La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi statistiche IRES Anno d’imposta 2004 -I contribuenti IRES -La dimensione dei contribuenti -La distribuzione dei redditi -Chi paga l’imposta -Il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi statistiche IRES Anno d’imposta 2004 -I contribuenti IRES -La dimensione dei contribuenti -La distribuzione dei redditi -Chi paga l’imposta -Il."— Transcript della presentazione:

1 Analisi statistiche IRES Anno d’imposta I contribuenti IRES -La dimensione dei contribuenti -La distribuzione dei redditi -Chi paga l’imposta -Il consolidato -Una visione d’insieme

2 2 La composizione dei contribuenti IRES La gran parte dei contribuenti IRES sono S.r.l. (83,4 per cento nel 2004) con un incremento in termini relativi negli ultimi anni

3 3 La dimensione dei contribuenti IRES Più del 50 per cento dei contribuenti IRES ha un totale di componenti IRAP positivi minore di 500 mila euro e solo l’1 per cento supera i 50 milioni

4 4 I redditi delle società di capitali Nel 2004, il 50,4 per cento delle società di capitali ha dichiarato un reddito imponibile positivo (ed il 48,4 per cento ha dichiarato un’imposta netta positiva), mentre il restante 49,6 per cento era in perdita o con reddito imponibile nullo

5 5 Dove sono localizzate le società di capitali La distribuzione delle società di capitale con imposta positiva è abbastanza uniforme sul territorio nazionale se comparata alla quota di PIL, ma la distribuzione dell’imposta netta è maggiore nelle regioni del Nord dove si concentra più del 67 per cento dell’imposta netta positiva

6 6 (*) Dimensione espressa in classi di componenti positivi dell’Irap Chi paga l’imposta Per dimensione d’impresa (*)

7 7 Curva di concentrazione dell’Ires netta La distribuzione dell'imposta è fortemente concentrata sulle imprese di dimensioni maggiori. Il 53 per cento delle società dichiara solo il 7,5 per cento dell'imposta, mentre lo 0,7 per cento (società oltre 50 milioni di euro) dichiara quasi il 50 per cento dell’imposta netta

8 8 Distribuzione ed incidenza dell’imposta netta

9 9 Le società che maggiormente contribuiscono all'imposta netta, in termini assoluti, sono quelle operanti nei settori dell'industria, del commercio e del credito In rapporto al valore aggiunto prodotto dal settore, il contributo più elevato si osserva nel settore del credito e, in secondo ordine, nell'industria

10 10 La relazione tra Ires e Irap Rispetto all’Irap, l’Ires coinvolge in percentuale un minor numero di società con una base imponibile ed un’imposta netta positive

11 11 Aliquote effettive IRES per settore di attività economica 31,0 32,0 33,0 34,0 35,0 36,0 37,0 38, anni % AgricolturaIndustriaCommercioCredito e assicurazioniServizi alle impreseAliquota legale Tra il 1999 e il 2004 si osserva una riduzione dell'aliquota legale che passa dal 37 al 33%. Nello stesso periodo, causa la progressiva riduzione delle agevolazioni per settore, si è avuto il riallineamento delle aliquote implicite settoriali a quella legale

12 12 Quante società hanno aderito al consolidato Il 2004 è stato il primo anno di adozione del consolidato e solo un numero limitato di imprese ha aderito. Ciò nonostante, la dimensione in termini di reddito imponibile ed imposta netta è cospicua

13 13 In quali settori si concentrano i redditi da consolidato

14 14 In quali settori si concentrano i redditi da consolidato Il settore di maggior peso tanto sul piano dei redditi trasferiti quanto su quello delle perdite è il settore del credito Di rilievo sul piano dei redditi trasferiti è il settore estrattivo ed energetico, che copre il 21% dei redditi a fronte di un 6% di perdite. Per contro il settore della fabbricazione dei mezzi di trasporto copre il 14% delle perdite trasferite e solo l’1,6% dei redditi Seguono il settore dei trasporti e delle comunicazioni (13% dei redditi e 19% delle perdite), il commercio (6% dei redditi e 5% delle perdite) e l’industria del legno, carta, gomma, editoria (3% dei redditi e 6% delle perdite)

15 15 In quali aree si concentrano i redditi da consolidato Il consolidato presenta una forte connotazione territoriale: le massime quote di redditi e perdite trasferite si registrano nelle regioni del Nord- Ovest seguite da quelle del Centro. Il fenomeno risulta marginale nelle rimanenti regioni del Nord Est e del Mezzogiorno

16 16 Ripartizione delle principali variabili del reddito consolidato per dimensione d'impresa Il consolidato coinvolge principalmente grandi imprese. Circa il 96% del reddito positivo e il 93% di quello negativo trasferito al gruppo fiscale afferisce a società con una dimensione (in termini di componenti positivi Irap) superiore ai 50 milioni di euro

17 17 Una visione d’insieme La gran parte dei contribuenti IRES sono S.r.l. e la loro presenza relativa si è incrementata negli ultimi anni La dimensione delle società di capitale è piuttosto limitata e solo l’1 per cento delle società ha una dimensione superiore ai 50 milioni di componenti positivi Irap Nel 2004, solo il 48,4 per cento delle società di capitali ha dichiarato un’imposta netta positiva ed il 49,6 per cento era in perdita o con reddito imponibile nullo La distribuzione dell'imposta netta è fortemente concentrata sulle imprese di dimensioni maggiori e lo 0,7 per cento delle società di capitale dichiara quasi il 50 per cento dell’imposta netta Nel suo primo anno, solo un numero limitato di imprese ha aderito al consolidato, sebbene la dimensione in termini di reddito imponibile ed imposta netta è cospicua


Scaricare ppt "Analisi statistiche IRES Anno d’imposta 2004 -I contribuenti IRES -La dimensione dei contribuenti -La distribuzione dei redditi -Chi paga l’imposta -Il."

Presentazioni simili


Annunci Google