La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 INTESA / WG 01 – DBP10k Gruppo di lavoro sulle specifiche per i Data Base Topografici DBPrior10k Data Base degli strati di riferimento prioritari essenziali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 INTESA / WG 01 – DBP10k Gruppo di lavoro sulle specifiche per i Data Base Topografici DBPrior10k Data Base degli strati di riferimento prioritari essenziali."— Transcript della presentazione:

1 1 INTESA / WG 01 – DBP10k Gruppo di lavoro sulle specifiche per i Data Base Topografici DBPrior10k Data Base degli strati di riferimento prioritari essenziali alla scala 1: Specifiche Tecniche Bozza 0.2 Roma, 27 Febbraio 2002 STRATI INFORMATIVI E LORO CONTENUTO

2 2 Data Base degli strati prioritari essenziali alla scala 1: Strato 01VIABILITÀ, MOBILITÀ E TRASPORTI Strato 01VIABILITÀ, MOBILITÀ E TRASPORTI Strato 02CENTRI URBANI E NUCLEI ABITATI Strato 02CENTRI URBANI E NUCLEI ABITATI Strato 03INDIRIZZI Strato 03INDIRIZZI Strato 04IDROGRAFIA Strato 04IDROGRAFIA Strato 05AMBITI AMMINISTRATIVI Strato 05AMBITI AMMINISTRATIVI Strato 06ALTIMETRIA Strato 06ALTIMETRIA Strato 07TOPONIMI LOCALITÀ SIGNIFICATIVE Strato 07TOPONIMI LOCALITÀ SIGNIFICATIVE ELENCO DELLE CLASSI

3 3 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti PER QUESTO STRATO VIENE ADOTTATO UN RAGGRUPPAMENTO INTERMEDIO, IN TEMI, DI TRASPORTO OMOGENEO: Tema 01.01STRADE Tema 01.02FERROVIE

4 4 + = Road Data and Services workshop Innsbruck 4-5 October 2001 Analisi della situazione Europea presentata al da

5 5 Dati disponibili – –Topografia90% – –Nomi delle strade60% – –Indirizzi30% – –Attributi di percorribilità35% – –Punti di interesse10% – –Informazioni sul traffico 5% 20 nazioni ( L’Italia non ha partecipato )

6 6 Scala disponibile Ambito urbano Frequenza di aggiornamento

7 7 60% sono in grado di fornire i dati al % - i nomi delle strade, 20 % - gli indirizzi 25 % gli attributi di percorrenza

8 8 Il percorso stradale è acquisito come grafo, orientato e connesso. StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade La componente informativa si articola su due grafi distinti ma complementari: Grafo di sintesi, di primo impianto (Fase1), corrispondente al GDF-livello2Grafo di sintesi, di primo impianto (Fase1), corrispondente al GDF-livello2 Grafo di dettaglio, di completamento (Fase 2), corrispondente al GDF-livello1Grafo di dettaglio, di completamento (Fase 2), corrispondente al GDF-livello1 Tratti di percorso congiungenti due Nodi:Tratti di percorso congiungenti due Nodi: ELEMENTO STRADALE(GDF – Livello 1)ELEMENTO STRADALE(GDF – Livello 1) TRATTO DI STRADA(GDF – Livello 2)TRATTO DI STRADA(GDF – Livello 2) Le entità fondamentali dei due grafi sono: Nodi di intersezione delle linee che costituiscono il percorso:Nodi di intersezione delle linee che costituiscono il percorso: GIUNZIONI (GDF – Livello 1)GIUNZIONI (GDF – Livello 1) INTERSEZIONI (GDF – Livello 2)INTERSEZIONI (GDF – Livello 2)

9 9 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade Si parte in fase1 con il grafo di sintesi (GDF-livello2) perché: Si ritiene di più rapida acquisizione, entro l’anno.Si ritiene di più rapida acquisizione, entro l’anno. Il grafo di dettaglio (GDF-livello1) sta in rapporto quasi 1:1 con il mondo reale rappresentato nei supporti di acquisizione (cartografia /ortofoto)Il grafo di dettaglio (GDF-livello1) sta in rapporto quasi 1:1 con il mondo reale rappresentato nei supporti di acquisizione (cartografia /ortofoto) 2 grafi distinti ma complementari per far fronte a diverse necessità informative: Di dettaglio per far fronte a problematiche connesse alla media scala.Di dettaglio per far fronte a problematiche connesse alla media scala. Di sintesi per le analisi a più piccola scala.Di sintesi per le analisi a più piccola scala. IN GENERE I SIT REGIONALI HANNO ADOTTATO GRAFI STRADALI CON REGOLE INTERMEDIE TRA I LIVELLI 1 E 2 DELLO STANDARD GDF DELLO STANDARD GDF

10 10 GDF: Livello 2 ELENCO DELLE CLASSI Classe 01 – Tratto di strada Classe 02 – Intersezione Classe 03 – Nodo di rete definito sul tratto di strada Classe 04 – Strada Realizzazione: Fase 1 Classe 05 – Elemento stradale Classe 06 – Giunzione stradale Classe 07 – Nodo di rete definito sull’elemento stradale Classe 08 – Percorso amministrativo GDF: Livello 1 Realizzazione: Fase 2 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade

