La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REIMPIEGO DI ELEMENTI ARCHITETTONICI NEL BATTISTERO LATERANENSE A ROMA di Massimo Baldi Copyright (c) 2004 MASSIMO BALDI (testi e disegni) É garantito.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REIMPIEGO DI ELEMENTI ARCHITETTONICI NEL BATTISTERO LATERANENSE A ROMA di Massimo Baldi Copyright (c) 2004 MASSIMO BALDI (testi e disegni) É garantito."— Transcript della presentazione:

1 IL REIMPIEGO DI ELEMENTI ARCHITETTONICI NEL BATTISTERO LATERANENSE A ROMA di Massimo Baldi Copyright (c) 2004 MASSIMO BALDI (testi e disegni) É garantito il permesso di copiare, distribuire e/o modificare questo documento seguendo i termini della GNU Free Documentation License, Versione 1.1 o ogni versione successiva pubblicata dalla Free Software Foundation.GNU Free Documentation License In pratica significa che è possibile copiare e/o modificare i testi e i disegni (per esempio scaricare e stampare il documento in più copie e distribuirle, oppure tradurre il testo), purché sia sempre citato il nome dell'autore e le copie siano allo stesso modo liberamente distribuibili.

2 Il complesso del Laterano F.I.S.A. - M. Baldi

3 Il battistero, lato strada F.I.S.A. - M. Baldi

4 Il portico di ingresso originale F.I.S.A. - M. Baldi

5 La Storia Fondato in epoca Costantiniana sotto papa Silvestro(326-35d.C) su strutture preesistenti Papa Ilario (461 – 8) fa costruire due cappelle annesse all’ottagono Papa Giovanni IV (640 – 2) fa costruire la cappella di San Venanzio addossata al fianco destro e al portico Papa Paolo III (1534 – 50) sostituisce la copertura a volta anulare con un tetto a capriate F.I.S.A. - M. Baldi

6 Ipotesi ricostruttiva (A. Lafréry) Restauro di papa Paolo III ( ) La struttura originale F.I.S.A. - M. Baldi

7 Gli elementi di reimpiego nel portico Pilastro di lesena Fregio-architrave (3) Cornice (6) Basi colonne (2) Capitelli (2+1) colonne (2) Cornici (3) F.I.S.A. - M. Baldi

8 I principali elementi di reimpiego all’interno Fegio-architrave (8) Capitelli (4+2+2) Colonne (8) F.I.S.A. - M. Baldi

9 Da cosa si evince che gli elementi elencati sono di riuso? Stile e tipologia delle decorazioni che denotano una pluralità di epoche di appartenenza Mancanza di proporzione tra gli elementi della trabeazione (Portico) – pluralità di provenienza Ottagono interno Capitelli di 3 tipologie diverse Colonne di 2 diametri diversi Fregi-architrave rilavorati

10 Le proporzioni della trabeazione Fregio-architrave Cornice Capitello F.I.S.A. - M. Baldi

11 Gli elementi di reimpiego utilizzati nella costruzione del battistero Costantiniano: --- Da dove provengono? --- A che epoca appartengono? F.I.S.A. - M. Baldi

12 Le basi delle colonne Battistero Lateranense Foro di Cesare Interno del tempio di Venere Genitrice F.I.S.A. - M. Baldi

13 I dettagli della decorazione Reimpiego nel battistero Lateranense Foro di Cesare Tempio di Venere Basi pertinenti all’interno del tempio Rifacimento Traianeo ( circa 100 d.C.) F.I.S.A. - M. Baldi

14 I fregi-architrave Portico Ottagono a a Lacunare F.I.S.A. - M. Baldi

15 I fregi-architrave: la decorazione PorticoOttagono Anthemion Coronamento e 1° fascia architrave Kyma ionico Astragalo Baccellature Kyma lesbio trilobato b a F.I.S.A. - M. Baldi

16 Fregio-architrave portico – lato interno Fregio coperto da intonaco decorato Motivo a corda Kyma di foglie Astragalo Kyma di foglie di acanto F.I.S.A. - M. Baldi

17 Trabeazione ottagona interna Fregio-architrave lato integro Fregio-architrave lato rilavorato Spessore ridotto F.I.S.A. - M. Baldi

18 Provenienza fregio-architrave retro fronte Quadriportico che circondava il tempio di Adriano 145 d.C. F.I.S.A. - M. Baldi

19 Capitelli portico Sinistro Destro F.I.S.A. - M. Baldi

20 Capitelli portico - Lavorazione molto curata ed in rilievo con sottolavorazioni profonde Età di Caracalla (?) ( d.C.) - Kalatos con baccellature F.I.S.A. - M. Baldi

21 Capitello di lesena del portico Capitello corinzio con: Caulicoli curvi Elici grandi e in rilievo 1+ sec Età Augustea o Giulio- Claudia (1a metà 1° sec. d.C.) F.I.S.A. - M. Baldi

22 Pilastro di lesena del portico 1° secolo d.C., potrebbe appartenere al foro di Cesare F.I.S.A. - M. Baldi

23 Cornice portico Sottolavorazione dei dentelli molto accentuata Dentelli con motivo ad occhiali Kyma di foglie e palmette Kyma lesbio Anthemion Corona e soffitto lisci F.I.S.A. - M. Baldi

24 Cornice portico Corona e soffitto lisci Dentelli con motivo ad occhiali e sottolavorazione accentuata Assenza di kyma ionico Epoca Severiana (?) 195 – 230 d.C. F.I.S.A. - M. Baldi

25 Capitelli ottagono interno – 1° livello - 3 tipi diversi - Esecuzione non molto accurata Probabilmente tardi ma non definibili Corinzio (2)Ionico (4) Composito (2) F.I.S.A. - M. Baldi

26 Capitelli interni ottagono Ionico Corinzio Composito F.I.S.A. - M. Baldi

27 1° Secolo d.C. Quadriportico tempio Adriano d.C. Età severiana ? d.C Tempio Venere genitrice Circa 100 d.C. Età Giulio-Claudia 1a metà 1° sec. Epoche e provenienze dei particolari di reimpiego d.C. ? F.I.S.A. - M. Baldi

28 Grazie per l’attenzione FINE F.I.S.A. - M. Baldi Copyright (c) 2004 MASSIMO BALDI (testi e disegni) É garantito il permesso di copiare, distribuire e/o modificare questo documento seguendo i termini della GNU Free Documentation License, Versione 1.1 o ogni versione successiva pubblicata dalla Free Software Foundation.GNU Free Documentation License In pratica significa che è possibile copiare e/o modificare i testi e i disegni (per esempio scaricare e stampare il documento in più copie e distribuirle, oppure tradurre il testo), purché sia sempre citato il nome dell'autore e le copie siano allo stesso modo liberamente distribuibili.


Scaricare ppt "IL REIMPIEGO DI ELEMENTI ARCHITETTONICI NEL BATTISTERO LATERANENSE A ROMA di Massimo Baldi Copyright (c) 2004 MASSIMO BALDI (testi e disegni) É garantito."

Presentazioni simili


Annunci Google