La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RFID l’identificazione e la gestione della pietra naturale Dr. Marco Ferlini Responsabile EDP Antolini Luigi & C. RFID Solution Center, Peschiera Borromeo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RFID l’identificazione e la gestione della pietra naturale Dr. Marco Ferlini Responsabile EDP Antolini Luigi & C. RFID Solution Center, Peschiera Borromeo."— Transcript della presentazione:

1 RFID l’identificazione e la gestione della pietra naturale Dr. Marco Ferlini Responsabile EDP Antolini Luigi & C. RFID Solution Center, Peschiera Borromeo 15/01/2008

2 F.C.S. Solutions S.r.l. Consulenza Informatica I protagonisti

3 Distributore & Fornitore a valore aggiunto di Tecnologie e Soluzioni RFId fondata nel 1987, è oggi riconosciuto punto di riferimento in Italia quale Distributore & Fornitore a valore aggiunto di Tecnologie e Soluzioni RFId (Radio Frequency Identification). Accordi di partnership distributiva con produttori leader internazionali Rete nazionale di rivenditori certificati Produzione di propri apparati ed antenne Esperienza maturata “sul campo” di un team di progettisti, sistemisti e tecnici costantemente aggiornati SOFTWORK I protagonisti

4 F.C.S. Solutions S.r.l. Società di consulenza informatica fondata nel Consulenza sistemistica a 360°. Progettazione strutture informatiche. Realizzazione di software e soluzioni personalizzate. Gestisce la progettazione, l’assistenza e la manutenzione della struttura informatica di Antolini Luigi & C. SpA. I protagonisti

5 50 anni di attività Antolini Luigi & C. Spa I protagonisti … nel 2006!

6 Superficie dello stabilimento di Sega di Cavaion: circa mq ( coperti). Produce circa 1,5 milioni di mq. di lastre all’anno. Esporta 30 container di pietre naturali ogni giorno. Commercializza 50 differenti tipo di onici, 100 di materiali semipreziosi e, in generale, diversi tipi di pietre naturali. Antolini Luigi & C. Spa I protagonisti

7 Antolini Luigi & C. Spa Più di 200 dipendenti 10 filiali in tutto il mondo decine di agenti e concessionari I protagonisti

8 Elementi principali dell’infrastruttura IT

9 I protagonisti

10 L’arrivo del blocco Il processo produttivo

11

12 Dopo la segagione le lastre sono etichettate singolarmente.

13 Il processo produttivo Lavorazione lastre

14 Lavorazioni in linea: lucidatura Schema lucidatura Il processo produttivo

15 L’immagazzinamento e la vendita Il processo produttivo

16 Magazzino blocchi Applicazione in produzione

17 Magazzino blocchi Applicazione in produzione

18 Particolare “Etichetta Blocchi”

19 Tag RFID Applicazione in test

20 Lastre in ingresso Antenna RFID Etichetta Applicazione in test

21 Etichetta Particolare del tag sulla lastra Applicazione in test

22 Lastre in uscita dalla lucidatrice Applicazione in test

23 Gestione delle informazioni Collegamento in Wireless SQL Server Applicazione Visual Studio 2005 in C# su SQL Server Mobile

24 Sviluppi futuri Integrazione completa con il gestionale. Fotografia automatica della lastra. Ottimizzazione del processo di lucidatura identificando in anticipo i materiali. Gestione delle contestazioni. UHF!!! Sviluppi futuri

25 U H F

26 Sviluppi futuri Antenne più compatte e standard. Tag “EPC” standard. Maggior distanza di lettura. Maggior velocità di lettura. Minore costo degli apparati. Minore costo dei tag.

27 Valore tecnologico dell’applicazione Antenne RFID customizzate flessibili dotate di tecnologia DAT (Dynamic Antenna Tuner) per resistere all’ambiente ostico ed alla presenza del metallo Tag RFID customizzati (13.56MHz), chip STMicroelectronics, dimensioni e resistenza studiati ad hoc Apparati fissi e mobili ed etichette fornite e progettate in collaborazione con Softwork. Considerazioni tecniche F.C.S. Solutions Srl Consulenza Informatica

28 Considerazioni tecniche Le Etichette (Tag) Sono tutti tag passivi che operano nella frequenza di MHz I tag per le lastre hanno una forma progettata da Softwork per aumentare la distanza di lettura e l’indipendenza dalla composizione chimica dei materiali. MICROCHIP ANTENNA

29 Considerazioni tecniche I Lettori mobili Sono dotati di un’antenna esterna, integrata o collegata con un filo per massimizzare la distanza di lettura Possono trasmettere i dati via wireless o con un collegamento alla “culla” che effettua anche la ricarica della batteria.

30 Considerazioni tecniche Le Antenne Fisse Sono realizzate in modo da non richiedere manutenzione. Sono montate a circa 10 cm. dal piano di scorrimento delle lastre per leggere gli spessori più comuni senza contatto (e quindi senza usura) ma sono rivestite in un materiale flessibile che consente la lettura di spessori maggiori senza difficoltà. Si adattano automaticamente alla differente presenza di elementi ferromagnetici nei materiali delle lastre.

31 Considerazioni tecniche Il sistema di controllo linea Il software di controllo linea realizzato da F.C.S. Solutions è completamente automatico e intuitivo. Non richiede particolari competenze agli operatori della macchina e trasmette tutti i dati di lavorazione al gestionale in tempo reale.

32 Considerazioni finali Vantaggi dell’identificazione Tracciabilità dei materiali. Controllo in tempo reale dello stato di lavorazione di blocchi e lastre. Controllo in tempo reale delle giacenze di magazzino e delle disponibilità. Gestione “geografica” del magazzino. Facilità nella gestione del post-vendita.

33 Vantaggi della scelta RFID Identificazione univoca della lastra. Lettura del tag indipendentemente dalla sporcizia sull’etichetta (fango,colla,ecc.). Nessun contatto tra l’antenna e la lastra. Manutenzione minima. Velocità di lettura delle informazioni. Considerazioni finali

34 I Partner Considerazioni finali F.C.S. Solutions S.r.l. Proposta della soluzione, studio del progetto, test “sul campo”, realizzazione del software, assistenza in ogni fase del progetto. Consulenza sulle componenti RFID, fornitura di apparati e tag per i test, assistenza nei test, nel progetto e nell’implementazione. Tutta la struttura informatica è in ambiente Windows (apparati mobili compresi!), il database è su SQL Server e SQL Server Mobile.


Scaricare ppt "RFID l’identificazione e la gestione della pietra naturale Dr. Marco Ferlini Responsabile EDP Antolini Luigi & C. RFID Solution Center, Peschiera Borromeo."

Presentazioni simili


Annunci Google