11 11 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti01.01 Strade05 Elemento stradale ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Codice tratto Tipo elemento Classifica tecnico funzionale Stato Percorso fittizio Classe di massima larghezza SedeLivello Linea bidimensionale Stringa alfanumerica EnumeratoEnumeratoEnumeratoBooleano A tratti-Enumerato A tratti-Intero Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’elemento, univoco Link al TRATTO/INTERSEZIONE cui appartiene “El.indiff.” “Svinc.” “Controviale” ”Tragh.” ”Ped.” “Autostrada” “Strada Extraurbana” “Strada Urbana” “In esercizio” “In costruzione” “In disuso” Si / No “ 8.0” mt “ 8.0” mt “Propria” “Ponte/Viad.” “Sottopasso” “P.L.” “Altro …, -2, -1, 0, 1, 2, … DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un percorso MEZZERIA DELLA CARREGGIATA (REGOLARE), LINEA DI FLUSSO (SLARGHI, PIAZZE…) SEGUE LE REGOLE DEL GDF - Livello 1

12 12 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti01.01 Strade05 Elemento stradale CRITERI DI ACQUISIZIONE Esiste strato SIT di Regione Esiste strato SIT di Regione L’ ELEMENTO STRADALE E’ DEDOTTO DA TALE STRATO Acquisizione ex-novo Acquisizione ex-novo RIFERIMENTO ALLA CTR (1:5/10.000) OPPURE ORTOFOTO (1:10.000) SELEZIONE Si considerano tutti gli elementi stradali, urbani e non, di lunghezza > 5 mt. Deve essere connesso al TRATTO DI STRADA/INTERSEZIONE che lo sintetizza

13 13 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 06 Giunzione stradale ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Codice intersezione Tipo giunzione Punto bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo della giunzione, univoco Link all’INTERSEZIONE (GDF-liv2) “Intersezione a raso/biforcazione” “Casello/barriera autostradale” “Inizio/fine elemento stradale” “Cambio toponimo/patrimonialità” “Nodo intermodale (porto, aeroporto, stazione)” “Interruzione/loop” “Intersezione con confine regionale” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un nodo INTERSEZIONE TRA UNO O PIÙ ELEMENTI STRADALI SEGUE LE REGOLE DEL GDF - Livello 1

14 14 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 06 Giunzione stradale CRITERI DI ACQUISIZIONE Esiste strato SIT di Regione Esiste strato SIT di Regione LA GIUNZIONE E’ DEDOTTA DA TALE STRATO Acquisizione ex-novo Acquisizione ex-novo RIFERIMENTO ALLA CTR (1:5/10.000) OPPURE ORTOFOTO (1:10.000) SELEZIONE i punti di connessione intermodale (connessione tra grafi di mobilità differenti) i punti di connessione intermodale (connessione tra grafi di mobilità differenti) i punti di intersezione con confine regionale (definiscono le aree di competenza) i punti di intersezione con confine regionale (definiscono le aree di competenza) I nodi da acquisire sono quelli definiti nell’attributo TIPO_GIUNZIONE. Oltre ai tipi previsti nel GDF sono stati inseriti sono stati inseriti:

15 15 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 07 Nodi di rete definiti sull’elemento stradale ELENCO ATTRIBUTI Attributo geometrico Codice identificativo Tipo intersezione Punto bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’intersezione, univoco “Area di servizio”, “Parcheggio” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: Punto sull’elemento stradale in proiezione od in corrispondenza di evento da qualificare.

16 16 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 07 Nodi di rete definiti sull’elemento stradale ELENCO ATTRIBUTI Attributo geometrico Codice identificativo Tipo nodo Punto bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’intersezione, univoco “Area di servizio”, “Parcheggio” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: Punto su elemento stradale in proiez. od in corrispondenza di evento da qualificare. Sono punti introdotti in corrispondenza dell’AREA A TRAFFICO NON STRUTTURATO del GDF, in questa specifica individuate solo come punti e non con la corrispondente estensione areale.

17 17 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 08 Percorso amministrativo ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo Nome Ente proprietario Classifica amministrativa Codice Ente amministr. InizioFine Grafo orientato 2D Stringa alfanumerica EnumeratoEnumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’intersezione, univoco Nome standardizzato della strada “Stato” “Regione” “Provincia” “Comune” “Altro” “A” “SS” “SR” “SP” “SC” “SM” “Altre” Definito dall’Archivio Nazionale Strade È un grafo COLLEZIONE DI UNO O PIÙ ELEMENTI STRADALI È SINTETIZZATO DALLA STRADA DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: ACCEZIONE AMMINISTRATIVA DI STRADA SEGUE LE REGOLE DEL GDF - Livello 1

18 18 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 08 Percorso amministrativo SELEZIONE Si considerano le strade delle quali si conosce la codifica amministrativa od il nome. Tutti gli ELEMENTI DI STRADA “dovrebbero” essere associati ad almeno un PERCORSO AMMINISTRATIVO. CRITERI DI ACQUISIZIONE E MODELLAZIONE GEOMETRICA Per la ricostruzione del grafo ci si può avvalere DATI SIT DI REGIONI, ENTI LOCALI O DI CARTOGRAFIA TECNICA ALTRI DATI (a verifica della presenza e dell’anagrafica): ANAS, SOCIETÀ AUTOSTRADE, ALTRE…ANAS, SOCIETÀ AUTOSTRADE, ALTRE… SEZIONI CENSUARIESEZIONI CENSUARIE TELEATLAS, PAGINE GIALLE…(???)TELEATLAS, PAGINE GIALLE…(???)

