La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DGR N. 392/2013 “A TTIVAZIONE DI INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE CON LA PRESENZA DI PERSONE CON DISABILITÀ, CON PARTICOLARE RIGUARDO AI DISTURBI PERVASIVI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DGR N. 392/2013 “A TTIVAZIONE DI INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE CON LA PRESENZA DI PERSONE CON DISABILITÀ, CON PARTICOLARE RIGUARDO AI DISTURBI PERVASIVI."— Transcript della presentazione:

1 DGR N. 392/2013 “A TTIVAZIONE DI INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE CON LA PRESENZA DI PERSONE CON DISABILITÀ, CON PARTICOLARE RIGUARDO AI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO E DELLO SPETTRO AUTISTICO " Direzione Sociale Asl Varese – Dipartimento A.s.s.i. Dott.ssa Maria Cova– 1

2 L’ INTENTO DELLA LEGGE NASCE DALLE DIFFICOLTÀ PORTATE DA PARTE DELLE FAMIGLIE, ALL ’ INTERNO DELLE QUALI SI REGISTRA LA PRESENZA DI PERSONE AFFETTE DA DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO, NEL GESTIRE QUOTIDIANAMENTE LA COMPLESSITÀ DELLA SITUAZIONE. L E PROBLEMATICHE AFFERISCONO PRINCIPALMENTE A DUE AREE DI PROBLEMI : - LA SOLITUDINE DELLE FAMIGLIE E LA NECESSITÀ NELL ’ ESSERE MEGLIO INFORMATE, ORIENTATE ED ACCOMPAGNATE ; - LA FRAMMENTAZIONE DEI SERVIZI A SEGUITO DELLA QUALE EMERGE L ’ EFFETTIVO BISOGNO DI FORMALIZZARE UN PROGETTO INDIVIDUALE COMPLESSIVO CHE PREVEDA AZIONI E PROCESSI DA GARANTIRSI. 2 Direzione Sociale Asl Varese - Dipartimento A.s.s.i. Dott.ssa Cova Maria

3 ANALIZZATA LA REALTÀ DEI SERVIZI E RILEVATO IL BISOGNO LATENTE, REGIONE LOMBARDIA HA DISPOSTO, ATTRAVERSO L’EMANAZIONE DELLA D.G.R. 392/2013, CHE: LE AZIENDE SANITARIE LOCALI ATTRIBUISCANO DELLE FUNZIONI SPECIFICHE DI CASE MANAGEMENT, ALL’INTERNO DEL LORO MODELLO ORGANIZZATIVO; CHE TALE MODALITÀ ORGANIZZATIVA DEBBA ESSERE IN GRADO DI POTENZIARE LA CAPACITÀ DEL SISTEMA DI METTERE IN ATTO UN INSIEME COORDINATO DI OPERAZIONI E PROCESSI; CHE SI PREVEDA LA PRESENZA DI OPERATORI CON SPECIFICHE COMPETENZE ED ESPERIENZA; CHE LA ASL, NELLO SVOLGERE LE ATTIVITÀ DI CASE MANAGEMENT, POSSA AVVALERSI DEL CONTRIBUTO DI REALTÀ SIGNIFICATIVE GIÀ OPERANTI SUL TERRITORIO; LA GOVERNANCE DELL’AZIONE SARÀ ASSUNTA DALLE SINGOLE ASL. 3 Direzione Sociale Asl Varese - Dipartimento A.s.s.i. Dott.ssa Cova Maria

