La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

 Il legno è la materia prima più famigliare per l’ uomo, perche facilmente reperibile in natura, agevolmente lavorabile e costa relativamente poco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: " Il legno è la materia prima più famigliare per l’ uomo, perche facilmente reperibile in natura, agevolmente lavorabile e costa relativamente poco."— Transcript della presentazione:

1

2

3  Il legno è la materia prima più famigliare per l’ uomo, perche facilmente reperibile in natura, agevolmente lavorabile e costa relativamente poco.  Con il linguaggio legno si intende, il tronco degli alberi esclusa la corteccia.  A seconda dell’ uso a cui è destinato, il legno viene chiamato legna se è utilizzata come combustibile o legname se destinato alla lavorazione artigianale.  Il legno è costituito da lignina e cellulosa.

4

5 LL’ abbattimento degli alberi avviene preferibilmente durante l’ inverno, quando la linfa è meno abbondante. IIl taglio si fa a circa 20 cm d al suolo con motoseghe. SSramatura e scortecciatura: si procede con il distacco dei rami e della corteccia del tronco della pianta abbatuta.

6 LLavaggio e sezionatura: in segheria i tronchi vengono sottoposti a un lavaggio in acqua corrente SStagionatura: le travi e le tavole vengono lasciate asciugare e stagionare. La stagionatura serve a ridurre l’ umidità sotto il12% e fa si che il legno non si gonfi né si ritiri se l’ umidita ambientale aumenta o diminuisce

7 PROPIETÀ DEL LEGNAME PROPRETÀ FISICHE Massa volumica-È il rapporto tra la massa dei campioni di legno in esame ColoreOgni pianta ha il proprio colore, ed è diverso se il legno è fresco o stagionato. RitiroÈ la diminuzione di volume cui il legno è soggetto col diminuire dell’ umidità IgroscopicitàÈ la propietà dell’ legname di assorbire l’ umidità atmosferica e varia da pianta a pianta; per i legni stagionati non deve superare il 12% del peso Conducibilità termica ed elettrica Il legno conduce male il calore e non conduce la corrente elettrica, perciò è un ottimo isolante

8 Resistenza a compressionePer sollecitazioni che agiscono in direzioni parallele alle fibre. Resistenza a trazioneIl legno ha ottima resistenza alla trazione Resistenza a flessioneIl legno ha buona resistenza alla flessione durezzaLa durezza varia con la specie legnosa tenacitàE la resistenza del legno agli urti

9 LucidabilitàÈ la capacità di un legname di lasciarsi lucidare facilmente fendibilitàÈ la proprietà di un legno di fendersi curvabilitàÈ l’ attitudine di un legname a conservare permanentemente la deformazione subita.

10 DifettoDescrizione CipollaturaDistacco parziale o totale di anelli contigui Fenditure radicaliCentrali o periferiche dovute all’ azione del gelo ImbarcamentoTendenza a incurvarsi a variazione di temperatura o umidità NodiProlungamento nel tronco di rami laterali, duri, ostacolano la lavorazione

11 I DIFETTI DEL LEGNO

12  La sfogliatura: consiste nel ridurre il tronco a un unico foglio sottile  La tranciatura: consiste nel ridurre il tronco in fogli sottili  I compensati: sono pannelli ottenuti incollando sotto pressione tre o più fogli di legno  I multistrati: hanno spessore superiore a 8 mm  i paniforti sono costituiti da un’ anima di listelli di legno

13  I tamburati: si ottengono inserendo tra due sottili strati esterni di compensato uno o due strati di listelli di legno  I pannelli sandwich: sono simili ai tamburati, ma tra i due fogli esterni di compensato sono interposti materiali diversi  I pannelli truciolari: sono costituiti da trucioli di legno sminuzzati, essiccati e poi pressati a caldo con resine sintetiche  I pannelli di fibre: sono ricavati da cascami di abete,pioppo, faggio ecc.

14 › L’ introduzione: negli ultimi decenni, della tecnologia del legno lamellare. › La tecnologia del legno lamellare consiste nella sovrapposizione di tavole di modesto spessore 18/25 mm. › Una struttura in legno lamellare e caratterizzata da: › Buon comportamento › Grande resistenza › Proprietà meccaniche

15  In tutta la sua storia l’ uomo ha trovato una fonte di energia e una materia prima di grande valore e utilità  Tale scarsità si fece sentire nel mondo islamico fin dal VII sec. d.C.  È stato calcolato che un cittadino statunitense medio consuma un quantitativo doppio di quello che tutti i metalli da lui messi insieme.  L’ accelerata distruzione delle foreste equatoriali ne è la drammatica conseguenza

16  Lignina e cellulosa sono legate fra loro in modo ancora poco noto.  Nelle piante cresciute in zone temperate contando gli anelli del accrescimento è possibile risalire all’ età della pianta e per ciò gli anelli centrali hanno spessore maggiori di quelli esterni  L’alburno è formato da fibre o da vasi non ancora lignificati: attraverso i vasi passa la ninfa nutritizia che le radici che hanno assorbito dal terreno.  La parete esterna dell’ alburno, quella a contatto con il libro, e detto cambio ed e formata da un tessuto costituito da cellule provviste di una sottile membrana di cellulosa.

17

18 FINE!


Scaricare ppt " Il legno è la materia prima più famigliare per l’ uomo, perche facilmente reperibile in natura, agevolmente lavorabile e costa relativamente poco."

Presentazioni simili


Annunci Google