19 19 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 01 Tratto di strada ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Tipo tratto Classifica tecnico funzionale Stato Percorso fittizio Classe di massima larghezza SedeLivello Linea bidimensionale Stringa alfanumerica EnumeratoEnumeratoEnumeratoBooleano A tratti-Enumerato A tratti-Intero Tipo di dato spaziale Codice identificativo del tratto, univoco “Tratto indifferenziato” ”Traghetto” ”Pedonale” “Autostrada” “Strada Extraurbana” “Strada Urbana” “In esercizio” “In costruzione” “In disuso” Si / No “ 8.0” mt “ 8.0” mt “Propria” “Ponte/Viad.” “Sottopasso” “P.L.”, “Altro …, -2, -1, 0, 1, 2, … DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un percorso SINTESI DI UNO O PIÙ ELEMENTI STRADALI CONNETTE DUE INTERSEZIONI SEGUE LE REGOLE DEL GDF - Livello 2

20 20 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 01 Tratto di strada CRITERI DI ACQUISIZIONE Esiste strato SIT di Regione Esiste strato SIT di Regione IL TRATTO DI STRADA E’ DEDOTTO DA TALE STRATO Acquisizione ex-novo Acquisizione ex-novo RIFERIMENTO ALLA CTR (1:5/10.000) OPPURE ORTOFOTO (1:10.000) SELEZIONE Extraurbano Extraurbano TUTTE LE STRADE CHE COLLEGANO CENTRI E NUCLEI (escluse quindi poderali, forestali….) Urbano Urbano PRINCIPALI STRADE DI ATTRAVERSAMENTO URBANO (secondo la logica della CT50) Il completamento del grafo sia nell’urbano che nell’extraurbano è richiesto in Fase2.

21 21 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 02 Intersezione ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Tipo intersezione Punto bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’intersezione, univoco “Intersezione a raso/biforcazione” “Rotatoria” “Casello/barriera autostradale” “Inizio/fine tratto stradale” “Cambio toponimo/patrimonialità” “Nodo intermodale (porto, aeroporto, stazione)” “Interruzione/loop” “Intersezione con confine regionale” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un nodo SINTESI DI UNO O PIÙ GIUNZIONI TRADALI INTERSEZIONE TRA DUE O PIÙ TRATTI DI STRADA SEGUE LE REGOLE DEL GDF - Livello 2

22 22 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 02 Intersezione CRITERI DI ACQUISIZIONE Esiste strato SIT di Regione Esiste strato SIT di Regione L’ INTERSEZIONE E’ DEDOTTA DA TALE STRATO Acquisizione ex-novo Acquisizione ex-novo RIFERIMENTO ALLA CTR (1:5/10.000) OPPURE ORTOFOTO (1:10.000) SELEZIONE i punti di connessione intermodale (connessione tra grafi di mobilità differenti) i punti di connessione intermodale (connessione tra grafi di mobilità differenti) i punti di intersezione con confine regionale (definiscono le aree di competenza) i punti di intersezione con confine regionale (definiscono le aree di competenza) I nodi da acquisire sono quelli definiti nell’attributo TIPO_INTERSEZIONE. Oltre ai tipi previsti nel GDF sono stati inseriti sono stati inseriti:

23 23 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 03 Nodi di rete definiti sul tratto di strada ELENCO ATTRIBUTI Attributo geometrico Codice identificativo Tipo intersezione Punto bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’intersezione, univoco “Area di servizio”, “Parcheggio” CRITERI DI ACQUISIZIONE Il nodo è ottenuto per proiezione sul grafo di un punto che indica significativamente la posizione di accesso all’area, identificati nel TIPO_NODO. DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: Punto su elemento stradale in proiez. od in corrispondenza di evento da qualificare. Sono punti introdotti in corrispondenza dell’AREA A TRAFFICO NON STRUTTURATO del GDF, in questa specifica individuate solo come punti e non con la corrispondente estensione areale.

24 24 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 04 Strada ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo Nome Ente proprietario Classifica amministrativa Codice Ente amministr. InizioFine Grafo orientato 2D Stringa alfanumerica EnumeratoEnumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’intersezione, univoco Nome standardizzato della strada “Stato” “Regione” “Provincia” “Comune” “Altro” “A” “SS” “SR” “SP” “SC” “SM” “Altre” Definito dall’Archivio Nazionale Strade È un grafo COLLEZIONE DI UNO O PIÙ TRATTI STRADALI SEGUE LE REGOLE DEL GDF - Livello 2 DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: ACCEZIONE AMMINISTRATIVA DI STRADA

25 25 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade 01 Strada SELEZIONE Si considerano le strade delle quali si conosce la codifica amministrativa od il nome. Tutti i TRATTI DI STRADA “dovrebbero” essere associati ad almeno una STRADA. CRITERI DI ACQUISIZIONE E MODELLAZIONE GEOMETRICA Per la ricostruzione del grafo ci si può avvalere DATI SIT DI REGIONI, ENTI LOCALI O DI CARTOGRAFIA TECNICA ALTRI DATI (a verifica della presenza e dell’anagrafica): ANAS, SOCIETÀ AUTOSTRADE, ALTRE…ANAS, SOCIETÀ AUTOSTRADE, ALTRE… SEZIONI CENSUARIESEZIONI CENSUARIE TELEATLAS, PAGINE GIALLE…(???)TELEATLAS, PAGINE GIALLE…(???)