4 Direzione Sociale Asl Varese - Dipartimento A.s.s.i. Dott.ssa Cova Maria 4 CHE LE SOTTO ELENCATE ATTIVITÀ COSTITUISCONO IL NUCLEO CENTRALE DELL’OPERATIVITÀ: 1.INFORMAZIONE, ORIENTAMENTO E ACCOMPAGNAMENTO DELLA FAMIGLIA E DELLA PERSONA, 2.RACCORDO E COORDINAMENTO DEI DIVERSI ATTORI DEL SISTEMA DEI SERVIZI, 3.CONSULENZA ALLE FAMIGLIE ED AGLI OPERATORI DELLA RETE DEI SERVIZI TERRITORIALI, 4.SOSTEGNO ALLE RELAZIONI FAMILIARI; 5.PREDISPOSIZIONE DEL PROGETTO INDIVIDUALE IN CUI VENGONO PREFIGURATI GLI INTERVENTI DA GARANTIRSI; 6.MESSA A DISPOSIZIONE DI SPAZI/OPERATORI PER FAVORIRE L’INCONTRO DELLE FAMIGLIE, LO SCAMBIO DI ESPERIENZE, IL RECIPROCO AIUTO.

5 MODALITÀ ATTUATIVA DI PRESA IN CARICO E GESTIONE DEL CASO: LA ASL DI VARESE HA ASSUNTO LE FUNZIONI DI CASE MANAGEMENT ATTRAVERSO IL SERVIZIO DENOMINATO “AREA FRAGILITÀ”, TALE SERVIZIO OPERA A LIVELLO DELLE DODICI AREE DISTRETTUALI AVVALENDOSI DI UN’ÉQUIPE OPERATIVA COMPOSTA DA UN’ASSISTENTE SOCIALE E DA UNO PSICOLOGO. LA GOVERNANCE DEGLI INTERVENTI E’ MANTENUTA DAL DIPARTIMENTO A.S.S.I. LE AZIONI SULLE QUALI SI CHIEDE DI AGLI ENTI TERRITORIALI DI INTERVENIRE SONO LE SEGUENTI: INFORMAZIONE, ORIENTAMENTO E ACCOMPAGNAMENTO DELLA FAMIGLIA E DELLA PERSONA CON DISABILITÀ; CONSULENZA ALLE FAMIGLIE ED AGLI OPERATORI DELLA RETE DEI SERVIZI TERRITORIALI, SOCIALI E SOCIOSANITARI, PER LA DISABILITÀ; SOSTEGNO ALLE RELAZIONI FAMILIARI; MESSA A DISPOSIZIONE DI SPAZI/OPERATORI PER FAVORIRE L’INCONTRO DELLE FAMIGLIE, LO SCAMBIO DI ESPERIENZE, IL RECIPROCO AIUTO. Direzione Sociale Asl Varese - Dipartimento A.s.s.i. Dott.ssa Cova Maria 5

6 PERCORSO DI ACCESSO AL SERVIZIO DI CASE MANAGEMENT EX.DGR 392/2013: FAMIGLIA SERVIZIO FRAGILITÀ I L SERVIZIO FRAGILITÀ IN ACCORDO CON GLI ENTI TERRITORIALI INDIRIZZA L ’ UTENZA ALLE SEGUENTI AZIONI : INFORMAZIONE, AUTO MUTUO AIUTO ORIENTAMENTO E ACCOMPAGNAMENTO, SOSTEGNO ALLE RELAZIONI FAMIGLIARI CONSULENZA ALLE FAMIGLIE ED AGLI OPERATORI DELLA RETE DEI SERVIZI TERRITORIALI 6 Direzione Sociale Asl Varese - Dipartimento A.s.s.i. Dott.ssa Cova Maria

7 PER INFORMAZIONI ED APPUNTAMENTI CALL CENTER “LA TELA” TEL ATTIVO DA LUNEDÌ A VENERDÌ DALLE 9.00 ALLE LE MODALITÀ DI ACCESSO PER L’UTENZA ALLA MISURA SONO DISPONIBILI SUL SITO DELL’ASL 7 Direzione Sociale Asl Varese - Dipartimento A.s.s.i. Dott.ssa Cova Maria


Scaricare ppt "DGR N. 392/2013 “A TTIVAZIONE DI INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE CON LA PRESENZA DI PERSONE CON DISABILITÀ, CON PARTICOLARE RIGUARDO AI DISTURBI PERVASIVI."

Presentazioni simili


Annunci Google