventato un momento in cui la direzione della mia vita ha fatto un gran passo avanti. Impegnandomi per studiare, ho tenuto in conto l’incontro con le persone fra cui molti erano Rotariani. Ed ancora adesso, sono sempre in contatto con i rotariani del mondo e sono sempre riconoscente verso tutti i rotariani per questa borsa di studio. administrative staff, Ambasciata del Giappone in Mauritania Multi Year Ambassadorial Scholar Laureata in corso di Educatore di Nido e Comunità Infantile (Scienze della Formazione) presso l’Università di Bologna

11 T alento. La selezione basata sul talento, la preparazione culturale, la volontà di riuscire, la responsabilità, il buon carattere e la leadership sono le basi di questa borsa. Solo i migliori sono ammessi a questa esperienza unica. A mbizione. Semplicemente crederci. Decine di programmi rotariani per le nuove generazioni, premiano i giovani delle nostre comunità dollari per imparare e viaggiare è un bel vivere. Naturalmente con un biglietto da visita di presentazione eccezionale: il ROTARY. R iconoscenza. La partecipazione ai programmi della RF sono caratterizzati dalla grande riconoscenza da parte dei vincitori. Il sogno è così meraviglioso che lo si ricorda per sempre. Perché non prolungare queste esperienze con la proposta di cooptazione del borsista al rientro in patria? L’inserimento in classifica senza influenzare la percentuale è un grande aiuto. Y u-hu: Ci siete? Vogliamo proprio te. Se pensate di essere un candidato per le borse siamo qui. Provare per credere! L’ambizione fa parte del gioco e solo i migliori vengono ammessi a giocare!!!! Prof. Andrea Sapone R accontare. L’esperienza da borsista è stata meravigliosa. La mia vita è stata profondamente e incredibilmente cambiata. O pportunità. Grazie a voi tutti oltre professionisti hanno potuto coronare il sogno di potersi recare all’estero per apprendere tecniche e qualificarsi professionalmente. Università di Bologna - Rotary club Bologna Valle del Samoggia – Ambassadorial Fellow 1996

12 Prof. Cosetta Gaudenzi È con grande piacere e riconoscenza che scrivo ai soci del Rotary Club che hanno reso possibile la mia carriera di italianista negli Stati Uniti. Dal 2008 sono professore associato e capo del programma di italiano alla University of Memphis (una grande università americana di circa 20,000 studenti). Amo comunque molto il mio paese. Ogni anno ritorno per almeno tre mesi in Italia dove frequento conferenze e divento a mia volta ambasciatrice in Italia della cultura americana. Grazie di nuovo a tutti i rotariani! Associate Professor of Italian University of Memphis, TN, USA - Fellow 1983 Le borse di studio del Rotary Club sono un aiuto inestimabile: contribuiscono a creare un mondo dove idee e prospettive di un paese vengono condivise in altri, e così facendo, promuovono sia la ricerca scientifica sia una migliore conoscenza dell’altro, ovvero aiutano il progresso tecnologico e sociale del mondo in cui viviamo. Non potrò mai ringraziare abbastanza il Rotary Club che mi ha dato la possibilità di avere una carriera della quale vado molto fiera e che mi ha permesso di divenire ambasciatrice della lingua e cultura italiana negli Stati Uniti.

13 Mr. Cameron M. Chisholm “ As for me, my Rotary World Peace Fellowship at the University of Bradford was instrumental in my position at the World Bank and my ability to launch the International Peace & Security Institute (IPSI). The knowledge, contacts, and field work afforded to me by Rotary are not available elsewhere, and I will forever be indebted to Rotary for giving me such an amazing opportunity.” President of IPSI - International Peace & Security Institute

14 Stefano Ghiselli - Programma GRSP – Georgia Rotary Study Program “ sono iscritto all'Università di Genova, facoltà di Ingegneria - Ingegneria Nautica al polo distaccato a La Spezia. Sono stato inviato in un college di orientamento tecnico/scientifico (SPSU, Southern Polytechnic State University in Marietta, GA, USA). Quando dicono che è tutto spesato intendono tuition, housing, meal plan and books (cioè praticamente tutto). Le uniche spese degli studenti sono l'assicurazione sanitaria e il volo di andata e ritorno per gli States, oltre ad una somma personale per spese varie. Gli alloggi sono tutti nei cosiddetti dorm o commons, o comunque sia on campus. Tutti gli studenti sono obbligati a vivere nei campus universitari (d'altronde è parte integrante dell'esperienza).”


Scaricare ppt "R O T A R Y I N T E R N A T I O N A L DISTRETTO 2070 - ITALIA Emilia Romagna - Repubblica di San Marino - Toscana Claudio Pezzi - Rotary Club Bologna Ovest."

Presentazioni simili


Annunci Google