26 26 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade GDF: Livello 2 GDF: Livello 1 Strada urbana a più carreggiate con incroci a raso ESEMPLIFICAZIONI

27 27 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade GDF: Livello 2 GDF: Livello 1 Autostrada con svincolo ESEMPLIFICAZIONI

28 28 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade GDF: Livello 2 GDF: Livello 1 Strada extraurbana con svincoli senza rotatoria ESEMPLIFICAZIONI

29 29 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade GDF: Livello 2 GDF: Livello 1 Incrocio strade extraurbane con rotatoria ESEMPLIFICAZIONI

30 30 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Strade GDF: Livello 2 GDF: Livello 1 Casello autostradale ESEMPLIFICAZIONI

31 31 Il percorso stradale è acquisito come grafo, orientato e connesso. StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Ferrovie La componente informativa si articola sul grafo Le entità fondamentali del grafo sono: Nodi di intersezione delle linee che costituiscono il percorso:Nodi di intersezione delle linee che costituiscono il percorso: INTERSEZIONE FERROVIARIAINTERSEZIONE FERROVIARIA Tratti di percorso congiungenti due Nodi:Tratti di percorso congiungenti due Nodi: TRATTA FERROVIARIATRATTA FERROVIARIA ELENCO DELLE CLASSI Classe 01 – Tratta ferroviaria Classe 02 – Intersezione ferroviaria Realizzazione: Fase 1

32 32 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Ferrovie 01 Tratta ferroviaria ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Tipo tratta Ente gestore Tipo trazione ElettrificazioneScartamento Numero binari SedeStatoLivello Linea bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato A tratti-Enumerato Booleano A tratti-Intero A tratti-Enumerato Enumerato A tratti-Intero Tipo di dato spaziale Codice identificativo della tratta, univoco “FS ordin.” ”A.V.” ”B.Serv.” “Metro” “Tragh.” “Altro” Ente gestore della linea ferroviaria corrispondente “Naturale” “Cremagliera” Si / No “Standard” “Ridotto” 0 (non definito), 1, 2, 3,… 0 (non definito), 1, 2, 3,… “Propria” “Ponte/Viad.” “Sottopasso” “P.L.”, “Altro “Propria” “Ponte/Viad.” “Sottopasso” “P.L.”, “Altro “In esercizio” “In costruzione” “In disuso” …, -2, -1, 0, 1, 2, … DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un percorso DELLA MEZZERIA DI BINARIO CONNETTE DUE INTERSEZIONI FERROVIARIE GDF Like

33 33 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Ferrovie 01 Tratta ferroviaria CRITERI DI ACQUISIZIONE Esiste strato SIT di Regione Esiste strato SIT di Regione LA TRATTA FERROVIARIA E’ DEDOTTA DA TALE STRATO Acquisizione ex-novo Acquisizione ex-novo RIFERIMENTO ALLA CTR (1:5/10.000) OPPURE ORTOFOTO (1:10.000) SELEZIONE linea principale linea principale SI CONSIDERA L’ASSE DEI BINARI fasci di binari (?) fasci di binari (?) SI REGISTRA IN N°BINARI NEL PRINCIPALE (in logica del GDF-livello2) SI ACQUISISCONO COME BINARI DI SERVIZIO (in logica di GDF-livello1)

34 34 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Ferrovie 02 Intersezione ferroviaria ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Tipo intersezione Punto bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’intersezione, univoco “Terminale”“Diramazione/Confluenza”“Stazione” “Scalo ferroviario od altro impianto” “Intersezione con confine regionale” È un nodo GDF like DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: INTERSEZIONE TRA DUE O PIÙ TRATTE FERROVIARIE

35 35 StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Ferrovie 02 Intersezione ferroviaria CRITERI DI ACQUISIZIONE Esiste strato SIT di Regione Esiste strato SIT di Regione L’ INTERSEZIONE E’ DEDOTTA DA TALE STRATO Acquisizione ex-novo Acquisizione ex-novo RIFERIMENTO ALLA CTR (1:5/10.000) OPPURE ORTOFOTO (1:10.000) SELEZIONE i punti di intersezione con confine regionale (definiscono le aree di competenza) i punti di intersezione con confine regionale (definiscono le aree di competenza) I nodi da acquisire sono quelli definiti nell’attributo TIPO_INTERSEZIONE. Oltre ai tipi previsti nel GDF sono stati inseriti:

36 36 Fasci di binari ESEMPLIFICAZIONI StratoTemaClasse 01 Viabilità, Mobilità, Trasporti Ferrovie

