La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Una cronistoria Il 25 giugno 2008, su proposta del Ministro del Tesoro On. Tremonti, il Consiglio dei Ministri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Una cronistoria Il 25 giugno 2008, su proposta del Ministro del Tesoro On. Tremonti, il Consiglio dei Ministri."— Transcript della presentazione:

1 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Una cronistoria Il 25 giugno 2008, su proposta del Ministro del Tesoro On. Tremonti, il Consiglio dei Ministri approva all’unanimità (Ministro dell’Università On. Gelmini compresa!) il Decreto Legge n. 112 (DL 112) concernente: Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria. Gli atenei di tutta Italia esprimono forti critiche sul DL 112 in merito alle sue conseguenze sulle attività di didattica e di ricerca. Il 6 agosto 2008 il Parlamento approva in via definitiva il DL 112. Il decreto viene pubblicato il 21 agosto e diventa legge 133.

2 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Elementi critici del DL 112: 1.Taglio dei finanziamenti pubblici all’Università (FFO) 2.Riduzione del turn-over del personale 3.Università come Fondazioni?

3 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica 1.Taglio dei finanziamenti pubblici all’Università (FFO) L’FFO (Fondo Funzionamento Ordinario) rappresenta il finanziamento ministeriale del sistema universitario. A partire dal 1 gennaio 2009 fino al 2013, l’ FFO subirà una riduzione di 1,5 miliardi di euro: una media di 300 milioni di euro per anno. Tutto questo applicato ad un sistema sottofinanziato rispetto alla media europea.

4 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Dal confronto con gli altri paesi avanzati (dati OCSE) emerge la necessità non di una diminuzione ma di un aumento del finanziamento pubblico e privato al sistema Università. Se l’Italia vuole essere economicamente competitiva a livello internazionale è necessario un costante investimento nell’Istruzione e nella Ricerca. Tutto questo si traduce in Sviluppo del paese. Gli altri paesi europei l’hanno capito??? Giudicate voi!!! 1.Spesa annuale per studente: USA: $ Inghilterra: $ Germania: $ Francia: $ Italia: 8026 $ Media OCSE: $ Italia: 8026 $ 2.Spesa pubblica annuale per studente: USA: 8400 $ Inghilterra: 9400 $ Germania $ Francia: 9300 $ Italia: 5400$ Media OCSE: 8400 $ Italia: 5400$

5 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica I tagli FFO provocheranno: una riduzione dei servizi agli studenti (non ci potrà più essere un sistema per il diritto allo studio universitario: borse di studio, casa dello studente ecc.) una riduzione delle infrastrutture (verranno a mancare risorse per il mantenimento dei laboratori, delle aule e delle biblioteche) un drastico abbattimento delle attività di ricerca Il risultato finale è un peggioramento globale della qualità delle nostre Università ed un ulteriore perdita di competitività rispetto alle Università straniere. Assisteremo, oltre che alla “fuga dei cervelli”, anche alla fuga degli studenti universitari??? Senza ricerca, l’Università diventerebbe un super-liceo, dove i professori non possono insegnare niente di più di quello che è scritto sui libri.

6 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica 2. Riduzione del turn-over del personale Il turn-over consiste nel numero di persone che è possibile assumere rispetto al numero di pensionamenti. La legge 113 stabilisce il limite massimo di turn-over al 20 % (ogni 5 pensionamenti è possibile 1 sola assunzione). Si potrebbe pensare che una diminuzione del personale possa colmare le riduzioni FFO. Sbagliato!!! I soldi che l’Università risparmierebbe a seguito di un pensionamento (con la legge 133) devono ritornare obbligatoriamente al Ministero.

7 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Riassumendo la situazione è la seguente: lo Stato diminuisce drasticamente il finanziamento alle Università; queste, pur limitando le assunzioni, non hanno speranza di sopravvivenza perché i soldi risparmiati con i pensionamenti devono ritornare (per legge) allo Stato. Risultato: L’università pubblica verrà rasa al suolo Per evitare tutto questo, la legge 133 permette la “scelta” da parte dei vari Atenei di diventare Fondazioni e raccogliere, così, finanziamenti privati!!! Ma dove sta la scelta??

8 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica 3. Università come Fondazione Tralasciando il panorama economico del nostro paese, che non prevede l’esistenza di grosse aziende o industrie PRIVATE in grado di finanziare l’intero sistema universitario, un’ipotetica trasformazione in Fondazione implicherebbe: Un drammatico aumento delle tasse universitarie, tutto stile americano (30000 – $ l’anno!!!); le tasse annuali della Bocconi attualmente ammontano da 4300 a 9650 euro (ma lo stipendio dei docenti è pagato dai finanziamenti pubblici!!!). Nascita di Fondazioni di classe A e B in funzione della capacità economica della regione di appartenenza (chi finanzierebbe mai l’Università della Calabria???)

9 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Noi crediamo che lo studio è un DIRITTO e non un PRIVILEGIO!!! Ogni individuo deve avere la possibilità di accedere agli studi universitari per crescere culturalmente anche se in condizioni disagiate (cfr. Art. 34 Costituzione). È giusto che uno studente debba contrarre un mutuo per poter frequentare l’Università??? NO!!!

10 DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica IN CONCLUSIONE Chiediamo al Governo e al Parlamento che vengano emanati opportuni provvedimenti che assicurino le adeguate risorse finanziarie e umane affinchè l’Università pubblica continui a esistere e svolgere al meglio le sue funzioni. È comprensibile l’intento da parte del Governo di risanare i conti pubblici. Non è ammissibile, tuttavia, colpire indiscriminatamente tutte le Università, anche quelle che da sempre tengono alto il nome dell’Italia nel mondo!!! Sarebbe più giusto risparmiare su quelle Università che producono poco e male!!! A tal proposito, chiediamo un serio sistema di valutazione degli Atenei sulla base della didattica, ricerca e gestione dei bilanci universitari. Chiediamo che si faccia riferimento a tale sistema anche nell’attribuzione delle risorse!!!

11 Ci appelliamo all’opinione pubblica e alle forze sociali affinchè, dopo aver valutato le drammatiche conseguenze della 133, si uniscano a noi in tale richiesta!!! Né quotidiani, né telegiornali nazionali hanno mai raccontato concretamente questa realtà!! Abbiamo quindi l’obbligo nei confronti del paese e delle generazioni future di diffondere la notizia!!! NON MOLLATE E PASSATE PAROLA!!!!


Scaricare ppt "DL 112 = Scomparsa dell’Università Pubblica Una cronistoria Il 25 giugno 2008, su proposta del Ministro del Tesoro On. Tremonti, il Consiglio dei Ministri."

Presentazioni simili


Annunci Google