37 37 StratoClasse 02 Centri urbani e Nuclei abitati ELENCO DELLE CLASSI Classe 01 – Urbanizzato Centri e nuclei abitati individuati: Secondo l’accezione data dall’ISTAT per il Progetto CENSUS 2000Secondo l’accezione data dall’ISTAT per il Progetto CENSUS 2000 Secondo tematismi specifici, quando realizzati dalle RegioniSecondo tematismi specifici, quando realizzati dalle Regioni SEBBENE LA SECONDA IPOTESI POSSA RISULTARE PIÙ SIGNIFICATIVA PER TALUNE MOTIVAZIONI DISCIPLINARI O APPLICATIVE, SI È PREFERITO ADOTTARE LA PRIMA IPOTESI PER UNA LETTURA OMOGENEA DEI DATI DEL TERRITORIO

38 38 StratoClasse 02 Centri urbani e Nuclei abitati 01 Urbanizzato ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice ISTAT Tipo urbanizzato Superficie 2D Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’urbanizzato, univoco “Centro abitato” “Nucleo abitato” “Località produttiva extraurbana” È una superficie DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: Acquisita utilizzando le sezioni censuarie dell’ISTAT

39 39 StratoClasse 03 Indirizzi UNA FRUIBILITÀ A BREVE DI QUESTO STRATO PUÒ ESSERE FORNITA DALLO STRADARIO ASSOCIATO ALLE SEZIONI DI CENSIMENTO.  codice sezione censuaria - stringa numerica  Via e numero civico - numerazione (pari o dispari) –  V alore minimo: stringa numerica  Esponente (cioè barrato) valore minimo: stringa alfanumerica  Via e numero civico - numerazione (pari o dispari in relazione al valore minimo)  V alore massimo: stringa numerica  Esponente (cioè barrato) - valore massimo: stringa alfanumerica

40 40 StratoClasse 04 Idrografia Include i corpi idrici naturali ed artificiali organizzati in elementi idrici di un grafo, orientato e connessoelementi idrici di un grafo, orientato e connesso superfici idriche al più connesse e compostesuperfici idriche al più connesse e composte 1.L’ACQUISIZIONE AVVIENE DA ORTOFOTO CON RIFERIMENTO AI CORSI D’ACQUA PRESENTI NELLA CARTOGRAFIA IGMI 1: LE REGIONI CHE GIÀ HANNO PER IL LORO SIT UN RETICOLO PIÙ ESAUSTIVO E COMPLETO USERANNO QUESTO ULTIMO LA CODIFICA PER I CORSI D’ACQUA NATURALI SI RIFÀ A QUELLA ADOTTATA DALL’AUTORITÀ DI BACINO DEL PO (S.I.BA.PO) POI CONFERMATA DALL’ANPA NEL 1999.LA CODIFICA PER I CORSI D’ACQUA NATURALI SI RIFÀ A QUELLA ADOTTATA DALL’AUTORITÀ DI BACINO DEL PO (S.I.BA.PO) POI CONFERMATA DALL’ANPA NEL 1999.

41 41 StratoClasse 04 Idrografia ELENCO DELLE CLASSI Classe 01 – Elemento idrico Classe 02 – Nodo idrico Classe 03 – Area idrica Classe 04 – Corso d’acqua naturale Classe 05 – Canale (Principali) Classe 06 – Specchio d’acqua Classe 07 – Limite di costa marina Classe 08 – Bacino idrografico Realizzazione: Fase 1 Realizzazione: Fase 2 Classe 05 – Canale (completamento) Classe 09 – Ghiacciaio/Nevaio Classe 10 – Diga Classe 11 – Condotta

42 42 StratoClasse 04 Idrografia 01 Elemento idrico ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Tipo-elementoPerenneNaturaTipo-ramoLivello Linea orientata Stringa alfanumerica EnumeratoBooleano A tratti-Enumerato A tratti-Intero Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’elemento, univoco “Mezzeria” “Tracciato virtuale” “Fittizio” Si / No “Corso indiff.” “Diga” “Chiusa” “Cascata” “Principale” “Ansa” “Sottopasso” “P.L.” “Altro …, -2, -1, 0, 1, 2, … DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un percorso RAPPRESENTAZIONE DEL TRACCIATO DI UN FLUSSO D’ACQUA NATURALE OD ARTIFICIALE

43 43 StratoClasse 04 Idrografia 01 Elemento idrico SELEZIONE Esiste strato SIT di Regione Esiste strato SIT di Regione L’ ELEMENTO IDRICO E’ DEDOTTO DA TALE STRATO Acquisizione ex-novo Acquisizione ex-novo PRESENZA DA IGM 1: ACQUISIZIONE DA ORTOFOTO 1: CRITERI DI ACQUISIZIONE deve essere interno al poligono di area bagnata deve essere interno al poligono di area bagnata Il tracciato dell’elemento idrico deve godere delle seguenti proprietà: indicativamente dovrebbe rappresentare la linea che sintetizza il flusso idrico indicativamente dovrebbe rappresentare la linea che sintetizza il flusso idrico in generale si acquisisce la mezzeria in generale si acquisisce la mezzeria

44 44 StratoClasse 04 Idrografia 02 Nodo idrico ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Tipo-nodo-idrico Punto bidimensionale Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’elemento, univoco “Inizio”“Interruzione/ripresa”“Confluenza/biforcazione” “Intersezione limite costa/contorno specchio d’acqua” “Intersezione con confine regionale (area competenza)” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un nodo PUNTO DI INIZIO/FINE DI CORSO D’ACQUA PUNTO DI CONNESSIONE DI DUE CORSI D’ACQUA GDF Like I Nodi da acquisire sono quelle definite nell’attributo TIPO_NODO_IDRICO. SELEZIONE

45 45 StratoClasse 04 Idrografia 03 Area idrica ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice identificativo Superficie 2D Stringa alfanumerica Tipo di dato spaziale Codice identificativo dell’area idrica, univoco DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una superficie CORRISPONDE ALL’AREA DEL CORSO D’ACQUA IN ACCORDO CON LE IND. AUTORITÀ DI BACINO DEFINIZIONE DI UNICA TIPOLOGIA NAZIONALE Si rappresentano tutte le aree con larghezza >20 mt e lunghezza>20 mt. SELEZIONE Nei casi di confluenza tra AREE IDRICHE l’innesto avviene tramite tratti fittizi. CRITERI DI ACQUISIZIONE

46 46 StratoClasse 04 Idrografia 04 Corso d’acqua naturale ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo Nome Gerarchia (SIBAPO) Ordine (Stralher) Inizio (?) Fine (?) Linea orientata Stringa alfanum. InteroIntero Tipo di dato spaziale Codice identificativo elemento, univoco (SINA/SIBAPO) Nome principale del corso d’acqua naturale Ordine gerarchico secondo SINA/SIBAPO Ordine gerarchico secondo Stralher DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un grafo (Fase1) RAPPRESENTAZIONE DEL CORSO D’ACQUA NATURALE È una superficie (Fase2)

47 47 CRITERI DI ACQUISIZIONE Ogni istanza di classe è costruita per aggregazione ordinata e orientata (verso di percorrenza) di elementi e aree idriche. StratoClasse 04 Idrografia 04 Corso d’acqua naturale SELEZIONE Si ricostruisce il CORSO D’ACQUA NATURALE a partire dagli ELEMENTI IDRICI che lo compongono. La codifica SIBAPO permette di codificare anche i CORSI D’ACQUA dei quali non si conosce il nome.

48 48 StratoClasse 04 Idrografia 05 Canale ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo NomeInizioFine Linea 2D Stringa alfanumerica Tipo di dato spaziale Codice identificativo del canale, univoco Nome principale del canale DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un grafo COLLEZIONE DI UNO O PIÙ ELEMENTI IDRICI ARTIFICIALI CRITERI DI ACQUISIZIONE Ogni istanza di classe è costruita per aggregazione ordinata e orientata (secondo verso di scorrimento dell’acqua o secondo verso omogeneo convenzionale) degli elementi idrici che ne definiscono il tracciato.

49 49 StratoClasse 04 Idrografia 06 Specchio d’acqua ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo NomeNatura Superficie 2D Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo del canale, univoco Nome principale dello specchio d’acqua “Lago” “Stagno/Palude” “Torbiera” “Laguna/valle” “Bacino artificiale” “Superficie marina” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un superficie Corpo idrico superficiale ad acque a lento ricambio o stagnanti Si rappresentano tutte le aree che contengono un quadrato di 20 mt di lato. SELEZIONE Si acquisisce il contorno dello specchio riconoscibile in modo permanente. CRITERI DI ACQUISIZIONE

50 50 StratoClasse 04 Idrografia 07 Limite di costa marina ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo Nome del mare Tipo costa Superficie 2D Stringa alfanumerica A tratti- booleano Tipo di dato spaziale Codice identificativo del canale, univoco Fittizia “SI” “NO” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un linea Linea di separazione tra terra e mare Deve coincidere con il LIMITE AMMINISTRATIVO ivi collocato In corrispondenza di specchi d’acqua (lagune…) si acquisisce la linea fittizia di separazione tra le aree idriche. CRITERI DI ACQUISIZIONE La linea di costa è ricavabile dalla CTR o dalle ortofoto 1:

51 51 StratoClasse 04 Idrografia 08 Bacino idrografico ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo Nome Corso alimentato Superficie 2D Stringa alfanumerica Tipo di dato spaziale Codice identificativo del corso d’acqua, univoco Nome del bacino idrografico Codice applicativo del corso d’acqua alimentato DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una superficie Area le cui acque alimentano un dato corso d’acqua La definizione fa capo alle Regioni d’interesse con il supporto delle competenti Autorità di Bacino CRITERI DI ACQUISIZIONE linee di displuvio non riconoscibili linee di displuvio non riconoscibili INFORMAZIONI AGGIUNTIVE SU AREE DI RACCOLTA E COLATURA DELLE ACQUE linee di displuvio riconoscibili linee di displuvio riconoscibili BACINI RICOSTRUITI DA TALI LINEE

52 52 StratoClasse 04 Idrografia 09 Ghiacciaio / Nevaio ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo Tipo-superficie Superficie 2D Stringa alfanumerica Enumerato Tipo di dato spaziale Codice identificativo del canale, univoco “Ghiacciaio” “Nevaio” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una superficie RAPPRESENTAZIONE DELLA SUPERFICIE DEI GHIACCIAI O NEVAI PERENNI

53 53 StratoClasse 04 Idrografia 11 Condotta ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice applicativo ForzataLivello Superficie 2D Stringa alfanumerica Booeano A tratti-Intero Tipo di dato spaziale Codice identificativo del canale, univoco “SI” “NO” …, -2, -1, 0, 1, 2, … DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una linea RAPPRESENTA LE CONDOTTE PER IL TRAPORTO, IN PRESSIONE O MENO, DI ACQUA CRITERI DI ACQUISIZIONE Si rappresenta la mezzeria del tratto di tubature che la costituiscono Si rappresenta la mezzeria del tratto di tubature che la costituiscono

54 54 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi I dati di base per la realizzazione dello strato sono: 1.SIT regionale, quando esiste; 2.Dati ISTAT a copertura nazionale (censimento’91/CENSUS 2000) LE REGIONI AVRANNO UN RUOLO DI DATA ADMINISTRATOR (Dominio territoriale di competenza) I limiti amministrativi devono essere compatibili con i contorni delle aree idriche. Le sezioni di censimento, di più bassa accuratezza rispetto alla scala del BPrior10k, permettono comunque di disporre di notevoli dati peraltro adeguati alla maggior parte delle considerazioni territoriali.

55 55 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi ELENCO DELLE CLASSI Classe 01 – Comune Classe 02 – Provincia Classe 03 – Regione Classe 04 – Comunità Montana Classe 05 – Limite amministrativo comunale Classe 06 – Limite amministrativo provinciale Classe 07 – Limite amministrativo regionale Classe 08 – Sezioni di Censimento ISTAT (CENSUS 2000) Realizzazione: Fase 1

56 56 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi01 Comuni ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice ISTAT NomeProvinciaRegione Tipo area Superficie 2D Stringa alfanumerica Stringa A sottoaree-Enum Tipo di dato spaziale Codice ISTAT Comune Nome Comune Codice ISTAT Provincia di appartenenza Codice ISTAT Regione di appartenenza “Sede comunale” “Isola amm.” “Acque interne” “Z.contesa.” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una superficie Ambito del territorio soggetto all’amministrazione comunale

57 57 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi01 Comuni SELEZIONE: I poligoni di limiti comunali sono TRASFERITI DAL PROG. CENSUS 2000 IN GENERE IN N° MAGGIORE DEI COMUNI CUI SI RIFERISCONO CRITERI DI ACQUISIZIONE È RIPORTATO SECONDO LE MODALITÀ PREVISTE NEL DB TERRITORIALE ISTAT Il territorio di un Comune PUÒ ESSERE FORMATO DA POLIGONI ”BUCATI” E DA POLIGONI NON CONTIGUI (ISOLE AMMINISTRATIVE)

58 58 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi02 Province ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice ISTAT NomeRegione Tipo area Superficie 2D Stringa alfanumerica Stringa A sottoaree-Enum Tipo di dato spaziale Codice ISTAT Provincia Nome Provincia Codice ISTAT Regione di appartenenza “Sede prov.” “Isola amm.” “Acque interne” “Z.contesa.” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una superficie Ambito del territorio soggetto all’amministrazione provinciale CRITERI DI ACQUISIZIONE SI OTTIENE COME AGGREGAZIONE DEL TERRITORIO DI COMUNI CHE LA COMPONGONO E QUINDI NE EREDITA LE PROPRIETÀ Il territorio della Provincia

59 59 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi03 Regione ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice ISTAT Nome Tipo area Superficie 2D Stringa alfanumerica Stringa A sottoaree-Enum Tipo di dato spaziale Codice ISTAT Regione Nome Regione “Sede regionale” “Isola amm.” “Acque interne” “Z.contesa.” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una superficie Ambito del territorio soggetto all’amministrazione regionale CRITERI DI ACQUISIZIONE SI OTTIENE COME AGGREGAZIONE DEL TERRITORIO DI COMUNI CHE LA COMPONGONO E QUINDI NE EREDITA LE PROPRIETÀ Il territorio della Regione

60 60 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi04 Comunità Montana ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico IDNomeRegione Tipo area Superficie 2D Stringa alfanumerica Stringa A sottoaree-Enum Tipo di dato spaziale Codice identificativo della Comunità Montana, unico Nome Comunità Montana Codice ISTAT Regione di appartenenza “Sede CM” “Isola amm.” “Acque interne” “Z.contesa.” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una superficie Ambito del territorio di pertinenza della Comunità Montana CRITERI DI ACQUISIZIONE SI OTTIENE COME AGGREGAZIONE DEL TERRITORIO DI COMUNI CHE LO COMPONGONO Il territorio della C.M. SE COSTITUITO DA PORZIONI DI CONUNI, SE NE ACQUISISCE IL LIMITE INFRACOMUNALE

61 61 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi05 Limite amministrativo comunale ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice ISTAT Tipo area Multianello 2D Stringa alfanumerica A tratti-Enum Tipo di dato spaziale Codice ISTAT del Comune “L.Stato” “L.costa naz.” “L.region.” “L.provic.” L.comun” “L.z.contesa” “L.acqua interna” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un multianello Contorno dell’ambito amministrativo cui si riferisce CRITERI DI ACQUISIZIONE GODE CONTEMPORANEAMENTE DELLE PROPRIETÀ DEI CONTORNI SUCCESSIVI MA PERMANE L’ATTRIBUTO GERARCHICAMENTE PREVALENTE Il contorno

62 62 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi06 Limite amministrativo provinciale ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice ISTAT Tipo area Multianello 2D Stringa alfanumerica A tratti-Enum Tipo di dato spaziale Codice ISTAT del Comune “L.Stato” “L.costa naz.” “L.region.” “L.provic.” “L.z.contesa” “L.acqua interna” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un multianello Contorno dell’ambito amministrativo cui si riferisce CRITERI DI ACQUISIZIONE GODE CONTEMPORANEAMENTE DELLE PROPRIETÀ DEI CONTORNI SUCCESSIVI MA PERMANE L’ATTRIBUTO GERARCHICAMENTE PREVALENTE Il contorno

63 63 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi07 Limite amministrativo regionale ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice ISTAT Tipo area Multianello 2D Stringa alfanumerica A tratti-Enum Tipo di dato spaziale Codice ISTAT del Comune “L.Stato” “L.costa naz.” “L.region.” “L.z.contesa” “L.acqua interna” DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un multianello Contorno dell’ambito amministrativo cui si riferisce CRITERI DI ACQUISIZIONE GODE CONTEMPORANEAMENTE DELLE PROPRIETÀ DEI CONTORNI SUCCESSIVI MA PERMANE L’ATTRIBUTO GERARCHICAMENTE PREVALENTE Il contorno

64 64 StratoClasse 05 Ambiti amministrativi08 Sezioni censimento ISTAT – CENSUS 2000 PROPOSTA PRELIMINARE IN CONSIDERAZIONE DI : I dati censuari ISTAT Ricchi di informazioni preziose per analisi territoriali Indispensabili alla gestione del territorio antropizzato Punti d’interesse: dati delle sezioni censuarie per la costituzione dello STRADARIO. dati delle sezioni censuarie per la costituzione dello STRADARIO. dati censuari associati pubblicabili a scopi di vario interesse (popolazione, attività produttive, ecc..) dati censuari associati pubblicabili a scopi di vario interesse (popolazione, attività produttive, ecc..)

65 65 StratoClasse 06 Altimetria PROPRIETÀ: 1.STRATO INFORMATIVO DELL’ANDAMENTO ALTIMETRICO E PER LA DERIVAZIONE DI ALCUNI TEMATISMI A PICCOLA SCALA (pendenze,…) 2.NON ADEGUATO AI FINI DELL’ORTORETTIFICAZIONE Informazioni dello strato reperite da: strato vettoriale del Ministero dell’Ambientestrato vettoriale del Ministero dell’Ambiente ELENCO DELLE CLASSI Classe 01 – Curva di livello Realizzazione: Fase 1 Classe 01 – Punto quotato

66 66 StratoClasse 06 Altimetria01 Curve di livello ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico TipoQuota Linea 2D EnumeratoIntero Tipo di dato spaziale “Direttrice” “Ordinaria” Numero multiplo di 10 DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È una linea Unisce punti aventi la stessa quota CRITERI DI ACQUISIZIONE STRATO FORNITO DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE

67 67 StratoClasse 06 Altimetria02 Punto quotato ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico TipoQuota Linea 2D EnumeratoIntero Tipo di dato spaziale “Su terreno” “Su vetta” “Su acqua” “Su manufatto” Numero multiplo di 10 DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: È un punto Con associata l’informazione della quota CRITERI DI ACQUISIZIONE STRATO FORNITO DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE

68 68 Utile per l’orientamento nel territorio BD IGM per Cartografia 1: (cofica FACC del DIGEST)BD IGM per Cartografia 1: (cofica FACC del DIGEST) Codifica ISTAT per le localitàCodifica ISTAT per le località Strati località significative di SIT regionaliStrati località significative di SIT regionali Banche Dati di riferimento: 1.INDIVIDUAZIONE PUNTO BARICENTRICO DI LOCALITÀ (2D) 2.CODICE PUNTO LOCALITà – CODIFICA SPEDITIVA 3.TIPOLOGIA LOCALITà 4.CODICE REGIONE DI APPARTENENZA 5.CODICE PROVINCIA DI APPARTENENZA 6.CODICE COMUNE DI APPARTENENZA 7.CODICE PUNTO LOCALITà 8.TIPOLOGIA DEL NOME (PRIMARIO – SINONIMO) REGOLE: StratoClasse 07 Toponimi

69 69 StratoClasse 07 Toponimi 01 Località significative ELENCO ATTRIBUTI: Attributo geometrico Codice località Codice ISTAT Reg Codice ISTAT Prov Codice ISTAT Com Tipo Località MultipuntoStringa Stringa num Enumerato Tipo di dato spaziale Codice speditivo multipunto Codice ISTAT Regione di appartenenza Codice ISTAT Provincia di appartenenza Codice ISTAT Comune di appartenenza “Valle” “Vetta” “Valico” “Panoramico” “Galleria” “Ponte” “Frazione” “Cascina” “Campeggio” “Luogo di culto” “Castello” “Rifugio” “Bosco” “Fabbrica” È una multipunto Toponimo della località significativa DEFINIZIONE E PROPRIETÀ DELLA CLASSE: CRITERI DI ACQUISIZIONE Localizzazione mediante un punto (baricentrico) o più (multipunto) collegati. Ad una località individuata possono essere associati più sinonimi.


Scaricare ppt "1 INTESA / WG 01 – DBP10k Gruppo di lavoro sulle specifiche per i Data Base Topografici DBPrior10k Data Base degli strati di riferimento prioritari essenziali."

Presentazioni simili


Annunci Google